La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lo Stato 2°ITT: Cristina, Patrizia e Alessandro. Definizione di Stato Lo Stato è un azienda no profit in quanto è un insieme di beni e di persone con.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lo Stato 2°ITT: Cristina, Patrizia e Alessandro. Definizione di Stato Lo Stato è un azienda no profit in quanto è un insieme di beni e di persone con."— Transcript della presentazione:

1 Lo Stato 2°ITT: Cristina, Patrizia e Alessandro

2 Definizione di Stato Lo Stato è un azienda no profit in quanto è un insieme di beni e di persone con un organizzazione e con lo scopo di soddisfare dei bisogni.

3 I servizi offerti dallo Stato Lo Stato offre servizi che le imprese private non sono capaci di soddisfare: sicurezza, giustizia, difesa e relazioni con lestero. Questi servizi, chiamati indivisibili, hanno diverse caratteristiche: 1-Sono prodotti solo dallo Stato 2-Domandati da tutti i cittadini 3-Lo Stato deve offrirli a tutti e non ai singoli cittadini

4 I servizi che offre lo Stato Oltre ai beni indivisibili lo Stato offre anche altri beni che possono essere prodotti anche dai privati. Questi beni si chiamano MERITORI e vengono offerti alla comunità in quanto sono importanti per i cittadini. Si tratta ad esempio della sanità e listruzione.

5 Spesa pubblica La spesa pubblica è la spesa dello stato e si distingue in: 1-Spesa per beni e servizi= è la spesa per acquistare i beni e i servizi necessari alla collettività 2-Trasferimenti= Sono donazioni di denaro che lo Stato fa alle famiglie,alle imprese e agli enti locali(Regioni, Province e Comuni)

6 Le entrate dello Stato Le entrate dello Stato servono per acquistare le risorse necessarie o produrre servizi Si classificano in diverse tipologie: Entrate tributarie Entrate extra-tributarie Entrate patrimoniali Entrate derivanti dallaccensione dei prestiti

7 Le entrate dello Stato Le entrate extratributarie : sono le entrate che provengono dalle lotterie e dalle aziende pubbliche che lo Stato possiede, come ad esempio i tabacchi e il trasporto urbano.

8 Le entrate dello Stato Le entrate patrimoniali: lo Stato possiede dei beni ( es. spiagge, bagni pubblici, musei...). Le entrate patrimoniali sono quelle entrate derivate dall'affitto o dalla vendita di questi beni.

9 Le entrate dello Stato Le entrate derivanti dallaccensione di prestiti sono i prestiti che lo Stato ottiene dai propri cittadini. Lo Stato infatti emette dei titoli di Stato(prestiti) che vengono acquistati dai cittadini. Alla scadenza del titolo lo Stato si impegna a restituire il denaro e a pagare gli interessi.

10 I tributi Le entrate tributarie sono le principali entrate dello Stato e si classificano in: 1) Imposte 2) Tasse 3) contributi

11 I tributi Le imposte sono i principali tributi dello Stato che pagano tutti cittadini e servono per finanziare i servizi pubblici e assicurare il normale funzionamento dello Stato.

12 Esempi di Imposte - IVA: (imposta sul valore aggiunto) si paga ogni qual volta si acquistano beni o servizi; - IRPEF: (imposta sul reddito delle persone fisiche) la pagano tutte le persone fisiche che percepiscono un reddito; - IRES: ( imposta sui redditi delle società) la pagano tutte le persone giuridiche come le società di capitali; - ICI: ( imposta comunale sui beni immobili) viene pagata da chi è proprietario di fabbricati e terreni; - IRAP: ( imposta regionale sulle attività produttive) colpisce il reddito delle aziende, liberi professionisti e artisti.

13 I tributi Le tasse sono ciò che il cittadino deve allo Stato ogni volta utilizza uno specifico servizio pubblico. È il prezzo del servizio pubblico. Ad esempio i ticket sanitari, il bollo di circolazione e la tassa scolastica...

14 I Contributi Sono pagati dai lavoratori per ottenere benefici futuri come la pensione. I contributi vengono pagati agli Istituti Previdenziali: - INPS (istituto nazionale previdenza sociale) - INPDAP (istituto nazionale previdenza dipendenti amministrazione pubblica) - INAIL ( istituto nazionale assicurazioni sul lavoro) INPS e INPDAP forniscono pensioni ai dipendenti del settore privato e pubblico mentre l' INAIL paga le spese mediche nel caso un lavoratore si faccia male sul lavoro.

