La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ospedali per Intensità di cure : opportunità o minaccia per l’organizzazione Como, SNO-ANIN 23 Aprile 2015 Giusy Pipitone Coordinatore infermieristico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ospedali per Intensità di cure : opportunità o minaccia per l’organizzazione Como, SNO-ANIN 23 Aprile 2015 Giusy Pipitone Coordinatore infermieristico."— Transcript della presentazione:

1 Ospedali per Intensità di cure : opportunità o minaccia per l’organizzazione Como, SNO-ANIN 23 Aprile 2015 Giusy Pipitone Coordinatore infermieristico Neurochirurgia/ Neurotraumatologia Azienda ospedaliero-universitaria di Parma Vice Presidente ANIN

2 Intensità di cure: modello organizzativo o modello assistenziale ?  Non è un modello assistenziale ma un modello organizzativo che prevede uno stravolgimento dell’attuale organizzazione  Il percorso sanitario del paziente deve prevedere una organizzazione in grado di coniugare alta specializzazione, vari livelli della rete assistenziale in base ai bisogni della persona malata .

3 Intensità di cure: cosa comporta?  Comporta uno spostamento dalle esigenze del professionista a quelle del paziente che viene posto al centro della struttura  Favorisce il potenziamento della capacità decisionale e operativa dei vari professionisti  Favorisce l’interdisciplinarietà, lo scambio di conoscenze e di esperienze tra professionisti  Aumenta l’appropriatezza intesa come integrazione tra efficacia, efficienza e opportunità

4 Intensità di cure: cosa significa ? Il modello organizzativo per Intensità di Cure  Praticamente significa rispondere in modo diverso per tecnologie, per competenze, per quantità e qualità del personale assegnato ai diversi gradi di  instabilità clinica  complessità assistenziale

5 Instabilità clinica/complessità assistenziale I due concetti possono essere disgiunti  Non sempre ad un’elevata necessità di cure corrisponde un’elevata necessità assistenziale E al contrario  Non sempre pazienti che richiedono elevati livelli di assistenza necessitano di cure elevate

6 Intensità di cure: leggi e decreti. Decr. Legis. 30/12/1992 n°502 “Riordino della disciplina in materia sanitaria” e successive modificazioni ed integrazioni, istituisce i Dipartimenti privilegiando l’aggregazione per funzioni. L.R. 40/2005 (art.68) Si esprime l’auspicio della “strutturazione delle attività ospedaliere in aree differenziate secondo le modalità assistenziali, l’intensità delle cure, la durata della degenza ed il regime di ricovero, superando gradualmente, l’articolazione dei reparti differenziati secondo la disciplina specialistica”.

7 Ospedali per Intensità di cure : opportunità o minaccia per l’organizzazione  Quali requisiti strutturali?  Quali requisiti culturali?  Quali resistenze?  Quali competenze?

8 Intensità di cure: Quali requisiti strutturali?

9 Ospedali per Intensità di cure : opportunità o minaccia per l’organizzazione  Quali requisiti strutturali?  Quali requisiti culturali?  Quali resistenze?  Quali competenze?

10 Intensità di cure: Quali requisiti culturali ? Predisposizione culturale al cambiamento Predisposizione mentale ad una visione olistica del paziente unendo clinica e assistenza

11 Ospedali per Intensità di cure : opportunità o minaccia per l’organizzazione  Quali requisiti strutturali?  Quali requisiti culturali?  Quali resistenze?  Quali competenze?

12 Quali le resistenze ? Perdita di potere decisionale da parte dei medici Culturale da parte degli Infermieri Conflitti tra figure professionali

13 Ospedali per Intensità di cure : opportunità o minaccia per l’organizzazione  Quali requisiti strutturali?  Quali requisiti culturali?  Quali resistenze?  Quali competenze?

14 Quali le competenze ? Infermieri “tuttologi”? Infermieri: possedere un’adeguata esperienza e competenza assistenziale ed elevata capacità di programmazione Team di infermieri: possedere competenza specifica e capacità di interagire con gli altri infermieri al fine di garantire la continuità assistenziale Tutor medico: possedere un’adeguata esperienza e comunicativa

15 Ospedali per Intensità di cure : opportunità o minaccia per l’organizzazione  Quali meccanismi di coordinamento?  Quali collegamenti?  Quali flussi informativi?  Quali risultati attesi?

16 Quali i meccanismi di coordinamento ?  È necessario curare con attenzione i meccanismi di coordinamento interprofessionale  È importante capire come dovrà avvenire l’integrazione e il coordinamento tra la figura dell’infermiere referente e il medico tutor Quale la formazione ?  Attenta politica di sviluppo professionale  Percorsi di carriera devono essere trasparenti e condivisi.

17 Ospedali per Intensità di cure : opportunità o minaccia per l’organizzazione  Quali meccanismi di coordinamento?  Quali collegamenti?  Quali flussi informativi?  Quali risultati attesi?

18 Quali collegamenti ? Punti chiave Potenziamento delle figure territoriale MMG e infermiere Rete territoriale: deve fungere da filtro Soluzioni appropriate ai bisogni del paziente al fine di evitare gli accessi impropri in ospedale Ruolo centrale del DEU Ruolo di filtro in tutte le direzioni TRI-CO assegnazione dei pazienti nel livello e nell’area appropriata

19 Ospedali per Intensità di cure : opportunità o minaccia per l’organizzazione  Quali meccanismi di coordinamento?  Quali collegamenti?  Quali flussi informativi?  Quali risultati attesi?

20 Quali i flussi informativi clinici ? La Cartella clinica integrata è il principale strumento di integrazione professionale, comune tra le varie figure professionali che intervengono sul paziente. Lo strumento accompagnerà il paziente in tutte le fasi della cura; rappresenta uno dei presupposti della continuità e della personalizzazione dell’assistenza. Cartella informatizzata o Fascicolo personale

21 Ospedali per Intensità di cure : opportunità o minaccia per l’organizzazione  Quali meccanismi di coordinamento?  Quali collegamenti?  Quali flussi informativi?  Quali risultati attesi?

22 Quali i risultati attesi ? Aziende : abbattimento dei costi Operatori: assunzione di responsabilità Paziente: rispondere ai propri bisogni

23 Organizzazione per intensità di cure:  Minaccia o opportunità  Confusione  Caos


Scaricare ppt "Ospedali per Intensità di cure : opportunità o minaccia per l’organizzazione Como, SNO-ANIN 23 Aprile 2015 Giusy Pipitone Coordinatore infermieristico."

Presentazioni simili


Annunci Google