La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

NUTRIRE IL MONDO, TUTELARE LA QUALITA’ 20-21 maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano Le possibilità di marketing e licensing di DOP.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "NUTRIRE IL MONDO, TUTELARE LA QUALITA’ 20-21 maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano Le possibilità di marketing e licensing di DOP."— Transcript della presentazione:

1 NUTRIRE IL MONDO, TUTELARE LA QUALITA’ maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano Le possibilità di marketing e licensing di DOP e IGP

2 Art. 30 CPI E’ vietato l’uso di indicazioni geografiche e di denominazioni di origine “…quando comporti uno sfruttamento indebito della reputazione della denominazione protetta” Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano Art. 13 Reg. 1151/12 (prodotti agroalimentari) “I nomi registrati sono protetti contro… qualsiasi impiego commerciale diretto o indiretto di un nome registrato per prodotti che non sono oggetto di registrazione, qualora …l’uso di tale nome consenta di sfruttare la notorietà del nome protetto”

3 Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano E’ vietato l’uso su prodotti cui il pubblico non può in alcun modo attribuire caratteristiche qualitative corrispondenti a quelle certificate dal nome geografico Divieto che dunque vale anche in relazione all'uso del segno in relazione a prodotti totalmente diversi a quelli per i quali esso viene lecitamente utilizzato. La protezione apprestata a questi segni si apparenta alla c.d. "tutela extramerceologica" già nota alla disciplina dei marchi che godono di rinomanza

4 Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano Il nuovo ambito di tutela può avere anche connotati estensivi, di sfruttamento attivo del segno? E’ interesse dei soggetti legittimati all'uso di tali segni quello di promuovere gli stessi ampliandone il più possibile la stessa reputazione, mediante un uso del segno, anche in settori diversi, che sia però coerente al messaggio collegato alla denominazione/indicazione e all'immagine dei prodotti da essa contraddistinti, per evitare di ingannare il consumatore.

5 Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano La normativa fa del resto esplicito riferimento al divieto di "sfruttamento indebito della reputazione": il che, argomentando a contrario, sembrerebbe concedere un certo spazio ad ogni eventuale sfruttamento della reputazione che non sia "indebito", in quanto espressamente autorizzato da un soggetto a ciò legittimato e tale appunto da non determinare inganno del pubblico»

6 Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano Non va dimenticato però che quella qui in esame è una categoria di segni a "titolarità diffusa” In relazione a un simile sfruttamento potrebbero insorgere conflitti di legittimazione alla concessione di tali diritti, e prima ancora conflitti circa la valutazione dell'effettiva coerenza di una tale tipologia di utilizzo con l'immagine dell'indicazione/denominazione. Rischi anche di licenze plurime ed inconciliabili e comunque contesti di utilizzo idonei ad ingannare i consumatori.

7 Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano Problema superabile ove la legittimazione ad un tale tipo di sfruttamento venga concessa non già a tutti coloro che hanno diritto di usare la denominazione per i prodotti "tipici" ad essa direttamente riconducibili, bensì unicamente ai soggetti istituzionalmente preposti alle attività di promozione del segno nell'interesse di tutti questi utilizzatori (Consorzi di tutela).

8 Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano La creazione di una rete di licenze (di merchandising del marchio, ancorché collettivo, ma anche della denominazione stessa) può a tutti gli effetti rientrare in detta attività di "promozione e valorizzazione" del segno, in quanto idonea a diffondere la conoscenza del segno stesso presso il pubblico, addirittura valorizzando l'immagine del medesimo, naturalmente ove sia opportunamente gestita, ad esempio scegliendo esclusivamente partners di assoluto prestigio e comunque per usi rigorosamente coerenti con la reputazione/immagine del segno.

9 Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano La creazione di una rete di licenze (di merchandising del marchio, ancorché collettivo, ma anche della denominazione stessa) può a tutti gli effetti rientrare in detta attività di "promozione e valorizzazione" del segno, in quanto idonea a diffondere la conoscenza del segno stesso presso il pubblico, addirittura valorizzando l'immagine del medesimo, naturalmente ove sia opportunamente gestita, ad esempio scegliendo esclusivamente partners di assoluto prestigio e comunque per usi rigorosamente coerenti con la reputazione/immagine del segno.

10 m GRAZIE Nutrire il mondo, tutelare la qualità maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano


Scaricare ppt "NUTRIRE IL MONDO, TUTELARE LA QUALITA’ 20-21 maggio 2015 – Nutrire il mondo, tutelare la qualità - Milano Le possibilità di marketing e licensing di DOP."

Presentazioni simili


Annunci Google