La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Basi di Dati R-dbms e OO-dbms Mario Capurso

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Basi di Dati R-dbms e OO-dbms Mario Capurso"— Transcript della presentazione:

1 Basi di Dati R-dbms e OO-dbms Mario Capurso

2 Modelli orientati ad oggetti ? Era proprio necessario ? Modelli classici l Modello Gerarchico l Modello Reticolare l Modello Relazionale Ad Oggetti ? Perche ? Quale ? Come ?

3 Un modello ad oggetti... l Gli oggetti l Le proprieta l Le classi l Laggregazione l La generalizzazione l I metodi l Gli eventi

4 Ad oggetti ? Perche ? l E piu naturale (il modello dei dati) l E piu riusabile (il software) l E piu facile da apprendere ed usare (un linguaggio) l E piu manutenibile (un sistema software) l E meno costoso (tutto)

5 Laffermazione del modello relazionale l Codd 1971 (IBM) l SQL 1975 (IBM) l System R (IBM) l Datatrieve (DEC) 1980 l ORACLE (R.T.Inc.) 1982 l ISO SQL (fine 80) l Informix, Ingres, DB2, dBASE II...

6 Modello relazionale e Successo: perche ? l Maturo e standardizzato l Indipendente da fornitore H/W e S/W l Affidabile l Con prestazioni ottime l Relativamente poco costoso l Conosciuto dagli informatici Un vero cavallo da soma

7 I Leader del Mercato R-DBMS l Oracle –Multipiattaforma –Ambiente di sviluppo ricco e avanzato –Stabile, maturo, scalabile l Microsoft SQL Server –Monopiattaforma –Supportato da ambienti Microsoft –Marketing agressivo

8 I Leader del Mercato degli OO-DBMS negli anni 90 l Objectstore l Gemstone l Orion l Iris l CA-Jasmine l Ontos l O 2

9 R-DBMS - I difetti l Frattura concettuale con OOA e OOD l Richiede normalizzazione l La conoscenza e solo nella mente di analisti e programmatori l Se si guadagna in prestazioni (denormalizzazione) si perde in consistenza e indipendenza

10 OO-DBMS - I motivi della frenata l Immaturi l Non standardizzati l Costosi l Prestazioni deludenti l Spesso integrati con un linguaggio (C++, Smalltalk) l Frattura concettuale con linguaggi di terza generazione e ambienti legacy

11 Frattura concettuale e soluzioni l Linguaggi OO e R-DBMS (JDBC) l Linguaggi 3GL e 4GL e R-DBMS (ODBC) l 3GL e 4GL e OO-DBMS (ODBC) l Soluzioni Object-Relational l Linguaggi OO e OO-DBMS (JDBC) l Linguaggi OO e OO-DBMS (persistenza trasparente)

12 Esperienze di un venditore di software usato l Uso di Objectstore e C++ o Gemstone e Smalltalk: semplice ma non riusabile l Uso di Java (JDBC) e ambienti relazionali: semplice e riusabile ma con attenzione l La trasmissione di un oggetto da host ad host usando il modello relazionale e un grosso problema l I relazionali stanno stretti ai linguaggi e alle applicazioni moderne

13 XML e morte dei relazionali ? l XML ovvero il bisogno di modellizzare ed inviare oggetti l SOAP e la necessita di gestire oggetti nei protocolli applicativi l JAVA e la necessita di manipolare oggetti distribuiti Sara la fine per i R-DBMS ? O linizio di una nuova campagna di marketing ?


Scaricare ppt "Basi di Dati R-dbms e OO-dbms Mario Capurso"

Presentazioni simili


Annunci Google