La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CONFRONTO TRA INDUISMO, BUDDHISMO E CRISTIANESIMO SULLE RISPOSTE AI PROBLEMI ESISTENZIALI RELIGIONI INDUISMOCRISTIANESIMOBUDDHISMO PROBLEMI ESISTENZIALI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CONFRONTO TRA INDUISMO, BUDDHISMO E CRISTIANESIMO SULLE RISPOSTE AI PROBLEMI ESISTENZIALI RELIGIONI INDUISMOCRISTIANESIMOBUDDHISMO PROBLEMI ESISTENZIALI."— Transcript della presentazione:

1 CONFRONTO TRA INDUISMO, BUDDHISMO E CRISTIANESIMO SULLE RISPOSTE AI PROBLEMI ESISTENZIALI RELIGIONI INDUISMOCRISTIANESIMOBUDDHISMO PROBLEMI ESISTENZIALI Problema dellorigine universo Dottrina delluovo cosmico Dottrina panteista del Brahman (Dio sta dentro la natura e la anima dallinterno) - Luniverso è creato da Dio (distinzione tra Dio, che è eterno, e universo, che è creato, ha un inizio e non si ripete) - Lincarnazione del Figlio avvenuta con Gesù è una nuova creazione Buddha è antidogmatico e considera inutile ai fini dellilluminazione la domanda sullorigine delluniverso. La cosmologia buddhista è ridotta a pochi enunciati che propongono un mondo senza inizio e che si ripete Problema dellorigine dellessere umano Luomo è unemanazione di Dio Dottrina dellAtman (ogni essere è ununione tra Atman, che è una scintilla divina, e la materia) Lessere umano è creatura posta al vertice della creazione (gli animali non sono creati ad immagine di Dio) La sua identità (io) rimane anche nella vita dopo la morte. Il dono dello spirito lo rende una creatura nuova. Dottrina dellanatman. Luomo non ha unanima eterna. È una aggregato di 5 elementi detti skandha (materia, sensazioni, idee, propensioni karmiche, coscienza) Problema dellorigine del male Il male (distruzione oggettiva) deriva dallazione di Shiva Il male entra nel mondo da un cattivo uso della libertà da parte dellessere umano Buddha è antidogmatico e considera inutile ai fini dellilluminazione la domanda sullorigine del male. 1/4

2 CONFRONTO TRA INDUISMO, BUDDHISMO E CRISTIANESIMO SULLE RISPOSTE AI PROBLEMI ESISTENZIALI RELIGIONI INDUISMOCRISTIANESIMOBUDDHISMO PROBLEMI ESISTENZIALI Problema della salvezza dal male Il male è necessario e non si può eliminare ( il male, in quanto effetto dellazione distruttiva di Shiva, serve a far funzionare del mondo e a consentire lazione costruttiva di Brahma e lazione conservativa di Visnu) Dio ha un progetto di salvezza e chiede la collaborazione delluomo per realizzarlo Problema dellorigine del dolore (percezione soggettiva del male) Il dolore deriva dal karma negativo accumulato che produce attaccamento dello spirito alla materia (le fede nelle sensazioni, la ricerca del piacere e delle cose materiali crea dolore) Il dolore deriva dal male Il dolore deriva dal desiderio che è di tre tipi: piacere, voler esistere, non voler esistere Problema della salvezza dal dolore Leliminazione del dolore è possibile attraverso: - lascesi che prevede la mortificazione del corpo -- il sacrificio rituale e la devozione ad una divinità -- la via morale delle azioni, che contrastano il karma cattivo Il dolore si vince sconfiggendo il male La cessazione del desiderio 2/4

3 CONFRONTO TRA INDUISMO, BUDDHISMO E CRISTIANESIMO RELIGIONI INDUISMOCRISTIANESIMOBUDDHISMO PROBLEMI ESISTENZIALI Problema della causa del futuro Dottrina del Kharma (ogni azione produce un effetto nella vita presente ed in quella successiva: retribuzionismo) Il futuro è causato dalle scelte umane e dallispirazione di Dio Dottrina buddhista del kharma: ogni azione produce un effetto che si deve realizzare anche in vite successive Problema vocazionale Dottrina del Dharma (legge cosmica universale) (dovere da realizzare: ubbidire alle regole delle caste) Ogni essere umano è chiamato a realizzare un compito assegnato da Dio, elaborando un progetto di vita che prevede la lotta e la vittoria contro il male Si incoraggia la vita monastica. Ogni essere umano, tuttavia, è chiamato a realizzare lottuplice sentiero (Dharma buddhista) Problema del futuro dellumanità e delluniverso Dottrina delluovo cosmico (luniverso eternamente si ripete in modo ciclico) Dottrina del Regno di Dio e della resurrezione finale (Il mondo è indirizzato alla realizzazione del Regno di Dio che prevede la resurrezione di tutti e la sconfitta definitiva del male. Non si prevedono ripetizioni del mondo) Senza usare i miti dellinduismo, se ne accetta comunque lidea che prevede la ciclicità delluniverso 3/4

4 CONFRONTO TRA INDUISMO, BUDDHISMO E CRISTIANESIMO RELIGIONI INDUISMOCRISTIANESIMOBUDDHISMO PROBLEMI ESISTENZIALI Problema del futuro nella vita dopo la morte Dottrina dellimmortalità dellAtman Dottrina della resurrezione Alla morte di ogni essere, umano, animale, ecc., non sopravvive nientaltro se non il karma, il risultato delle azioni mentali e fisiche Problema della felicità/infelicità nella vita dopo la morte -Fusione con Dio (felicità perfetta) - Reincarnazione ( infelicità momentanea ) - Soggiorno temporaneo negli inferi o nelle regioni celesti -Comunione con Dio (felicità eterna) -Separazione da Dio (infelicità eterna) -Purificazione dal male (infelicità non eterna) - Nirvana (annullamento di sé) - Rinascita degli effetti prodotti dalle azioni realizzate nelle vite precedenti 4/4


Scaricare ppt "CONFRONTO TRA INDUISMO, BUDDHISMO E CRISTIANESIMO SULLE RISPOSTE AI PROBLEMI ESISTENZIALI RELIGIONI INDUISMOCRISTIANESIMOBUDDHISMO PROBLEMI ESISTENZIALI."

Presentazioni simili


Annunci Google