La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto CAT > Clustering Plan Executive summary Regione Puglia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto CAT > Clustering Plan Executive summary Regione Puglia."— Transcript della presentazione:

1 Progetto CAT > Clustering Plan Executive summary Regione Puglia

2 Key Figures del Turismo in Puglia 2,3 Mln di arrivi su 82,7 Mln nazionali (2,8%) 4,6 gg di permanenza su 4,2 gg nazionali 10,7 Mln presenze su 344,4 Mln nazionali (3,1%) 2,3 Mln di arrivi su 82,7 Mln nazionali (2,8%) 4,6 gg di permanenza su 4,2 gg nazionali 10,7 Mln presenze su 344,4 Mln nazionali (3,1%) Flussi turistici Ufficiali (2003) Caratteristiche Regione Leader della penisola (escluse le isole) per Km di costa (850) Al 6° posto nella top ten 2003 delle regioni italiane di destinazione per la vacanza (permanenza 4 o più notti) Limitata presenza di turismo straniero

3 Turismo Nazionale La Puglia piace tanto ai pugliesi: il turismo interno costituisce quasi il 19% degli arrivi. Il Lazio (Roma) rappresenta il principale serbatoio nazionale (13%) Le regioni del SUD più le isole rappresentano il 45% degli arrivi. Fonte: elaborazioni su dati Regione Puglia – Assessorato al Turismo ARRIVI (2003)N°% SUL TOTALE Puglia ,74 Lazio ,04 Lombardia ,05 Campania ,54 Sicilia ,09 Emilia Romagna ,37 Veneto ,39 Piemonte ,23 Toscana ,15 Calabria ,62 Marche ,90 Abruzzo ,35 Umbria ,79 Liguria ,50 Basilicata ,40 Friuli V. G ,18 Trento ,99 Molise ,83 Sardegna ,77 Bolzano ,70 Valle d'Aosta7.8590,40 TOTALE

4 Turismo Straniero Fonte: elaborazioni su dati ISTAT La Puglia, come lAbruzzo è una delle regioni a più bassa quota di turismo straniero (14%), sotto la media nazionale pari al 44%. Puglia Abruzzo

5 Turismo Straniero I flussi turistici verso la Puglia sono principalmente provenienti da Germania, Francia, Austria e Svizzera. Di rilievo le presenze dei turisti dellest Europa (Repubblica Ceca, Polonia e Russia) che costituiscono circa il 10% del totale. PROVENIENZAN. PRESENZE (2003)% SUL TOTALE Germania ,70 Regno Unito ,62 Svizzera e Liechtenstein ,95 Austria ,61 Francia ,13 Polonia ,08 Repubblica Ceca ,20 Belgio ,47 Altri paesi Europa ,52 Totale Europa ,27 Stati Uniti ,46 Giappone ,81 Altri paesi Extra-Europei ,46 Totale paesi esteri ,73 TOTALE ,00 Fonte: elaborazioni su dati Regione Puglia – Assessorato al Turismo Mix provenienza del turismo in Puglia rispetto alla media nazionale. I turisti dalla Germania e dalla Repubblica Ceca superano rispettivamente di 6 e 5 punti la media nazionale.

6 Distribuzione delle Presenze Ufficiali Le presenze nelle località della costiera adriatica sono concentrate principalmente nelle province di Foggia e Lecce, ricche di mete per il turismo balneare. 38,89 % 12,15 % 11,56 % 30,14 % Fonte: elaborazioni su dati Regione Puglia – Assessorato al Turismo

7 Il Trend delle presenze in Puglia Le presenze, a parte una lieve flessione nel 2004 (in linea con la congiuntura nazionale) risultano in costante crescita. Rimane in media intorno al 15% la quota del turismo straniero Fonte: elaborazioni su dati Regione Puglia – Assessorato al Turismo

8 N° Agriturismi: 224 Posti letto: (dati 2004) Movimento Alberghiero ed Extra- alberghiero in Puglia Presenze - Variazioni percentuali sullanno precedente Esercizi alberghieri Esercizi extra- alberghieri Crescono le presenze, in Puglia, negli esercizi extra alberghieri

9 Ricettività

10 I dati numerici Il sistema ricettivo comprende complessivamente oltre strutture. BARIBRINDISIFOGGIALECCETOTALE ALBERGHIERI Alberghi 5 Stelle Alberghi 4 Stelle Alberghi 3 Stelle Alberghi 2 Stelle Alberghi 1 Stella Residenze turistico alberghiere Somma COMPLEMENTARI Camere, case …. Iscritti al REC Campeggi e villaggi turistici Alloggi agro-turistici Ostelli per la gioventù Case per ferie Altri esercizi Somma TOTALE Fonte: elaborazioni su dati Regione Puglia – Assessorato al Turismo

