La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Leducazione Ambientale e la Valutazione A cura del Prof. Emanuele Vertoldi Progetto Docente applicazione modulo base su Power Point.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Leducazione Ambientale e la Valutazione A cura del Prof. Emanuele Vertoldi Progetto Docente applicazione modulo base su Power Point."— Transcript della presentazione:

1 Leducazione Ambientale e la Valutazione A cura del Prof. Emanuele Vertoldi Progetto Docente applicazione modulo base su Power Point

2 Introduzione Considerazioni di partenza n La Valutazione è svalutata? Cosa fare? n Rivalutiamo la Valutazione Come? Con n lAuToVaLuTaZiOnE

3 Argomenti della discussione 1Il senso ed il ruolo dellEducazione Ambientale nella scuola dellautonomia, del P.O.F., del curricolo, della modularità, della flessibilità, del progetto! 2Quale Valutazione è possibile? 3Quali indicatori? 4Quale sistema del percorso valutativo? 5Chi è lattore e chi il destinatario?

4 Primo argomento n Interroghiamoci in merito al senso dellE.A. oggi: deve continuare a svolgere lo stesso ruolo, oppure è giunto il momento di provare a pensare un possibile salto di qualità per tentare di strutturare tutte le discipline ed il curricolo in coerenza con il/i VALORE/I fondante/i dellE.A.?

5 Secondo argomento Per avviare una tale riflessione potremmo partire proprio dalla valutazione odnatlabir però il ruolo di chi gestisce il PROCESSO valutativo. Intanto per valutare è necessario individuare con chiarezza esplicita (soprattutto verso lutente) ed il più possibile oggettiva, lo/gli obiettivo/i da perseguire. Se parallelamente al raggiungimento dellobiettivo tradizionale si potesse ipotizzare un percorso nel quale il VALUTATORE prova ad AuToVaLuTaRsI o, ancora meglio, a farsi valutare si potrebbero raccogliere elementi di discussione ed analisi fino a oggi ignorati o occultati da indicatori … di parte!

6 Terzo argomento n Come indicatori di riferimento si può ancora partire da quelli tradizionali dellISFOL (FrancoAngeli 91) rivedendo e bilanciando la sequenza, il peso e le concatenazioni in relazione ai risultati dellA.V.; il cambiamento e le qualità dinamiche restano due punti cardine della finalità del percorso, ma è importante avere sempre la piena consapevolezza della situazione di partenza per Misurare-Valutare quello che sta cambiando (identificando e descrivendo) e rilevare quanto le Q.D. siano divenute patrimonio comportamentale acquisito dalla persona-allievo: se la valutazione (anche anonima) dello studente, sia del percorso, sia del nostro operato, sarà positiva…

7 Segue terzo argomento scuola-territorio complessitàlavoro sul campo trasversalità ricerca insieme gruppo e scuola Concretezza e rilevanza locale Innovazione educativa Il percorso del cambiamento Il cambiamento flessibilità valorizzazione delle differenze le qualità dinamiche

8 Quarto argomento n Obiettivo generale n Coerenza tra conoscenza-valori-comportamenti n Qualità dinamiche n Il rispetto dellambiente, degli altri, di sé quale componente culturale e comportamentale Le Aree di suddivisione della struttura del Sistema valutativo rimangono le stesse: ESISTENZIALE - COGNITIVA - OPERATIVA - METODOLOGICA. I parametri delle aree si possono rivedere alla luce dei cambiamenti e delle nuove esigenze, considerando il nuovo ruolo affidato allinsegnante ed alla scuola dellautonomia. A titolo esemplificativo larea esistenziale è collegata alla motivazione al fare E.A. ed alla capacità di autovalutazione; larea cognitiva alla Formazione Permanente e degli Adulti; larea operativa alla sperimentazione ed alla ricerca costante; larea metodologica al ruolo di Progettista e Coordinatore del percorso formativo. La Nuova figura del Docente non ha più limiti e di questo il vecchio docente è talmente consapevole che non ha paura di non essere più il solo depositario del ruolo di VALUTATORE e quindi...

9 Quinto argomento n …non solo è disponibile, ma addirittura pretende che alla fine dellesperienza didattica coloro che finora sono stati giudicati diventino i anche giudici dellottimo lavoro svolto dai vecchi docenti che intanto sono diventati nuovi! n Proviamo quindi a metterci in discussione in modo pieno e consapevole, potremmo gestire il percorso, compresi i rischi connessi, da protagonisti: riusciremo a farlo di certo molto meglio rispetto alle imposizioni calate dallalto! E poi … non si sa mai !!!


Scaricare ppt "Leducazione Ambientale e la Valutazione A cura del Prof. Emanuele Vertoldi Progetto Docente applicazione modulo base su Power Point."

Presentazioni simili


Annunci Google