La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 SC C3 – System Environmental Performance.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 SC C3 – System Environmental Performance."— Transcript della presentazione:

1 1 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 SC C3 – System Environmental Performance

2 2 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 SC C3 – System Environmental Performance Presidente: A. NegriSegretario: L. Napoli Scopo: Identificare e valutare gli impatti del Sistema Elettrico sullambiente, proporre metodologie e raccomandazioni per un corretto monitoraggio, per una gestione ambientale degli impianti e per la definizione di appropriate misure di controllo e mitigazione Membership: 23 membri regolari, 3 Osservatori Membro italiano: Dario Garofalo Membro uscente: Alberto Pigini

3 3 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 SC C3 – Risultati principali della Conferenza (1) POWER SECTOR FACING CLIMATE CHANGE E necessario tagliare del 50% le emissioni di gas serra entro il 2050, per mantenere un livello di concentrazione di CO 2 non superiore a 450 ppm. Il Settore Elettrico deve giocare un ruolo fondamentale, sfruttando tutte le opportunità: uso delle fonti rinnovabili e del nucleare nella Generazione, interventi di innovazione tecnologica e gestione ambientale degli assets nel settore della Trasmissione meccanismi di flessibilità introdotti dal Protocollo di Kyoto, utilizzo di modelli di previsione, per valutare costi e benefici di differenti scenari di sviluppo del sistema e di penetrazione delle diverse opzioni tecnologiche

4 4 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 SC C3 – Risultati principali della Conferenza (2) STRATEGIC ENVIRONMENTAL ASSESSMENT La Valutazione Ambientale Strategica (VAS) è richiesta in molti Paesi come componente fondamentale del processo autorizzativo. La VAS, sebbene ancora ai primissimi passi -soprattutto nel Settore Elettrico-, si è dimostrata unutilissimo strumento a supporto del processo di pianificazione. La VAS può risultare ancora più efficace se nella formulazione delle strategie decisionali vengono incorporati sin dai primi step gli appropriati obiettivi di sostenibilità ambientale POWER SECTOR AND LARGE URBAN AREAS ENVIRONMENT Il perseguimento di obiettivi di efficienza energetica richiede una crescente penetrazione del vettore elettrico Nei contesti urbani linnovazione tecnologica può fornire soluzioni decisive Rimangono cruciali gli aspetti di valutazione di costi/benefici e lefficace comunicazione con il pubblico

5 5 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 SC C3 – Gruppi di Lavoro attivi

6 6 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 SC C3 – Argomenti per nuove attività e futuri WG Electric Field and Ion Current Environment of HVDC Transmission Lines. Joint WG (SC B2, B4, C3 and C4), already launched Global Climate Changes and Power Sector New WG (with possible co-operation from SC C1 and C5) Convener appointed, ToR in preparation Environmental Impact of Renewable Energy Sources

7 7 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 SC C3 – Prossime pubblicazioni Technical Brochure e Sommario (Electra) : Environmental Performance Indicators for TSO (WG C3.02) Technical paper (Electra) : Review of the latest publication of the World Health Organization on electric and magnetic fields and human health (WG C3.01)

8 8 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 SC C3 – Prossimi meetings International Colloquium in June 2009 (Sarajevo, Bosnia Erzegovina) jointly organized by Bosnian CIGRE N.C. and SC B2, B4, C3 and C4 about: Power Frequency Electromagnetic Fields – ELF EMF Measurement and calculation experience of ELF - EMF Measures applied for mitigation of ELF – EMF Legislation in the countries of the region related to this field including rules and regulations International Colloquium in September 2009 (Oporto, Portugal) Organized by Portuguese CIGRE N.C. and SC C3 about: Environmental Impact of Renewable Energy Sources RES Development perspectives Environmental and social Impacts of RES Deployment Stakeholders engagement programs and Communication strategies In Oporto avrà luogo il Regular Meeting annuale del Comitato C3

9 9 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 SC C3 – Principali conclusioni del meeting del Comitato I WG C3.02 e C3.03 hanno terminato il lavoro nel corso dellanno ed i relativi risultati sono stati oggetto di pubblicazioni (TB e Sommario per Electra) Le attività del WG C3.04 Stakeholders engagement and communication strategies è entrato nel vivo, con la predisposizione di un questionario e la sua distribuzione (via Internet), sfruttando il contatto dei Membri nazionali del Comitato. Per lItalia il questionario è stato distribuito a ENEL, Edison e Terna Le attività del WG C3.05 Environmental impact of Dispersed Generation e del WG C3.06 Strategic Impact Assessment in System Expansion Planning procedono secondo programma, con un livello di partecipazione assai soddisfacente

10 10 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 SC C3 – Principali conclusioni del meeting del Comitato (2) Sono stati lanciati (membership consistente e valida, con collaborazione di altri SC) due nuovi WG, ovvero: WG C3.08 External cost for Power Lines WG C3.09 Corridor management ed un terzo è in preparazione: WG C3.10: Climate Changes and Power Sector E in fase di organizzazione il Colloquium di Oporto (Sett. 2009), che prevede contributi dei membri del SC e di oratori esterni: Il tema cui è dedicato levento appare particolarmente attuale

11 11 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 SC C3 – Soggetti preferenziali per la Sessione 2010 (1) P.S. 1 – Innovative Environmental Studies for Power Transmission Corridors Corridor and ROW management requires taking into account various environmental aspects to maintain safe and reliable networks. This is necessary in each stage including : planning new routes, constructing assets and maintaining and operating existing networks Innovations to include Sustainable Development concepts and practices in the planning, design, construction, operation and dismantling assets Integrated environmental management of corridors (impacts identification, control measures, monitoring, cumulative impact evaluation and mitigation strategies) Stakeholders engagement and communication in the management of corridors Environmental Impact Assessment of joint corridors ( power transmission lines and other linear infrastructure uses –e.g. railways, highways, gas pipelines…-)

12 12 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 SC C3 – Soggetti preferenziali per la Sessione 2010 (2) P.S. 2 – Full Cost accounting of environmental and social impacts of Power Generation and Transmission Electricity generation and transmission activities have the potential to have a wide range of environmental and social impacts. The costs correlated with these impacts are, for the most part, not integrated into the pricing system and therefore are called externalities or external costs. The internalization of external costs into the total cost is intended as a strategy to rebalance the social and environmental dimension with the purely economic one, leading to sustainability. Assessment of environmental and social external costs in Power Generation and Transmission Experiences of assessment and integration of external costs on a project base for the Power Sector Country-based experiences about external cost assessment and internalization for the Power Sector

13 13 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 Grazie !


Scaricare ppt "1 Riunione Comitato Nazionale Italiano, Milano 25 Novembre 2008 SC C3 – System Environmental Performance."

Presentazioni simili


Annunci Google