15 Il presupposto dell'imposta Il presupposto è la condizione (atto o fatto) che si deve verificare perché si paghi un imposta. Es. Per limposta su reddito, il presupposto è : percepire un reddito, per liva il presupposto è : comprare un bene/servizio,per lici il presupposto è : essere proprietario di un bene immobile (Fabbricati e terreni).

16 Gli elementi delle imposte Gli elementi delle imposte sono : 1)Il soggetto attivo 2)Il soggetto passivo 3) Base imponibile (B I ) 4)La aliquota (a)

17 Gli elementi dellimposta 1)Il soggetto attivo : è il soggetto che fa pagare limposta cioè lo Stato e gli enti locali (Es. Per lICI è il comune, per limposta sul reddito è lo Stato); 2)Il soggetto passivo: è la persona fisica o giuridica (Es. società di capitale ) che è obbligata a pagare limposta, viene chiamato contribuente.

18 La base Imponibile (B.I.) 3) Base imponibile (B.I. ) : è limporto su cui si calcola limposta. Es: per limposta sul reddito la base imponibile è la somma di tutti i redditi che una persona guadagna, per lici la base imponibile è : il valore dellimmobile, nel caso delliva la base imponibile è limporto della spesa.

19 Aliquota (a) 4)La aliquota è la % della base imponibile destinata a pagare limposta, Es. Adam ha un reddito annuo di Base imponibile= % = da dare come imposta Formula per calcolare limposta : B I x a / 100 Es. Casa = aliquota 0,5 % Ici = x 0,5 /100 = 1000 Es. Maglione = 50 aliquota 20 % Iva = 50 x 20 / 100 = 10

20 Patrimonio E ciò che si possiede. Si possiedono: attività :-Beni passività: - Debiti -Denaro -Crediti

21 Il reddito Il reddito è il guadagno. Esistono vari tipi di reddito: 1-REDDITO DA LAVORO: DIPENDENTE: Sono i guadagni dei lavoratori che hanno un contratto di lavoro subordinato.

22 Il reddito AUTONOMO: Sono i redditi dei liberi professionisti e degli artisti.

23 Il reddito 2-REDDITO DIMPRESA: È il guadagno (lucro, profitto) dellimprenditore.

24 Il reddito 3-REDDITI FONDIARI: Sono i guadagni che provengono dalla vendita e dallaffitto di terreni o fabbricati.

25 Il reddito 4-REDDITO DI CAPITALE: Sono i guadagni che derivano dagli investimenti finanzioari cioè da come investo il mio denaro ( titoli: interesse, azioni: dividendi ).

26 Il reddito 5-ALTRI REDDITI: Sono ad esempio le vincite alle lotterie e le eredità.

27 Classificazioni Delle Imposte Ci sono diversi modi per classificare le imposte 1- Imposte dirette e indirette; 2- Imposte reali e personali; 3- Imposte speciali e generali; 4- Imposte proporzionali, Imposte progressive, Imposte regressive.

28 Classificazione Delle Imposte Le Imposte dirette sono: quelle imposte che colpiscono direttamente il patrimonio e il reddito Es. Adam ha un reddito di laliquota è 30% Adam pagherà di imposta 9000 Esempi di imposte dirette: ICI (imposta comunale sugli immobili) e le imposte sul reddito ( IRPEF e IRES ).

29 Classificazione Delle Imposte Le Imposte indirette sono: quelle imposte che colpiscono il patrimonio e il reddito quando si manifesta attraverso il consumo e l'eredità. Es. IVA

30 Classificazione delle Imposte Imposte reali: sono quelle imposte che colpiscono il reddito di una persona senza tener conto della situazione familiare, economica e personale del contribuente. Es. IVA

31 Classificazione delle Imposte Imposte personali: sono quelle imposte che colpiscono il reddito/ patrimonio di una persona tenendo conto della situazione familiare, economica e personale del contribuente. Es. IRPEF

32 Classificazione delle Imposte Imposte speciali: sono quelle imposte che colpiscono solo una parte o categoria dei redditi o del patrimonio. Es. ICI – in quanto colpisce solo quella parte di patrimonio rappresentata dai beni immobili.

