La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Marine Propulsion Systems 1 Le necessità dellAzienda I bisogni delle persone Le opportunità offerte dalle legge Misure di conciliazione in ottica EFQM.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Marine Propulsion Systems 1 Le necessità dellAzienda I bisogni delle persone Le opportunità offerte dalle legge Misure di conciliazione in ottica EFQM."— Transcript della presentazione:

1

2 Marine Propulsion Systems 1 Le necessità dellAzienda I bisogni delle persone Le opportunità offerte dalle legge Misure di conciliazione in ottica EFQM e Responsabilità sociale

3 Marine Propulsion Systems 2 ZF Padova fa parte della ZF Friedrichshafen AG (multinazionale leader nelle trasmissioni meccaniche di potenza con dipendenti e 8,5 MLD EUR di fatt.) ZF Padova è la società capofila della business unit Marine con siti produttivi in Europa, Stati Uniti, Brasile e Far East (che si occupa di produrre sistemi di trasmissione per applicazioni marine: invertitore, propulsione, controlli elettronici) ZF Padova produce anche per circa il 20% del proprio fatturato anche ingranaggi sciolti ed applicazioni per il settore ferroviario, turbomacchine etc. La business unit Marina detiene circa il 45% del market share mondiale degli invertitori marini e circa 230 Mio US$ di turnover LAZIENDA

4 Marine Propulsion Systems 3 ZF Padova ha un organico di circa 450 addetti di cui 2/3 diretti ed indiretti di produzione. La società applica il TQM secondo il modello previsto dalla EFQM. E certificata QS 9000, ISO 14000, VISION 2000, ISO Il processo produttivo della maggior parte delle componenti viene fabbricato allinterno dello stabilimento. Sono delegate a fornitori esterni attività di produzione di componenti che non richiedono lavorazioni di core competencies. Il prodotto marino normalmente presenta una forma di stagionalità lieve per quanto riguarda le imbarcazioni da diporto (attutita dalla gestione dei magazzini prodotto finito presenti presso i dealers). Per quanto riguarda le imbarcazioni da lavoro e le applicazioni speciali la stagionalità è invece legata allattivazione delle commesse da parte dei clienti. LAZIENDA

5 Marine Propulsion Systems 4 E uropean F oundation Q uality M anagement M odel Since July 1996 in ZF Padova

6 Marine Propulsion Systems 5 La Legge 8 marzo 2000 n. 53 ha come scopo quello di fare coesistere gli impegni di lavoro con quelli della vita privata evidenziando gli impegni connessi con la paternità, la maternità e la cura parentale. Non può ovviamente prevedere e risolvere ogni fattispecie (tra laltro difficilmente applicabili indistintamente in tutte le realtà organizzative), ma può sicuramente fornire delle linee guida che consentano delle estensioni positive dei concetti di flessibilità. Le possibili estensioni applicative possono essere sviluppate in un contesto di relazioni industriali di tipo partecipativo. IL CONTESTO

7 Marine Propulsion Systems 6 UNA SOLUZIONE APPLICATIVA Flessibilità dellorario di lavoro per i lavoratori giornalieri diretti, indiretti od impiegati. Flessibilità entrata al lavoro per i lavoratori giornalieri diretti, indiretti od impiegati Flessibilità dei periodi di ferie individuali. Regolamento utilizzo Part-time. Trattamento fine rapporto (TFR) per i casi di aspettativa non retribuita da L. 53/2000. Formazione per casi di rientro da congedi parentali.

