La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Le reti di rappresentanza del movimento cooperativo in Europa Enzo Pezzini Confcooperative - Ufficio di Bruxelles

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Le reti di rappresentanza del movimento cooperativo in Europa Enzo Pezzini Confcooperative - Ufficio di Bruxelles"— Transcript della presentazione:

1 1 Le reti di rappresentanza del movimento cooperativo in Europa Enzo Pezzini Confcooperative - Ufficio di Bruxelles

2 2 1 – Le formazioni economico-sociali nell’ UE 2 – Il movimento cooperativo in Europa 3 – Come lavora Confcooperative a Bruxelles 4 – Sfide attuali

3 3 Le formazioni economiche e sociali e l’Unione europea (1) Il quadro delle forze socio-economiche che fanno lobbying presso le istituzioni europee è molto vasto e variegato Fonti della Commissione europea contano circa : 3000 gruppi di interesse che impiegano persone ( di cui 500 federazioni europee ed internazionali), uffici di rappresentanza di autorità regionali o locali Oltre 500 tra società di public affairs, studi legali e di consulenza a vario titolo

4 4 Le formazioni economiche e sociali e l’Unione europea (2) Alcune organizzazioni di rappresentanza sono portatrici di interessi “generali” con il tentativo di proporre una loro visione d’Europa. BUSINESS Europe (ex-Unice) - Unione delle Industrie della CE(Confindustria europea) CES – ETUC - Confederazione Europea dei Sindacati CEEP – Confederazione Europea Imprese Pubbliche

5 5 Le formazioni economiche e sociali e l’Unione europea (3) Altre organizzazioni storicamente o recentemente considerate influenti: COPA – COGECA produttori e coop agricoli BEUC – Ufficio europeo dei consumatori UEAPME – Unione europea associazioni piccole e medie imprese …le nuove organizzazioni della società civile

6 6 Le formazioni economiche e sociali e l’Unione europea (4) Civil Society Contact Group Otto «famiglie» rappresentative delle ONG settoriali AmbientaliDiritti umani SviluppoSalute Sociali Donne CulturaliFormazione Permanente + ETUC / CES osservatore

7 7 Il movimento cooperativo in Europa (1) L’Alleanza Cooperativa Internazionale Dal 1895 unisce, rappresenta e serve il movimento cooperativo a livello mondiale Garante dell’Identita cooperativa

8 8 Dichiarazione sull’identità cooperativa La definizione I valori I principi cooperativi

9 9 1- Adesione libera e volontaria 2- Controlo democratico da parte dei soci 3- Partecipazione economica dei soci 4- Autonomia ed indipendenza 5- Educazione, formazione e informazione 6- Cooperazione tra cooperative 7- Impegno per la collettività

10 10 Come sono strutturati i movimenti cooperativi di Italia, Gran Bretagna, Germania e Francia?

11 11

12 12

13 13

14 14 COGECA(agricoltura e pesca) EUROCOOP(consumo) GEBC(banche cooperative) CECOP(lavoro, servizi, sociali) CECODHAS(abitazione) UEPS(farmacie) AMICE(assicurazioni)

15 15 COGECA EUROCOOP GEBC CECOP CCACE CECODHAS UEPS AMICE

16 16 SETTORIALI EUROPEIINTERSETTORIALI NAZIONALI COGECACEPES (E) EUROCOOPCONFCOOPERATIVE (I) GEBCDA (CZ), DGRV (D) CECOPFEBECOOP (B) CECODHASGNC (F), NCC (PL) AMICE KOOPI (SW) UEPSLEGACOOP (I) COOPERATIVES UK CCACE

17 17 La riorganizzazione del movimento cooperativo europeo ACI-EUROPA CCACE

18 18 Piattaforma Cooperatives Europe ACI-EUROPACCACE La riorganizzazione del movimento cooperativo europeo

19 19 La riorganizzazione del movimento cooperativo europeo Confederazione Cooperatives Europe ACI-EUROPA CCACE

20 20 Il movimento cooperativo in Europa (4)

21 21 LE ALLEANZE ECONOMIA SOCIALE COOPERATIVE MUTUE ASSOCIAZIONI FONDAZIONI COOPS Europe AIM CEDAGEFC

22 22

23 23 Come lavora a Bruxelles l’ufficio di Confcooperative L’équipe :Enzo PEZZINI Leonardo POFFERI Letizia PIANGERELLI Confcooperative – Ufficio di Bruxelles Square Ambiorix 32, bte Bruxelles

