La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gruppo Infracom 2006 PROVINCIA DI FIRENZE Appalto Concorso per la progettazione e fornitura di beni e servizi per la realizzazione e gestione di rete infrastrutturale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gruppo Infracom 2006 PROVINCIA DI FIRENZE Appalto Concorso per la progettazione e fornitura di beni e servizi per la realizzazione e gestione di rete infrastrutturale."— Transcript della presentazione:

1 Gruppo Infracom 2006 PROVINCIA DI FIRENZE Appalto Concorso per la progettazione e fornitura di beni e servizi per la realizzazione e gestione di rete infrastrutturale a banda larga e per la gestione dei servizi mediante concessione Business Unit TLC Francesco Bandinelli

2 Gruppo Infracom 2006 ATTORI Committente:AMMINISTRAZIONE Provinciale di Firenze Mandataria:INFRACOM ITALIA S.p.A. Progettazione:INFRACOM ITALIA S.p.A Concessionaria:INFRACOM ITALIA S.p.A ATI:INFRACOM ITALIA S.p.A, SIEMENS S.p.A., SELEX S.p.A., AMTEC S.p.A., MULTILINK S.p.A.

3 Gruppo Infracom 2006 RUOLI: PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE INFRASTRUTTURA SOCIETÁCOMPITO INFRACOM ITALIA Operatore di telecomunicazioni e servizi. Progettazione e realizzazione infrastrutture in fibra ottica, stesura del progetto esecutivo, controllo avanzamento lavori, integrazione e coordinamento di tutte le componenti coinvolte nella realizzazione dell’infrastruttura. Direzione lavori e fornitura dei servizi verso la Pubblica Amministrazione le imprese, e le utenze residenziali. SIEMENS Fornitore tecnologico. Concorre nella realizzazione della parte radio lunga distanza SDH e PDH, collabora con il P.M. Infracom nella stesura del progetto esecutivo radio e collabora al controllo dello stato di avanzamento dei lavori per la parte di sua responsabilità SELEX Fornitore tecnologico. Concorre nella realizzazione della parte radio di accesso e distribuzione all’utente finale Hiperlan, collabora con il P.M. Infracom nella stesura del progetto esecutivo radio e collabora al controllo dello stato di avanzamento dei lavori per la parte di sua responsabilità. AMTEC Fornitore tecnologico. Fornisce gli apparati di terminazione utente e collabora con il P.M. Infracom nella stesura del progetto esecutivo.

4 Gruppo Infracom 2006 RUOLI: GESTIONE & MANUTENZIONE COMMERCIALIZZAZIONE SOCIETÁCOMPITO INFRACOM ITALIA Operatore di telecomunicazioni e fornitore di servizi di rete. Gestisce e mantiene in esercizio la rete telematica stabilendo, assieme al Referente TLC della Provincia di Firenze, gli interventi e gli aggiornamenti da effettuare sulla rete. Fornisce i servizi di TLC ai clienti. Commercializza direttamente verso i principali Enti Istituzionali (Comuni, Provincie, ASL, Comunità, ecc.) e le medio-grandi imprese. MULTILINK INFRACOM ITALIA Commercializza i servizi sul territorio, agendo sia in via diretta sia indiretta, verso le piccole e medie imprese.

5 Gruppo Infracom 2006 INFRACOM ITALIA 1999 Il piano industriale di Infracom dichiara la vocazione al territorio e la volontà di supportare le aziende in tutte le attività non core Infracom nasce dalla volontà di importanti soggetti imprenditoriali, finanziari e pubblici, con l'obiettivo di valorizzare know how, competenze ed asset a beneficio del territorio del NordEst Le strategie di crescita sono perseguite anche per linee esterne con l’acquisizione di Multilink, operatore di telefonia in Veneto, e Inform società leader nelle soluzioni per la PA e per il settore finance Lo sviluppo di Infracom è costante sia per capacità di crescita interna, sia per effetto dell’integrazione delle diverse realtà aziendali controllate, sinergiche al proprio business. Nel corso del 2002 Infracom acquisisce il controllo di Wintec Nel corso del 2003, in seguito alla operazione di Autostrade Telecomunicazioni, Infracom acquista una dimensione nazionale ponendosi così l’ambizioso obiettivo di esportare e replicare il modello Infracom dal nordest ad altri contesti territoriali. Nasce IT Works ed il competence center SAP A conferma della validità del business model Infracom procede alla partecipazione di Acantho. L’operazione è un elemento fondamentale del piano di sviluppo nazionale di Infracom che, come già sperimentato nel Nord Est, punta all'integrazione dell'offerta e al presidio territoriale attraverso partnership e partecipazioni in settori sinergici e complementari.

