La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato Schiascopia: Una mera misurazione dellerrore refrattivo Retinoscopia: Dare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato Schiascopia: Una mera misurazione dellerrore refrattivo Retinoscopia: Dare."— Transcript della presentazione:

1 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato Schiascopia: Una mera misurazione dellerrore refrattivo Retinoscopia: Dare significato al: MovimentoColoreFormaBrillantezza

2 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato quanto il soggetto ha perso a livello somatico (Skeffington) quanto il soggetto ha perso a livello somatico contro lo stress visivo prossimale intaccando la visione da vicino quanto il soggetto ha perso a livello somatico contro lo stress visivo prossimale intaccando anche la visione da lontano come il soggetto elabora le informazioni visive anche dal punto di vista cognitivo quanto il sistema visivo si è stabilizzato cosa possiamo fare per aiutare il soggetto ad aggiudicarsi (quindi prevenire) la battaglia contro lo stress visivo prossimale

3 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato Movimento retinoscopio Movimento striscia lumin. Specchio piano Specchio concavo retinoscopia

4 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA La retinoscopia:aspetti importanti da considerare sempre La posizione dello specchio La distanza del target da osservare Il tipo di target La distanza dellesaminatore Lilluminazione

5 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato la retinoscopia La lente compensatrice

6 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato Il movimento: lombra concorde

7 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato Retinoscopia il movimento: lombra discorde

8 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato retinoscopia: la neutralizzazione

9 Luigi Seclì Ottico-Optometrista CASO DI MIOPIA MERIDIANO 180 OMBRA DISC INSERISCO SF - PN MERIDIANO 90 PN MERIDIANO 180 OMBRA DISC INSERISCO SF - PN MERIDIANO 90° OMBRA DISC INSERISCO CIL – ASSE 180° PN MERIDIANO 180 OMBRA DISC INSERISCO SF - PN MERIDIANO 90° OMBRA CON INSERISCO SF + PN MERIDIANO 180 CIL – ASSE 90 PN

10 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA CASO DI IPERMETROPIA MERIDIANO 180 OMBRA CON INSERISCO SF + PN MERIDIANO 90 PN MERIDIANO 180 OMBRA CON INSERISCO SF + PN MERIDIANO 90° OMBRA DISC INSERISCO CIL – ASSE 180 PN MERIDIANO 180 OMBRA CON INSERISCO SF + PN MERIDIANO 90° OMBRA CON INSERISCO SF + PN MERIDIANO 180 CIL – ASSE 90 PN

11 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato IL LAG ACCOMODATIVO Lag P.F. Acc

12 OPTOMETRIA Il ruolo dellaccomodazione nei processi cognitivi prossimali Luigi Seclì Ottico-Optometrista

13 OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato Retinoscopie dinamiche # 5 Book retinoscopy; Bell retinoscopy; Mem retinoscopy; Stress-Point retinoscopy; Mohindra retinoscopy Cross retinoscopy; Nott retinoscopy; Dark-focus retinoscopy; Fhotoretinoscopy; Mirror retinoscopy.

14 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato Retinoscopie dinamiche il # 5 Forottero Asta metallica D. I. inserita da vicino Target fisso a 50 cm con foro Retinoscopio specchio piano incollato al target Illuminazione sul target Entrambi gli occhi aperti Osservazione del movimento

15 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato Retinoscopie dinamiche book retinoscopy Spazio libero Target fisso alla distanza di lettura Retinoscopio specchio piano incollato al target Illuminazione sul target Entrambi gli occhi aperti Osservazione del movimento e colore

16 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato Retinoscopie dinamiche Stress point retinoscopy Retinoscopio a 50 cm Sfera di wolf (target) Entrambi gli occhi aperti Illuminazione diffusa Osservazione del colore

17 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato Retinoscopie dinamiche Bell retinoscopy Retinoscopio a 50 cm Sfera di wolf (target) Entrambi gli occhi aperti Illuminazione diffusa Osservazione del movimento

18 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato Retinoscopie dinamiche MEM retinoscopy Spazio libero (distanza abituale di lettura) Target cognitivo a seconda delletà Illuminazione diffusa Entrambi gli occhi aperti Osserviamo il movimento

19 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato Retinoscopie dinamiche Retinoscopia di Mohindra Retinoscopio a 50 cm con luce ridotta Buio completo Target (la luce del retinoscopio) Stecche per schiascopia Osserviamo il movimento Sottrarre + 1,25 al valore rilevato

20 Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato Retinoscopie dinamiche considerazioni finali Valutare il movimento Valutare il punto (area) neutro Valutare forma e diametro pupillare Valutare il colore del riflesso …….dare significato


Scaricare ppt "Luigi Seclì Ottico-Optometrista OPTOMETRIA Condizione abituale dellesaminato Schiascopia: Una mera misurazione dellerrore refrattivo Retinoscopia: Dare."

Presentazioni simili


Annunci Google