24 24 Confcooperative – Bruxelles A – Relazioni con le Istituzioni europee B – Partecipazione alle iniziative delle organizzazioni cooperative europee, orizzontali e settoriali C – Supporto ed assistenza a progetti

25 25 Commissione europea Parlamento europeo Consiglio dell’Unione europea Comitato Economico e Sociale Europeo Comitato delle Regioni

26 26

27 27 Commissione Europea DG Imprese – Unità E3 Artigianato, piccole imprese, cooperative e mutue Altre DG con le quali esistono regolari contatti: Agricoltura, Pesca, Sicurezza alimentare e consumatori, Concorrenza, Occupazione e affari sociali, Politiche regionali, Commercio, etc Gabinetti Commissari (snodo politico)

28 28 Parlamento Europeo Intergruppo Economia Sociale Attività commissioni parlamentari: monitoraggio elaborazione pareri ed eventuale presentazione emendamenti

29 29 Consiglio e Rappresentanza permanente dell’Italia presso l’UE CONFCOOPERATIVE Uff. di Bruxelles GOVERNO PARLAMENTO Rappresentanza Permanente CONSIGLIO

30 30 CESE Consiglieri suddivisi in 3 gruppi: Datori di lavoro Lavoratori dipendenti Attività diverse Confcooperative esprime un consigliere (Angelo Grasso) nel Gruppo 3 La categoria economia sociale

31 31 Partecipazione attività associazioni cooperative europee Confcooperative EUCC (ex ccace) Fedagri Federcoopesca COGECA Federabitazione CECODHAS Federcasse GEBC Federlavoro e servizi CECOP Federsolidarietà Federconsumo EUROCOOP Federcultura Turismo e Sport UEPS AMICE U F I C I O BXL

32 32 Partecipazione attività associazioni cooperative europee Incarichi dirigenti confederali presso organizzazioni settoriali europee: Cogeca:Paolo Bruni, vice-Presidente Cecop:Felice Scalvini, Presidente

33 33 Partecipazione attività associazioni cooperative europee Incarichi dell’Ufficio di Bruxelles : Enzo Pezzini membro della SSE, uno dei 4 delegati cooperativi nominati da Cooperatives Europe, membro del GL concorrenza e Handicap rappresenta CCI nel EUCC di Coops Europe membro dell’esecutivo della sezione cooperativa di Cecodhas Leonardo Pofferi presidente Comitato di coordinamento cooperativo e membro presidenza Cogeca

34 34 Supporto ed assistenza ad iniziative progettuali Si espleta prevalentemente nella ricerca di partner internazionali……. SHE – Sustainable Housing in Europe LIFE ambiente … CGM - ELABORA … DIESIS

35 35 Sfide per il movimento cooperativo (1) La sfida culturale. Perché la secolare eredità culturale e valoriale fa fatica ad emergere nell’opinione pubblica ? In questi tempi di crisi servono altri paradigmi imprenditoriali.

36 36 Sfide per il movimento cooperativo (2) La sfida dell’allargamento dell’UE. Passare da 15 a Cosa comporta per il movimento cooperativo?

37 37 Sfide per il movimento cooperativo (3) La sfida dello sviluppo. Il modello cooperativo è uno strumento essenziale per lo sviluppo del sud del mondo. Ma anche per il mantenimento del nostro sviluppo.

38 38 Sfide per il movimento cooperativo (4) La sfida delle nuove forme di “economia sociale - solidale”, che mutua modelli e principi, ma fatica ad approdare nel movimento cooperativo. Quale alleanza / strategia con queste realtà?

39 39 Piste di riflessione e di lavoro (1) Visione strategica coerente tra le varie espressioni della cooperazione : politico-sindacale, imprenditoriale, territoriale... Capacità di reazione e analisi sulle consultazioni europee

40 40 Piste di riflessione e di lavoro (2) Europa non solo come opportunità per progetti europei Capacità di esprimere dirigenti con una visione europea, che si possano spendere, almeno parzialmente, sul fronte europeo.


Scaricare ppt "1 Le reti di rappresentanza del movimento cooperativo in Europa Enzo Pezzini Confcooperative - Ufficio di Bruxelles"

Presentazioni simili


Annunci Google