La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GLI ANZIANI E LE NUOVE TECNOLOGIE “Non ho l’età” Ricerca svolta sulla base dei temi trattati durante il corso di “Analisi dei modelli di consumo” Docente:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GLI ANZIANI E LE NUOVE TECNOLOGIE “Non ho l’età” Ricerca svolta sulla base dei temi trattati durante il corso di “Analisi dei modelli di consumo” Docente:"— Transcript della presentazione:

1 GLI ANZIANI E LE NUOVE TECNOLOGIE “Non ho l’età” Ricerca svolta sulla base dei temi trattati durante il corso di “Analisi dei modelli di consumo” Docente: Maura Franchi Valentina Barone Alice Rossetti Francesco Berretta Università degli Studi di Parma FACOLTÀ di ECONOMIA

2 Ipotesi da verificare: più alto è il LIVELLO DI ISTRUZIONE maggiore è l’attitudine ad avvicinarsi ed utilizzare quotidianamente le nuove tecnologie. FASI: 1) Formulazione dell’ipotesi base 2) Elaborazione della griglia d’intervista 3) Interviste al campione individuato 17 persone di cui 8 con basso livello d’istruzione (licenza elementare e media inferiore) 9 con alto livello d’istruzione (diploma di scuola media superiore e università) 4) Fedele trascrizione delle interviste 5) Analisi delle interviste attraverso l’uso delle tavole sinottiche 6) Visualizzazione del profilo degli intervistati tramite mappa 7) Conclusioni: - verifica delle ipotesi ed elaborazione dei fattori maggiormente influenti - classificazione dei soggetti in tre tipologie

3 Precisazioni sulla svolgimento dell’analisi Per verificare la fondatezza dell’ipotesi base abbiamo tenuto fissa la variabile età (persone dai 70 agli 80 anni di entrambi i sessi) e abbiamo intervistato 17 persone con diverso livello d’istruzione (alto o basso). Le domande formulate avevano lo scopo di fornirci un quadro generale del soggetto (cultura generale, disponibilità economiche, apertura mentale al nuovo, lo stile di vita e la rete delle relazioni sociali) per poi indagare il suo rapporto con la tecnologia (l’atteggiamento, la conoscenza, il possesso, l’uso, le difficoltà riscontrate) e scoprire l’eventuale interesse ad una conoscenza più approfondita tramite corsi e all’utilizzo di apparecchiature progettate appositamente per soddisfare le esigenze del segmento “anziani”.

4 Ipotesi : più alto è il LIVELLO DI ISTRUZIONE maggiore è l’attitudine ad avvicinarsi ed utilizzare quotidianamente le nuove tecnologie. Tale ipotesi è stata in parte smentita. È stato riscontrato che l’uso delle nuove tecnologie non dipende totalmente dal livello d’istruzione posseduto, in quanto diversi soggetti, pur avendo un alto livello d’istruzione, non sono interessati ad acquisire le conoscenze ed a utilizzare i nuovi mezzi tecnologici. Il LIVELLO D’ ISTRUZIONE si è quindi dimostrato una variabile formale non del tutto descrittiva di tale fenomeno in quanto non delinea in modo chiaro la situazione, mentre il livello di cultura generale può essere considerata una variabile sostanziale poiché maggiormente influente.

5 Aree tematiche e risultati riscontati Conoscenza e informazione-cultura generale Stile di vita (tv, teatro, volontariato) Rete delle relazioni sociali(incontri con amici, pasti fuori casa..) Autonomia nel consumo Atteggiamento generale verso la tecnologia Autonomia nell’uso delle nuove tecnologie I mediatori dell’innovazione Ostacoli pratici alla continuazione degli studi, influenza dei lavori svolti Differente in base al livello d’istruzione: alto  attivo basso  sedentario Necessità di incontrare altre persone Fiducia nelle proprie idee, diffidenza verso commessi e pubblicità alto  maggiore propensione al nuovo Consapevolezza dell’importanza, ma atteggiamenti differenti: diffidenza, paura, curiosità ed entusiasmo Possesso di televisione e cellulare Conoscenza ed uso solo funzioni base (3 eccezioni) Nipoti e/o figli, amici o frequentazione corsi

6 Mappa socioculturale Asse verticale: GRADO DI CULTURA Per GRADO DI CULTURA consideriamo il livello d’istruzione; quanto tempo dedica alla lettura e cosa legge; se conosce lingue straniere e a quale livello; quali lavori ha svolto nella sua vita. Asse orizzontale: GRADO DI UTILIZZO DELLE NUOVE TECNOLOGIE Per GRADO DI UTILIZZO DELLE NUOVE TECNOLOGIE osserviamo l’interesse e la curiosità dimostrata verso esse; il possesso e l’utilizzo degli apparecchi tecnologici e l’autonomia nell’uso.

