La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Portale Statistico della PA Ennio Fortunato | Istat.

Copie: 1
Il Portale Statistico della PA Ennio Fortunato | Istat.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Portale Statistico della PA Ennio Fortunato | Istat."— Transcript della presentazione:

1 Il Portale Statistico della PA Ennio Fortunato | Istat

2 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Motivazioni riprendere la diffusione organica di informazioni statistiche sulla PA (annuario statistico delle amministrazioni pubbliche 2007) attuare le disposizioni della finanziaria 2008 (legge n. 244/2007, art. 3 – comma 72) Il programma statistico nazionale comprende unapposita sezione concernente le statistiche sulle pubbliche amministrazioni (…) finalizzata alla raccolta e allorganizzazione dei dati inerenti al numero, natura giuridica, settore di attività, dotazione di risorse umane e finanziarie e spesa dei soggetti (…) nonché ai beni e servizi prodotti e ai relativi costi e risultati (…). progetto triennale - anni primo release – Pubblica.Amministrazione.Stat - Febbraio 2013

3 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Quadro di riferimento concettuale/operativo Legge finanziaria 2008 (contenuti informativi) Annuario delle statistiche sulle amministrazioni pubbliche (contenuti informativi e concettualizzazioni) SEC95 – Lista ufficiale della amministrazioni pubbliche S13 (campo di osservazione) OCSE – Government at a glance (concettualizzazioni)

4 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Lorganizzazione dei dati: schema generale

5 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Lorganizzazione dei dati: lalbero dei temi livelli – 5 chiavi di lettura Tipologia di amministrazione Amministrazioni centrali (9) Amministrazioni locali (16) Enti nazionali previdenza e assistenza sociale (1) Settore di intervento Giustizia Sanità Istruzione Cultura e sport Assistenza e previdenza Ambiente (non popolato) Trasporti e viabilità (non popolato)

6 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Lorganizzazione dei dati: lalbero dei temi - 2 Focus Costo del lavoro e retribuzioni Informatizzazione della PA (non popolato) Ricerca e sviluppo (non popolato) Rapporto PA-utenti (customer satisfaction) Territorio (non popolato) Ripartizioni Regioni Province Comuni Confronti internazionali (non popolato)

7 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Lorganizzazione dei dati: lalbero dei temi - 3 Amministrazioni centrali Presidenza del Consiglio dei Ministri e Ministeri Organi costituzionali e di rilievo costituzionale Enti di regolazione dell'attività economica Enti produttori di servizi economici Autorità amministrative indipendenti Enti a struttura associativa Enti produttori di servizi assistenziali, ricreativi e culturali Enti ed istituzioni di ricerca Istituti e stazioni sperimentali per la ricerca

8 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Lorganizzazione dei dati: lalbero dei temi - 4 Amministrazioni locali Regioni e Province autonome Province Comuni Comunità montane Unioni di comuni Aziende sanitarie locali Aziende ospedaliere, aziende ospedaliere universitarie, Policlinici e IRCCS Camere di Commercio Agenzie ed Enti per il turismo Università, Politecnici ed istituti di istruzione universitaria Agenzie, Enti e Consorzi per il diritto allo studio universitario Autorità portuali Consorzi e Enti gestori di Parchi e Aree naturali protette Enti ed agenzie regionali Fondazioni lirico-sinfoniche Altre tipologie di amministrazioni locali

9 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Contenuti informativi: obiettivi e linee di sviluppo Fornire una lettura della PA completa, analitica e incentrata sul confronto, per soddisfare le esigenze di trasparenza e le necessità informative finalizzate alla razionalizzazione dei processi della PA e alla definizione delle politiche di intervento Linee di sviluppo: 1.aumentare la quantità di informazioni finora messe a disposizione (Istat, Sistan, PA) + fonti, + variabili, + dettaglio informativo (voci) 3.fornire misure che consentano di valutare attraverso il confronto le diverse realtà amministrative (benchmarking) dati indicatori statistici 2.aumentare il dettaglio informativo fornito relativamente alle unità amministrative settore/tipologia di amministrazione singola unità amministrativa

10 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Contenuti informativi: tipologia di amministrazione - 1 Elaborazioni su dati di bilancio e sul personale per tutte le tipologie di amministrazione: dati su entrate e spese aggregati per tipologia di amministrazione per Regioni, Province, Comuni, Asl, AO, Università, Camere di commercio: Indicatori statistici su entrate, spese e personale per singola amministrazione copertura: 80% delle amministrazioni S13 (7.600 comuni su 8.100) 40% delle spese della PA 98% delle spese delle amministrazioni locali In fase di validazione gli indicatori di Comunità montane, Unioni di comuni, Enti di previdenza Altri indicatori in attesa di validazione con gli esperti delle amministrazioni

