La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PER FACILITARE FORMARE IMPARARECOMUNICAREAMARERICORDAREPENSARESOGNARE VIVERE MEGLIO LA VITA Maria Teresa Franchino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PER FACILITARE FORMARE IMPARARECOMUNICAREAMARERICORDAREPENSARESOGNARE VIVERE MEGLIO LA VITA Maria Teresa Franchino."— Transcript della presentazione:

1 PER FACILITARE FORMARE IMPARARECOMUNICAREAMARERICORDAREPENSARESOGNARE VIVERE MEGLIO LA VITA Maria Teresa Franchino

2 EAL T T Questo lavoro interdisciplinare nasce con lintento di realizzare uno strumento che possa aiutare il discente nello studio delle due discipline: Laboratorio Trattamento Testi ed Economia Aziendale. È strutturato in mappe concettuali in modo tale che lalunno apprenda con facilità i contenuti delleconomia aziendale anche attraverso lutilizzo di strumenti multimediali. Un clic …

3 EA TRATTAMENTO TESTI ECONOMIA AZIENDALE ATTIVITÀ INTERDISCIPLINARE T T L Maria Teresa Franchino Un clic …

4 EAL T T I SERVIZI SONO PRESTAZIONI IMMATERIALI CHE SERVONO PER SODDISFARE I BISOGNI UMANI LATTIVITÀECONOMICA LATTIVITÀ ECONOMICA Un clic … LUOMO Ha dei bisogni PrimariSecondari Individuali Collettivi Indotti Sono entità materiali Mobili I BENI Immobili Durevoli Di consumo immediato

5 EAL T T LA PRODUZIONE DIRETTAINDIRETTA TRASFOR- MAZIONE FISICA DEI BENI E PRESTAZIO NE DEI SERVIZI TRASFERIMENTO DI BENI NELLO SPAZIO E NEL TEMPO CONSUMO BENI DI CONSUMO DUREVOLE LATTIVITÀECONOMICA LATTIVITÀ ECONOMICA BENI DI CONSUMO IMMEDIATO Un clic …

6 EAL T T SCAMBIO BARATTO MERCATO MONETA PREZZO COSTO RICAVO RISPARMIO NON PRODUTTIVO TESAURIZZAZIONE PRODUTTIVO PRESTITI INVESTIMENTI LATTIVITÀECONOMICA LATTIVITÀ ECONOMICAPRODUZIONE Un clic …

7 EAL T T SISTEMA TRIBUTARIO ENTRATE TRIBUTARIE EXTRATRIBUTARIE PATRIMONIALI DERIVANTI DALLACCENSIONE DEI PRESTITI IMPOSTE TASSE CONTRIBUTI POPOLO TERRITORIO SOVRANITÀ USCITE SPESE CORRENTI SPESE IN CONTO CAPITALE SPESE PER BENI E SERVIZI SPESE PER TRASFERIMENTI LO STATO Un clic …

8 EAL T T FAMIGLIA O UTILIZZATORE FINALE SISTEMA CHIUSO E APERTO IMPRESA HA BISOGNO DELLACQUISI- ZIONE DEI FATTORI PRODUTTIVI E OTTENERE UN RISULTATO ECONOMICO IMPOSTE DIRETTE INDIRETTE IVA IMPOSTA DI BOLLO IMPOSTA DI REGISTRO IMPOSTA DI FABBRICAZIONE IRPEF IRPEG IRAP ICI SOGGETTI DEL SISTEMA ECONOMICO STATO Un clic …

9 EAL T T PRINCIPI DEL SISTEMA TRIBUTARIO ITALIANO LEGALITÀ DELLIMPOSTA UNIVERSALITÀ DEL TRIBUTO LEQUITÀ DEL CARICO FISCALE LA PROGRESSIVITÀ DELLIMPOSTA GLI ELEMENTI DI UN TRIBUTO SOGGETTO ATTIVO SOGGETTO PASSIVO PRESUPPOSTO OGGETTIVO BASE IMPONIBILE ALIQUOTA LO STATO Un clic …

