La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A cura di Adriano Corsetti1 IL DISAVANZO PUBBLICO ITALIANO: QUANDO, COME E PERCHE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A cura di Adriano Corsetti1 IL DISAVANZO PUBBLICO ITALIANO: QUANDO, COME E PERCHE."— Transcript della presentazione:

1 A cura di Adriano Corsetti1 IL DISAVANZO PUBBLICO ITALIANO: QUANDO, COME E PERCHE

2 A cura di Adriano Corsetti2 PREMESSA TUTTI I DATI SONO ATTUALIZZATI AL VALORE DELLEURO FONTI: - ISTAT E BANCA DìITALIA - PRIMA PAGINA DI RAI3 - INTERNET

3 A cura di Adriano Corsetti3 LEGISLATURE LEGISL GOVERNOANNI PERIODO GIORNI 1 REP. Vari XI Amato- Ciampi92-94 ( ,94) 698 XI1 Berlusc94-95 ( ) 252 XIDini95-96 ( ) 484 XIII1 Prodi96-98 ( ) 887 XIII1°-2° D'Alema ( ) 552 XIII2° Amato00-01 ( ) 406 XIV2-3 Berlusc01-06 ( ) 1800 XV2 Prodi06-08 ( ) 723 XVI4 Berlusc08-11 ( ) 1220

4 A cura di Adriano Corsetti4 DEBITTO PUBBLICO ACCUMULATO DAL 1946 AL MILIARDI EURO

5 A cura di Adriano Corsetti5 DEBITTO PUBBLICO ACCUMULATO DAL 1992 AL MILIARDI EURO

6 A cura di Adriano Corsetti6 DEBITTO PUBBLICO ACCUMULATO DAL 1946 AL MILIARDI EURO

7 A cura di Adriano Corsetti7 DEBITO PUBBLICO PRODOTTO DA OGNI GOVERNO DELLA SECONDA REPUBBLICA

8 A cura di Adriano Corsetti8 DEBITO PUBBLICO PRODOTTO DA OGNI GOVERNO DELLA SECONDA REPUBBLICA GOVERNIANNIDEB. PROD. 1 Rep Amato-Ciampi Berlusc Dini Prodi D'Alema Amato Berlusc Prodi Berlusc

9 A cura di Adriano Corsetti9 DEBITO GIORNALIERO PRODOTTO DA OGNI GOVERNO DELLA SECONDA REPUBBLICA

10 A cura di Adriano Corsetti10 DEBITO GIORNALIERO PRODOTTO DA OGNI GOVERNO DELLA SECONDA REPUBBLICA GOVERNI DEBITO GIORNALIERO 1 Rep.47 Amato-Ciampi285 1 Berlusc330 1 Dini207 1 Prodi96 D'Alema76 Amato Berlusc124 2 Prodi97 4 Berlusc217

11 A cura di Adriano Corsetti11 DEBITTO PUBBLICO MEDIO-GIORNALIERO PRODOTTO DAL 1946 AL MILIONI EURO

12 A cura di Adriano Corsetti12 DEBITTO PUBBLICO MEDIO-GIORNALIERO PRODOTTO DAL 1992 AL 1994 (GOV. AMATO, CIAMPI) (698 GG) 285 MILIONI EURO

13 A cura di Adriano Corsetti13 DEBITTO PUBBLICO MEDIO-GIORNALIERO PRODOTTO DAL 1994 AL 1995 (1° GOV. BERLUSCONI) (252 GG) 330 MILIONI EURO

14 A cura di Adriano Corsetti14 DEBITTO PUBBLICO MEDIO-GIORNALIERO PRODOTTO DAL 1995 AL 1996 GOV. DINI (484 GG) 207 MILIONI EURO

15 A cura di Adriano Corsetti15 DEBITTO PUBBLICO MEDIO-GIORNALIERO PRODOTTO DAL 1996 AL 1998 (1° GOV. PRODI) (887 GG) 97 MILIONI EURO

16 A cura di Adriano Corsetti16 DEBITTO PUBBLICO MEDIO-GIORNALIERO PRODOTTO DAL 1998 AL 2000 (GOV. DALEMA) (552 GG) 76 MILIONI EURO

17 A cura di Adriano Corsetti17 DEBITTO PUBBLICO MEDIO-GIORNALIERO PRODOTTO DAL 2000 AL 2001 (GOV. AMATO) (406 GG) 124 MILIONI EURO

18 A cura di Adriano Corsetti18 DEBITTO PUBBLICO MEDIO-GIORNALIERO PRODOTTO DAL 2001 AL 2006 (2°-3° GOV. BERLUSCONI) (1800 GG) 124 MILIONI EURO

19 A cura di Adriano Corsetti19 DEBITTO PUBBLICO MEDIO-GIORNALIERO PRODOTTO DAL 2006 AL 2008 (2° GOV. PRODI) (723 GG) 97 MILIONI EURO

20 A cura di Adriano Corsetti20 DEBITTO PUBBLICO MEDIO-GIORNALIERO PRODOTTO DAL 2008 AL 2011 (4° GOV. BERLUSCONI) (1220 GG) 217 MILIONI EURO

21 A cura di Adriano Corsetti21 ANNIGIORNIDEB.GGDEB.ACC.DEBI. TOT. 1 Rep Amato- Ciampi Berlusc Dini Prodi D'Alema Amato Berlusc Prodi Berlusc