7 Conclusioni Ipotesi : più alto è il LIVELLO DI ISTRUZIONE maggiore è l’attitudine ad avvicinarsi ed utilizzare quotidianamente le nuove tecnologie. Tale ipotesi è stata in parte smentita L’uso più o meno frequente delle nuove tecnologie, l’apprendimento delle funzionalità, l’installazione o impostazione degli apparecchi, l’atteggiamento verso esse, non dipende solo dal livello d’istruzione, ma anche da 3 fattori: Attività lavorative Cultura generale posseduta Apertura mentale – voglia di mettersi in gioco

8 Conclusioni I soggetti intervistati possano essere suddivisi in 3 tipologie: DIFFIDENTI  disinteresse, diffidenza e paura verso le nuove tecnologie pur conoscendone l’utilità e le potenzialità REALISTI  chi ritiene che questo progresso così veloce e questi cambiamenti portino o porteranno a gravi problemi ma è consapevole delle potenzialità e delle facilitazioni che le nuove tecnologie portano nella vita di tutti. Di conseguenza si è adeguato comprando e imparando ad utilizzare alcuni strumenti FIDUCIOSI  apprezza ed è soddisfatto dell’ingresso delle nuove tecnologie

9 I falsi miti “Gli anziani sono pazienti” “Hanno tanto tempo libero” “Si isolano”

10 “Non fanno vita sociale” “Gli anziani si sentono vecchi” “Non hanno l’età”

11 Alcuni esempi di cellulari per anziani : Motorola Motorola brevetta il cellulare che riconosce gli utenti anziani cellulare

12 Il gestore mobile giapponese NTT DoCoMo : Raku-Raku phone basic 2007

13 Emporia società costruttrice di mobile phone Austriaca ha presentato alla fiera di Hannover 2007 un modello innovativo, chiamato Life.

14 Altre novità ci aspettano … WWW. cRanky.com E’ pronto il primo motore di ricerca per anziani, la guida per seniores che condurrà attraverso la rete le persone con più di 50 anni. Il progetto è nato dalla collaborazione tra il gruppo media americano Eons e la società di ricerche di mercato Compete. Ricerche del principale 10 oggi, aggiornato regolarmente 1.Comunità di pensioneComunità di pensione 2.in linea datandoin linea datando 3.lavoro dalla sedelavoro dalla sede 4.assicurazione contro le malattieassicurazione contro le malattie 5.calcolatore di longevitàcalcolatore di longevità 6.indennità-malattia di camminareindennità-malattia di camminare 7.stephen il restephen il re 8.meditazionemeditazione 9.previdenza sociale inizialeprevidenza sociale iniziale 10.lavori dopo la pensionelavori dopo la pensione Entrare nei termini

15 Sign up for Eons 1Duchossois Technology PartnersDuchossois Technology Partners Duchossois Technology Partners (DTEC) is an early stage venture capital firm with offices in Chicago, IL and Austin, TX. DTEC is dedicated to 2Center for Advance Computer Tecnology, Bibwewadi Alumni RegistryCenter for Advance Computer Tecnology, Bibwewadi Alumni Registry Center for Advance Computer Tecnology, Bibwewadi Pune, Maharashtra, India Organization Type: University/College... 3In.I.T. srl - Internetworking and Information TecnologyIn.I.T. srl - Internetworking and Information Tecnology Il Gruppo In.I.T. Grazie ad una struttura composta da professionisti con competenza pluriennale nei diversi settori di applicazione, a 4Dancing TrianglesDancing Triangles This project is a National Science Foundation sponsored project designed to help secondary school and college teachers of mathematics bring Next Next About Thumbshots thumbnails Esempio di ricerca in Cranky, il termine TECNOLOGIA

16 Esempio di Società No- profit Eldy è sia il nome dell’associazione no profit che del progetto volti a studiare il modo migliore per avvicinare gli over 55 senza alfabetizzazione informatica alle nuove tecnologie, per renderle sempre più uno strumento di integrazione sociale e di“empowerment”. Eldy, ha come scopi: 1.favorire l'autonomia dei senior autosufficienti e non autosufficienti ed includerli socialmente 2.favorire l'integrazione sociale dei diversabili 3.organizzare e realizzare convegni, seminari e corsi per tali categorie di persone 4.supportare queste categorie con strumenti tecnologici adatti e idonei a ridurre il digital divide

17 Grazie dell’ attenzione!!!


Scaricare ppt "GLI ANZIANI E LE NUOVE TECNOLOGIE “Non ho l’età” Ricerca svolta sulla base dei temi trattati durante il corso di “Analisi dei modelli di consumo” Docente:"

Presentazioni simili


Annunci Google