La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

“Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Non c’è altro comandamento più grande di questi». Lc 10, 27.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "“Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Non c’è altro comandamento più grande di questi». Lc 10, 27."— Transcript della presentazione:

1 “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Non c’è altro comandamento più grande di questi». Lc 10, 27

2 Cosa Significa amare il Prossimo? Amare il prossimo significa che si devono amare tutti: i familiari, i vicini, gli stranieri che incontriamo, il barbone che vediamo,tutti insomma e anche i nostri nemici.

3 SE’ RINNEGATO

4 amo dire sempre la verità Dal momento in cui impariamo a parlare, ci si insegna che le nostre parole devono essere veritiere PRIMARIO

5 SE’ RINNEGARE ODIO I BUGIARDI

6 Perché si diventa bugiardi? Dire una bugia ha lo scopo di far mutare una situazione che prima era a proprio svantaggio o comunque cercare di evitare qualcosa di sgradevole, perché in fin dei conti le bugie servono a questo.

7

8 Non cancellare nessun giorno dalla tua vita: I giorni belli ti hanno regalato la felicità, Quelli brutti ti anno donato l’esperienza, I peggiori ti hanno insegnato a vivere

9 Cosa significa la verità per gli alunni? Sono sempre sinceri? Far riflettere sul fatto che forse chi ti racconta una bugia lo fa per paura o per proteggere qualcuno? Condurre l’alunno a riflettere su se stessi e gli altri. Aiutarlo a comprendere.

10 I LIMITI O TRAPPOLA Molto spesso la verità è solo tua. Non ti fa comprendere il pensiero o l’opinione di un’altra persona.

11 LE QUALITA’ O LA SFIDA Guardarsi allo specchio ed amarsi, perché solo se amerai te stesso riuscirai ad amare il prossimo tuo come te stesso.

12

13 CONCLUSIONE 1.AMORE 2.RISPETTO 3.PACE SOLO SE L’ALUNNO TROVERA’ IN QUESTE QUALITA’ SE STESSO, RIUSCIRA’ AD AMARE IL PROSSIMO

14


Scaricare ppt "“Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Non c’è altro comandamento più grande di questi». Lc 10, 27."

Presentazioni simili


Annunci Google