11 Distribuzione geografica

12 Foggia risulta la provincia meglio strutturata dal punto di vista ricettivo, in quasi tutte le diverse forme.

13 Servizi

14 I dati numerici BARIBRINDISIFOGGIALECCETOTALE Agenzie di Viaggio Centri Commerciali Associazioni Turistiche Circoli Ippici Circoli Nautici Circoli Tennis Golf11-24 Pesca IAT Stabilimenti Balneari Porti Turistici/Approdi

15 Distribuzione geografica

16 Servizi logistici

17 Gli aeroporti La Regione Puglia ospita 4 strutture aeroportuali di cui 3 presenti nelle province che si affacciano sulladriatico; Sullo scalo di Bari e di Brindisi vengono operati voli di linea durante tutto lanno ai quali si aggiungono i charter turistici durante lalta stagione; I voli collegano Bari e Brindisi alle principali città italiane ed alla Germania, allInghilterra, allAlbania e alla Romania.

18 Gli aeroporti Fonte: SEAP

19 Gli aeroporti Fonte: SEAP

20 Le aree portuali La Puglia ospita due tra i più importanti porti italiani per i collegamenti da e per la Grecia ed i Balcani (Albania, Montenegro, Croazia e Bosnia ed Erzegovina). Il porto di Bari, nel 2003, ha confermato il trend positivo fatto segnare negli ultimi anni dai traffici in tutti i settori, consolidando la sua vocazione poli- funzionale (traffico merci + 8,8% rispetto al 2002, traffico ferry +3,4% con un movimento di passeggeri). A Bari lentrata in funzione del nuovo Terminal ha consentito una buona performance delle crociere (+5,2% rispetto al 2002, con un movimento di passeggeri). Anche il porto di Brindisi, nel 2003 ha registrato una performance in crescita (+ 9%) per quanto riguarda la movimentazione di merci, mentre ha registrato una flessione nel traffico passeggeri (-8% con un movimento di ).

21 Rete viaria Dal punto di vista della Rete Viaria risulta che: Nella Regione Puglia esiste una rete viaria che per estensione è nella media nazionale. Il numero di veicoli circolanti risulta invece inferiore alla media. Fonte: Istat, Statistiche dei Trasporti anno 2001 REGIONIEstesa stradale per 100 kmq di superficie Veicoli circolanti per100 km di strada Estesa stradale per popolazione residente ( abitanti) Percentuale di km di autostrade sul totale della rete stradale Piemonte14,7919,388,121,6 Valle d'Aosta7,9606,4212,142,9 Lombardia16,61.738,7043,614,5 Trentino- Alto Adige13,8 359,7197,510 Veneto16,21.145,5065,215,9 Friuli-Venezia Giurai17,4662,911515,3 Liguria25,9865,989,426,7 Emilia – Romagna 16,2912,48915,8 Toscana17,2737,7112,310,7 Umbria18,4448,6186,43,8 Marche15,2804,499,411,4 Lazio17,51.446,5058,415,7 Abruzzo23,9361,5202,913,6 Molise21,9218,7302,33,7 Campania23,91.205,0056,713,6 Puglia17,4736,583,89,3 Basilicata20, ,81,5 Calabria25342,8188,17,8 Sicilia16,9812,687,313,6 Sardegna12, ,9- Italia17,4817,691,612,3

22 Trasporto Ferroviario Linee elettrificateLinee non elettrificate ZONE TERRITORIALI A binario doppioA binario sempliceA binario doppioA binario sempliceTotale (a) Torino Milano Genova Verona Venezia Trieste Bologna Firenze Ancona Bari Roma Napoli Reggio Calab ria Palermo Cagliari Italia Rete ferroviaria in esercizio per tipologia e zona territoriale - Anno 2002 (in chilometri) Fonte: Istat, Statistiche dei Trasporti anno 2001 La Puglia pre- senta una rete ferroviaria suffi- cientemente svi- luppata, pari al 7,7% dellintera rete nazionale.

23 Il punto sul Sistema Puglia Ricettività consistente sia per le strutture alberghiere sia per quelle complementari, con particolare rilievo alle forme di ospitalità rurale: agriturismi e masserie Compresenza di turismi diversi Infrastrutture logistiche nella media nazionale tra le quali spiccano gli aeroporti di Bari e Brindisi Compresenza di turismi diversi Infrastrutture logistiche nella media nazionale tra le quali spiccano gli aeroporti di Bari e Brindisi Il Sistema Puglia rappresenta una opportunità per ognuno dei cluster che andremo ad individuare

24 Il punto sul Sistema Puglia I servizi si differenziano a seconda della tipologia di turismo La compresenza di diverse tipologie di turismo, può costituire un plus valore per i singoli turismi I servizi si differenziano a seconda della tipologia di turismo La compresenza di diverse tipologie di turismo, può costituire un plus valore per i singoli turismi Si rileva una sufficiente rete di servizi, soprattutto rivolta allintrattenimento Il Sistema Puglia rappresenta una opportunità per ognuno dei cluster che andremo ad individuare