6 Gruppo Infracom 2006 INFRACOM: RISULTATI ECONOMICI E COMPAGINE AZIONARIA Nel 2005: 170,4 mln Euro Compagine azionaria

7 Gruppo Infracom 2006 SIEMENS: TRATTE RADIO LUNGA DISTANZA SDH e PDH Con un fatturato 2004 di milioni di Euro ed oltre collaboratori, il Gruppo Siemens rappresenta una delle più importanti realtà multinazionali operanti nel nostro Paese. Sette siti produttivi e otto centri R&S, alcuni dei quali di competenza mondiale per Siemens, il Gruppo è attivo nelle aree information and communications, automation and control, power, transportation, medical e lighting. Reti fisse e mobili, telefonia, servizi IT Nelle telecomunicazioni mobili, Siemens Com è presente in Italia attraverso Siemens Mobile Communications S.p.A., leader nella ricerca, progettazione e realizzazione di infrastrutture per gli operatori con standard GSM, GPRS, EDGE e UMTS. Inoltre, in una strategia di fornitore globale, la divisione Siemens Informatica, si propone come uno dei principali fornitori di soluzioni e servizi IT con l’obiettivo di affiancarsi ai propri clienti mettendo a disposizione un’esperienza specifica in vari settori ed un consolidato know-how tecnologico ed applicativo. Sistemi Medicali L’area fornisce apparecchi medicali per diagnostica, terapia, imaging, ed elettromedicina ed offre soluzioni di information technology in grado di ottimizzare i processi nelle strutture ospedaliere e sanitarie.

8 Gruppo Infracom 2006 SELEX: DISTRIBUZIONE WIRELESS HIPERLAN A LARGA BANDA Con oltre 100 anni di esperienza, SELEX Communications, vanta oggi un catalogo completo di prodotti e sistemi per applicazioni navali, terrestri ed avioniche che le consente di essere fornitore leader a livello mondiale di sistemi integrati informatici e di comunicazione. Nel settore Radiomobile Professionale, SELEX Communications realizza reti radiomobili digitali TETRA (Terrestrial Trunked Radio) e SIMULCAST, entrambe conformi agli standard ETSI, sistemi di gestione integrata delle comunicazioni per i centri di controllo, sistemi di comunicazione per il Controllo del traffico Aereo (ATC). Membro del Forum WiMAX, SELEX Communications è in grado di offrire una gamma completa di sistemi WiMAX per la trasmissione dati wireless a banda larga in applicazioni rivolte al settore civile, quello della Amministrazione Pubblica e Privata, al mondo militare o come estensione delle reti istituzionali per la Sicurezza Pubblica. La gamma di soluzioni per gli Operatori di Telecomunicazioni include un sistema di comunicazione mobile di tipo GSM-GPRS specificamente studiato per aziende, agenzie di trasporto marittimo, servizi di trasporto pubblico, communities, campus o aree isolate non raggiungibili da reti telefoniche pubbliche. Questo sistema offre, in una soluzione compatta ed economica, le caratteristiche di una rete radio mobile completa per applicazioni avanzate personalizzabili.

