La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Forum Tecnologie per la cultura Expo di Shanghai 24-25 giugno 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Forum Tecnologie per la cultura Expo di Shanghai 24-25 giugno 2010."— Transcript della presentazione:

1 Forum Tecnologie per la cultura Expo di Shanghai giugno 2010

2 | 2 IL PATRIMONIO CULTURALE DELLITALIA «Il vero primato del nostro Paese non è di possedere la quota maggioritaria del patrimonio culturale mondiale, ma consiste nel fatto che qui da noi il museo è ovunque, presente in ogni angolo più remoto del territorio; un vero museo "diffuso", che esce dai suoi confini, occupa le piazze e le strade, si distribuisce ed è presente in ogni piega del territorio» (Antonio Paolucci)

3 | 3 LA FILIERA DELLA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE Creazione I nuovi beni culturali: editoria, arte (canonica e performativa) audiovisivi, architettura … Mattone, marmo, legno, tessuti, metalli, cemento … Rischi statico- strutturali, ambientali, antropici e materiali ConoscenzaConservazioneFruizione Gestione e messa a reddito Reti digitali e Impiantistica Sicurezza ed Efficienza Energetica Mobilità sostenibile nei luoghi turistico - culturali Cultura di base, Formazione e Addestramento La filiera della Valorizzazione del Patrimonio Culturale Creatività e design Sperimentazioni e nuove sensorialità Progettazione Programmazione Diagnostica e datazione Archeologia sottomarina Caratterizzazioni strutturali Comprensione del contesto Analisi storiche e culturali Metodi di prevenzione Tecniche e materiali per il restauro Ricostruzione artigiana delloriginale Botanica, microclimi e piante infestanti Ricostruzioni 3D e siti web Palmari e contenuti digitali per il visitatore Allestimenti museali e cittadini Sistemi sinestesici e disabilità Marketing del territorio Comunicazione culturale Gestione museale Modelli di business e strumenti di pagamento

4 | 4 ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA … Lambiente diventa interattivo e sensibile

5 | 5 Interfacce emotive: il progetto europeo a guida italiana CALLAS Lobiettivo scientifico del progetto CALLAS è linvestigazione di nuovi paradigmi di interazione e di fruizione di sistemi interattivi per larte e lintrattenimento in grado di sviluppare una comunicazione più efficace ed immersiva con lutenza Showcase del progetto : Installazioni interattive in spazi pubblici chiusi (Teatro Massimo, Studio Azzurro) Installazioni interattive in spazi pubblici aperti (University of Helsinki) Televisione interattiva (BBC) ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

6 | 6 La luce mirata evidenzia specifici particolari della scultura, dando il senso del movimento La luce appiattisce la scultura ad una forma bidimensionale, rendendola una pura silhouette Il colore dà una nuova visione della scultura dando la sensazione del bronzo trasparente La luce come interpretazione di unopera: il caso del Satiro danzante ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

7 | 7 La luce come restauro reversibile Gli innovativi strumenti di illuminazione consentono di creare innovative modalità di lettura del Patrimonio storico – artistico in grado di facilitarne la comprensione e di creare nuove letture e percorsi allinterno del contesto urbano. Il progetto per la riproduzione delle colorimetrie riprodotte sui rilievi della Colonna Traiana offre allo spettatore la suggestione di unimmagine in cui la luce gioca un ruolo primario divenendo il veicolo reversibile di una operazione di restauro e materiale essa stessa di fruizione e approfondimento scientifico. ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

8 | 8 Lo zoom digitale accessibile da Internet ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

9 | 9 La mostra impossibile su Caravaggio ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

10 | 10 Indagine su statue antiche con neutroni accelerati ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

11 | 11 Riflettoscopia per scoprire particolari obliterati ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

12 | 12 Le sfide dellarcheologia subacquea ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

13 | 13 Tecnologie spaziali per monitorare i monumenti o luoghi.. Sistemi Satellitari come Slide (Sar Land Interferometry Data Exploitation) consentono un monitoraggio a tappeto con zero impatto per verificare lagibilità dei monumenti, individuare quelli che hanno bisogno di interventi di consolidamento, evitare rischi crolli Tecniche basate sulla triangolazione dei segnali consente di dare una collocazione precisa alledificio oggetto di monitoraggio e permette di individuare eventuali movimenti e segni di cedimento ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

14 | 14 I sistemi Mapei per il restauro del Museo Guggenheim di New York ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

15 | 15 Teatro Petruzzelli di Bari: un grande restauro Mapei eseguito con soluzioni tecnologiche avanzate ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

16 | 16 Il restauro emblematico del teatro La Fenice di Venezia ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

17 | 17 I batteri mangia-patine (Pseudomonas Gram negativi) I DipartimentI di Scienze e Tecnologie Agroalimentari, Ambientali e Microbiologiche delle Università degli studi di Milano e del Molise hanno messo a punto una innovativa tecnica biotecnoclogica di restauro, utilizzando il batterio Pseudomonas stutzeri Il batterio, più economico e maneggevole dei tradizionali enzimi, è in grado di rimuovere nell'arco di ore, solfati, nitrati e patine di sostanze organiche, senza intaccare il materiale sano ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