33 Classificazione delle Imposte Imposte generali: colpisce l'intero patrimonio/ reddito. Es. IRPEF – piochè deve sommare tutti i tipi di reddito. Crissi nel 2010 ha percepito i seguenti redditi: 1 red. da lav. Dip. = red. Fond. = altri red. = 5000 Red. Tot. = che rappresentano la B.I. Per l' IRPEF

34 Classificazione Delle Imposte Imposte proporzionali: sono imposte a cui laliquota non varia quando varia la base imponibile Es. IVA sui maglioni è il 20% indipendentemente dalla spesa applico sempre la stessa aliquota 1 maglione Prezzo 100 lIVA = 20 2 maglioni Prezzo 200 IVA = 40

35 Classificazione Delle Imposte Imposte progressive: sono le imposte la cui aliquota cresce con la base imponibile Es. IRPEF Adam guadagna in un anno Aliquota: 5% Imposta = 600 Elizabeth guadagna in un anno Aliquota: 10% Imposta = 2000 Roberta guadagna in un anno Aliquota: 20% Imposta = 8000

36 Classificazione Delle Imposte Le imposte del reddito sono tutte progressive per 2 ragioni: 1- per fare in modo che il sacrificio che il cittadino sopporta quando paga limposta sia identico a quello degli altri cittadini 2- bisogna tenere conto delle possibilità economiche di ciascun cittadino cioè della sua capacità contributiva

37 Classificazione Delle Imposte LA COSTITUZIONE AFFERMA CHE TUTTI DEVONO PAGARE LE IMPOSTE IN BASE ALLA LORO CAPACITA CONTRIBUTIVA (art. 53) IL SISTEMA TRIBUTARIO ITALIANO SI BASA SULLA PROGRESSIVITA

38 Classificazione Delle Imposte Le imposte regressive sono: quelle imposte la cui aliquota diminuisce al crescere della base imponibile. Attualmente in Italia non esistono imposte regressive. Queste imposte sono state utilizzate sino all'800.

39 LE IMPOSTE SUL REDDITO Le imposte sui redditi colpiscono i guadagni dei contribuenti. Quando il contribuente deve pagare limposta sui redditi deve fare la somma di tutti i suoi guadagni di un anno. Le imposte sui redditi sono: 1. IRPEF:IMPOSTA SUI REDDITI DELLE PERSONE FISICHE, viene pagata da: famiglie, persone, imprese individuali e società di persone. 2. IRES:IMPOSTA SUI REDDITI DELLE SOCIETA. Viene pagata dalle persone giuridiche come le società di capitali.

40 IRPEF L'IRPEF è un'imposta diretta, personale, generale e progressiva. Per calcolare lIRPEF bisogna sommare tutti i redditi che si sono percepiti in un anno. LIRPEF è un imposta progressiva cioè laliquota cresce al crescere della base imponibile; ma laliquota non cresce continuamente ma secondo scaglioni (classi, gruppi) di reddito.

41 IRPEF Per calocolare l'Irpef devo dividere il reddito totale del contribuente in scaglioni, cioè gruppi di reddito. Per ciascun scaglione si applicherà una aliquota diversa Es.Riccardo nel 2008 ha percepito i seguenti redditi: REDDITO DA LAVORO ANNUO: REDDITI FONDIARI:6.000 REDDITI DA CAPITALI:1000 ALTRI REDDITI:500 TOTALE REDDITI:37.500

42 IRPEF Scaglioni reddito Aliquota Reddito Riccardo Imposte Fino a % Da a % Da a % Totale ///////

43 Esempio del calcolo dellIRPEF Adam nel 2008 ha percepito i seguenti redditi: -Reddito da lavoro autonomo: Reddito da lavoro dipendente:4000 -Redditi fondiari:3600 TOTALE:19600

44 Il calcolo dellIRPEF Una volta calcolato il totale dellimposta chiamata IRPEF LORDA bisogna sottrarre le detrazioni che dipendono dalla situazione famigliare e personale. Si calcola in questo modo lIRPEF NETTA da pagare allo Stato. Es: Adam nel 2008 ha avuto spese mediche per 1000,inoltre ha 5 figli a carico. IRPEF LORDA=4692 Spese mediche=1000 Figli=1000 IRPEF NETTA=2692

45 IRPEF Scaglioni redditi Aliquota Reddito Adam Imposte Fino a % Da a % Totale ///////

46 Lo Stato Definizione di Stato I servizi offerti dallo Stato I servizi che offre lo Stato Spesa pubblica Le entrate dello Stato I tributi Esempi di Imposte I tributi I Contributi Il presupposto dell'imposta Gli elementi delle imposte Gli elementi dellimposta La base Imponibile (B.I.) Aliquota (a) Patrimonio Il reddito Classificazioni Delle Imposte Classificazione Delle Imposte LE IMPOSTE SUL REDDITO IRPEF Esempio del calcolo dellIRPEF Il calcolo dellIRPEF IRPEF


Scaricare ppt "Lo Stato 2°ITT: Cristina, Patrizia e Alessandro. Definizione di Stato Lo Stato è un azienda no profit in quanto è un insieme di beni e di persone con."

Presentazioni simili


Annunci Google