9 Gruppo Infracom 2006 AMTEC: LA TERMINAZIONE UTENTE Costituita nel 1980, AMTEC ha raggiunto una posizione di primo piano nella progettazione, produzione e commercializzazione di soluzioni globali per la sicurezza delle comunicazioni e per la connessione di sistemi dati utente con infrastrutture geografiche di telecomunicazione. Gli investimenti negli impianti industriali di Piancastagnaio (Siena) e nella sede di R&S ad Abbadia SS (Siena) e il sofisticato know-how dei propri tecnici hanno consentito ad AMTEC una assoluta flessibilità e puntuali e concrete risposte in un mercato in rapidissima evoluzione, offrendo un continuo adeguamento alle tecnologie più innovative. Ad oggi, costituiscono poli di eccellenza per lo sviluppo ed evoluzione dei prodotti ELSAG per le telecomunicazioni. Recentemente l’Azienda sta focalizzando la propria attenzione sulla Progettazione e Sviluppo di Device Multimediali Interattivi (Set Top Box) per applicazioni di teleconforto, telesoccorso nel rispetto dello standard DVB (Digital Video Broadcasting).

10 Gruppo Infracom 2006 MULTILINK: VERSO LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Multilink è l’operatore di telefonia del gruppo Infracom, che ha sviluppato il proprio modello di business in ambito Multi Regionale con una presenza diretta sul territorio. I valori fondamentali su cui si basa il modello di sviluppo sono: Presenza locale sul territorio con strutture e organizzazioni integrate con il tessuto imprenditoriale. Erogazione dei servizi in ambito Locale. Customer care Locale in grado di rispondere subito ed intervenire a casa del Cliente. Servizio di assistenza tecnica H24 x 365. Il mercato di riferimento è quello delle Aziende e dei Professionisti. Offerta completa “dal Cavo allo Storage”. Business model Infrastrutture Accesso Trasporto Data Center Vas Cablaggio Strutturato fisico e Wi Fi Pabx –Sistemi di comunicazione Mobile Router – Switch Connessione diretta ULL e WLL Connessione indiretta voce e dati Connessione Larga Banda XDSL Co location, housing, hosting Servizi di backup, Restore, Storage Disaster recovery business continuity VPN Italia e Internazionale voce dati e Ip Trasporto Ip Trasporto voce Servizi web, Servizi di controllo remoto, Servizi di sicurezza Gestita (firewall e antivirus) L’Offerta

11 Gruppo Infracom 2006 PUNTI ESSENZIALI DEL PROGETTO INFRACOM Le zone interessate nella diffusione della larga banda comprenderanno: i 16 comuni appartenenti alle due Comunità Montane della Provincia di Firenze i comuni di Calenzano, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Signa, Lastra a Signa, e Scandicci gran parte del Comune di Firenze. La rete telematica della Provincia si appoggerà su di una DORSALE IN FIBRA OTTICA COMPLETAMENTE DIVERSIFICATA che attraverserà i principali comuni della Comunità Montana del Mugello e della Comunità Montana Fiorentina. Tale “dorsale provinciale” permetterà di garantire: affidabilità e robustezza espandibilità della banda massima trasportabile supporto ai cambiamenti futuri verso nuove tecnologie minori oneri di manutenzione Tratto essenziale del progetto è l’impiego di un mix tecnologico dove ogni tecnologia sarà complementare alle altre (ma non indispensabile) al fine di realizzare una PIATTAFORMA UNICA INDIPENDENTE DAI SERVIZI EROGATI appoggiata su: portanti in fibra ottica ponti radio SDH e PDH per raggiungere zone non-vicine ad infrastrutture di telecomunicazioni esistenti tecnologia Hiperlan e whiFi per l’accesso radio verso l’utenza finale

