La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dal liberalismo allimperialismo 1861-1903 Positivismo, Realismo, Decadentismo, Naturalismo, Verismo, Simbolismo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dal liberalismo allimperialismo 1861-1903 Positivismo, Realismo, Decadentismo, Naturalismo, Verismo, Simbolismo."— Transcript della presentazione:

1 Dal liberalismo allimperialismo Positivismo, Realismo, Decadentismo, Naturalismo, Verismo, Simbolismo

2 I luoghi, i tempi 1861 unità di Italia 1903 Giolitti va al potere : Destra storica, erede del liberalismo cavouriano –Stato accentratore –suffragio censitario –ostilità allo sviluppo industriale –libero-scambismo per favorire lesportazione di prodotti agricoli e limportazione dei prodotti industriali – colture estensive dei latifondi

3 grande depressione e imperialismo 1876: Sinistra, erede del mazzinianesimo e del partito dazione –inasprimento delle tariffe doganali –pressione fiscale –Triplice Alleanza (Italia, Germania, Austria) –corsa agli armamenti –avvio all'industrializzazione (II rivoluzione industriale) –crisi agraria –questione meridionale –crisi dei ceti medi tradizionali –nuovo ceto medio impiegatizio –leva militare obbligatoria

4 Le ideologie scienza ricerca della verità per il benessere dellumanità 1859 C.Darwin e Lorigine della specie (evoluzionismo, lotta per la vita e selezione naturale) Comte e Spencer il positivismo (compito della filosofia = ordinare i risultati della ricerca scientifica) Marx ed Engels il materialismo storico (arte, religioni, ideologie hanno fondamento materiale; base della società è la struttura economica sulla quale si eleva la sovrastruttura, ossia le forme politiche e tutti i prodotti spirituali delluomo) atteggiamento apologetico della cultura positivistica, fiducia nella scienza come strumento per conoscere e dominare il reale (Carducci, Scapigliati); atteggiamento di rifiuto romantico, in nome dei valori del passato (Carducci, Scapigliati) atteggiamento di lucido rapporto conoscitivo, senza condanne né esaltazioni (Verga)

5 Le parole-chiave Naturalismo –Francia (Zola, Flaubert, De Goncourt,etc..) –Filone realistico arte romantica (cfr. verismo) –Dalla partecipazione allosservazione distaccata –Influsso del positivismo e del darwinismo –Lo scrittore specialista scienziato Simbolismo –Francia 1876-primi anni 900 (i poeti maledetti) –Filone lirico-simbolico arte romantica (cfr.Pascoli e DAnnunzio) –Nuovo linguaggio poetico i simboli

6 Il Decadentismo 1883: Verlaine (Io sono limpero alla fine della decadenza) 1886: Le decadent (Rimbaud, Verlaine, Mallarmé: les poetes maudits) Manifesti: – 1884 A rebours (Huysmans) – 1889 Il piacere (DAnnunzio) – 1890 Il ritratto di Dorian Gray (Wilde)

7 La visione del mondo decadente Stravolgimento dei principii su cui la borghesia aveva basato la conquista del proprio potere politico ed economico: libera concorrenza VS sviluppo dei monopoli individuo energico e creatore VS giganteschi apparati impersonali uguaglianza di diritto VS disuguaglianza di fatto fratellanza umana VS sfruttamento coloniale libertà politica VS repressione antioperaia con esaltazione della forza e mito del superuomo unità nazionale VS fanatismo nazionalistico

8 POSITIVISMODECADENTISMO Fiducia nel potere liberatorio della scienza (dalla superstizione, dalla malattia, dalla miseria) Rifiuto mito della ragione La scienza garantisce la conoscenza oggettiva e totale della realtà e il dominio su di essa Coscienza dellinconoscibilità (corrispondenze arcane tra le cose- slanci di empatia irrazionale- stati abnormi della coscienza come strumenti conoscitivi) Applicazione del metodo delle scienze naturali in tutti i campi del sapere Stanchezza spirituale e anticonformismo (antiparlamentarismo) Negazione della ricerca metafisicaMancanza di ideali e senso di solitudine Fiducia in un progresso inarrestabileChiusura alla realtà esterna Angoscia esistenziale Abbandono dei sensi e dellistinto e fuga verso lignoto

