La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Clienti e Archivi di Base Anagrafica Articoli Vendita Ordini Fornitori Ricezione Merce Programmazione Consegne, Evasioni Gestione Listini Biblioteca Kit.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Clienti e Archivi di Base Anagrafica Articoli Vendita Ordini Fornitori Ricezione Merce Programmazione Consegne, Evasioni Gestione Listini Biblioteca Kit."— Transcript della presentazione:

1

2 Clienti e Archivi di Base Anagrafica Articoli Vendita Ordini Fornitori Ricezione Merce Programmazione Consegne, Evasioni Gestione Listini Biblioteca Kit Gestione Scorte Altre videate, resi, menù

3 Il menù principale. Tutti i menù sono definibili dal cliente. Ogni utente in azienda può disporre di menù personalizzati, in cui siano presenti solo le voci di suo interesse, raggruppate nel modo a lui più gradito

4 Gli archivi di base.

5 L’anagrafica clienti. I clienti sono individuabili per codice, partita Iva, cod. fiscale, stringa o più stringhe di caratteri presenti nella ragione sociale, mnemonico di ricerca.

6 Dalla lista selezione clienti, è possibile (oltre che selezionare il cliente), anche bloccare o sbloccare lo stesso e accedere alle interrogazioni.

7 Le informazioni previste per i clienti. E’ possibile indicare chi, nell’organizzazione, interfaccia il cliente per i diversi aspetti.

8 E’ possibile indicare se il cliente si avvale della riduzione d’IVA.

9 E’ possibile indicare le percentuali o gli importi da addebitare normalmente al cliente per il trasporto. E’ gestito il fido cliente.

10

11

12 E’ possibile indicare i riferimenti presso il cliente (interlocutore commerciale, contabile…..

13 ….. l’installatore abituale e, eventualmente, il segnalatore).

14 E’ possibile gestire un numero illimitato di indirizzi di spedizione.

15 E’ possibile indicare se il cliente fruisce (per questo indirizzo) della riduzione d’IVA, l’incidenza del trasporto per questo indirizzo...

16 ..e l’installatore che segue questo cantiere.

17 E’ data anche la possibilità di immettere annotazioni attinenti al cliente....

18 ..e anche note operative “mirate” agli utenti...

19 Questa, ad esempio, è una nota che verrà presentata all’operatore ogni volta che si troverà ad operare in VENDITA per il cliente LOGISTIC SRL dal 1/12/2002 al 31/12/2002. In questo modo l’Azienda può notificare ai dipendenti informazioni importanti in momenti delicati dell’operatività.

20 Altri archivi di base….

21 E’ possibile definire i settori presenti sul punto vendita e associare a ogni settore la stampante sulla quale saranno emesse le stampe delle liste di prelievo dei materiali………...

22 Si possono gestire più magazzini……...

23 ….. indicando le caratteristiche di ognuno di questi.

24 Altri archivi di base….

25 L’applicazione gestisce qualsiasi tipologia di lotto…....

26 …. Non solo tono e calibro.

27 E’ data la possibilità di utilizzare una classificazione di prodotto secondo MARCA / LINEA / SERIE (come da standard ANGAISA)

28

29 Esempio di dati previsti per la MARCA.

30 E’ data la possibilità di utilizzare una classificazione merceologica secondo SETTORE / MACROFAMIGLIA / FAMIGLIA / SUBFAMIGLIA (come da standard ANGAISA)

31

32 Esempio di dati previsti per il SETTORE

33 L’anagrafica articoli E’ possibile selezionare gli articoli desiderati secondo innumerevoli criteri, anche in combinazione tra loro...

34 … Inclusa la disponibilità compresa tra determinate quantità e la fascia di prezzo.

35 Questi sono gli articoli che soddisfano la selezione impostata nelle videate precedenti. Anche da qui è possibile accedere alle interrogazioni per articolo...

36 … che offrono molte possibilità di analisi.