10 EAL T T I COMPONENTI SONO:FAMIGLIA IMPRESA STATO LEGAMI: FAMIGLIA OFFRE: L+T+K IMPRESA OFFRE: SERVIZI E BENI LO STATO EROGA SERVIZI. LO SVILUPPO DEGLI SCAMBI FA SORGERE: LA MONETA IL MERCATO LE AZIENDE DI PRODUZIONECLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI ECONOMICI Un clic …

11 EAL T T IL SISTEMA ECOMICO PUÒ ESSERE LIBERALISTA (USA) (CAPITALI- STICO O DI MERCATO) PIANIFICATO (ex US) (O COLLETTIVISTA) MISTO SISTEMA ECOMICO LIBERISTA PIÙ QUELLO PIANIFICATO IL S. E. ITALIANO È MISTO ESSO È IN VIA DI TRASFORMAZIONE GRAZIE ALLA PRIVATIZZAZIONECLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI ECONOMICI Un clic …

12 EAL T T IL SISTEMA ECONOMICO SCAMBI MONETA MERCATO LA FAMIGLIA CONSUMO E RISPARMIO INVESTIMENTO IMPRESA ATTI ECONOMICI PRODUZIONE DIRETTA E INDIRETTA STATO REGOLA IL SISTEMACLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI ECONOMICI Un clic …

13 EAL T T I PAESI DELLUEM I PAESI DELLUEM AUSTRIA BELGIO FRANCIA FINLANDIA, GERMANIA ITALIA IRLANDA LUSSEMBURGO PAESI BASSI PORTOGALLO SPAGNA GRECIA I PAESI FUORI DAL UEM GRAN BRETAGNA DANIMARCA SVEZIA IL TRATTATO DI MAASTRICHT FIRMATO NEL 1992 LIRA IN EURO 1936,27 IL PASSAGGIO DALLA LIRA ALLEURO È AVVENUTO IL 2002 E U R O Un clic …

14 EAL T T E U R O BANCONOTE IN EURO 5 EURO 10 EURO 20 EURO 50 EURO 100 EURO 200 EURO 500 EURO MONETE IN EURO 1 CENT 5 CENT 10 CENT 20 CENT 25 CENT 50 CENT 1 EURO 2 EURO Un clic …

15 EAL T T AZIENDA BENI PERSONE ORGANIZZAZIONESCOPOGUADAGNO NASCE PER PRODURRE BENI E SERVIZI CHE SERVONO PER IL SODDISFACIMENTO DEL BISOGNO UMANO SOGGETTO ECONOMICO SOGGETTO GIURIDICO COLLABORATORI DELLIMPRENDITORE MANAGER Un clic …

16 EAL T T INTESA COME SISTEMAAPERTODINAMICO DOMANDA DI CAPITALI PROBLEMI RELATIVI ALLA COSTITUZIONE O ALLA FASE SUCCESSIVA MERCATO DEI CAPITALI MERCATO DI FINANZIAMENTO MERCATO MOBILIARE MERCATO DI BORSA BORSA VALORI TITOLI INDIVIDUI FAMIGLIE AUTOFINAN- ZIAMENTO DEBITO DI FORNITU- RA DEBITO DI FINANZIA- MENTO AZIENDA Un clic …

17 INDIVIDUI - FAMIGLIEEA REDDITO CONSUMATO RISPARMIATO IMPOSTE SALARI-STIPENDI INTERESSI DIVIDENDI INVESTITO SISTEMA BANCARIO STATO ENTRATE USCITE SERVIZI LATTIVITÀ DELLE IMPRESE IMPRESE Acquisi- zione fattore della produzio- ne e loro remunera- zione Cessione di beni o servizi e loro remunera- zione reddito CONSUMATO Un clic …

18 EAL T T FONTI INTERNE CAPITALI APPORTATI DALLIMPRENDITORE FONTI ESTERNE CAPITALI DI TERZI IMPRESA MEZZI FINANZIARI fattori della produzione beni e servizi produzione processo produttivo VENDITE NEI MERCATI DI SBOCCO ACQUISTI NEI MERCATI DI APPROVVI- GIONAMENTO INPUT OUTPUT LA GESTIONE DEL SISTEMA AZIENDALE


Scaricare ppt "PER FACILITARE FORMARE IMPARARECOMUNICAREAMARERICORDAREPENSARESOGNARE VIVERE MEGLIO LA VITA Maria Teresa Franchino."

Presentazioni simili


Annunci Google