La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar Storie di chi ce lha fatta.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar Storie di chi ce lha fatta."— Transcript della presentazione:

1 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar Storie di chi ce lha fatta

2 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar ricordando fratel Matteo Ponteggia ( )

3 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar I sopravviventi In uno studio americano che valuta il periodo la % di sopravvivenza relativa a tutti i pazienti con diagnosi di tumore e del 64% ( vs 50% del 1965): obiettivo per il 2010 e del 70% Il numero dei pazienti sopravviventi e passato dai 3 milioni del 1971 a 10.1 milioni nel 2002 I risultati migliori sono stati ottenuti nei bambini : 50% nel 1970, oggi 80%( la morte di un bambino e un naufragio, quella di un vecchio un approdo al porto Plutarco )

4 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar I sopravviventi Rowland JCO novembre 2006 CANCER SURVIVORSHIP: A NEW CHALLENGE IN DELIVERING QUALITY CANCER CARE Nel 1986 e stata fondata la NCCS( National Coalition for Cancer survivorship) negli USA Nel 2006 lASCO ha introdotto una sezione su Patient and Survivor care al meeting annuale ed e uscito un rapporto nazionale From cancer patient to cancer survivor: lost in transition

5 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar I sopravviventi Obiettivi della fondazione americana: 1)rigettare la definizione di lungo-sopravviventi=pazienti vivi a 5 anni dalla diagnosi: la sopravvivenza va dalla diagnosi a tutto larco della vita ( indipendentemente dalla causa di morte) 2)promuovere un cambiamento nella natura della comunicazione medico-paziente nel contesto del cancro: la discussione dei potenziali costi tardivi e a lungo termine dei trattamenti e delle differenti scelte possibili deve rientrare fin dallinizio nel flusso informativo

6 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar I sopravviventi il periodo di vita ( spesso lungo) e di ritrovato benessere che viene dopo il trattamento attivo del tumore - nei guariti ma anche in chi cronicizza la malattia- e unaltra fase nel continuum del controllo del tumore e deve essere aggiunto nel linguaggio delloncologia -i nuovi trattamenti spesso hanno un profilo di tossicita migliore a breve termine ma devono ancora essere valutati nei rischi non anticipabili : sicuramente comportano nel breve periodo un assai minor rischio di danno tissutale

7 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar Una storia da ricordare

8 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar Una storia da ricordare Lance Armstrong nasce in Texas nel 1971 A 13 anni gia partecipa a gare di triathlon ( nuoto, ciclismo e corsa) Nellestate del 1996 guida la squadra ciclistica ai giochi olimpici di Atlanta Nellottobre del 1996: diagnosi di cancro al testicolo con metastasi linfonodali, polmonari e cerebrali Dal 96 al 98 cure e recupero fisico Nel 1998 partecipa ad una Parigi-Nizza ma si ritira Nel 1999 vince il suo primo Tour de France: ne vincera sette consecutivi dal 1999 al 2005

9 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar Una storia da ricordare Gli fu proposto come chemioterapia inizialmente lo schema PEB che contiene la bleomicina: questo farmaco espone ad un rischio di tossicita polmonare duratura : dintesa coi suoi curanti fece invece il PEI con lifosfamide, con maggiore tossicita ematologica e gastrointestinale ed e piu debilitante nel breve periodo ma senza gli effetti a distanza sulla funzionalita respiratoria Oggi Lance Armstrong dice che lesperienza del tumore e stata la miglior cosa che mi sia capitata Ha creato la L.A. FOUNDATION ( braccialetto livestrong)

10 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar I sopravviventi Promoting health and physical function among cancer survivors Gritz et al. JCO novembre )problematiche lavorative 2)prevenzione degli effetti collaterali a lungo termine 3)interventi psico-sociali

11 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar I sopravviventi e il lavoro 20% in media dei pazienti che tornano al lavoro hanno limitazioni delle loro abilita 18% : difficolta a gestire sforzi fisici prolungati 22% condividere il proprio spazio con altri 12% a mantenere la concentrazione 14% ad apprendere cose nuove (WHO/ ICF 2001: impairment, activity limitation, participation restriction) Tutto cio richiede dei servizi di gestione del lavoro elastici e comprensivi Esempio : linfedema allarto superiore nelle donne mastectomizzate

12 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar I sopravviventi e la chirurgia Chirurgia neurologica Danni cognitivi, motori, sensitivi, sul linguaggio, sul controllo sfinteriale Chirurgia ORL Difficolta di comunicazione Chiurugia sui LN linfedema Chiurgia addominale Alterata funzione intestinale Chirurgia pelvica/ prostatica Incontinenza, disfunzioni sessuali Chirurgia toracica Difficolta respiratorie Chiururgia testicolare infertilita Chirurgia ovarica Menopausa precoce

13 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar I sopravviventi e la chemioterapia/ radioterapia / ormonoterapia Osso/tess uti molli Osteoporosi, rischio di fratture Inibitori dellaromatasi+/-corticosteroidi cuore Scadimento dellefficienza VC Antracicline, ciclofosfamide Hd, trastuzumab, taxani Gonadi Sterilita Agenti alchilanti, nitrosouree Apparato auditivo Calo delludito cisplatino Polmoni Fibrosi Bleomicina Apparato nervoso periferico Parestesie Cisplaino Oxalipaltino, taxani SNC Danni cognitivi Radioterapia panencefalica Inibitori dellaromatasi MTX Rene Danno funzionale renale Cisplatino

14 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar La terapia chirurgica linfonodale nel tumore mammario Fino a pochi anni fa lo standard chirurgico era la linfoadenectomia ascellare linfedema arto superiore Ora si sta affermando la metodica del linfonodo sentinella : se negativo non si procede allo svuotamento ascellare

15 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar La terapia adiuvante ormonale nel tumore mammario Fino a pochi anni fa lo standard era : TAM per 5 anni Ora si stanno affermando gli inibitori dellaromatasi : anni? Si e apprezzato un aumento del rischio di fratture osteoporotiche : prevenzione con difosfonati per os -e sufficiente acido clodronico 400 mg al di- e regolari controlli con densitometria ossea

16 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar I sopravviventi e problematiche psico-sociali 10.1 milioni (USA) 3.5% della popolazione / 2002 ( vs 3 milioni-1.5% della popolazione /1971 ) Alcuni riferiscono di aver beneficiato dallesperienza del tumore (migliorati i rapporti interpersonali, maggior apprezzamento del valore della vita in se, cambiamento nelle proprie priorita, maggior attenzione agli stili di vita, maggiore spiritualita) Tanti altri pero anche a distanza di mesi e anni accusano sintomi collegati ad ansieta e depressione ( esistono molti studi su donne mastectomizzate e con problematiche ormonali con disagi psicologi a molti anni di distanza) Long term follow-up: lequipe dei curanti dovrebbe continuare un contatto con questi ex- pazienti : occorre pero fin dal periodo del follow-up standard operare un progetto riabilitativo emozionale e psicologico nei pazienti riconosciuti a rischio

17 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar Suor Savani e i bambini dello Zambia

18 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar Suor Savani

19 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar Suor Savani

20 26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar Grazie per lattenzione ! Efelice colui che nessuna violenza puo privare dei propri beni, un uomo che puoessere scosso ma non sconcertato da alcuna forza e che la Fortuna puo pungere ma non ferire Seneca Lettere a Lucilio n° 45


Scaricare ppt "26/05/2007Dr.Roberto Magarotto Oncologia Negrar Storie di chi ce lha fatta."

Presentazioni simili


Annunci Google