La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Mg (c) 2004-05Learning object, learning activities e apprendimento 1 Learning Object e Apprendimento di Marcello Giacomantonio Porto San Giorgio 13 giugno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Mg (c) 2004-05Learning object, learning activities e apprendimento 1 Learning Object e Apprendimento di Marcello Giacomantonio Porto San Giorgio 13 giugno."— Transcript della presentazione:

1 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 1 Learning Object e Apprendimento di Marcello Giacomantonio Porto San Giorgio 13 giugno 2005 Qualità visibili ed invisibili e-learning a scuola

2 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 2 Apprendere in e-learning Contenuti Comunicazione Facilitazione Gestione Pagine Web, Video, Animazioni Ecc. Tutoring, Mentoring Helpdesk, Esperti Comunità di pratica, aula virtuale asincro- sincro

3 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 3 Apprendere per interazione Percezione meccanismi attentivi Cognizione Esperienziale Riflessiva Apprendimento Accrescimento Messa a punto Ristrutturazione [D.Norman – Le cose che ci fanno intelligenti]

4 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 4 Tre tipi di apprendimento Accrescimento Accumulo di dati In una cornice concettuale appropriata Sforzo contenuto Mancanza di una base concettuale Apprendimento lento con ripasso mentale Messa a punto Raffina labilità Forgia la conoscenza Trasforma il neofita in esperto Il comportamento esperto deve essere costantemente rimesso a punto, esercitato Sia motorie che mentali Ristrutturazione Formazione della struttura concettuale corretta Nuove capacità concettuali Motivare per far affrontare il compito più difficile La modalità riflessiva supporta la ristrutturazione Esperienziale Riflessiva [D.Norman – Le cose che ci fanno intelligenti]

5 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 5 Interazione nei contenuti Interazione in un testo Cooperazione testuale del lettore Interazione in un ipertesto-ipermedia Navigazione, prefigurazione, scelta dellelemento informativo Interazione in un learning object Gestione del workflow Interazione in un ambiente di apprendimento … oltre il contenuto… La transizione di interfaccia,

6 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 6 Interazione: costi e benefici La progettazione dellinterazione ha un costo Progettuale, contenutistico, di media, di fruizione Costo del mix delle-learning Costi di LMS Costi di contenuto Costi di servizi

7 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 7 Il mix dell e-learning I contenuti Un libro, un film, un CD-Rom, un LO, un courseware Lo scambio di comunicazione in una comunità virtuale Un brainstorming, un dibattito, un forum Il supporto di un esperto Un maestro, un esperto, un tutor FAD Apprendere con un giusto mix

8 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 8 Unità didattiche e learning object Gli oggetti per apprendere online in funzione del monitoraggio

9 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 9 Che cosè un learning object Una risorsa (digitale) minima unitaria, Finalizzata ad un obiettivo didattico, Dimensionata allo svolgimento di una sessione di apprendimento, Riutilizzabile in percorsi diversi, Operante su un LMS. (mg) LMS Learning Object Ob. didattico Utente

10 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 10 Una unità didattica (UD) Un percorso didattico completo Attorno allobiettivo didattico Costituita da uno o più learning object Ristrutturabile in percorsi differenziati Obiettivo LO spiegazione LO Applicazione LO Verifica LMS e DATABASE

11 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 11 Gerarchia e granularità Courseware (CW) LO3 UD1UD2UD3UD1 … Modulo 1Modulo 2 LO2 … LO1 SCO Lezione Sequenza LO=SCO In funzione di obiettivi formativi

12 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 12 La sequenza di apprendimento in una UD Spiegazione unità di contenuto di diversa tipologia con lo scopo di far acquisire conoscenze ed abilità segmentate in base al percorso. Esercitazione realizzazione di una applicazione (con elementi esemplari o guide) finalizzate allacquisizione di abilità Valutazione utilizzo di strumenti e compiti indirizzati a gestire diversi processi di valutazione (formativa, sommativa, autovalutazione, gradimento, ecc.)

13 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 13 Progettazione strutturata di UD Obiettivo SCO Obiettivo UD LMS SCO o LO API LMS Inizialize API LMS Finish Presentazione dei contenuti SPIEGAZIONE Applicazione dei contenuti ESERCITAZIONE API LMS Finish SCO o LO API LMS Inizialize Verifica dell apprendimento API LMS Inizialize API LMS Finish SCO o LO LMS Obiettivo SCO SCO = LO SCORM

14 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 14 Strategia didattica di una spiegazione Tutoriale spiegazione di un contenuto con attenzione al linguaggio ed alle conoscenze da far acquisire Simulazione presentazione di un contesto che tende a riprodurre per analogia le caratteristiche salienti del fenomeno in esame ed a studiarne levoluzione nel tempo Problem solving presentazione che definisce i problemi (problem setting), assegna compiti (variabili), fornisce le risorse per eseguirli e quindi risolvere i problemi definiti

15 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 15 Strategie per una esercitazione Applicazione di regole esercitazione matematica, logica, linguistica, ecc. Test formativo con diverse modalità e caratteristiche ma con lintento di far apprendere, non di valutare. Struttura a rinvio di ripasso e non a messaggio compensato. Simulazione Applicazione di processi e modalità interattive che simulano una situazione reale

16 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 16 Strategie per una valutazione LO Valutazione dellatteggiamento allo studio Test di Morgan Valutazione delle conoscenze di ingresso Test dingresso Autovalutazione di percorso Test formativo Valutazione delle conoscenze di uscita Test sommativo

17 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 17 Aggregazione di contenuto È laggregazione di SCO e Asset in una particolare configurazione che fornisce un percorso di fruizione definito Integra il CWF, la struttura del courseware e linterfaccia di navigazione fra gli SCO, di ogni specifico progetto (in alternativa a LMS) Ogni percorso definito da una particolare aggregazione rappresenta di per se un oggetto

18 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 18 Ri-usabilità di un LO Classificazione tramite metadati I metadati formativi e di contenuto Adattività Personalizzazione dei percorsi Granularità Dimensioni minime adeguate Il compromesso per il riutilizzo. Ma è davvero possibile?