11 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Contenuti informativi: tipologia di amministrazione - indicatori reddito operativo lordo17 mobilità passiva / mobilità attiva 2 reddito operativo netto18 mobilità passiva / mobilità attiva extraregione 3 incidenza della gestione non caratteristica19 indice di compensazione 4 incidenza della gestione finanziaria20 indice di compensazione extraregionale 5 ricavi totali / costo della produzione21 grado di autonomia impositiva 6 ricavi totali / costo del personale22 grado di dipendenza erariale 7 costo del personale / costo della produzione23 grado di finanziamento interno 8 indice di equilibrio economico generale24 grado di autonomia finanziaria 9 margine di struttura primario25 rigidità della spesa 10 margine di struttura secondario26 incidenza spese personale su spese correnti 11 capitale circolante netto27 grado di dipendenza da finanziamento esterno 12 margine di tesoreria28 incidenza spese personale su entrate correnti 13 indice di indebitamento29 incidenza spese per rimborso prestiti su entrate correnti 14 indice di rigidità degli impieghi30 indice di consistenza iniziale dei residui passivi 15 tasso di redditività del patrimonio netto31 indice di consistenza finale dei residui passivi 16 riscossione del diritto annuale / credito residuo32 grado copertura spese correnti e rimborso prestiti con entrate correnti

12 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Contenuti informativi: tipologia di amministrazione - indicatori incidenza spese in c/c finanziate con mutui/prestiti ob.49 alienazione beni patrimoniali / Spese correnti 34 capacità di riscossione50 smaltimento / accumulazione dei residui passivi 35 capacità di spesa51 spese esterne per unità di risorse finanziarie 36 indice di accumulazione dei residui passivi52 giorni di assenza per dipendente 37 indice di smaltimento dei residui passivi53 giorni di formazione per dipendente 38 Avanzo di amm.ne in relazione alle entrate correnti54 assenze non retribuite / assenze 39 debiti fuori bilancio / Entrate Correnti55 indice di ricambio delle risorse umane 40 rapporto tra i debiti di finanziamento finali e iniziali56 indice di turnover delle risorse umane 41 trasferimenti correnti / Spese correnti57 personale dirigente / personale 42 trasferimenti in conto capitale / Spese in conto capitale58 tasso di femminilizzazione del personale 43 quota delle entrate con contributi universitari59 tasso di femminilizzazione del personale dirigente 44 copertura spesa di personale con il fondo universitario60 pers. laureato o con titolo superiore / personale 45 grado di indebitamento61 pers. dirigente laureato o diplomato / pers. dirigente 46 entrate riscosse / entrate accertate62 pers. diplomato o con titolo superiore / personale 47 rapporto tra entrate contributive e trasferimenti correnti63 pers. con =< 20 anni di servizio / personale 48 flussi finanziari per unità di spesa per il personale64 pers. con meno di 35 anni di età / personale

13 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Contenuti informativi: tipologia di amministrazione - 2 Il set di indicatori economico-finanziari proposto è il risultato di una azione sviluppata con lobiettivo di assicurare la massima condivisione delle scelte attraverso il coinvolgimento diretto dei soggetti/istituzioni destinatari dellofferta informativa. Buone pratiche: Province/Elistat per gli indicatori derivati dai bilanci di contabilità finanziaria Camere di Commercio (Osservatorio camerale) per gli indicatori derivati dai bilanci di contabilità economica CNEL, attraverso la rete di esperti a supporto della relazione sui livelli e la qualità dei servizi resi dalla PA Dipartimento della Funzione Pubblica Gli indicatori selezionati costituiscono una lista aperta alle correzioni, alle modifiche e alle integrazioni che deriveranno dalle valutazione degli utenti e dalla verifica con i risultati del Censimento delle istituzioni pubbliche, attualmente in corso

14 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Contenuti informativi: tipologia di amministrazione - indicatori - 3

15 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Contenuti informativi: settori di intervento - 1 Elaborazioni su dati acquisiti con le rilevazioni del PSN Sanità asl, strutture sanitarie, convenzioni, guardia medica e assistenza domiciliare, ricette e spesa farmaceutica, apparecchiature di diagnosi extra-ospedaliere istituti di ricovero SSN, posti letto, degenze, day-hospital, apparecchiature di diagnosi scuole primarie e secondarie di primo grado statali (disabilità) presidi socio-assistenziali e socio-sanitari spesa per interventi e servizi sociali dei comuni/asili nido: utenti e spesa Istruzione scolastica scuole, classi, alunni e studenti delle scuole pubbliche insegnanti delle scuole statali diplomati Istruzione universitaria laureati, immatricolati e iscritti docenti