18 | 18 Integrazione fra laboratori di restauro e caveau per la sicurezza delle opere Con oltre mq i Caveau di Open Care sono la più estesa e attrezzata area in Europa destinata alla protezione di beni artistici e di documenti preziosi. Tutti gli ambienti sono soggetti a monitoraggio costante della circolazione dellaria, dellilluminazione, della temperatura e dellumidità. Il Caveau, inoltre, dispone di una sala di compensazione per il progressivo ambientamento climatico delle opere e un sistema di rilevazione ed estinzione incendi tramite gas inerte, collegati a centrali di supervisione attivi 24 ore su 24. Il Caveau è integrato con una serie di servizi molto innovativi (analisi scientifiche, conservazione e restauro, logistica per larte e art consulting) che complementano la gestione e valorizzazione dellopera darte). ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

19 | 19 Chiesa Dives in Misericordia per la cui realizzazione è stato usato il cemento Tx Millennium Il cemento Tx Millennium, dove Tx sta per titanio, è caratterizzato dal principio attivo TX active. La presenza di particelle di fotocatalizzatori permette al cemento, una volta indurito, di ossidare in presenza di luce ed aria le sostanze inquinanti organiche ed inorganiche presenti nellatmosfera e impedire che il cemento si sporchi. Il cemento bianco mangia-patine di Italcementi ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

20 | 20 Le lenti prismatiche 3M hanno la capacità di riflettere in continuo la luce (sia naturale che artificiale) trasportandola da una sorgente remota per distanze rilevanti. Nelle gallerie autostradali ci sono moduli anche di 36 metri di lunghezza con solo due proiettori agli estremi. È la tecnologia ideale per illuminare il sottosuolo e gli interni non dotati di finestre, con conseguenti notevoli risparmi energetici. Le lenti prismatiche 3M ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

21 | 21 Scale mobili e minimetrò a Perugia: mobiltà sostenibilie e Patrimonio Culturale ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

22 | 22 Pullman digitale (CHIC - Cultural Heritage Interactive Coach) Lutilizzo di modalità alternative di mobilità integrate a evoluti e diversificati strumenti informativi consentono di proporre un attraversamento didattico esperienziale del territorio consentendo una fruizione suggestiva, informata e arricchente e non rispondendo semplicemente a esigenze di efficienza e rapidità di spostamento. POSIZIONE DELLE FOTOCAMERE ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

23 | 23 Applicazioni legate al turismo in mobilità ALCUNE TECNOLOGIE DI FRONTIERA …

24 | 24 Data: 24 e 25 giugno IL FORUM TECNOLOGIE PER LA CULTURA Struttura della giornata tipo Accoglienza degli ospiti Sessione della mattina Pranzo in area riservata Visita guidata agli stand italiani Sessione del pomeriggio Ulteriore visita agli stand e/o relax in un apposito spazio Lobbiettivo del forum è illustrare le principali aree di eccellenza dellItalia nel settore delle tecnologie applicate alla conservazione, gestione e valorizzazione del Patrimonio Culturale

25 | 25 CONTENUTI DEL CONVEGNO 24 GIUGNO25 GIUGNO Mattina Pomeriggio Saluti Istituzionali Il ruolo dellItalia nel contesto internazionale Digitalizzazione e valorizzazione Safety & Security Il caso Toscana Restauro e diagnostica

26 | 26 PUBBLICAZIONE COLLEGATA AL FORUM A valle del Convegno verrà prodotta una pubblicazione in italiano, inglese e cinese in formato elettronico – per una facile veicolazione sulla rete (tramite web o posta elettronica).Il suo titolo è NUOVE TECNOLOGIE E PATRIMONIO CULTURALE. Due eccellenze italiane. Contenuti della pubblicazione Introduzione di Beniamino Quintieri La dimensione economica collegata alla gestione e valorizzazione del Patrimonio Culturale I grandi temi contemporanei legati al Patrimonio Culturale Il binomio cultura e cooperazione per lo sviluppo in una prospettiva italiana La filiera della valorizzazione del Patrimonio Culturale con le principali tecnologie impiegate I centri di eccellenza della ricerca pubblica italiana Alcuni progetti emblematici di impiego delle tecnologie italiane Nuovi concept per valorizzare il patrimonio culturale

27 | 27 ESEMPI DI NUOVI CONCEPT PER VALORIZZARE IL PATRIMONIO CULTURALE (Re)design del territorio (Fondazione Valore Italia) Progetto Rialto – (ri)sollevare Venezia (Soles) Ambienti interattivi e sensibili (Studio Azzurro) Mostre impossibili (RAI) Kmzero Road (TotalTool) Guida turistica interattiva WhaiWhai (Log607) Conoscere la forma (iGuzzini) … Lambiente diventa interattivo e sensibile Kmzero Road – un nuovo concetto di strada attrezzata In Italia sono stati sviluppati anche nuovi concept legati alla valorizzazione del patrimonio culturale che uniscono sia nuove tecnologie sia modalità innovative di utilizzo (Re)design del territorio La mostra impossibile su Caravaggio

28 | 28 I PROMOTORI DEL FORUM Commissariato Generale del Governo per l'Esposizione di Shangai 2010 Istituto per il Credito Sportivo Insieme a: - Ministero per i Beni e le Attività culturali - Ministero degli Affari Esteri – DG cooperazione e con il contributo di: - Fondazione Valore Italia - CNR - ENEA - Prorestauro Italia - DNA Italia


Scaricare ppt "Forum Tecnologie per la cultura Expo di Shanghai 24-25 giugno 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google