La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA FILOSOFIA DEL SAS 1.Concepito per essere facilmente accessibile. 2.Rappresenta un ambiente che consente input, manipolazioni, analisi, report, memorizzazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA FILOSOFIA DEL SAS 1.Concepito per essere facilmente accessibile. 2.Rappresenta un ambiente che consente input, manipolazioni, analisi, report, memorizzazione."— Transcript della presentazione:

1 LA FILOSOFIA DEL SAS 1.Concepito per essere facilmente accessibile. 2.Rappresenta un ambiente che consente input, manipolazioni, analisi, report, memorizzazione risultati e creazione di file SAS 3.I passi fondamentali sono due: DATASTEP procedure di inserimento e manipolazione dati che portano alla creazione di Data Set SAS; PROC STEP procedure di analisi statistica 4.Strumento di gestione dei Data Set da cui si possono creare archivi SAS che il sistema riconosce come propri 5.La sintassi dei DATA STEP e PROC STEP è concisa e uniforma e si basa su termini inglesi con radice latina

2 LA FILOSOFIA DEL SAS 6.Richiede un numero limitato di istruzioni ed è concepito per dare una soluzione standard che incontra le esigenze medie dell’utente (default) 7.I risultati prodotti con una procedura SAS sono utilizzabili in un passo successivo oppure si possono memorizzare per essere richiamati in un secondo momento 8.Le procedure SAS (DATASTEP e PROC STEP): sono generali e applicabili a ogni tipo di dati hanno tutte le opzioni necessarie a specificare il formato, la natura e le dimensioni dell’output

3 LA FILOSOFIA DEL SAS 9.La manipolazione dei dati seguendo una forma semplice standardizzata e facile da usare che, generalmente, è a matrice rettangolare Dn,k = |Y X A| dove Y = variabile di risposta X = variabili esplicative A = variabili di stratificazione 10.Può essere usato sia in modalità batch che interattiva

4 LA FILOSOFIA DEL SAS 11.La modalità interattiva è assicurata da una serie di finestre PROGRAM EDITOR dove si sottopone il programma SAS LOG dove vengono riportate tutte le note relative al programma sottoposto e in cui si verifica la coerenza tra le richieste, la sintassi nonché i messaggi di errore e attenzione OUTPUT dove vengono riportati i risultati delle analisi richieste, se corrette RESULTS dove sono riassunti tutti i risultati relativi ai diversi output prodotti EXPLORER rappresentante una guida e veloce guida a tutti i files e librerie SAS Inoltre è presente un HELP in linea

5 LA FILOSOFIA DEL SAS 12.Le fasi di manipolazione dei dati richiedono un notevole coinvolgimento dell’utente, mentre in quelle di analisi statistica ci si limita a scegliere procedure già predisposte 13.Dispone di un potente strumento di programmazione IML con cui è possibile costruire Macro per risolvere particolari problemi di ricerca

6 Riserva di opportuna quantità di memoria per INPUT BUFFER Riserva di opportuna quantità di memoria per Program Data Vector Creazione dei descrittori per ciascun DATA SET Traduzione del programma in LINGUAGGIO SAS esecuzione COMPILAZIONECOMPILAZIONE

7 Inizializzazione variabili del PDV con missing INIZIALIZZAZIONE Esecuzione istruzioni eseguibili nell’ordine di incontro ESECUZIONE Copia del PDV nella parte dati dei file SAS SCRITTURA DATI SAS Fine dati ESECUZIONEESECUZIONE Da compilazione

8 Input buffer $$**$ PDV nomecognomeetàN° figliistruzione DESCRITTORE DATI ARCHIVIO SAS

9 REGOLE BASILARI DEI COMANDI SAS I comandi SAS: finiscono tutti con il simbolo ; si possono scrivere indifferentemente in maiuscolo o minuscolo possono continuare su due o più linee possono stare sulla stessa linea con altri comandi possono partire in qualsiasi colonna

10 REGOLE BASILARI DEI COMANDI SAS I commenti si possono inserire in due modi: 1.* Istruzione base SAS; cioè * all’inizio e ; alla fine del commento 2./* Istruzione base SAS/ cioè /* all’inizio e / alla fine del commento In entrambi i casi i comandi vengono letti senza produrre alcun effetto pratico

11 LE REGOLE BASILARI DEI COMANDI SAS I passi essenziali per sottomettere un programma SAS sono: 1.va scritto nella finestra di PROGRAM EDITOR 2.si sottomette con il comando Submit (cliccando sull’icona presente sulla tool bar oppure con il tasto F8) 3.si leggono i risultati nella finestra di OUTPUT 4.se i risultati non appaiono o non sono conformi alle aspettative, va controllata la finestra di LOG per controllare gli eventuali errori 5.per richiamare il programma e correggerlo si usa il comando Recall nella Command bar oppure si selezione Recall Last Submit dal Pull-Down Menu 6.i risultati sono riportati nella finestra RESULT


Scaricare ppt "LA FILOSOFIA DEL SAS 1.Concepito per essere facilmente accessibile. 2.Rappresenta un ambiente che consente input, manipolazioni, analisi, report, memorizzazione."

Presentazioni simili


Annunci Google