La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE NUOVE SFIDE ORGANIZZATIVE E GESTIONALI IN AMBITO NEFROLOGICO UDINE 3-4 FEBBRAIO 2006 LA PROGRAMMAZIONE DELLOFFERTA DIALITICA NELLE CITTA DARTE: VENEZIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE NUOVE SFIDE ORGANIZZATIVE E GESTIONALI IN AMBITO NEFROLOGICO UDINE 3-4 FEBBRAIO 2006 LA PROGRAMMAZIONE DELLOFFERTA DIALITICA NELLE CITTA DARTE: VENEZIA."— Transcript della presentazione:

1 LE NUOVE SFIDE ORGANIZZATIVE E GESTIONALI IN AMBITO NEFROLOGICO UDINE 3-4 FEBBRAIO 2006 LA PROGRAMMAZIONE DELLOFFERTA DIALITICA NELLE CITTA DARTE: VENEZIA E FIRENZE MAURIZIO SALVADORI NEFROLOGIA DIALISI TRAPIANTO FIRENZE

2 Realizzazione dellofferta dialitica Movimento turistico dialitico in Italia ed in altri paesi stranieri Turismo dialitico estero in Toscana rispetto all Italia Motivazioni al viaggio, tipologia di richiesta e flusso annuale Peculiarità di una città come Firenze Problemi esistenti

3 2005

4

5

6

7

8

9

10

11 TUSCANY 2005

12 Pazienti trattati in Toscana vs pazienti trattati in Italia

13 Trattamenti eseguiti in Toscana vs trattamenti eseguiti in Italia

14 Pazienti stranieri trattati in Toscana nel 2005 e trattati in un solo ospedale di Firenze nel 1998 (6 mesi) Tuscany 2005 tot pz. 15 Careggi Hospital 1998 tot pz 20

15 Trattamenti dialitici per pazienti stranieri in Toscana nel 2005 e in un solo ospedale di Firenze nel 1998 (6 mesi) Tuscany 2005 tot tx 35 Careggi Hospital 1998 tot tx 48

16 Motivazioni al viaggio

17 Tipologia di richiesta Inglesi, americani e tedeschi: località di campagna per soggiorni protratti. –Richieste per periodi di più settimane. Giapponesi: Città darte per periodi brevi, spesso in gruppo. –Richieste di trattamento a paziente per periodi ridotti.

18 Flusso di richieste dialisi vacanza. Anno 2005

19 Peculiarità di una città come Firenze Città darte Flusso turistico costante o prevalente nelle stagioni intermedie Indotti particolari: Università Europea, Laboratorio internazionale di restauro, città di cultura, fondazioni nazionali ed internazionali, patrimonio dellUnesco

20 Elevata richiesta di trattamenti in Toscana Scarsa capacità recettiva degli ospedali pubblici e/o centri di dialisi sul territorio toscano

21 Motivi per la scarsa recettività Scarsa disponibilità di posti vacanza presso i centri dialisi e/o gli ospedali della Toscana Mancanza di centri dialisi vacanza privati e/o pubblici destinati ad accogliere pazienti vacanzieri

22 Anche Centri nati per far fronte alle richieste dei pazienti vacanza, si sono poi trovati ad avere una capacità limitata per i vacanzieri avendo nel frattempo dovuto accettare la richiesta di ulteriori pazienti locali. Fenomeno più marcato nelle grandi città.

23

24

25

26

27 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL (punto N. 24 ) Delibera N.570 del Proponente ENRICO ROSSI DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE DI SOLIDARIETA' Pubblicita/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale Dirigente Responsabile:Laura Tramonti Estensore: Nadia Garuglieri Oggetto: Progetto "Dialisi vacanze". Conferma per l'anno Visto i propri precedenti atti delibera G.R. n. 530 del 27 maggio 2002 recante ad oggetto Progetto dialisi vacanze 2002 e delibera G.R. n. 559 del 3 giugno 2003 recante ad oggetto Progetto Dialisi vacanze Anno Considerati gli esiti positivi che lattivazione dei progetti hanno avuto in termini di qualità di vita per i soggetti interessati. Visti i propri precedenti atti: n. 321/98, n. 392/99 e n. 485/2000 con i quali la Giunta Regionale, in riferimento alla assistenza ai soggetti nefropatici cronici nel periodo estivo ha provveduto: a richiamare lattenzione dell Aziende sanitarie su precise priorità di intervento al fine di programmare lassistenza dei propri pazienti neuropatici cronici nel periodo estivo; ad incentivare lofferta di un contributo economico, per ciascuna prestazione straordinaria erogata, a favore di quelle Aziende che organizzano progetti mirati a garantire lassistenza dei soggetti neuropatici cronici residenti in altre Aziende USL,fuori regione o allestero; Ritenuto di dover confermare, quanto disposto con i precedenti atti deliberativi citati per lanno 2005;

28 Dialisi Estiva Anno 1998 Prestazioni erogate per Azienda

29 Dialisi Estiva Anno 1998 Tipologia di utente

30 Dialisi Estiva Anno 2001 Prestazioni erogate per Azienda

31 Dialisi Estiva Anno 2004 Prestazioni erogate per Azienda

32 Tipologia di pazienti per anno

33 CONCLUSIONI Esistenza di una forte domanda di turismo dialitico nei confronti di una regione come la Toscana ed in particolare di una città come Firenze. Probabile esistenza di un sommerso non facilmente stimabile. Non adeguatezza delle strutture per tal tipo di domanda. Questo nonostante precise indicazioni della Regione Toscana, che sono peraltro rivolte al turismo marino.

34

35

36 Pazienti trattati in Toscana vs pazienti trattati in Italia

37 Trattamenti eseguiti in Toscana vs trattamenti eseguiti in Italia


Scaricare ppt "LE NUOVE SFIDE ORGANIZZATIVE E GESTIONALI IN AMBITO NEFROLOGICO UDINE 3-4 FEBBRAIO 2006 LA PROGRAMMAZIONE DELLOFFERTA DIALITICA NELLE CITTA DARTE: VENEZIA."

Presentazioni simili


Annunci Google