9 ROMANTICISMODECADENTISMO Slancio entusiastico e vitalisticoSofferenza, smarrimento, stanchezza Anelito allinfinita espansione dellio Ripiegamento interiore e analisi inerte Forme di ribellione eroica e titanica e di estremo sacrificio Inerzia, malattia, languore, presentimento di fine e di sfacelo Fiducia di poter incidere sulla realtà Rifiuto di ogni impegno e disinteresse da principi politici, morali o pratici

10 Le trasformazioni dellimmaginario Contemporaneità, compresenza, mondializzazione (treno, telefono, telegrafo, cinema, fotografia) Trionfo della tecnica (la città, la velocità, etc..) Protagonismo delle masse (1 maggio 1891) La questione femminile (le operaie, le maestre, le scrittrici, le suffragette) Crisi dellimmaginario maschile –La donna tigre, vampiro, etc..

11 Le istituzioni culturali mercato nazionale delleditoria e nascita dellindustria editoriale pubblico di massa e letteratura dappendice letteratura alta (specializzata) e bassa sviluppo del giornalismo le università (De Sanctis, Carducci). istruzione elementare obbligatoria (legge Casati 1859)e divisione dellistruzione elementare in due cicli (1877 legge Coppino)

12 La figura dellintellettuale intellettuale, non più guida ideologica dei processi risorgimentali, si chiude nel puro esercizio letterario fine a se stesso e reagisce rivendicando ancora per sé la funzione di guida morale, intellettuale o civile della nazione conflitto tra il letterato e la società che privilegia nuove figure più funzionali (scienziati, tecnici, specialisti di vario genere: il sociologo, il giurista, leconomista, il fisico, il chimico, il fisiologo, il patologo) il disprezzo del borghese e la perdita dellaureola il poeta maledetto il poeta veggente il poeta scapigliato Il dandy letterati che rifiutano la legge del mercato (cfr. Verga) e letterati che laccettano (cfr. DAnnunzio), nonostante non sia ancora possibile per lintellettuale vivere dei proventi delle proprie opere

13 La poetica decadente il poeta veggente (Rimbaud): egli penetra e interpreta, per simboli, il mistero delluniverso lestetismo (culto religioso dellarte; principio regolatore della vita: il bello) la poesia pura, priva di intenti pratici e utilitaristici: arte bella, ma inutile la rivoluzione del linguaggio poetico : non più comunicazione, ma evocazione il valore suggestivo e magico della parola (Verlaine 1882): larte poetica consiste nella ricerca della musica prima di tutto loscurità enigmatica: eliminazione delle categorie di tempo e spazio la reazione alla cultura di massa il linguaggio metaforico (cfr. metafora medievale): la fede nella parola abbassa langoscia esistenziale a materia conoscibile il simbolo oscuro e misterioso, allusivo e polisemico

14 Temi e miti della letteratura decadente ammirazione per le epoche di decadenza (grecità alessandrina, tarda latinità imperiale, età bizantina) perversione, crudeltà, sensibilità nevrastenica, malattia morte e vitalismo amore nelle sue interferenze con la malattia (sadismo, masochismo, omosessualità, voyeurismo) il maledetto lesteta linetto a vivere la donna fatale il fanciullino il superuomo

15 I generi letterari il trionfo del romanzo (Verga e DAnnunzio) il romanzo dappendice (C. Invernizio) la letteratura per linfanzia ( De Amicis, Collodi, Salgari) la novella (Verga) la lirica ( lavanguardia scapigliata: temi nuovi, innovazione formale VS Carducci) la letteratura drammatica (funzione sociale del teatro, scomparsa della tragedia, affermazione del dramma borghese)

16 La lingua LItalia è fatta; ora bisogna fare gli Italiani litaliano non è la lingua comune (2,5%-9,5%) lingua duso quotidiano: dialetto locale analfabetismo (75%) la soluzione manzoniana: astratta e impraticabile elementi che favorirono diffusione dellitaliano: la scuola, la coscrizione obbligatoria, lampliarsi degli scambi sul mercato nazionale, lestendersi della burocrazia, lemigrazione allestero, lindustrializzazione e il fenomeno delle migrazioni interne, la diffusione dei giornali e della stampa periodica il fenomeno del bilinguismo


Scaricare ppt "Dal liberalismo allimperialismo 1861-1903 Positivismo, Realismo, Decadentismo, Naturalismo, Verismo, Simbolismo."

Presentazioni simili


Annunci Google