La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI Prof. Saverio Rana Docente del corso di Geografia delle Risorse (a.s. 2002/03) ISTITUTO PROFESSIONALE DI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI Prof. Saverio Rana Docente del corso di Geografia delle Risorse (a.s. 2002/03) ISTITUTO PROFESSIONALE DI."— Transcript della presentazione:

1 UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI Prof. Saverio Rana Docente del corso di Geografia delle Risorse (a.s. 2002/03) ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER IL COMMERCIO E IL TURISMO Canosa di Puglia (BA)

2 UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI èCap.1 - LA GESTIONE DEI RIFIUTI èCap.2 - INQUADRAMENTO NORMATIVO èCap.3 - METODOLOGIE DI SMALTIMENTO PARLEREMO DI

3 UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI Capitolo 1 - Inquinamento ambientale: come, dove e perché Sabato 26 avete fatto sciopero per linceneritore: ma vi siete chiesti di che cosa si tratta e come funziona? Avete riflettuto sul problema dello smaltimento dei rifiuti?Sabato 26 avete fatto sciopero per linceneritore: ma vi siete chiesti di che cosa si tratta e come funziona? Avete riflettuto sul problema dello smaltimento dei rifiuti? Proviamo ad analizzare insieme il problemaProviamo ad analizzare insieme il problema SABATO 26 OTTOBRE 2002 Giornata di sciopero contro linceneritore Il corteo si muoverà, a partire dalle ore 9.00 da piazza San Sabino per portarsi al palazzo comunale UNITI E DECISI CONTRO QUESTA FONTE DI INQUINAMENTO ! Non mancate

4 èChi inquina, paga èLa gestione dei rifiuti fa parte di una strategia di sviluppo sostenibile èGli impianti di trattamento-smaltimento vanno ubicati secondo principi di prossimità ai luoghi di produzione e di autosufficienza dei bacini di utenza èScelta e dimensionamento degli impianti devono aver luogo secondo criteri di gerarchia di interventi: prevenzione, rivalorizzazione, smaltimento ottimale UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI Capitolo 2 – La gestione dei rifiuti I PRINCIPI FONDAMENTALI DELLA GESTIONE VERDE DEI RIFIUTI

5 UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI Capitolo 2 – La gestione dei rifiuti Come sopra, se inseriti nellallegato D Come sopra, salvo i rifiuti domestici, se presenti nellallegato B RIFIUTI PERICOLOSI Rifiuti di attività: 1. 1.Agro-industriali 2. 2.Di demolizione 3. 3.Industriali 4. 4.Di recupero e depurazione 5. 5.Sanitarie Domestici e assimilati; spazzamento strade; di qualunque natura e provenienza giacenti su suolo pubblico RIFIUTI NON PERICOLOSI RIFIUTI SPECIALIRIFIUTI URBANI SECONDO ORIGINE SECONDO PERICOLOSITA CLASSIFICAZIONE GIURIDICA DEI RIFIUTI

6 ALCUNI DATI QUANTITATIVI ANDAMENTO RACCOLTE DIFFERENZIATE (tonn/anno) UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI Capitolo 2 – La gestione dei rifiuti CARTA VETROPLASTICAANNO ITALIA Lombardia Puglia

7 COMPOSIZIONE MERCEOLOGICA DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI Capitolo 2 – La gestione dei rifiuti

8 Questi gli scenari possibili: 1° La produzione di rifiuti è una variabile indipendente dal modo di produzione. La massa dei rifiuti prodotta dai vari utenti va assunta come input non modificabile. I rifiuti devono essere smaltiti evitando danni allambiente, a costi tollerabili puntando se possibile al recupero dei beni ed energia 2°La produzione dei rifiuti deve essere assunta come variabile dipendente dalle scelte di politica ambientale. I rifiuti devono essere gestiti evitando danni allambiente, massimizzando il recupero di beni ed energia, a costi globali accettabili IL DECRETO RONCHI SCEGLIE IL SECONDO SCENARIO UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI Capitolo 3 – Inquadramento normativo SMALTIMENTO O GESTIONE?

9 In merito ai piani di gestione dei rifiuti il Decreto Ronchi dispone: 1.I piani regionali di gestione promuovono la riduzione delle quantità dei rifiuti 2.Ambiti territoriali ottimali: le provincie 3.Iniziative dirette a limitare la produzione dei rifiuti ed a favorire il riutilizzo… 4.Obiettivi di riciclaggio % 5.Accordi di programma, incentivi 6.Minimizzazione delle discariche; enfatizzazione del riciclo e compostaggio; ricorso prudente al recupero energetico UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI Capitolo 3 – Inquadramento normativo ARTT.22-26: PIANI DI GESTIONE DEI RIFIUTI

10 RELAZIONE TRA IL PRODOTTO INTERNO LORDO (PIL) E LE RISORSE ENERGETICHE PIL + RISORSE RISORSE - + ENERGETICHE PIL - UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI Capitolo 3 – Inquadramento normativo Società avanzata Alta intensità di tecnologia Società consumistica Alta intensità di capitale Società contemplativa (disinteresse per lo sviluppo) Società con scarsa capacità di programmazione e alto dispendio di risorse energetiche

11 è1. LE DISCARICHE è2. IMPIANTI DI COMPOSTAGGIO è3. PIATTAFORMA DI RICICLAGGIO è4. TERMODISTRUZIONE _________________________________________________________________ ANALIZZIAMO IL FUNZIONAMENTO DELLINCENERITORE UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI Capitolo 4 – Metodologie di smaltimento METODOLOGIE DI SMALTIMENTO

12 Impatti ambientali Suolo sottosuolo Inquinamento da ceneri (inertizzazione) Acque superficiali e sotterranee Inquinamento da ceneri e da acque di declorizzazione (inertizzazione) Aria Polveri, inquinanti acidi e minerali, odori (estrazione polveri, Salute Derivante dalleventuale inquinamento di acqua e aria Sicurezza Incendi, esplosioni (dispositivi di sicurezza) UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI Capitolo 4 – Metodologie di smaltimento TERMODISTRUZIONE (inceneritore) Lutilizzo dei trattamenti termici (combustione) per le frazioni secche di R.S.U. è una scelta razionale perché: 1. sono gli unici in grado di operare forti riduzioni volumetriche. 2. Consentono il recupero energetico.

13 UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI TECNOLOGIA DELLA TERMODISTRUZIONE Capitolo 4 – Metodologie di smaltimento ARIA PRIMARIA

14 èLA TECNOLOGIA DIMOSTRA EFFICIENZA AMBIENTALE ED ENERGETICA èIL PRETRATTAMENTO CONSENTE UNA COMBUSTIONE PIÙ EFFICIENTE E CONTROLLATA èI LIMITI ALLE EMISSIONI SONO RISPETTATI CON UN SISTEMA DI TRATTAMENTO SEMPLICE ED EFFICACE èLIMPIANTO RISPETTA GLI OBIETTIVI DEL PROTOCOLLO DI KYOTO UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI Capitolo 4 – Metodologie di smaltimento VANTAGGI DELLA TERMODISTRUZIONE


Scaricare ppt "UN PROBLEMA AMBIENTALE: LA GESTIONE DEI RIFIUTI Prof. Saverio Rana Docente del corso di Geografia delle Risorse (a.s. 2002/03) ISTITUTO PROFESSIONALE DI."

Presentazioni simili


Annunci Google