37 Questa è, invece, l’anagrafica articolo vera e propria Sono gestiti tutti i tipi di codici possibili per l’articolo E’ prevista la gestione dei kit

38 .. La classificazione merceologica..... la gestione a lotti.... la gestione delle matricole ed altro ancora...

39 Sono previste e gestite tutte le informazioni di confezionamento del prodotto..... Con la possibilità di indicare se si desidera sempre la movimentazione della confezione intera (no sconfezionato). Sono previsti gli articoli “multicollo”

40 E’ possibile indicare svariati codici e codici a barre per lo stesso articolo.....al fine di poter gestire situazioni in cui il produttore cambia il codice di un articolo o poter avere evidenza di codici attribuiti da produttori diversi allo stesso articolo (ad es., il flessibile XYZ del produttore A e il flessibile XXX del produttore B sono, per l’Azienda, lo stesso articolo).

41 E’ possibile indicare anche articoli similari.

42 I magazzini in cui l’articolo è gestito, con le ubicazioni assegnate (stoccaggio e prelievo).

43 Nel caso in cui l’articolo sia un KIT, in questa videata si indica la composizione dello stesso e le “regole” di gestione….

44 Questa videata viene invece proposta nel caso in cui l’articolo sia un multicollo, per potere indicare quantità e caratteristiche dei diversi colli.

45 Clienti e Archivi di Base Anagrafica Articoli Vendita Ordini Fornitori Ricezione Merce Programmazione Consegne, Evasioni Gestione Listini Biblioteca Kit Gestione Scorte Altre videate, resi, menù

46 Nelle videate seguenti un semplice esempio di vendita (operatività da show room)

47 Si possono immettere preventivi o ordini

48 Si deve selezionare il cliente; nel caso in cui il cliente sia nuovo, è possibile crearlo indicando solo i dati fondamentali

49 Se sono stati immessi avvertimenti per l’operatore, relativi a questo cliente, vengono visualizzati

50 I dati di testata….

51 altri dati di testata….

52 L’immissione delle righe di vendita può avvenire indicando direttamente il codice dell’articolo oppure il barcode o altri elementi…. …oppure, si immette il “?” e si accede alla videata di selezione articoli...

53 Dove si indicano gli articoli sui quali si intende operare. In questo esempio stiamo selezionando tutti gli articoli MARAZZI della linea CERAMCHE e della serie GALESTRO

54 Questa è la selezione risultante Per ogni articolo viene presentata la marca, il codice, la descrizione, il prezzo di vendita (per il cliente a cui si sta vendendo) e la disponibilità totale e di dettaglio sui lotti esistenti…..

55 Agendo sui tasti funzione è possibile vedere anche la disponibilità su quanto in ordine a fornitore (attesa magazzino)…..

56 … e la giacenza fisica

57 Per la vendita è possibile operare in diversi modi: Si possono indicare le quantità, in corrispondenza dell’articolo desiderato, oppure selezionare dalla lista con “1” gli articoli che si desidera vendere….

58 Per gli articoli gestiti a lotto viene chiesto di indicare il lotto di vendita (se la quantità disponibile è sufficiente, altrimenti si omette l’indicazione)

59 Questo è il dettaglio riga, che offre molte informazioni e permette di inserirne altre ancora La quantità immessa….

60 ..viene arrotondata al multiplo di confezione (se cosi è stato indicato sull’anagrafica articolo)..tutti gli importi sono espressi sia con IVA che senza IVA

61 L’altro articolo, per il quale vi è disponibilità, vede immediatamente assegnato il lotto di vendita..è da subito presentato lo “stato” della riga d’ordine

62 Via via che si procede alla vendita, gli articoli vengono aggiunti al corpo della commessa Si può scegliere se vedere gli importi con o senza IVA.

63 Si possono immettere righe a valore

64 Ad esempio il trasporto (Le tipologie di spesa sono gestite dall’utente).

65 Oltre al riepilogo a valore è possibile visualizzare anche il riepilogo a quantità.

66 Al termine della vendita viene presentato un riepilogo “a valore di vendita” che indica l’ordinato da cliente, il già accantonato, quanto già in evasione o programmato...

