La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ALLA SCOPERTA DEI I TERREMOTI IL TERREMOTO E UN MOVIMENTO IMPROVVISO DELLA CROSTA TERRESTRE CHE COMPORTA LA LIBERAZIONE DI UNA GRANDE QUANTITA DI ENERGIA.

Copie: 1
ALLA SCOPERTA DEI I TERREMOTI IL TERREMOTO E UN MOVIMENTO IMPROVVISO DELLA CROSTA TERRESTRE CHE COMPORTA LA LIBERAZIONE DI UNA GRANDE QUANTITA DI ENERGIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ALLA SCOPERTA DEI I TERREMOTI IL TERREMOTO E UN MOVIMENTO IMPROVVISO DELLA CROSTA TERRESTRE CHE COMPORTA LA LIBERAZIONE DI UNA GRANDE QUANTITA DI ENERGIA."— Transcript della presentazione:

1

2 ALLA SCOPERTA DEI

3 I TERREMOTI IL TERREMOTO E UN MOVIMENTO IMPROVVISO DELLA CROSTA TERRESTRE CHE COMPORTA LA LIBERAZIONE DI UNA GRANDE QUANTITA DI ENERGIA

4 Terremoto Movimento della crosta terrestre dovuto a una rottura, uno scorrimento relativo o ad una esplosione vulcanica Si manifesta come una serie di onde che si propagano da un punto di rottura della faglia

5 Immaginiamo di prendere una morsa ed un mattone… Comprimiamo il mattone… …il mattone si deforma accumulando energia in modo elastico Se interrompiamo la pressione il mattone torna allo stato iniziale

6 Se prolunghiamo la pressione il mattone si deforma proporzionalmente allenergia… Quando il mattone non regge più lo sforzo… …si rompe liberando energia sotto forma di… ONDE ELASTICHE come quelle del terremoto

7 IPOCENTRO EPICENTRO In un terremoto possiamo distinguere:

8 The first known instrument for earthquakes measurement is the Chang seismoscope built in China in 132 B.C. Balls were held in the dragons mouths by lever devices connected to an internal pendulum. The direction of the epicenter was reputed to be indicated by the first ball released. MEASURING EARTHQUAKES

9 SISMOGRAFO

10 ONDE SISMICHE Sono le più veloci. Sono anche dette "longitudinali" Fanno oscillare le particelle di roccia che attraversano parallelamente alla loro direzione di propagazione Onde P (o Primarie)

11 Viaggiano più lentamente delle "P". L'oscillazione delle particelle di roccia che attraversano avviene trasversalmente rispetto alla loro direzione di propagazione Le Onde S non si propagano nei fluidi Onde S (o Secondarie)

12 Onde di Rayleigh Onde L (o Superficiali) Onde di Love Fanno vibrare il terreno secondo orbite ellittiche e retrograde rispetto alla direzione di propagazione dell'onda Fanno vibrare il terreno sul piano orizzontale

13 Esistono due scale per la misura dei terremoti: Mercalli Basata sullintensità del terremoto Divisa in 12 gradi e si basa sui danni provocati dal sisma Richter Basata sullenergia sviluppata dal terremoto E divisa in 10 gradi (teorici)e si basa sulla MAGNITUDO

14 INTENSITA (Mercalli scale) Empirical scale measuring the effects of an earthquake on the environment, people, and buildings MAGNITUDO (Richter scale) Instrumental scale measuring the amplitude of the ground motion recorded by a seismograph. Its proportional to the energy released Misura dellintensità del terremoto Approximate correlation between epicentral intensity (Io-MCS) and Richter magnitude

15 Scala Mercalli 1: percepita soltanto dagli strumenti 2: avvertita solo da persone agli ultimi piani delle case 5: avvertita da tutte le persone, gli oggetti sospesi oscillano

16 6: avvertita da tutti; parecchi scappano fuori dalle case 8: distruzione di circa il 25% degli edifici 11: distruzione generale degli edifici e ponti coi loro pilastri