8 Marine Propulsion Systems 7 UNA SOLUZIONE APPLICATIVA Flessibilità dellorario di lavoro per i lavoratori giornalieri diretti, indiretti od impiegati. I lavoratori potranno chiedere in virtù della presente norma di essere esclusi temporaneamente dagli obblighi derivanti dallaccordo del 2001 denominato Orario Plurisettimanale. Il lavoratore che venisse riconosciuto dalle parti in possesso delle caratteristiche previste dalla legge potrà, per la durata del periodo riconosciutogli, prestare la propria opera e gli verrà consuntivata la propria prestazione su base annuale, mentre la propria retribuzione sarà comunque quella che gli sarebbe stata erogata se fosse stato presente nellorario ordinario previsto. Si stabilisce quindi il principio secondo il quale il lavoratore avente diritto comunicherà settimanalmente lorario effettivo derivante dalle proprie esigenze sapendo che le eventuali ore mancanti rispetto allorario previsto potranno essere recuperate in altre settimane da lui indicate sempre che lammontare complessivo della prestazione settimanale non superi le 45 ore. Se alla fine del periodo dovessero persistere debiti di orario nei confronti dellazienda da parte del lavoratore, questo sarà coperto da permessi. Se dalla presente norma e previo esplicito consenso del lavoratore, dovessero, viceversa, derivare debiti di orario nei confronti del lavoratore da parte dellazienda, questi saranno coperti da erogazione ordinaria.

9 Marine Propulsion Systems 8 UNA SOLUZIONE APPLICATIVA Flessibilità entrata al lavoro per i lavoratori giornalieri diretti, indiretti od impiegati Per i lavoratori sopradescritti, per propria esigenza di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, senza specifica documentazione di sostegno, viene anche definita la possibilità di scegliere tra una gamma di orari di entrata in azienda , 06.30, 07.00, 07.30, 08.00, 08.30, Inoltre per i lavoratori degli uffici si potranno scegliere delle fasce di orario così definite: dalle alle e dalle alle In queste fasce si potrà entrare a qualsiasi ora sapendo che il sistema rileva lentrata ogni 15 minuti. Fermo restando lobbligo dellorario previsto contrattualmente, la scelta potrà essere esercitata, senza oneri aggiuntivi per lazienda comprese le maggiorazioni, tramite richiesta scritta da indirizzare alla Direzione Risorse Umane e al proprio Responsabile diretto. Una volta accolta lorario diverrà stabile fino a nuova richiesta in ogni caso per un periodo non inferiore ai due mesi.

10 Marine Propulsion Systems 9 QUALCHE ALTRA IDEA

11 Marine Propulsion Systems 10 UNA SOLUZIONE APPLICATIVA Flessibilità dei periodi di ferie individuali. Per tutti i lavoratori viene definita la possibilità di prenotare il proprio periodo di ferie in ragione anche ad esigenze di cura verso figli entro gli otto anni di vita (o dodici per affidi o adozioni). E stata effettuata lindagine tra i lavoratori relativamente alle richieste di ferie per il periodo maggio-novembre. E stata altresì verificata la compatibilità di tali richieste con i piani di lavoro aziendali. Vengono qui sintetizzate le modalità principali di gestione del piano ferie. A partire dal primo lunedì di maggio di ciascun anno e fino allultimo sabato di novembre di ciascun anno ogni lavoratore potrà godere di un periodo di riposo, sia consecutivo che frammentato, su sua scelta individuale. Tale periodo di riposo sarà almeno di 3 settimane e fino ad un massimo di 5 per i lavoratori che alla data del 30 aprile saranno in possesso di un ammontare di ferie residue inferiore a 40 ore ( le ferie residue sono relative a periodi di maturazione antecedenti il 31/8), viceversa per i lavoratori che alla suindicata data avranno a disposizione una quantità di ferie residue superiore a 40 ore, il periodo di riposo continuativo o frammentato su scelta individuale corrisponderà ad un minimo di 4 settimane fino ad un massimo di 6. Eventuali deroghe a tali quantità saranno valutate congiuntamente tra Azienda e RSU.

12 Marine Propulsion Systems 11 UNA SOLUZIONE APPLICATIVA Regolamento utilizzo Part-time. Oltre a quanto previsto da Leggi, Contratti Collettivi e Accordi aziendali già in essere si conviene sulla necessità di dare impulso alluso del Part-Time. Questo istituto potrà essere richiesto da qualsiasi lavoratore che ne facesse richiesta ai fini di una conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, ovvero in ragione di esigenze di cura verso figli entro gli otto anni di vita (o dodici per affidi o adozioni). La misura delle percentuali previste dal CCNL in vigore, rispettivamente del 2% come minimo e del 4% come possibili richieste ma soggette a esigenze aziendali, ai fini del presente punto vengono innalzate rispettivamente al 4% e al 6%. I lavoratori concorderanno con lAzienda il tipo di part-time (orizzontale, verticale, job sharing, ecc.), la quantità di ore prevista e le varie modalità inerenti. Listituto del part-time viene interpretato dal presente accordo con un principio di forte reversibilità, in altre parole il lavoratore che avesse la necessità di tornare a full-time potrà farne richiesta e nellambito delle possibilità aziendali sarà dato corso a tale richiesta.

