La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Un Consorzio Università degli Studi di Roma Tor Vergata – Università degli Studi dellAquila – Università degli Studi di Roma Tre Selex Communications S.p.A.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Un Consorzio Università degli Studi di Roma Tor Vergata – Università degli Studi dellAquila – Università degli Studi di Roma Tre Selex Communications S.p.A."— Transcript della presentazione:

1 Un Consorzio Università degli Studi di Roma Tor Vergata – Università degli Studi dellAquila – Università degli Studi di Roma Tre Selex Communications S.p.A. (A Finmeccanica Company) – Telespazio S.p.A. (A Finmeccanica/Thales Company) 4 Dicembre 2009 Villa Mondragone Monteporzio Catone (RM) La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO NEXT GENERATION NETWORKS Rocco Casale

2 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Geoff Daily Logarithmic Bandwidth Goals For America's National Broadband Strategy Let's start this discussion by simply considering what a logarithmic growth in bandwidth looks like: 1Mbps, 10Mbps, 100Mbps, 1Gbps, 10Gbps, 100Gbps It's hard to ignore how well this lines up with the evolutionary trends of broadband. La banda larga per la competitività in America 2

3 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Ten years ago no one thought we'd be using as much bandwidth as we do today. So while we do need to be realistic in the goals we set, we shouldalso not shirk from being aspirational as we always underestimate what the Internet will do. If the point of having a national broadband strategy is to setAmerica on a path to be globally competitive, to remain leaders inthe development of the next generation of the Internet, then ourgoals must be informed by what other nations are doing,otherwise we may set ourselves up to be permanently trailing therest of the world. ( altrimenti si è costretti a inseguire il resto del mondo) La banda larga per la competitività in America (2) 3

4 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 NTT Technical Review Vol. 7 No. 11 Nov Oggi in Giappone 4

5 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Oggi in Giappone 2 5

6 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Alle famiglie oggi è offerta una velocità di trasmissione di 100Mbit/s Su richiesta alle famiglie sono offerti 200Mbit/s in discesa 100 insalita Agli utenti business su richiesta fino a 1Gbit/s La banda è garantita La comunicazione vocale è di alta qualità: 7 kbit/s Il videotelefono di qualità standard SD ad alta risoluzione(movimenti naturali) Il videotelefono con qualità HD (ad alta definizione) Unicast function a banda garantita (in aggiunta al best effort) Multicast function a banda garantita (in aggiunta al best effort) Standardizzazione dellIPTV Sistema di monitoraggio, misura, e registrazione sia dellutentefinale di Lan/Man distanti. Oggi in Giappone 3 6

7 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 La richiesta di disporre di bande crescenti aumenterà nei prossimianni Esigenze di larga banda nei prossimi anni 7 Yankee Group Future Fiber architetcure 19 November 2009

8 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Oggi in Giappone (4) 8

9 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 La riduzione non si presenta solo in Giappone. Nel Sud Est asiatico nel primo quadrimestre 2009 i collegamenti DSL si riducono a: Taiwan - 5,0 % Corea del Sud - 3,8 % Giappone - 3,00 % Anche in Europa è iniziata la riduzione delle connessioni DSL: Norvegia -1,3 % Olanda -0,3 % Alcuni Paesi abbandonano lADSL 9

10 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Lattenzione dei Governi - e lo stesso mercato delle TLC -comincia a perseguire due obiettivi diversi: Dare a tutti i cittadiniconnessioni a 2Mbit/s in download e 700 kbit/s in upload Sviluppare una rete a banda ultralarga che dia almeno Mbit/s indownload e Mbit/s in upload. Lattenzione della Comunità è tesa a raggiungere questi obiettivi. Anche in Italia gli 800 Milioni di Euro di finanziamento che il Governo dovrebbe fare approvare dal CIPE (spero) nei prossimi giorni servono a eliminare il digital divide Al tempo stesso si pensa a rendere disponibile la banda ultralarga: il presente e il futuro Due obiettivi perseguiti in tutti i Paesi 10

11 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 La diffusione della larga banda nel mondo ha avuto una bruscariduzione nel

12 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Non si hanno scostamenti significativi tra le tre Aree geograficheche comprendono i Paesi maggiormente industrializzati (EuropaOccidentale, Nord America e Sud Est Asiatico). Diffusione della larga banda nel mondo 12

13 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Totale : 444 milioni di utilizzatori finali 378 milioni a banda larga xDSL e con cable modem 56 milioni a banda ultralarga FTTx 10 milioni con altre tecnologie (wireless) Utilizzatori finali a banda larga e ultra larga nel mondo nel primo semestre

14 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Il DSL è ancora la tecnologia impiegata in prevalenza a livello mondiale Suddivisione per tecnologia 14

15 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Nella banda ultra larga lEuropa Occidentale è ancora indietrorispetto a quella dellEst 15

16 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 La banda ultralarga nellEstremo Oriente 16 In Asia alla fine del 2008 più di 41milioni di utenti erano connessi alla rete con sistemi FTTH/FTTB. Sono passati a 43 milioni nel primo trimestre 2009 e a 46,63 nel secondo. In Giappone14,4 (13,2) milioni [15,8]* Nella Corea del Sud 6,7 (7,15) milioni [7,2]* A Taiwan1,1 (0,85) milioni [1,34]* In Cina19 (5,96) milioni [21,6]* A Hong Kong (0,65) milioni[0,6]* In India (0,14) milioni I valori in rosso sono i dati ripresi da FTTH Council Asia Pacific a fine Quelli in nero da Point Topic sempre a fine Si ha una differenza tra i dati della Cina perché non sono disponibili valori ufficiali (dal Ministero ).