67 .. La ripartizione dell’accantonato su giacenza e in ordine a fornitore e quanto ancora da ordinare a fornitore.

68 Gli utenti autorizzati possono, se vogliono, visualizzare un riepilogo degli utili sulla commessa.

69 Nelle videate seguenti un semplice esempio di ordine a fornitore Continuiamo gestendo l’ordine a fornitore effettuato per far fronte all’ordine cliente gestito nelle videate precedenti

70 Il programma genera automaticamente delle richieste di acquisto per ciò che è necessario per soddisfare il fabbisogno. In questo caso stiamo selezionando tutte le richieste di acquisto esistenti per articoli a marchio MARAZZI

71 Troviamo appunto la richiesta generata automaticamente a fronte dell’ordine cliente immesso nelle videate precedenti

72 Questa può essere trasformata in ordine a fornitore; Le informazioni di testata vengono acquisite automaticamente dall’anagrafica fornitore

73 Le righe d’ordine vengono generate automaticamente sulla base di quanto contenuto nella richiesta di acquisto e sulla base delle condizioni di acquisto in vigore al momento dell’ordine.

74 Questo è il dettaglio della riga d’ordine generata automaticamente; E’ chiaramente possibile modificare le condizioni standard laddove per l’ordine in corso fossero diverse.

75 Se lo si desidera, il programma consente di gestire anche le conferme d’ordine comunicate dai fornitori In questo caso vengono selezionati tutti gli ordini inviati al fornitore MARAZZI per i quali non è ancora giunta la conferma d’ordine….

76 Una volta selezionato l’ordine dalla lista, si possono immettere i dati della conferma ricevuta...

77 Si possono immettere date e quantità confermate specifiche per ogni riga d’ordine. Se il fornitore comunica le caratteristiche del lotto, è possibile immetterle già in questa fase….

78 Facciamo una piccola disgressione... Dalle interrogazioni residui cliente, accediamo all’ordine da noi immesso in precedenza….

79 Possiamo così vedere come il programma aggiorna passo passo lo “stato di avanzamento” dell’ordine….

80 E’ anche possibile vedere il “tracking” di ogni singola riga d’ordine, ovvero la successione cronologica di ogni evento correlato alla riga d’ordine cliente.

81 Clienti e Archivi di Base Anagrafica Articoli Vendita Ordini Fornitori Ricezione Merce Programmazione Consegne, Evasioni Gestione Listini Biblioteca Kit Gestione Scorte Altre videate, resi, menù

82 Ci spostiamo sul magazzino per vedere cosa accade all’arrivo della mece ordinata a fornitore

83 In pratica, attraverso la funzione di ”Carichi da fornitore da confermare”, si effettua il carico amministrativo della merce (sulla base delle informazioni contenute sul DDT).

84 Una volta immessi i dati del DDT….

85 .. il programma mostra quali sono gli ordini in corso presso il fornitore indicato…... Affinché si possa selezionare quello cui il DDT fa riferimento..

86 Dopo di che, il programma mostra le righe d’ordine presenti, dando la possibilità di indicare per ognuna le quantità presenti in bolla..

87 .. e chiedendo, per quegli articoli che lo prevedono, le caratteristiche del lotto..... Selezionandole tra quelle dei lotti presenti a magazzino..

88 ..o immettendole ex novo.

89 Così appare una riga una volta completata l’immissione.

90 Dall’attività di carico amministrativo, scaturisce automaticamente la stampa della DISTINTA DI CARICO, un documento grazie il quale il magazziniere incaricato può verificare la congruenza di quanto arrivato con quanto indicato sul DDT

91 A seguito del controllo effettuato dal magazziniere responsabile, questi (o chi per lui) può effettuare la conferma della bolla...

92 .. indicando le quantità effettive, gli eventuali difettosi, confermando o variando il numero di colli e indicando l’ubicazione in cui sono stati posizionati i prodotti.

