La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Mainstreaming della disabilità nella cooperazione allo sviluppo Quale prassi per linclusione dei Diritti Umani delle persone con disabilità nei progetti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Mainstreaming della disabilità nella cooperazione allo sviluppo Quale prassi per linclusione dei Diritti Umani delle persone con disabilità nei progetti."— Transcript della presentazione:

1 Mainstreaming della disabilità nella cooperazione allo sviluppo Quale prassi per linclusione dei Diritti Umani delle persone con disabilità nei progetti di cooperazione

2 Membri del Consorzio Coordinatore del progetto: Light for the World, Austria Partners: CBM Germania, Handicap International Francia e Lussemburgo, AIFO Italia, DCDD Olanda, DPI Italia, eRko Slovacchia, Associazione Francese delle persone con disabilità, Healthlink Gran Bretagna, Consiglio Nazionale Disabilità Olanda, PHOS Belgio, SHIA Svezia Durata: 2 anni (Gennaio, 2006 – Dicembre, 2007) Co-finanziato da: Commissione Europea, DG Impiego e Affari Sociali

3 Obiettivo del progetto Sviluppare strumenti utili ai Governi Europei e alla società civile per favorire linclusione della tematica della disabilità nelle attività di cooperazione Cultura della disabilità Mainstreaming Rispetto dei Diritti Umani

4 Istituzioni pubbliche Mondo politico Organizzazioni non Governative Associazioni di Persone con Disabilità Gruppi target Studenti

5 Produzione di un database Identificazione di buone pratiche Attività Mappatura

6 Seminari nazionali e regionali in vari paesi UE es. educazione inclusiva, HIV/AIDS, sport Due seminari europei Bruxelles: Impatto della Convenzione ONU sulla cooperazione Bratislava: Obiettivi del Millennio e disabilità Progetto adottato dallIDDC Network e sollecitazioni da più parti Attività Networking e awareness raising

7 Rapporti finali dei seminari seminari in inglese e francese Guida per lintegrazione della disabilità allinterno dei diversi strumenti di pianificazione e gestione Attività Materiale formativo

8 Risultati Creazione di un database accessibile e collegato al sito web di IDDC Risultati della mappatura Materiale di approfondimento e formazione Documenti ufficiali rilevanti Rapporti dei workshops Valutazione delle migliori pratiche

9 Produzione di linee guida sullinclusione della disabilità allinterno delle politiche di cooperazione allo sviluppo Realizzazione di un Project Cycle Management inclusivo Risultati

10 Lesperienza italiana AIFO e DPI Italia

11 Lancio del progetto e divulgazione Riavvio del tavolo di coordinamento Disabilità e cooperazione allo sviluppo Preparazione di 5 seminari – Università Emergenza e Universal Design – CIRPS Roma Empowerment delle organizzazioni e delle persone con disabilità - Centro Interdipartimentale di ricerca e servizi sui diritti della persona e dei popoli Università di Padova Art. 32 della Convenzione ONU – CIVITAS, Padova Disabilità e Cooperazione nel Mediterraneo – F.I.S.H. Fiera del Levante, Bari Educazione Inclusiva – EducAid, Università di Bologna Mappatura

12 Cornice istituzionale Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con disabilità Risoluzione del Parlamento Europeo

13 Indirizzi utili: Coordinamento AIFO del progetto: Simonetta Capobianco Cellulare:


Scaricare ppt "Mainstreaming della disabilità nella cooperazione allo sviluppo Quale prassi per linclusione dei Diritti Umani delle persone con disabilità nei progetti."

Presentazioni simili


Annunci Google