La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO : COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE CLASSI III SEZ. A - B Anno scolastico 2004 - 2005 ISTITUTO COMPRENSIVO “GIOVANNI XXIII”

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO : COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE CLASSI III SEZ. A - B Anno scolastico 2004 - 2005 ISTITUTO COMPRENSIVO “GIOVANNI XXIII”"— Transcript della presentazione:

1

2 PROGETTO : COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE CLASSI III SEZ. A - B Anno scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO “GIOVANNI XXIII”

3 DIETA EQUILIBRATA PROMOZIONE ASSICURATA!

4 Siamo alla vigilia degli esami. Seguire una dieta precisa può essere utile a concentrarsi e a combattere lo stress. Concentrazione, riposo, sonno, astinenza da eccitanti e perché no, una corretta alimentazione che, in questo periodo, di per sé non garantirà un risultato eccellente ma potrà divenire un prezioso alleato. In occasione di grandi prove scolastiche il nostro cervello ha bisogno di essere nutrito in modo più particolare rispetto al solito.

5 Cosa dobbiamo fare per migliorare la performance della nostra mente ?

6 Una buona alimentazione equilibrata a base di cereali assunti a colazione, a pranzo e a cena, e frutta negli intermezzi è fondamentale per un buon rendimento scolastico.  1) Mettere a disposizione energia attraverso l’assunzione di glucosio, che è il nutriente più importante per il nostro cervello.

7  2) Fornire alcuni aminoacidi, i mattoncini che formano le proteine, sostanze plastiche che compongono i nostri tessuti, svolgendo un ruolo costruttivo e ricostruttivo per il nostro organismo. Tra gli aminoacidi essenziali il triptofano, la tirosina, la fenilalanina e la colina sono fondamentali per il buon funzionamento cerebrale: il triptofano è contenuto nel formaggio, nei semi di soia, nelle arachidi, nelle uova, nella carne, nel pesce, nei fiocchi d’avena e nel riso; la tirosina e la fenilalanina sono contenute nel latte e nei latticini, nel pollame, nella carne, nel pesce e nelle uova; la colina è contenuta nei legumi: anch’essa influenza in modo notevole le capacità di concentrazione, di pensiero e di memorizzazione.

8 3) ASSUMERE VITAMINE, LA CUI CARENZA PROVOCA STANCHEZZA, NERVOSISMO, DISTURBI DELLA VISTA E DEL SONNO, DIMINUITA CAPACITA’ DI CONCENTRAZIONE. UN CONSUMO DI FRUTTA E VERDURA ABBONDANTE CONSENTE MAGGIORI CAPACITA’ DI APPLICAZIONE Co sa do bbi am o far e pe r mi gli or are la pe rfo rm an ce del la no str a me nte ?

9 4)Fare attenzione alla caffeina. Il suggerimento è di assumere 1-2 tazzine di caffè che possono stimolare senza innervosire ma solo per gli adulti

10 Un ultimo ripasso :cosa si deve mangiare prima degli esami?

11 La mattina dell’esame stesso si consigliano cibi ricchi di carboidrati complessi (cereali), possibilmente integrali, che passino lentamente dall’intestino al sangue e che riforniscano di glucosio il cervello costantemente. In questo caso possiamo consigliare a colazione una porzione abbondante di cereali con latte oppure yogurt con frutta fresca e miele.

12 Quindi un bel “in bocca al lupo” – sperando che non crepi di fame.


Scaricare ppt "PROGETTO : COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE CLASSI III SEZ. A - B Anno scolastico 2004 - 2005 ISTITUTO COMPRENSIVO “GIOVANNI XXIII”"

Presentazioni simili


Annunci Google