16 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Contenuti informativi: settori di intervento - 2 Cultura musei, gallerie, ecc. e relativi visitatori. Introiti di musei, monumenti ed aree archeologiche, modalità dingresso, tipo di gestione, dotazione strutturali archivi di Stato, materiale conservato e pezzi consultati biblioteche pubbliche statali, consistenza del materiale librario, lettori Sport società sportive, praticanti, tesserati e operatori sportivi delle federazioni sportive nazionali e delle discipline associate Giustizia civile procedimenti civili, fallimenti e protesti Giustizia penale procedimenti penali delitti denunciati per specie di delitto, regione e ampiezza demografica condannati per ripartizione geografica e specie di delitto istituti di prevenzione e di pena per adulti e numero di detenuti

17 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Contenuti informativi: settori di intervento - 3 Giustizia amministrativa procedimenti amministrativi e ricorsi presso Corte dei Conti, TAR e CdS Attività notarile atti notarili, tipi di convenzione e convenzioni contenute negli atti Previdenza pensioni e beneficiari di pensioni spese per il personale, dipendenti, prestazioni e contributi sociali degli EE.PP. Retribuzioni contrattuali indici mensili e livelli retributivi annui struttura delle retribuzioni per i settori Istruzione e Sanità pubbliche Rapporto PA-utenti utilizzazione e gradimento dei cittadini utenti dei servizi pubblici (ASL, uffici postali, trasporti, ecc.) soddisfazione dei cittadini sull'incontro con le forze dell'ordine

18 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Contenuti informativi: settori di intervento – dati e indicatori (strutture)

19 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Contenuti informativi: settori di intervento - 4 In sintesi: dati aggregati (a livello per lo più regionale, meno frequentemente provinciale) alcuni indicatori, che nellinsieme tuttavia non restituiscono ancora informazioni esaurienti ed organiche sulla PA Lobiettivo è quello di sviluppare, a partire da quanto già disponibile, un insieme di indicatori in grado di descrivere, per ognuno dei settori di intervento e in unottica di benchmarking, lazione delle amministrazioni pubbliche e consentire la loro valutazione in termini di produttività, efficienza, efficacia, qualità dei servizi resi. Sul fronte interno, lIstat è impegnata a riconsiderare, dove richiesto, i flussi di acquisizione delle fonti informative per renderle più funzionali alle esigenze del Portale (maggiore dettaglio territoriale, introduzione di variabili di interesse, inserimento del codice fiscale o identificativo delle amministrazioni)

20 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Contenuti informativi: settori di intervento - 5 Sul fronte esterno, un contributo fondamentale è fornito dalla collaborazione Istat- CNEL, avviata nel 2012 nellambito delle attività previste per la predisposizione della Relazione annuale sui livelli e la qualità dei servizi della pubblica amministrazione. La collaborazione ha consentito: Lanalisi critica degli indicatori utilizzati per la relazione 2011, condotta in rapporto alla continuità informativa e alla universalità degli indicatori utilizzati La selezione di un primo set di indicatori di attività candidati allinserimento nel portale I gruppi di lavoro inter-istituzionali operano come sedi di approfondimento e condivisione delle scelte, nellinterazione tra esperti Istat, esperti CNEL e rappresentanti delle amministrazioni pubbliche e delle parti sociali. Dal 2012 il CNEL è contitolare del progetto Portale

21 ROMA FEBBRAIO 2013 Il Portale Statistico della PA Conclusioni Il Portale Statistico della PA è un progetto che lIstat si propone di realizzare entro il 2013, secondo le linee innovative sopra indicate e in un ottica di integrazione (federazione) con i sistemi informativi esistenti o in corso di realizzazione in ambito PA. A tal fine occorre svolgere unazione costante ed incisiva a livello di sistema. ampliamento dei contenuti informativi: cogliere le opportunità offerte dallo sviluppo dellICT nella PA, superando le logiche proprietarie e le rigidità ancora esistenti nella circolazione delle informazioni in ambito PA macrodati microdati: migliorare la qualità degli archivi utilizzati o disponibili per renderli effettivamente utilizzabili al massimo dettaglio (mancate risposte, correttezza, completezza, continuità) dati indicatori: condividere definizioni, classificazioni e nomenclature per rendere possibile la costruzione di un sistema di indicatori utile e coerente.


Scaricare ppt "Il Portale Statistico della PA Ennio Fortunato | Istat."

Presentazioni simili


Annunci Google