93 Ritornando all’interrogazione residui, vediamo come si sono modificate le informazioni sullo stato dell’ordine cliente..

94 ..incluso chiaramente il “tracking” dell’ordine.

95 Vediamo ora alcune funzione connesse all’evasione degli ordini, quelle che nel programma fanno capo all’ufficio commesse

96 Tipicamente, una delle domande che ci si pone in azienda è. “Cosa possiamo consegnare?” Oltre a stampe specifiche, l’applicazione offre la possibilità di avvalersi della funzione di Programmazione consegne….

97 .. che permette di evidenziare tutti gli ordini clienti per i quali è possibile effettuare delle consegne....segnalando anche se si tratta di evasioni parziali o totali

98 Nel dettaglio, è possibile indicare la data di programmazione della consegna e il mezzo utilizzato....oltre alle quantità che si prevede di consegnare….

99 Visualizzando le consegne programmate..

100 ..è possibile procedere direttamente all’evasione

101 .. confermando o modificando le quantità...

102 Dalla funzione di evasione scaturisce automaticamente la stampa di una o più distinte di prelievo (una per ogni settore di magazzino coinvolto) con la quale i magazzinieri possono approntare la merce

103 Una volta predisposta la merce…... Con la funzione di chiusura distinta di prelievo, il magazziniere (o chi per lui)..

104 ..conferma l’avvenuta preparazione della merce..

105 ..specificando anche quantità e tipologia dei colli.

106 A questo punto,la cassa può emettere il documento di vendita..

107 ..selezionando l’evasione relativa tra quelle complete

108 E’ possibile modificare sino alla fine il tipo di documento da produrre.

109 Clienti e Archivi di Base Anagrafica Articoli Vendita Ordini Fornitori Ricezione Merce Programmazione Consegne, Evasioni Gestione Listini Biblioteca Kit Gestione Scorte Altre videate, resi, menù

110 Qualche cenno sulla gestione listini

111 L’applicazione permette una gestione molto sofisticata dei listini di acquisto e vendita e delle condizioni di acq. e vendita...

112 I listini di acquisto vengono normalmente alimentati dalle immissioni da listini elettronici, ove disponibili, ma possono anche essere manutenute in maniera tradizionale..

113 È possibile mantenere in macchina contemporaneamente listini presenti, passati e futuri..

114 ..questo è il formato video tipico da manutenzione di manutenzione listino, in cui si possono indicare i prezzi riferiti alla scatola, al pallet o l’eventuale prezzo netto...

115 Molto importanti sono le condizioni di acquisto e vendita….

116 ..grazie alle quali si possono determinare gli automatismi di determinazione dei prezzi di acquisto e vendita dei diversi prodotti...

117 In questo caso, ad es., vediamo una condizione di acquisto che stabilisce che tutti gli articoli a marchio MARAZZI, acquistati dal fornitore MARAZZI....a partire dal 1/2/2002, abbiano uno sconto sul listino del oltre a un 3+1 in caso di acquisto pallettizzato....si possono anche indicare le spese di trasporto e altro.

118 Questa, invece è una condizione di vendita che stabilisce che tutti gli articoli a marchio MARAZZI, vengano venduti a clienti della categoria IMPRESE DI COSTRUZIONI..... a partire dal 1/01/2002 con il 32% di sconto sul prezzo di listino riferito ai pallets

119 Usiamo il “?” per vedere quanti e quali siano i criteri listino disponibili..

120 ..altri ancora..

121

122 Qualche parola sulla biblioteca....

123 La biblioteca è l’archivio che viene alimentato dall’acquisizione dei “Listini Elettronici”.....non va confuso con l’anagrafica articoli....si può dire che contiene i dati di tutti gli articoli che “potenzialmente” l’azienda può vendere (la “somma” dei cataloghi dei fornitori)...

124 Si specifica quale tracciato usa il fornitore per comunicare le informazioni…...scegliendo tra quelli standard..

125 ..o definendone uno specifico se il fornitore lavora con propri tracciati record “non conformi”

126 E’ importante comprendere che l’acquisizione del listino elettronico, consente, in unica soluzione, di aggiornare il catalogo (la biblioteca, appunto) e di acquisire i nuovi prezzi per quegli articoli già esistenti nell’anagrafico articoli.