13 Marine Propulsion Systems 12 UNA SOLUZIONE APPLICATIVA Trattamento fine rapporto (TFR) per i casi di aspettativa non retribuita da L. 53/2000. Viene recepita dal presente punto, la possibilità, per i lavoratori aventi le caratteristiche previste dallart. 7 legge 8 marzo 2000 n. 53 (anticipazione del trattamento di fine rapporto). In particolare tale diritto viene riconosciuto a coloro che corrispondono alle caratteristiche del comma 2 art. 3 della stessa legge (congedi dei genitori) e in aggiunta le parti riconoscono la necessità di ampliare tale diritto ai lavoratori che rispondessero alle caratteristiche previste dal comma 2 art. 4 della stessa (congedi per eventi e cause particolari) limitatamente ai casi ai quali venisse riconosciuto il diritto allaspettativa per un periodo continuativo di almeno 6 mesi. Quanto previsto dal presente punto costituisce una aggiunta a quanto già previsto dallaccordo aziendale deliberante in materia di anticipazione del trattamento di fine rapporto del 27/06/2001 verbale di modifica dellaccordo integrativo relativo allaccesso al TFR.

14 Marine Propulsion Systems 13 UNA SOLUZIONE APPLICATIVA Formazione per casi di rientro da congedi parentali. Si concorda che al rientro da congedi parentali per maternità o paternità i lavoratori debbano essere messi nella condizione di riprendere il proprio lavoro con efficacia, a tal fine, nei casi di congedi pari o superiori a 4 mesi continuativi, i lavoratori verranno messi nella condizione di seguire percorsi di reinserimento formativi allo scopo di ripristinare le competenze necessarie a svolgere il lavoro precedente o equivalente.

15 Marine Propulsion Systems 14 QUALCHE ALTRA IDEA Inoltre: Sono già state acquistate 3 postazioni per telelavoro

16 Marine Propulsion Systems 15 QUALCHE ALTRA IDEA Telelavoro (alternato al lavoro in Sede) Primo contratto di telelavoro a settembre 2004 altri contratti di telelavoro per personale straniero, per personale con problemi familiari (es. figli piccoli o in progress).

17 Marine Propulsion Systems 16 INOLTRE Nei diritti aziendali, le convivenze sono equiparate ai matrimoni già dal 2001.

18 Marine Propulsion Systems 17 RISULTATI Flessibilità dellorario di lavoro per i lavoratori giornalieri diretti, indiretti od impiegati. 4 casi/anno Flessibilità entrata al lavoro per i lavoratori giornalieri diretti, indiretti od impiegati 20 casi/anno Flessibilità dei periodi di ferie individuali 200 casi/anno Regolamento utilizzo Part-time. 5 casi/anno (maschi) Anticipi TFR 3 casi

19 Marine Propulsion Systems 18 L. 53/2000 In sostanza lart. 9 della legge 53 serve per finanziare linnalzamento degli standard di attenzione nelle Aziende relativamente alla cura familiare perché non sono una spesa per lAzienda, bensì un investimento. Infatti un Dipendente messo nelle condizioni di poter accudire serenamente la propria famiglia, grazie a varie estensioni positive di flessibilità, offre un ritorno in termini di resa allAzienda. Lo conferma il fatto che non esiste turnover di personale, se non per pensionamenti…


Scaricare ppt "Marine Propulsion Systems 1 Le necessità dellAzienda I bisogni delle persone Le opportunità offerte dalle legge Misure di conciliazione in ottica EFQM."

Presentazioni simili


Annunci Google