La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale Evoluzione e quadro di riferimento delle attività di Informest nello scenario europeo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale Evoluzione e quadro di riferimento delle attività di Informest nello scenario europeo."— Transcript della presentazione:

1 Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale Evoluzione e quadro di riferimento delle attività di Informest nello scenario europeo Informest – Via Cadorna 36 – GORIZIA

2 LE ORIGINI Parlamento italiano Legge 9 gennaio 1991 n.19 - Art.2, comma 9 Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Legge regionale 22 agosto 1991 n.34 - Art. 2 Commissione Europea Comunicazione C 35/92 - punto 2 (GUCE C78/94 del 15 marzo 1994) Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

3 LE MOTIVAZIONI Dotare le regioni del Nord Est italiano di strumenti speciali rivolti a valorizzare il loro storico vantaggio competitivo nei rapporti con lEst europeo. Replicare il modello della neonata SIMEST affiancandolo con un organismo distinto e specializzato per i servizi reali di carattere non finanziario Concentrare conoscenza sui nuovi mercati emergenti ai confini dellItalia e mettere in rete le esperienze esistenti nellarea (sistema camerale, università, centri studi, ecc.) Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

4 GLI OBIETTIVI 1 La creazione di un centro per linformazione, la consultazione, la formazione e lassistenza delle imprese, destinato a fornire servizi di carattere generale a prezzi di mercato per lapplicazione della legge in esame, non avendo per effetto di ridurre i costi normalmente sopportati dalle imprese è compatibile con il mercato comune Commissione Europea Comunicazione C 35/92 sulla Legge n.19/91 Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

5 GLI OBIETTIVI 2 Orientare il sistema imprenditoriale Promuovere liniziativa delle singole aziende Un investimento pubblico di animazione economica a largo impatto formativo ed organizzativo Supporto allinnovazione delle strategie di mercato Supporto allorganizzazione di impresa per sviluppare loperatività transnazionale Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

6 LA STRATEGIA 1 Tre scelte qualificanti > analisi dei bisogni ed interessi delle imprese > investimento precoce su internet > coerenza con i programmi europei di assistenza ai Paesi in transizione Progetto operativo disegnato con comitato scientifico: > carattere cooperativo della missione ricevuta > approccio regionale alla promozione economica > costruzione di una rete di partner esteri specializzati nelle relazioni con lItalia Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

7 LA STRATEGIA 2 Informest produce supporto specializzato: ai processi di integrazione economica fra le aree dellItalia nord orientale ed i Paesi dellEuropa centrale e di quella orientale, impegnati nel processo di riforma verso la democrazia pluralistica e leconomia di mercato. Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

8 LA STRATEGIA 3 Lesperienza di Informest ne fa sempre più unagenzia di sviluppo dellinternazionalizzazione del territorio. Nella consapevolezza del fatto che il territorio è il paradigma dello sviluppo della PMI,tale approccio potenzia limpatto dellazione di Informest a vantaggio del sistema delle imprese. Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

9 LORGANIZZAZIONE 1 Legalmente costituito il 23 dicembre 1992 dalle Regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto e dall'ICE quali soci fondatori E associazione senza finalità di lucro, costituita ai sensi dellArt.14 del Codice Civile con personalità giuridica riconosciuta Il fondo comune è costituito esclusivamente da risorse finanziarie di natura pubblica, conferite dai soci Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

10 LORGANIZZAZIONE 2 Quattro aree di attività: Assistenza e Consulenza Servizi Informativi Progetti di Sviluppo EuroInfo Centre IT FVG Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

11 STRUTTURA DEL MERCATO 1 - Domanda privata - Domanda pubblica nazionale - Domanda pubblica comunitaria - Programmi di cooperazione nazionali - Programmi dazione e di assistenza comunitari Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

12 STRUTTURA DEL MERCATO 2 Domanda privata delle singole imprese di imprese associate - Servizi di informazione - Consulenza allinnovazione delle strategie di mercato - Consulenza alla identificazione di investimenti esteri - Assistenza a strategie di internazionalizzazione definite - Assistenza alle domande di supporto pubblico su normative nazionali ed europee per le imprese Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

13 STRUTTURA DEL MERCATO 3 Domanda pubblica nazionale da Amministrazioni Regionali da Amministrazioni Locali da Camere di Commercio da Ministeri del Governo nazionale - Servizi di assistenza tecnica - Formazione professionale - Supporto operativo in materia di internazionalizzazione e cooperazione transnazionale - Messa in opera di programmi dei Fondi Strutturali (FESR - FSE - INTERREG) Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

14 STRUTTURA DEL MERCATO 4 Domanda pubblica comunitaria Contratti di servizi a gara internazionale Servizi di assistenza tecnica nel quadro di programmi UE delle politiche esterne Phare (Paesi candidati dellEuropa centrale) Tacis (FR ed altri Paesi della CSI) CARDS (Balcani occidentali) nel quadro di programmi dazione delle politiche interne dellUE DG Impresa (es. EuroInfo Centre) Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

15 STRUTTURA DEL MERCATO 5 Programmi di cooperazione nazionali partecipazione alla messa in opera di legislazione pertinente la missione Cofinanziamento di progetti Legge 212/92 - MAP50% (aperta a soggetti con finalità di lucro) Legge 212/92 - MAE70% (riservata a soggetti senza finalità di lucro) Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

16 STRUTTURA DEL MERCATO 6 Programmi dazione e di assistenza comunitari partecipazione alla messa in opera di politiche dellUE pertinenti la missione Leader o partner di progetti a dimensione europea > partenariati delle imprese > programmi per le regioni frontaliere dellUE > costruzione istituzionale e sviluppo competenze Nei programmi riservati a soggetti senza finalità di lucro il cofinanziamento UE varia dal 50% al 80% Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

17 RISULTATI 1 Risorse esterne, nazionali e comunitarie, acquisite al sistema Nord Est: nel 2002 (59,66% fatturato) nel 2003 (63,65% ) nel 2004 (74,40% ) nel 2005 (61,14 % ) nel 2006(44,22 % ) Cofinanziamento Informest ai progetti di sviluppo: nel nel nel nel 2006

18 RISULTATI 2 Risorse riservate ad organizzazioni senza finalità di lucro acquisite al Sistema NE nel triennio 2004 – Previsione 2007 Fatturato Progetti Risorse esterne al Sistema NE 52 % Risorse riservate no profit 58 % Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

19 LE PROSPETTIVE 1 Lattività di Informest è ulteriormente messa in valore dallallargamento dellUnione Europea La Commissione mantiene misure straordinarie di accompagnamento delladesione per i Nuovi Stati Membri I Paesi candidati restano beneficiari di strategie di pre-adesione rafforzata La UE sostiene lavvicinamento istituzionale ed economico dei Paesi confinanti non candidati con la nuova politica della prossimità Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale

20 LE PROSPETTIVE 2 Linnovazione del ruolo di Informest è legata alla piena valorizzazione > del suo carattere di agenzia di sviluppo della integrazione e coesione europea con le economie regionali dei NSM nellEuropa centrale > di promotore di relazioni di partenariato per lavvicinamento allUnione Europea dello sviluppo economico ed istituzionale dei Paesi, che sono ora i suoi nuovi vicini (IPA – ENPI) Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale


Scaricare ppt "Centro di Servizi e Documentazione per la Cooperazione Internazionale Evoluzione e quadro di riferimento delle attività di Informest nello scenario europeo."

Presentazioni simili


Annunci Google