19 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 19 Analisi di un LO Perché partire dallanalisi La forma del contenuto Un corpus di LO

20 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 20 Alcuni corsi dimostrativi Tutoriali Inserire i neo assunti Corso per direttori di negozio e capi reparto Inserire i neo assunti Ascoltare i collaboratori Corso per direttori di negozio e capi reparto Ascoltare i collaboratori Il nostro Adriatico Corso di lingua italiana per i paesi balcanici Il nostro Adriatico SIEL - Sistemi informativi degli EE.LL. Corso per i funzionari della pubblica amministrazione SIEL - Sistemi informativi degli EE.LL. Il Project Management Corso teorico operativo per la gestione di progetti Il Project Management Simulazioni Il caso della Blue Telecom Simulazione comparativa sui sistemi di formazione in aula e a distanza Il caso della Blue Telecom Problem solving VALPREL - Valutazione delle prestazione negli EE.LL. Corso per dipendenti e funzionari della PA VALPREL - Valutazione delle prestazione negli EE.LL. o/index.htm

21 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 21 Progettazione di un LO Mappatura dei contenuti (CDM-02) Scheda di progettazione di una UD o LO (CDM-03) LO componenti Nuclei di contenuto Come si scrive

22 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 22 Come scrivere i contenuti (1) Leggere sul web è unoperazione difficile Ma il web ci offre altre risorse Immagine Parlato Integrazione multimediale Se il LO da scrivere nasce con il testo (potrebbe nascere da una sequenza di immagini o da una registrazione audio…) sarebbe già bene pensare al tipo di immagine che sarà affiancata ad ogni brano o videata.

23 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 23 Come scrivere i contenuti (2) Quando scriviamo dobbiamo quindi tener presente: Che unora di studio, divisa fra diversi LO con tutte le attività, non dovrebbe occupare più di quattro pagine formato A4, circa 2000 parole. Che il testo di ogni LO verrà segmentato in diverse videate e che in genere ogni videata non dovrebbe contenere più di 60 parole. Che ci si deve ispirare ad uno stile semplice e piano Che non stiamo scrivendo un libro e che sarà sempre possibile fornire materiale aggiuntivo da scaricare, o cercare su Internet, stampare e leggere come integrazione.

24 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 24 Come scrivere i contenuti (3) Nel processo di comunicazione con lallievo dobbiamo pensare e mettere in atto processi che distinguano: Una cognizione esperienziale: narrativa, di facile acquisizione, multimediale anche spettacolare, eterodiretta Una cognizione riflessiva: problematica, senza distrazioni, che invogli al ragionamento, che faccia appunto riflettere e costruire il senso, autodiretta Dobbiamo usare metalinguaggio, dialogare con lallievo

25 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 25 La sequenzializzazione: il FLIM (four level interaction model) Interazione ipertestuale- ipermediale Interazione procedurale Interazione operosa Interazione comunicativa

26 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 26 Dai Learning Object (LO) alle Learning Activity (LA) La gestione del processo di apprendimento

27 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 27 La pianificazione delle attività di apprendimento Dal progetto didattico il piano delle attività Il project management dellattività didattica Moduli Sequenze Attività Obiettivi Risorse Compiti Monitoraggio e valutazione

28 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 28 Una sequenza di LA S1 – Il costruttivismo A1 – Studio UD A2 – Dibattito forum A3 – Sintesi CMA – UD1 Costruttivismo LO tutoriale LO esercit. LO test LMS Forum TMA Elaborato S1 Elaborato al Tutor

29 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 29 Assegnazione e gestione di compiti CMA – Computer marked assessment Compito corretto dal computer Es.: Test sommativo Assegnazione crediti e punteggi TMA – Tutor marked assessment Compito corretto dal tutor Elaborato Sintesi, scheda, mappa, relazione, ecc. Assegnazione crediti e punteggi

30 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 30 Il monitoraggio Le orme sulla neve Il TIS – Training Information System TIS-01: gantt delle LA e scansione del tempo TIS-02: la presenza online TIS-03: indice di interazione TIS-04: studio di LO TIS-05: la valutazione … TIS-08: le sessioni di studio

31 mg (c) Learning object, learning activities e apprendimento 31 Conclusioni E-Learning a scuola? Forse no Forse si – situazioni, contesti, ecc. Ginostra, Scuola in ospedale, recuperi, sostegno alle famiglie, ecc. Un modello epistemologico Sviluppo di abilità di insegnamento- apprendimento Disponibilità di risorse didattiche


Scaricare ppt "Mg (c) 2004-05Learning object, learning activities e apprendimento 1 Learning Object e Apprendimento di Marcello Giacomantonio Porto San Giorgio 13 giugno."

Presentazioni simili


Annunci Google