17 Magnitudo Richter effetti sisma Meno di 3.5: Generalmente non sentita, ma registrata :Spesso sentita,raramente causa dei danni. Sotto 6.0: Al massimo lievi danni a solidi edifici : Può arrivare ad essere distruttiva in aree di quasi 100 km : Causa seri danni su grandi aree. 8 o maggiore: Può causare seri danni su vaste aree di svariate centinaia km. Magnitudo Richter effetti sisma Meno di 3.5: Generalmente non sentita, ma registrata :Spesso sentita,raramente causa dei danni. Sotto 6.0: Al massimo lievi danni a solidi edifici : Può arrivare ad essere distruttiva in aree di quasi 100 km : Causa seri danni su grandi aree. 8 o maggiore: Può causare seri danni su vaste aree di svariate centinaia km. Scala Richter

18 Distribuzione dei terremoti

19 Sismicità e tettonica Source: GSC

20 LE FAGLIE: Le faglie: linee preferenziali dove avvengono le fratture ed i conseguenti spostamenti Possono essere trascorrenti; inverse; dirette(o normali) Trascorrenti: i 2 blocchi trascorrono luno accanto allaltro con direzione prevalentemente orizzontale. Inverse: uno dei 2 blocchi sovrascorre sullaltro. Dirette:uno dei 2 blocchi scende rispetto allaltro.

21 from Press and Siever (1994) Tipologie di Faglie

22 QUADRO SISMICO DELLA DISPOSIZIONE DELLE FAGLIE NEL BACINO DEL MEDITERRANEO

23 SAN ANDREAS FAULT Carrizo Plain (California)

24 I piu intensi terremoti dellultimo secolo San Francisco-USA 1906, M = 7.8, 750 victims

25 Messina-Italy, 1908, M = 7.2, victims

26 Mexico City 1985 M = victims

27 Kobe - Japan 1995, M = 7.2, 5500 victims homeless 70 billions dollars damage

28 Turkey, Izmit 1999, M = 7.4, about victims, about missing

29 Terremoto di Izmit 1999: effetto della faglia sulle costruzini: crolli a sandwich delle costruzioni in c.a. faglia

30 Università degli studi di Genova Terremoto di Izmit Turkia 1999: deformazione della linea ferroviaria per effetto della rottura in superficie

31 Tsunami Il Rischio Sismico Il Rischio Sismico Ampi e repentini movimenti di onde marine, innescati da perturbazioni nella massa dacqua CauseCause TerremotiTerremoti Frane sottomarine Eruzioni vulcaniche

32 Italian strong motion network SSN - ENEL 258 instruments (95% analog Kinemetrics SMA1) free field stations with an average spacing of 30 km nearly 2000 records obtained in about 30 years of activity annual cost of management and maintenance US $

33 Kyoshin Net (K-NET) Japanese strong motion network digital instruments installed after the Kobe earthquake of 1995 free field stations with an average spacing of 25 km velocity profile of each station up to 20 m by downhole measurement data are transmitted to the Control Center and released on Internet in 3-4 hours after the event more than 2000 accelerograms recorded in 4 years

34 Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani CPTI events with I V-VI MCS and M 4.0 from 2187 B.C. to 1992 (only 24 events before year 1000)

35

36 OLBIA (SASSARI) / SARDEGNA: EVENTO SISMICO AL LARGO DELLA COSTA magnitudo di 3.7 Localita' interessate: Al largo della costa sarda, in corrispondenza di Capo S.Teodoro

37

38 RISK MAP RISK MAP Percentage of the damaged surface of the residential real estate expected per year in each municipality (Working group SSN-ING- GNDT of the Civil Protection Department -1996) Seismic risk assessment


Scaricare ppt "ALLA SCOPERTA DEI I TERREMOTI IL TERREMOTO E UN MOVIMENTO IMPROVVISO DELLA CROSTA TERRESTRE CHE COMPORTA LA LIBERAZIONE DI UNA GRANDE QUANTITA DI ENERGIA."

Presentazioni simili


Annunci Google