La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Struttura Atomica di Pietro Gemmellaro. 2004, AB, NAZ, 59 Se un atomo di idrogeno acquista un elettrone, si forma uno ione: A) idronio B) idruro C) idrogeno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Struttura Atomica di Pietro Gemmellaro. 2004, AB, NAZ, 59 Se un atomo di idrogeno acquista un elettrone, si forma uno ione: A) idronio B) idruro C) idrogeno."— Transcript della presentazione:

1 Struttura Atomica di Pietro Gemmellaro

2 2004, AB, NAZ, 59 Se un atomo di idrogeno acquista un elettrone, si forma uno ione: A) idronio B) idruro C) idrogeno D) idrogenuro 2004, AB, NAZ, 07 Indicare quanti elettroni, protoni e neutroni ha, nellordine, lo ione idruro H - : A) 1, 1, 0 B) 0, 1, 1 C) 2, 1, 1 D) 2, 1, 0

3 Per quanto riguarda la nomenclatura: Lo ione H - si chiama IDRURO! I nomi: Idrogenuro Idrogenito Idrogenato NON esistono!!!

4 TEORIE ATOMICHE Sin dallantichità luomo si è chiesto: Sino a quando posso dividere un oggetto? Quanto piccolo lo posso ridurre? Da Democrito ( a.C.), che descrisse un primo completo e coerente sistema materialistico, secondo cui esistono gli atomi (dal greco a-tomos = indivisibile) immersi in uno spazio vuoto, e fino a John Dalton ( ), scienziato inglese, (fondatore dellatomistica chimica moderna; scopritore della chimica pneumatica, dal greco pneuma aria, e autore della legge delle pressioni parziali), queste domande avevano risposte filosofiche.

5 Il primo modello atomico, basato su dati sperimentali, fu proposto per la prima volta nel 1900 da Joseph John Thomson ( ), fisico britannico, premio Nobel nel 1906 per la fisica. Egli formulò un modello atomico secondo cui le particelle di carica negativa (gli elettroni) erano immerse in una massa gelatinosa di carica positiva. Tale modello è noto anche come modello atomico a panettone o ad anguria. Qualcosa di alimentare… insomma!

6 Qualche anno più tardi, il fisico neo-zelandese Ernest Rutherford (1871 – 1937), premio Nobel nel 1908 per la Chimica, formulò un nuovo modello atomico, grazie al famoso esperimento di bombardamento di una lamina doro con particelle radioattive.

7 Dai dati sperimentali ottenuti, Rutherford capì che la maggior parte della materia è vuota, e la quasi totalità della massa atomica risiede nella parte centrale, chiamata nucleo atomico. Ecco perché più del 99 % delle particelle (He 2+ ) che colpivano la lamina passavano inalterate. Dato che gli elettroni girano intorno al nucleo, così come i pianeti girano intorno al sole, tale modello è noto come modello atomico planetario.

8 Secondo Rutherford gli elettroni, che giravano intorno al nucleo carico positivamente, potevano assumere qualsiasi energia e distanza dal nucleo. Tale modello atomico, molto semplice ed intuitivo (perché collegabile al sistema solare), ebbe vita breve. Infatti, secondo le leggi della fisica classica, quando una particella carica negativamente ruota intorno a una carica positivamente, deve perdere energia e quindi rallentare sino a cadere sul nucleo positivo. Secondo questa visione, tutta la materia dovrebbe annullarsi entro pochi secondi!!! Ma la materia è stabile, e noi… parliamo di CHIMICA!