22 A cura di Adriano Corsetti22 CRESCITA DEBITO PUBBLICO DAL 1946 AL 2010

23 A cura di Adriano Corsetti23 TASSO DI CRESCITA DEL PIL NEGLI ULTIMI 10 ANNI

24 A cura di Adriano Corsetti24 VALORI DI CRESCITA DEL PIL

25 A cura di Adriano Corsetti25 QUALI LE CAUSE?

26 A cura di Adriano Corsetti26 1° CAUSA: IL PERSONALE

27 A cura di Adriano Corsetti27 IL PERSONALE P.A = = = ,86% = ,61%

28 A cura di Adriano Corsetti28 AL N° INDICATO VA AGGIUNTO IL PERSONALE DELLE > AZIENDE PARASTATALI > MUNICIPALIZZATE > CONTROLLATE > ECC.

29 A cura di Adriano Corsetti29 GRAZIE ALLA LEGGE SULLA STABILITA ECONOMICA DEL 1988 SI E DATO CORSO AL BLOCCO DELLE ASSUNZIONI

30 A cura di Adriano Corsetti30 TUTTAVIA CON IL BLOCCO DELLE ASSUNZIONI SI E INCREMENTATA LA PROLIFERAZIONE DEGLI ENTI ESTERNI

31 A cura di Adriano Corsetti31 CON UN PARZIALE SPOSTAMENTO DEL PERSONALE DALLA GESTIONE OPERATIVA A QUELLA POLITICA

32 A cura di Adriano Corsetti32 CON OLTRE CENTINAIA DI MIGLIAIA DI ADDETTI AL MANTENIMENTO DEGLI APPARATI POLITICI

33 A cura di Adriano Corsetti33 CON UN COSTO ANNUO PER LESERCIZIO ORDINARIO DI CIRCA 140 MILIARDI EURO

34 A cura di Adriano Corsetti34 2° CAUSA: GLI APPALTI

35 A cura di Adriano Corsetti35 GLI APPALTI SONO NECESSARI PER APPROVVIGIONARE: MATERIALI, OPERE E SERVIZI PER TENERE IN EFFICIENZA LENTE OPERE PER IL MIGLIORSMENTO DEI SERVIZI AL CITTADINO

36 A cura di Adriano Corsetti36 UN APPALTO PRENDE ORIGINE QUANDO SI CREA UNA ESIGENZA CHE DEVE ESSERE SODDISFATTA NEL PIU BREVE TEMPO POSSIBILE

37 A cura di Adriano Corsetti37 LESIGENZA SI CREA PER MANTENIMENTO ESERC. ORDIN. ADEGUAMENTO TECNOLOGICO GESTIONE IMPREVISTI

38 A cura di Adriano Corsetti38 MA SPESSO LESIGENZA SI CREA PER SUDDITANZA COMMERCIALE SPENDERE IL RESIDUO DI BILANCIO PER ACCRESCERE LIMMAGINE

39 A cura di Adriano Corsetti39 QUALI SONO GLI Appalti pubblici Pubblico Incanto o Asta Pubblica; Licitazione Privata; Trattativa Privata; Appalto Concorso.

40 A cura di Adriano Corsetti40 OGNI APPALTO PRESUPPONE UNA SERIE DI PROCEDURE CHE SPESSO VENGONO FORZATE O ADDIRITURA IGNORATE MA CHE UIN OGNI CASO0 HANNO BISOGNO DI TEMPI TECNICI DI REALIZZAZIONE CHE INCIDONO NEGATIVAMENTE SUL RISULTATO

41 A cura di Adriano Corsetti41 PER ABBREVIARE T EMPI E METODI IN DEROGA ALLE GARE SI UTILIZZA LA CONCESSIONE

42 A cura di Adriano Corsetti42 La concessione consiste nell'affidamento dei lavori ad altro Ente Pubblico o Privato che può provvedere direttamente all'esecuzione dell'opera. La Legge n. 80 del 1987 stabilisce di poter ricorrere alla concessione per opere di importi superiori ai 10 milioni di euro. D.P.C.M. del 1988 La concessione è basata sulla stipula di una convenzione-tipo, in base alla quale il Fornitore si impegna a effettuare lo studio tecnico, ad ottenere le autorizzazioni necessarie ed a tutte le pratiche burocratiche per poter procedere all'esecuzione dei lavori.

43 A cura di Adriano Corsetti43 IL CASO DELLA PROTEZIONE CIVILE

44 A cura di Adriano Corsetti44 DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE nel 1982 viene costituito il Dipartimento della protezione civile, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.Dipartimento della protezione civile, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri nel 1992 nasce il Servizio nazionale della protezione civile, il Sistema organico ed integrato di funzioni e competenze rimesso a più enti e strutture.

45 A cura di Adriano Corsetti45 DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE OPERA IN EMERGENZA Utilizzando le procedure di appalto a: Trattativa Privata Assegnazione

46 A cura di Adriano Corsetti46 Tempi e costi di intervento Tramite lutilizzo di procedure concorsuali dirette: tempi di esecuzione brevi importi senza limite

47 A cura di Adriano Corsetti47 E ALLORA? A VOI LE CONCLUSIONI


Scaricare ppt "A cura di Adriano Corsetti1 IL DISAVANZO PUBBLICO ITALIANO: QUANDO, COME E PERCHE."

Presentazioni simili


Annunci Google