12 Gruppo Infracom 2006 L’ARCHITETURA DI RETE L’architettura di rete prevede la realizzazione di 23 Punti di Accesso (PoP) In ognuna delle principali zone di interesse, lungo la “ Dorsale Provinciale ”, verranno attrezzati 10 PoP di rete “PRIMARI”. Tale infrastruttura ad alta capacità (inizialmente 622Mbps) avrà il compito di raccogliere ed aggregare i servizi garantendo la connettività verso il “Centro Rete”. Per raggiungere alcuni comuni o zone che geograficamente non sono localizzate lungo il percorso della “Dorsale Provinciale” verranno attrezzati 13 PoP di rete “SECONDARI ” utilizzando alcuni sbracci in fibra ottica e/o ponte radio. Per questo tipo di collegamento saranno utilizzati apparati ADM SDH a 155Mbps, ponti radio 1+1 SDH a 155Mbps e/o ponti radio 1+1 PDH a 32Mbps. Per raggiungere gli utenti finali, nei comuni oggetto del progetto, verranno equipaggiati 19 PoP per la diffusione della banda larga in modalità wireless Hiperlan (5.4GHz) + WiFi (2.4GHz). La rete Telematica della Provincia di Firenze, anche se appoggiata su di un’infrastruttura SDH/PDH che ne garantisce la stabilità e la scalabilità, dal punto di vista del servizio finale, avrà una connotazione di “ RETE - FULL IP”. Gli apparati della rete di trasporto saranno equipaggiati con schede che permettono il trasporto di canali fast Ethernet in modalità punto-punto, bus, o punto-multipunto con allocazione variabile della banda e tali schede saranno interconnesse ad apparati IP/MPLS che verranno a costituire la rete di trasporto dati. Gli apparati proposti per la rete Telematica della Provincia di Firenze sono in grado di implementare meccanismi atti a garantire la qualità appropriata nei servizi sensibili come VoiP e videoconferenza.

13 Gruppo Infracom 2006 L’ARCHITETURA DELLA RETE DI TRASPORTO POP15 Pontassieve (Mandruzza) Centro Rete TIX (Novoli) POP2 S. Piero a Sieve POP4 Borgo S.Lorenzo POP9 Vicchio POP10 Dicomano POP17 Pian dell’Isola POP14 Palaie POP13 Rufina POP12 Londa POP1 Barberino ADM16 POP6 Firenzuola passo della Futa (Firenzuola) POP11 S. Godenzo Tizzano (S. Godenzo) Centrale Infracom (Firenze Nord) Internet VoIP Magnale (Pelago) POP16 Pelago POP5 Vaglia POP3 Scarperia POP7 Marradi POP8 Palazzuolo POP18 Reggello POP19 Torre Firenze Nord 1.Sesto 2.Calenzano 3.Campi POP20 Torre Casellina 4.Scandicci 5.Lastra a Signa 6.Signa POP21 Torre Indiano 7.Firenze (Parziale) Router Centrale

14 Gruppo Infracom 2006 PRESENZA SUL TERRITORIO E CAPACITÀ MASSIMA DI ACCESSO Il progetto della rete di Telecomunicazione ha preso in esame la copertura delle aree obiettivo indicate nel bando della Provincia di Firenze. In particolare è previsto il raggiungimento delle zone comunali con le seguenti capacità massime di trasporto: Comuni della Comunità Montana del Mugello 622Mbps - Barberino 622Mbps - San Piero a Sieve 155Mbps - Scarperia 155Mbps - Vaglia 622Mbps - Borgo San Lorenzo 155Mbps - Fiorenzuola, 155Mbps - Marradi 155Mbps - Palazzuolo sul Senio 622Mbps - Vicchio Comuni della Comunità della Montagna Fiorentina 622Mbps - Dicomano 32Mbps - San Godenzo 622Mbps - Londa 622Mbps - Rufina 155Mbps - Pontassieve 32Mbps - Pelago 32Mbps - Reggello Provincia di Firenze 622Mbps - Firenze (TIX) 48Mbps - Calenzano 48Mbps - Campi Bisenzio 48Mbps - Lastra a Signa 48Mbps - Signa 48Mbps - Scandicci 48Mbps - Sesto Fiorentino

15 Gruppo Infracom 2006 SVILUPPO GEOGRAFICO ED INDICAZIONE DELLA COPERTURA Per dare un’indicazione sulla copertura si è ipotizzato di raggiungere in media un qualunque utente finale nel raggio di 3.5 Km dal PoP di rete. Tale assunzione è dipendente dalla morfologia del terreno e dalla collocazione degli edifici e pertanto potrà risultare peggiorativa o migliorativa a seconda dei casi.