25 Individuazione dei cluster Si è proceduto ad una clusterizzazione orizzontale che rispecchia i turismi che presentano le maggiori opportunità di sviluppo e che possano essere facilmente confrontabili nellambito di CAT Cluster culturale Cluster enogastronomico Cluster nautico e balneare Sistema Puglia Ricettività - Servizi - Infrastrutture logistiche

26 Il Cluster > Risorse Culturali

27 I dati numerici Il territorio pugliese dispone di un patrimonio ricco e in buono stato di conservazione tra cui spicca il gruppo delle Masserie monumentali. BAFGBRLETOTALE Musei e aree archeologiche Castelli Teatri Cattedrali monumentali Masserie monumentali TOTALE CLUSTER %24%21% 100% RISORSE CULTURALI

28 Distribuzione geografica

29 Risorse Culturali: Musei e aree archeologiche Museo archeologico – Egnazia (BR) Museo Archeologico – Canosa Museo Jatta – Ruvo di Puglia (BA) Il Patrimonio museale della Puglia comprende musei della civiltà contadina, aree e musei archeologici, pinacoteche e raccolte di oggetti sacri.

30 Risorse Culturali: Castelli Il Patrimonio storico-architettonico della Puglia conta più di 60 castelli simboli delle diverse dominazioni: normanna-sveva-angioina-aragonese. Taranto - Castello Andria (BA) – Castel del Monte

31 Risorse Culturali: Cattedrali e Santuari Il Santuario di San Pio a San Giovanni Rotondo ha registrato nel 2004 il passaggio di oltre 7 milioni di pellegrini. La Basilica di San Nicola a Bari richiama fedeli cattolici ed ortodossi.

32 Risorse Culturali: Masserie Masseria – Territorio di Locorotondo (BA) Masseria – Salento (LE) Masseria – Territorio di Ostuni (BR) Le Masserie, dimore storiche della civiltà contadina, in molti casi sono diventate eleganti strutture ricettive per un turismo delite.

33 Risorse Culturali: borghi antichi e costruzioni tipiche I caratteristici Trulli di Alberobello sono stati dichiarati Patrimonio dellUmanità dallUNESCO.

34 Numerosità di Cattedrali, Masserie e Castelli Distribuzione capillare Stato di conservazione Numerosità di Cattedrali, Masserie e Castelli Distribuzione capillare Stato di conservazione Strengthens Weaknesses Gestione dei musei Servizi di accompagnamento Conservazione teatri Gestione dei musei Servizi di accompagnamento Conservazione teatri Sistema Puglia Eventistica Sistema Puglia Eventistica Opportunities Threats Risorse finanziarie Analisi SWOT

35 Il Cluster > Nautico e Balneare

36 Il Cluster è dotato di: Il litorale più lungo dItalia (850 km) Nelle province obiettivo sono presenti oltre 240 stabilimenti balneari Otranto è una delle dieci località italiane premiata con le 5 vele di Legambiente. Ad altre 4 spiagge pugliesi sono state riconosciute le 4 vele ed ad altre 14 le 3 vele.

37 Il Cluster > Nautico e Balneare Il Cluster è dotato di 71 porti di cui 16 costituiti nel quadro del P.O.R Puglia

38 Numerosità di porti e approdi Numerosità degli stabilimenti balneari Qualità del mare Numerosità di porti e approdi Numerosità degli stabilimenti balneari Qualità del mare Strengthens Weaknesses Qualità delle strutture Qualità di servizi erogati Qualità delle strutture Qualità di servizi erogati Sistema Puglia Opportunities Threats Salvaguardia delle coste Analisi SWOT

39 Il Cluster Enogastronomico

40 I dati numerici Il cluster è composto da strutture, rappresentate sostanzialmente da diversi produttori/ristoratori presenti. Il cluster appare concentrato nella provincia di Bari. BARIBRINDISIFOGGIALECCETOTALE Ristoranti Produttori Olio Produttori Vino Produttori Caseari Panificatori Totale Cluster % 44,75 13,62 19,41 22,22

41 Le strutture sono concentrate nella Provincia di Bari e Lecce Distribuzione geografica

42 Qualità prodotti tipici Unicità della produzione Presenza di associazioni ed organizzazioni Qualità prodotti tipici Unicità della produzione Presenza di associazioni ed organizzazioni Strengthens Weaknesses Visibilità sui mercati Distribuzione Visibilità sui mercati Distribuzione Sistema Puglia Opportunities Threats Perdita di metodi tradizionali Scomparsa di colture autoctone Perdita di metodi tradizionali Scomparsa di colture autoctone Analisi SWOT

43 Conclusioni Per lo sviluppo dei cluster qui definiti si propone di procedere con: Analisi dei bisogni dei vari turismi (i cluster individuati) e dei relativi operatori; Identificazione di un campione tra le PMI turistiche più dinamiche; Creazione di una rete di interazione delle PMI di tipo trasversale rispetto ai cluster individuati.


Scaricare ppt "Progetto CAT > Clustering Plan Executive summary Regione Puglia."

Presentazioni simili


Annunci Google