127 Il meccanismo della biblioteca permette di gestire efficacemente la situazione, molto frequente, di vendita di articoli non esistenti in anagrafica articoli (situazione tipica per quegli articoli che vengono venduti per la prima volta, senza essere mai passati dal magazzino)

128 In questo caso, il venditore (che non trova l’articolo desiderato tra quelli presenti nell’anagrafico articoli)....richiama, tramite il tasto funzionale F19 la Biblioteca..

129 ..può selezionare la marca e eventualmente il codice del prodotto..

130 ..e individuare l’articolo desiderato sulla lista, selezionandolo per la vendita

131 ..in questo caso, l’articolo viene automaticamente creato nell’anagrafico articoli e la vendita viene valorizzata applicando le condizioni di vendita previste per il cliente su quell’articolo sul prezzo di listino acquisito da biblioteca.

132 Una altra possibilità è data dalla creazione, in fase di vendita, dell’anagrafica articolo (tasto funzione F18). In questo caso, al venditore vengono richieste le informazioni minime necessarie e sufficienti a completare la vendita.

133 E’ anche possibile immettere una riga di articolo generico....dove il venditore indica tutti dati necessari a completare la vendita e stampare la commessa.

134 In tutti questi casi (articolo creato da biblioteca, articolo codificato da venditore e immissione di articolo generico), queste informazioni sono portate all’evidenza della funzione aziendale che ha il controllo dell’anagrafica (di solito l’ufficio acquisti) che può completare e correggere le informazioni immesse dai venditori e validare il nuovo articolo.

135 Clienti e Archivi di Base Anagrafica Articoli Vendita Ordini Fornitori Ricezione Merce Programmazione Consegne, Evasioni Gestione Listini Biblioteca Kit Gestione Scorte Altre videate, resi, menù

136 Un flash sulla vendita dei kit.. Vediamo come si comporta il programma nella vendita di questo articolo KIT..

137 Quando in vendita seleziono l’articolo (che corrisponde a un kit)..

138 ..nella commessa vengono immesse le due righe corrispondenti ai componenti del kit..

139 Se in vendita seleziono un articolo che fa parte di un kit..

140 ..il programma mi avverte del fatto che l’articolo fa parte di un kit e mi offre la possibilità di selezionare il kit nella sua globalità ovvero confermare l’articolo singolo.

141 Questo è solo un esempio....in realtà i comportamenti del programma possono essere diversi, in funzione di come si compilano questi indicatori nell’anagrafica del kit

142

143 Una rapida carrellata sulla gestione scorte...

144 I criteri per la gestione delle scorte..

145 ..possono essere definiti per singolo articolo...

146 ..come nella videata che segue..

147

148

149

150 ..oppure essere definiti globalmente per marca, linea, serie e classificazione

151

152 Sono disponibili anche alcune funzioni di analisi..

153

154

155

156 Interrogazioni..

157 ..clienti..

158

159 E articoli..

160 Menù funzioni di vendita

161

162 Ordine aperto clienti..

163

164

165

166 Gestione resi clienti

167

168

169

170 Viene proposto l’elenco di tutti i documenti con cui è presente l’articolo che il cliente sta restituendo

171 Il reso viene valorizzato coerentemente alla vendita cui si fa riferimento.... Ma è possibile immettere una percentuale di abbattimento

172 In una unica transazione è possibile gestire resi e nuove vendite (ad es. nel caso di sostituzioni

173 Menù funzioni di acquisto

174 Menù funzioni di magazzino

175 Menù anagrafici


Scaricare ppt "Clienti e Archivi di Base Anagrafica Articoli Vendita Ordini Fornitori Ricezione Merce Programmazione Consegne, Evasioni Gestione Listini Biblioteca Kit."

Presentazioni simili


Annunci Google