17 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Il numero di abitazioni predisposte continua a crescerelinearmente Abitazioni predisposte per la banda ultralarga 17

18 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Ma anche gli utenti del servizio crescono Abitazioni connesse negli Stati Uniti 18

19 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 La penetrazione di Verizon nel mercato americano cresce conlaumento delle abitazioni passed La crescita del mercato di Verizon 19

20 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Anche gli operatori locali offrono la banda ultralarga (Nov. 2009) National TLC Cooperative Association in USA 20 NTCA 2009 BROADBAND NTERNET AVAILABILITY SURVEY REPORT

21 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 L'internet a banda larga continua a crescere nella UE (July 2009) In Europa- La statistica della Comunità 21

22 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 LEuropa fa fatica a introdurre la banda larga FTTH/B in Europa 22

23 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Gli utenti connessi alla rete con portanti ottici erano ancora innumero assai limitato in Europa alla fine del 2008 Utenti in servizio a fine European Commission – Broadband access in the Eu: situation at 1 July 2009 Brussels, 18 Nov. 2009

24 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Alcuni fatti nuovi : La Comunità sta rivedendo le proprie regole (due inchiestepubbliche e prossimamente una nuova). Ammettegli aiuti di Stato nelle zone grigie. Le regole stabilite a livello Ue valgono non più a livello diComunità Europea ma a livello regionale o in ambiti più limitati Sono maggiormente cautelati i ritorni dagli investimenti E salvaguardata in maniera nuova la competitività In Europa 24

25 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Crescita a Amsterdamdelle abitazioni connesse Regger Fiber nel

26 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Le abitazioni connesse alla rete sono il 59% circa di quelle predisposte Regger Fiber nel

27 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 In Francia si aspettano le dichiarazioni di Sarkozy a metà di questo mese. E stato annunciato un investimento dello Stato di 4 milioni di. In Germania è stato avviato un piano che porterà la banda ultralarga al 75% della popolazione entro il In Finlandia sono stati avviati due piani con il supporto delle autorità locali e nazionali per connettere con il secondo la maggior parte della popolazione abanda ultralarga (95%) entro il In Svezia è stato silenziosamente avviato un piano che con laiuto dei Comuni agevoli lintroduzione della banda larga In Gran Bretagna è stato modificato (accelerato) il piano della Commissione Caio per velocizzare la realizzazione della nuova rete (con un onere di 6sterline per utente). In Portogallo la banda ultralarga è considerata servizio universale In Grecia era stato avviato un piano, rallentato dal risultato delle ultime elezioni politiche In Svizzera la banda ultralarga è considerata servizio universale. … In Europa 27

28 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Quali interventi quindi, si auspica, possano essere avviati nel nostro Paese:? Definire linee guida che diano sicurezza agli investimenti nella nuova rete ma, che al contempo non costituiscano un vincolo per la concorrenza. Un obiettivo difficile da perseguire ma che - lo si voglia o no - non può essere eluso. Un auspicio finale 28

29 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Sono presenti in Italia numerose reti alternative (da un primoesame più di 58), alcune delle quali riportate nel progetto ISBULOccorrerebbe cercare di inserire queste reti in quella nuova. Reti alternative in Italia 29

30 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Reti reralizzate da Enti pubblici 30

31 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Infrastrutture di terzi presenti nel Paese 31

32 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 Infrastrutture di terzi presenti nel Paese 32

33 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 E stato, lanciato il progetto Roma capitale digitale. Allo stesso tempo laRegione Lombardia è molto attiva nella della banda ultralarga. E una risorsa del Paese. Molte comunità periferiche hanno realizzato proprie reti ottiche (sonostate individuate così 59 reti locali) Le leggi più recenti permettono daltra parte di impiegare, per la posa deiportanti ottici, infrastrutture presenti nel sottosuolo. Le ultime disposizioni di legge agevolano la realizzazione delleinfrastrutture Si parla molto nei giornali della nuova rete e si pubblicano molti libribianchi di volontari che propongono soluzioni. Ma poi? In Italia 33

34 La Ricerca nelle Telecomunicazioni IL FUTURO DELLE RETI DI ACCESSO – NGN Villa Mondragone (RM) 4 Dicembre 2009 «Forse converrà passare dalle parole ai fatti Ma come e quando?» Un futuro per la banda ultralarga tutto da costruire Ringrazio per lattenzione In Italia 34


Scaricare ppt "Un Consorzio Università degli Studi di Roma Tor Vergata – Università degli Studi dellAquila – Università degli Studi di Roma Tre Selex Communications S.p.A."

Presentazioni simili


Annunci Google