La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Segnali, chemiotassi e bioimmagini di strutture cellulari Sommario: - Neurogenesi e guida assonale - Reti neuronali del cervelletto - Vasculogenesi 3D.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Segnali, chemiotassi e bioimmagini di strutture cellulari Sommario: - Neurogenesi e guida assonale - Reti neuronali del cervelletto - Vasculogenesi 3D."— Transcript della presentazione:

1 Segnali, chemiotassi e bioimmagini di strutture cellulari Sommario: - Neurogenesi e guida assonale - Reti neuronali del cervelletto - Vasculogenesi 3D - Trasduzione dei segnali biochimici nelle piastrine - Diffusion Tensor Imaging

2 Neurogenesi e guida assonale nello sviluppo neurale G. Aletti (UniMI), P. Causin (UniMI), M. Gozzo (UniMI), G. Merlo (Telethon), G. Naldi (UniMI), A. Puche (University Maryland), A. Zaghetto (Telethon, UniMI)

3 Neurogenesi: una questione di … naso Recently, we are studying cellular and molecular mechanisms leading to the formation of functional neuronal networks in mammals. Formation of networks takes place during brain development where several cell and molecular mechanisms operate in a coordinated way to control successive steps identified as neurogenesis, cell migration, neural differentiation and neuronal connectivity. In the adult brain, these events are still occurring in precise areas or reactivated under pathological circumstances Un problema biologico: lo sviluppo del bulbo olfattivo Each primary olfactory neuron stochastically expresses one of ~1000 odorant receptors. The total population of these neurons therefore consists of ~1,000 distinct subpopulations, each of which are mosaically dispersed throughout one of four semi-annular zones in the nasal cavity. The axons of these different subpopulations are initially intermingled within the olfactory nerve. However, upon reaching the olfactory bulb, they sort out and converge so that axons expressing the same odorant receptor typically target one or two glomeruli. Neurogenesi e guida assonale nello sviluppo neurale

4 Sviluppo del sistema olfattivo ovvero …. questione di naso. Utilizzo di modelli computazionali per studiare la morfogenesi neurale del sistema olfattivo: come avviene il processo e lorganizzazione di questo sistema? Abbiamo varie scale: molecolare, cellulare, funzionale.

5 from J.A. St John et al., Int. J. Dev. Biol. 46: (2002) from A. Puche (Univ. Maryland)

6

7 diffusion e sorgente degradazione La diffusione di un fattore chemotattico si considera stazionaria

8

9 Con quali dati reali confrontarci?

10 Reti neuronali del cervelletto Egidio D'Angelo (UniPV e INFM), Shyam Diwakar (UniMI) Giovanni Naldi (UniMI) Sergio Solinas (UniPV e INFM),

11 Ci siamo interessati del cervelletto, dati sperimentali relativi (in particolare) alla cellula granulare The Cerebellum The Cerebellum Principles of Neural Science, Kandel et al., 4 th Ed., 2000 Granular layer Purkinje layer

12 Problema: sistema di equazioni di diffusione con dinamica non lineare dei canali ionici e con opportune condizioni al bordo (di raccordo) tra i vari segmenti del neurone (nel caso di solo comportamento passivo si ha unequazione di diffusione lineare). Si può dimostrare un Teorema di esistenza ed unicità. Nel caso di più neuroni ho un sistema di equazioni definite su un grafo. Nel caso di cellula granulare, molto compatta, si può pensare solo ad un sistema di equazioni differenziali ordinarie: concentriamo il modello nel soma. Studio numerico dei punti di equilibrio e della loro stabilità, analisi delle biforcazioni, studio nello spazio delle fasi dei fenomeni oscillatori. Linguaggio dei sistemi dinamici

13 Glomeruli Granule cells Parallel fibers Mossy fibers Inputs Granule cell Parallel fiber Golgi axon inhibitory Cerebellar Nucleus Outputs Inferior olive Training Signal Golgi cell Purkinje cell Mossy Copyright Coenen, 2002

14 Multi-Electrode Array Multi-Electrode Arrays (MEA) is being used to study the spatial distribution of signals into the cerebellum granular layer in acute slices. MEA consists of 60 conical platinum electrodes covered with glass and isolating material.MEA MEA is used either to record or to stimulate slices, allowing the possibility of studying numerous aspects of the spatio-temporal dynamics of signals processing. The application of protocols to induce Long-term synaptic plasticity or the perfusion of specific receptors blockers allows to describe the spatial reconfiguration of signals, after which it is regulated by complex molecular mechanisms that cannot be analyzed by this technique. Nel prossimo futuro …

15 Vasculogenesi 3D Experimental data

16 Dentro la cellula: come si trasduce il segnale chemiotattico?

17 Vasculogenesi 3D Collaborazione: UniMI (Giovanni Naldi, Matteo Semplice, Fausto Cavalli) PoliTO (Andrea Gamba) l'Istituto per la Ricerca e la Cura del Cancro (IRCC) di Candiolo (Guido Serini)

18 Trasduzione dei segnali biochimi nelle piastrine La trombina attiva le piastrine tramite interazione con tre distinti recettori: PAR-1, PAR-4 ed il complesso glicoproteico (GP) Ib-IX-V.

19 Collaborazione con gruppo del Prof. E. Di Benedetto (Vanderbilt University )

20

21

22 Diffusion Tensor Imaging (DTI) Tecnica MR di imaging nella quale il contrasto è ottenuto dalla differente diffusione di molecole di acqua La DTI è utilizzata per identificare e generare mappe delle fibre di materia bianca nel cervello Giovanni Frisoni, Cristina Testa UniMI: Giovanni Naldi, Donatella Giuliani

23 DTI – Color-coding Based on Direction of Greatest Diffusion Red = Left-Right Green = Anterior-Posterior Blue = Superior-Inferior

24 Trattografia di fibre: una nuova omica, la connectomica Lazar et al., 2003 Problema: integrare immagini DTI con immagini in altri formati (PET, NMR, …).

25 Problema: integrare immagini DTI con immagini in altri formati (PET, NMR, …).


Scaricare ppt "Segnali, chemiotassi e bioimmagini di strutture cellulari Sommario: - Neurogenesi e guida assonale - Reti neuronali del cervelletto - Vasculogenesi 3D."

Presentazioni simili


Annunci Google