16 Gruppo Infracom 2006 L’ARCHITETURA DELLA RETE TELEMATICA

17 Gruppo Infracom 2006 PoP per la diffusione wireless 5.4GHz Dorsale Telematica IP Provinciale CENTRO RETE ARCHITETTURA DELLA RETE DI ACCESSO Sede per la diffusione wireless 2.4GHz ricezione 5.4GHz PoP MESH 2.4GHz sede Utente Finale senza antenna esterna ricezione WiFi 2.4GHz sede Utente Finale con antenna esterna ricezione 5.4GHz

18 Gruppo Infracom 2006 PoP per la diffusione wireless 5.4GHz Dorsale Telematica IP Provinciale CENTRO RETE MODELLO adottato per le SEDI della PROVINCIA copertura radio WiFi accentrata sulla sede della Provincia Utente Wifi senza antenna esterna ricezione 2.4GHz Generica sede della Provincia con antenna esterna ricezione 5.4GHz LINK con la dorsale Provinciale

19 Gruppo Infracom 2006 BANDA GARANTITA E BANDA DI PICCO PER SEDE COMUNALE A titolo di esempio per quanto riguarda le prestazioni fornibili in termini di banda minima garantita e di banda di picco in aria, il seguente prospetto mette in evidenza le performance raggiungibili nei vari comuni coperti.

20 Gruppo Infracom 2006 I SERVIZI A VALORE AGGIUNTO VIDEOSORVEGIANZA, VIDEOCONFERENZA E TELERILEVAMENTO Tali servizi provengono dal forte Know-How derivante dalle origini di Infracom: la Società Autostrade Brescia –Padova. Infatti su tutti i caselli autostradali sono installate delle telecamere atte alla sorveglianza dei medesimi. Le applicazioni sono adattabili alle diverse esigenze di videosorveglianza degli spazi, come per es. aree non presidiate, locali tecnici, piazzali, parcheggi, perimetri degli edifici e la memorizzazione del dato avviene elettronicamente, archiviando la grande mole di dati in apparati storage dedicati, così da renderli reperibili in qualsiasi momento. INTERNET E VPN Progettazione, realizzazione e manutenzione di servizi Internet/Intranet/Extranet e VPN secondo un portafoglio di servizi standard e/o ritagliati sulle esigenze del cliente APLICATIVI STANDARD E SVILUPPO SOFTWARE Progettazione e sviluppo di Applicativi e/o Gestionali per agevolare aziende, imprese e pubbliche amministrazioni nello svolgimento delle loro attività, nonché la possibilità di erogare servizi standard come il backup centralizzato dei dati, mail, realizzazione siti web, gestione e manutenzione domini, DNS, ecc. TELEFONIA TRADIZIONALE ABBINATA AL VOIP La forte presenza, operativa ed organizzativa, principalmente nelle Regioni Veneto, Friuli e Toscana, ottenuta negli ultimi anni di attività, ha portato il Gruppo Infracom a sviluppare le innovazioni e le tecnologie di comunicazione. In particolare i servizi stanno convergendo verso una piattaforma unica dove telefonia e dati sfruttano la stessa connettività assicurando comunque il backup sulla rete telefonica istituzionale.

21 Gruppo Infracom 2006 Nuovi “Point of Presence” nella Provincia di Firenze (1/2)

22 Gruppo Infracom 2006 Nuovi “Point of Presence” nella Provincia di Firenze (2/2)


Scaricare ppt "Gruppo Infracom 2006 PROVINCIA DI FIRENZE Appalto Concorso per la progettazione e fornitura di beni e servizi per la realizzazione e gestione di rete infrastrutturale."

Presentazioni simili


Annunci Google