La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Francesca Grassi © CO.IN.FO Francesca Grassi. È la comunicazione che trae impulso dalla propria volontà. Deriva infatti dal latino SPONTE, ovvero volontà,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Francesca Grassi © CO.IN.FO Francesca Grassi. È la comunicazione che trae impulso dalla propria volontà. Deriva infatti dal latino SPONTE, ovvero volontà,"— Transcript della presentazione:

1 Francesca Grassi © CO.IN.FO Francesca Grassi

2 È la comunicazione che trae impulso dalla propria volontà. Deriva infatti dal latino SPONTE, ovvero volontà, impulso. È dunque la modalità istintiva che utilizziamo per entrare in contatto con gli altri. È la comunicazione propriamente volta, tesa, diretta ad un preciso obiettivo. Deriva infatti dal latino INTÈNDERE, composto da IN verso e TENDERE, ovvero dirigere, volgere i sensi, lanimo, le cure, la mente ad un dato termine. È dunque la modalità guidata che mettiamo in pratica per entrare in relazione con gli altri.

3 Francesca Grassi © CO.IN.FO Francesca Grassi

4 IMPOSSIBILITÀ DELLA NON-COMUNICAZIONE Mi vorrà dire che è stanco? La comunicazione spontanea esiste sempre, a obiettivi impliciti e dunque ampi margini di interpretazione. La comunicazione intenzionale esiste solo in presenza di un obiettivo esplicito e in assenza di spazi interpretativi..

5 Francesca Grassi © CO.IN.FO Francesca Grassi META-COMUNICAZIONE Se contenuto e relazione sono coerenti, la comunicazione non presenta ostacoli. Se non cè coerenza tra ciò che viene detto e come viene detto, siamo portati a credere maggiormente alla relazione (COME) che al contenuto (COSA). La comunicazione intenzionale deve essere coerente.

6 Francesca Grassi © CO.IN.FO Francesca Grassi MODALITÀ COMUNICATIVE Ti amo Utilizziamo in modo privilegiato: la modalità verbale per comunicare contenuti, la modalità non verbale per comunicare relazioni. La comunicazione verbale è volontaria e sotto il nostro diretto controllo. La comunicazione non verbale è spontanea e sfugge in buona parte al nostro controllo..

7 Francesca Grassi © CO.IN.FO Francesca Grassi EMPATIA Ho ragione io!! No, Io! Lempatia è la capacità di mettersi nei panni dellaltro, e comprendere meglio il suo punto di vista. Riconoscere unicamente il proprio punto di vista significa solo comunicare se stessi e non comunicare con gli altri.

8 Francesca Grassi © CO.IN.FO Francesca Grassi LE ATTIVITÀ COMUNICATIVE incontrare ascoltare rispondere convincere

9 Francesca Grassi © CO.IN.FO Francesca Grassi I SOGGETTI DELLE ATTIVITÀ COMUNICATIVE incontrare ascoltare rispondere convincere IO NOI IO/TU TU/IO

10 Francesca Grassi © CO.IN.FO Francesca Grassi LE DOTI DELLE ATTIVITÀ COMUNICATIVE convincere FIDUCIA incontrare CONFRONTO rispondereascoltare EMPATIAAIUTO IO IO/TUTU/IO NOI

11 Francesca Grassi © CO.IN.FO Francesca Grassi LE ANTINOMIE DELLE ATTIVITÀ COMUNICATIVE convincere FIDUCIA VS SOSPETTO incontrare CONFRONTO VS SCONTRO rispondereascoltare EMPATIA VS EGOCENTRISMO AIUTO VS INDIFFERENZA

12 Francesca Grassi © CO.IN.FO Francesca Grassi LE FASI RELAZIONALI DELLE ATTIVITÀ COMUNICATIVE convincere SVILUPPARE LA RELAZIONE incontrare ENTRARE IN RELAZIONE rispondereascoltare IMPEGNARSI NELLA RELAZIONE COSTRUIRE LA RELAZIONE

13 Francesca Grassi © CO.IN.FO Francesca Grassi LE RELAZIONI DELLE ATTIVITÀ COMUNICATIVE convincere incontrare rispondere ascoltare 1° 2° 3°

14 Francesca Grassi © CO.IN.FO Francesca Grassi I CAMBIAMENTI RELAZIONALI DELLE ATTIVITÀ COMUNICATIVE INTERAZIONE INTERDIPENDENZA INTEGRAZIONE


Scaricare ppt "Francesca Grassi © CO.IN.FO Francesca Grassi. È la comunicazione che trae impulso dalla propria volontà. Deriva infatti dal latino SPONTE, ovvero volontà,"

Presentazioni simili


Annunci Google