La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SNIA VISCOSA ANNO ZERO STORIA E FUTURO DELLA PIU GRANDE AREA DISMESSA DI PAVIA Relatore: Prof. A. Cavalli Correlatore: Prof. A. Membretti Emiliana Grasso.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SNIA VISCOSA ANNO ZERO STORIA E FUTURO DELLA PIU GRANDE AREA DISMESSA DI PAVIA Relatore: Prof. A. Cavalli Correlatore: Prof. A. Membretti Emiliana Grasso."— Transcript della presentazione:

1 SNIA VISCOSA ANNO ZERO STORIA E FUTURO DELLA PIU GRANDE AREA DISMESSA DI PAVIA Relatore: Prof. A. Cavalli Correlatore: Prof. A. Membretti Emiliana Grasso – Comunicazione Interculturale e Multimediale

2 INDAGINE SUI BUCHI NERI DEL TERRITORIO PAVESE OSP Indagine esplorativa finalizzata a rilevare una serie di spazi abbandonati o degradati presenti sul territorio pavese BUCHI NERI Così definiti per il loro elevato grado di estensione e invisibilità sociale, sono il simbolo di un passato che non cè più

3 IL PROCESSO DI DEINDUSTRIALIZZAZIONE A PAVIA ANNI 70 Presenza di importanti aziende industriali di standing medio/alto ANNI 80 Il processo di dismissione delle grandi aree Snia, Neca, Necchi, Magneti Marelli, Fiat e Landini ha consentito il ridisegno strategico dello sviluppo della città

4 LE ORIGINI STORICHE DELLA SNIA VISCOSA 1905 nasce lo stabilimento industriale della Società Italiana della Seta Artificiale 18 LUGLIO 1917 si costituisce a Torino la SNIA: Società di Navigazione Italo-Americana 1920 la SNIA modifica il suo nome in Società di Navigazione Industria e Commercio la SNIA modifica per la quarta volta la sua denominazione in quella attuale di SNIA-VISCOSA: Società Nazionale Industria e Applicazioni Viscosa

5 SVILUPPO E DECLINO DELLA SNIA- VISCOSA DOPOGUERRA la SNIA raggiunge la sua massima espansione produttiva ANNI 70 ha inizio un lento declino dovuto a varie cause 1979 la SNIA cessa la produzione delle fibre, mantenendo in attività solo il reparto del CS la SNIA chiude definitivamente i battenti

6 LORGANIZZAZIONE DEL LAVORO Il lavoro in fabbrica è perfettamente organizzato: La fabbrica è articolata in capannoni a shed La produzione di raion viscosa è continua Ogni operaio ha un preciso ruolo nel processo di produzione delle fibre artificiali

7 LINQUINAMENTO DELLA FABBRICA CS2 solfuro di carbonio, sostanza molto nociva per lambiente e per luomo, presente nella SNIA La salute dei lavoratori risente profondamente del contatto con le sostanze utilizzate Tuttora sono presenti allinterno dellarea residui di polveri nocive

8 PROPOSTE DI RIQUALIFICAZIONE Larea risulta dismessa da 25 anni 2003 approvazione di un P.R.G. che prevede una ristrutturazione urbanistica così ripartita: 40% dellarea destinato alla residenza, attività industriali e artigianato di produzione 30% per lartigianato di servizio e le attività di ricerca 30% per il mix funzionale, le attività terziarie e di servizio alle persone e alle imprese

9 LA BONIFICA DELLAREA SNIA Lazione di bonifica è legata al possibile riuso dellarea La proprietà ha iniziato lavori di carotaggio al fine di: Proporre efficaci tecniche di messa in sicurezza/bonifica Procedere alla demolizione di gran parte degli edifici

10 GLI INSEDIAMENTI ABUSIVI cospicua presenza di cittadini pavesi, albanesi, tunisini e marocchini occupazione dellarea da parte di immigrati rumeni e rom

11 I RUMENI E I ROM RUMENI soprattutto maschi; attività edilizie con retribuzioni sempre in nero ROM nuclei familiari con donne e bambini; ricorso allaccattonaggio, alla questua e alla microcriminalità Per entrambe le etnie, le condizioni di vita e di sicurezza sono assolutamente inaccettabili

12 GLI AIUTI DEL COMUNE OPERAZIONE FREDDO fornire agli abitanti della SNIA una sistemazione presso i Cantieri Spada e distribuire loro abiti, coperte, cibo, sacchi a pelo, denaro

13 LO SGOMBERO DELLAREA SNIA 25 NOVEMBRE 2004 alla SNIA non cè più nessuno. La fabbrica è vuota. Gli oltre 200 immigrati hanno tutti trovato un ricovero in strutture sia comunali sia private

14 LA PERCEZIONE DEL PROBLEMA DA PARTE DEI CITTADINI Il dibattito è ancora aperto, ma sono 2 le tendenze che si scontrano La riqualificazione e il riuso dellarea Labbattimento e la riedificazione ex-novo

15 LA COMUNICAZIONE PUBBLICA LOCALE LA PROVINCIA PAVESE il quotidiano denuncia lo stato di degrado e di abbandono della fabbrica Gli aspetti più trattati sono: Laspetto urbanistico e della riqualificazione dellarea Laspetto legato allinquinamento di sostanze nocive Laspetto sociale e dellimmigrazione

16 CONCLUSIONI Pavia dispone di un patrimonio storico di grande valore Le aree dismesse costituiscono unoccasione unica di riforma della struttura urbana Una vera politica dintegrazione non può prescindere dal riconoscere allimmigrato la piena dignità di persona


Scaricare ppt "SNIA VISCOSA ANNO ZERO STORIA E FUTURO DELLA PIU GRANDE AREA DISMESSA DI PAVIA Relatore: Prof. A. Cavalli Correlatore: Prof. A. Membretti Emiliana Grasso."

Presentazioni simili


Annunci Google