9 2007, AB, NAZ, 14 Il modello atomico proposto da Rutherford: A) postulava lesistenza del nucleo atomico B) immaginava latomo come una sfera di elettricità positiva contenente dispersi uniformemente gli elettroni C) immaginava latomo come una sfera di elettricità positiva con alla superficie cariche elettriche negative D) supponeva lesistenza di orbitali atomici 2007, AB, NAZ, 15 Secondo la fisica classica il principale difetto del modello atomico di Rutherford consisteva nellincapacità di spiegare perché: A) gli elettroni non cadessero sul nucleo B) investendo una sottilissima lamina doro con particelle alfa (positive) alcune fossero respinte C) investendo una sottilissima lamina doro con particelle alfa (positive) alcune fossero deviate con angolo variabile D) investendo una sottilissima lamina doro con particelle alfa (positive) il 93 % di esse la attraversassero indisturbate

10 2006, AB, NAZ, 25 Rutherford dimostrò che il modello atomico di Thomson era errato, perché, un fascio di particelle positive: A) attraversava solo per il 97 % una sottilissima lamina doro. Egli si aspettava che lo attraversasse per il 100 % B) non subiva deviazioni attraversando una lamina doro C) attraversava solo per il 97 % una sottilissima lamina doro. Egli si aspettava che non lo attraversasse affatto D) veniva completamente deviato da una sottilissima lamina doro 2002, AB, NAZ, , AB, NAZ, 28 Indicare quale scienziato ottenne per primo levidenza sperimentale che il nucleo atomico può provocare deviazioni importanti del percorso delle particella : A) Thompson B) Fermi C) Rutherford D) Lavoisier

11 Un giovane scienziato danese, Niels Bohr (1885 – 1962), premio Nobel per la fisica nel 1922, si avvalse della teoria dei quanti ideata qualche anno prima da Planck, per risolvere tali problemi. Bohr fu il primo scienziato ad introdurre in concetto di postulato nelle scienze sperimentali (non giustificati!). Tale visione, che sconvolse in parte la chimica e la fisica di allora, può essere enunciata attraverso i postulati di Bohr:

12 1)Un elettrone in un atomo può trovarsi SOLO a certe distanze dal nucleo (e quindi possiede SOLO certe energie), cioè si può muovere SOLO su alcune orbite, dette orbite permesse o stati stazionari (quello a bassa energia si chiama stato fondamentale, mentre gli altri si definiscono stati eccitati). Latomo è quantizzato! 2)Quando lelettrone si trova in uno stato stazionario (le cui orbite sono circolari o ellittiche), esso non assorbe né emette energia.

13 3)Se lelettrone assorbe una certa quantità di energia ( E = h, sottoforma di luce, calore, vibrazione,ecc) passa dallo stato fondamentale a uno eccitato; se invece passa da uno stato eccitato a quello fondamentale, emette energia ( E = h ), sempre sottoforma di calore, luce, ecc.

14 2000, AB, NAZ, 22 In base al modello atomico di Bohr, quando un elettrone passa da uno stato fondamentale ad uno stato eccitato, latomo: A) emette energia B) emette una radiazione luminosa C) si raffredda D) acquista energia

15 2007, B, NAZ, , C, NAZ, 03 Indicare quale tra i seguenti celebri esperimenti ha permesso di concludere che latomo contiene un nucleo molto piccolo carico positivamente: A) gocce dolio, Millikan, 1910 B) diffusione di particelle α, Rutherford, 1911 C) raggi catodici, Thomson, 1897 D) emissione di raggi X di metalli, Moseley, , C, REG, 46 Lesperimento di Millikan delle goccioline di olio permise al ricercatore statunitense di determinare con un errore inferiore all1% il valore della carica dellelettrone. Ciò fu possibile perchè: A) le goccioline di olio erano così piccole da non essere influenzate dalla gravità B) ogni gocciolina di olio conteneva un numero intero di elettroni C) le goccioline di olio non interagivano con i campi elettrici applicati D) ogni gocciolina di olio aveva la stessa identica carica elettrica


Scaricare ppt "Struttura Atomica di Pietro Gemmellaro. 2004, AB, NAZ, 59 Se un atomo di idrogeno acquista un elettrone, si forma uno ione: A) idronio B) idruro C) idrogeno."

Presentazioni simili


Annunci Google