La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

VERSO UN CURRICOLO PLURILINGUE, il P.E.L.: Portfolio Europeo delle Lingue Attività proposta da Francesca Ripamonti - Docente Lingua Inglese Scuola Secondaria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "VERSO UN CURRICOLO PLURILINGUE, il P.E.L.: Portfolio Europeo delle Lingue Attività proposta da Francesca Ripamonti - Docente Lingua Inglese Scuola Secondaria."— Transcript della presentazione:

1

2

3 VERSO UN CURRICOLO PLURILINGUE, il P.E.L.: Portfolio Europeo delle Lingue Attività proposta da Francesca Ripamonti - Docente Lingua Inglese Scuola Secondaria II grado

4 Ce una straordinaria somiglianza fra le parole inglesi WORD (parola) e WORLD (mondo). Avere la parola porta un mondo fra le mani, e ciò coincide con la possibilità di agire in esso P. Freire

5 Progettare un curricolo plurilingue richiede un attenzione particolare a un importante documento che il Consiglio dEuropa ha messo a disposizione dei propri stati membri per facilitare linsegnamento/apprendimento comunicativo delle lingue : IL PORTFOLIO EUROPEO DELLE LINGUE, o P.E.L

6 Cosè il P.E.L? IL PORFOLIO EUROPEO DELLE LINGUE = Raccolta strutturata di documenti e materiali che descrivono le competenze acquisite Documento personale delle competenze linguistico-comunica- tive

7 Il P.E.L. concorre al raggiungimento degli obiettivi del Consiglio d'Europa per l'insegnamento/apprendimento delle lingue, in quanto favorisce : 1. il rafforzamento della comprensione e conoscenza reciproca tra i cittadini europei; 2.il rispetto per la diversità linguistica e culturale; 3.la protezione e promozione della diversità linguistica e culturale;

8 4. lo sviluppo dell'autonomia del discente nel processo di apprendimento; 5. lo sviluppo del plurilinguismo come processo aperto lungo tutto l'arco della vita; 6.promozione della trasparenza e coerenza nei programmi linguistici; 7. descrizione puntuale delle competenze linguistiche del discente per facilitarne la mobilità.

9 Principi del PEL è uno strumento che promuove il plurilinguismo ed il pluralismo culturale; è di proprietà del discente; valorizza le competenze linguistiche ed interculturali di colui che studia una lingua, siano esse acquisite all'interno del sistema formale di istruzione o in altri contesti; è uno strumento che promuove l'autonomia dello studente ;

10 svolge una funzione pedagogica di guida e sostegno del discente nel suo processo di apprendimento linguistico; ha anche funzione di documentazione e di presentazione dei diversi livelli di competenze raggiunti; si basa sul Quadro Comune Europeo di Riferimento esplicitando i livelli comuni di competenza; impegna ed incoraggia il discente in un processo di autovalutazione;

11 si adatta nella sua forma alle diverse esigenze del discente, alla sua età, ai contesti e alle finalità di apprendimento. Per questa ragione possono esistere modelli di Portfolio per bambini, giovani, adulti o gruppi di discenti in particolari situazioni di apprendimento.

12 I LIVELLI A - Livello Base B - Livello Autonomo C - Livello Padronanza

13 A - Livello di base A.1 A.2 Introduttivo o di scoperta Intermedio o di sopravvivenza

14 B - Livello autonomo B.1 B.2 Soglia Avanzato o indipendente

15 C - Livello padronanza C.1 C.2 Autonomo Padronanza

16 Le funzioni del PEL Il PEL ha essenzialmente due funzioni: pedagogica documentale

17 Nel P.E.L. ciascuno può registrare i propri apprendimenti linguistici, riflettere sul proprio processo di apprendimento e sui risultati raggiunti, porre nuovi obiettivi definire e programmare le tappe del proprio apprendimento

18 Il PEL è formato da tre diverse sezioni: 1. il Passaporto delle lingue 2. la Biografia linguistica 3. il Dossier. STRUTTURA del PEL

19 Il Passaporto delle lingue viene regolarmente aggiornato in base alle nuove competenze acquisite, valutate e/ o certificate secondo i livelli europei.

20 La Biografia linguistica vuole favorire il coinvolgimento di chi impara nelle diverse fasi del proprio processo di apprendimento: progettazione, riflessione, autovalutazione

21 Il Dossier offre l'opportunità di selezionare e raccogliere documenti che illustrino i risultati e le esperienze descritti nella biografia.

22

23 Bibliografia SITI UTILI: The Europass Language Passport, an electronic version of the standard Language Passport for adults jointly developed by the Council of Europe and the European Union, can be completed on line or downloaded from the Europass website : The EAQUALS-ALTE e -ELP, the first electronic European Language Portfolio to be accredited by the European Validation Committee, (it can be downloaded by the website The electronic European Language Portfolio accessed via the following link:http://www.europeestaalportfolio.nlhttp://www.europeestaalportfolio.nl TESTI: Vedovelli M., 2002, Guida allitaliano per stranieri. La prospettiva del Quadro comune europeo per le Lingue, Carocci, Roma. Titone R., Esperienze di educazione plurilingue e interculturale in vari paesi del mondo


Scaricare ppt "VERSO UN CURRICOLO PLURILINGUE, il P.E.L.: Portfolio Europeo delle Lingue Attività proposta da Francesca Ripamonti - Docente Lingua Inglese Scuola Secondaria."

Presentazioni simili


Annunci Google