La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Comune di Susegana Rendiconto 2014 In sintesi. La GESTIONE FINANZIARIA 2014: risultato in sintesi FLUSSI DI CASSA E AVANZO: DUE ANNI A CONFRONTO 20132014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Comune di Susegana Rendiconto 2014 In sintesi. La GESTIONE FINANZIARIA 2014: risultato in sintesi FLUSSI DI CASSA E AVANZO: DUE ANNI A CONFRONTO 20132014."— Transcript della presentazione:

1 Comune di Susegana Rendiconto 2014 In sintesi

2 La GESTIONE FINANZIARIA 2014: risultato in sintesi FLUSSI DI CASSA E AVANZO: DUE ANNI A CONFRONTO Fondo di cassa al 1 gennaio€ ,08€ ,76 Riscossioni€ ,06€ ,25 Pagamenti€ ,38€ ,53 Fondo cassa al 31 dicembre€ ,76€ ,48 Residui attivi€ ,64€ ,17 Residui passivi€ ,42€ ,46 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE€ ,16€ ,99

3 Il trend dell’avanzo di amministrazione nel triennio

4 Il risultato di gestione “armonizzato” (d.lgs 118/2011 e dpcm 28/12/2011) L’avanzo di amministrazione dal 2012 viene fortemente influenzato dall’armonizzazione contabile che comporta una diversa modalità di imputazione degli IMPEGNI e degli ACCERTAMENTI, avvicinando i primi alla gestione di cassa ed i secondi alla competenza economica Tutti gli esercizi successivi risentono di questa impostazione, soprattutto per quanto attiene la parte investimenti.

5 Il risultato di gestione “armonizzato” (d.lgs 118/2011 e dpcm 28/12/2011) Infatti, si ricorda che: I residui attivi corrispondono a crediti (indipendentemente dall’effettiva incassabilità), controbilanciati dall’obbligatorio accantonamento al fondo crediti di dubbia esigibilità I residui passivi corrispondono a debiti (fatture ricevute o prestazioni eseguite) Per la parte capitale, le opere finanziate: a) vengono reiscritte nell’esercizio successivo se la procedura di gara è avviata, attraverso il Fondo Pluriennale Vincolato b) confluiscono nell’avanzo di amministrazione vincolato, se la procedura non è avviata.

6 Il risultato di gestione “armonizzato” (d.lgs 118/2011 e dpcm 28/12/2011) Per effetto dell’armonizzazione si determinano quindi: Avanzi di amministrazione più elevati Maggiore presenza di vincoli e accantonamenti nell’avanzo di amministrazione. Riduzione dei residui passivi Incremento dei residui attivi non sempre effettivamente impiegabili

7 AVANZO 2014: € ,99 accantonamenti e vincoli 1.Fondo crediti dubbia esigibilità € ,00 2.Altri accantonamenti obbligatori € ,44 3.Vincoli per trasferimenti € 8.730,54 4.Fondi Edison per centro storico Collalto € ,00 5.Progettazione sc.elem. P.P. € ,00 6.Altri vincoli € ,14 7.Avanzo da destinare a investimenti € ,19 8.Quota Libera da vincoli € ,68

8 La composizione dell’AVANZO di AMMINISTRAZIONE 2014 Saldo gestione di competenza ,24 Avanzo di amministrazione applicato ,96 Saldo gestione dei residui+6.338,12 Incremento FPV ,53 Avanzo esercizi precedenti non applicato ,20 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE al ,99

9 Patto di stabilità

10 Patto interno di stabilità Raffronto obiettivi-saldo

11 EQUILIBRI DI BILANCIO - corrente EQUILIBRIO CORRENTESTANZIAMENTO ASSESTATO RENDICONTO Avanzo Amm.ne per spese correnti (*)€ ,96 Fpv 2013 entrata per spese correnti+€ ,01 ENTRATE CORRENTI+€ ,00€ ,83 SPESE CORRENTI-€ ,97€ ,47 Fpv di parte corrente (spesa)-€ ,63 QUOTA CAPITALE MUTUI-€ ,00€ Saldo di parte corrente=€ ,00€ ,85 * Conseguente a variazione principio contabile sul personale, nel corso 2014

12 Raffronto equilibri correnti Avanzo di amm.ne (*) ,96 Totale entrata corrente , ,85€ ,83 Fpv di parte corrente (entrata) ,01€ ,01 Totale risorse correnti , ,84 Totale spesa corrente , ,83€ ,47 Quota capitale mutui , ,80€ ,85 Fpv di parte corrente (spesa) ,01€ ,63 Totale uscita corrente , , ,95 differenza , , ,85. * Variazione principio contabile sul personale

13 EQUILIBRI DI BILANCIO - investimento EQUILIBRIO INVESTIMENTISTANZIAMENTO ASSESTATO RENDICONTO Avanzo di amministrazione per spesa investimenti ,00 Fpv 2013 entrata per investimenti ,66 ENTRATE CONTO CAPITALE , ,10 SPESE INVESTIMENTO , ,37 Fpv di parte corrente (spesa) , ,57 Saldo di parte capitale= , ,82 Saldo di parte corrente , ,85 SALDO GENERALE EQUILIBRI ,67

14 Gestione competenza 2014 EntrateUscite Entrate Tributarie ,48Spese correnti ,47 Entrate da contributi e trasferimenti ,28Spesa investimenti ,37 Entrate extratributarie ,07 Entrate Conto capitale ,10Rimborso di prestiti ,85 Partite di giro ,47Partite di giro ,47 Totale entrate ,40Totale spese ,16 Avanzo amministrazione applicato ,96 FPV entrata ,67FPV spesa ,20 TOTALE FINALE ,03TOTALE FINALE ,36 RISULTATO DI COMPETENZA ,67

15 Le entrate correnti nel triennio

16 Le entrate tributarie nel triennio Ici ordinaria15.955, , ,73 IMU (ordinaria e recupero) , , ,04 Ici – recupero evasione , , ,17 Addizionale enel6.869, , Addizionale irpef , , ,00 TASI ,55 Fondo sperimentale di riequilibrio * , , ,12 Diritti sulle pubbliche affissioni901,50762,00926,00 Imposta pubblicità , , ,61 Altre8.614, , ,83 Totale entrate tributarie , , ,48 * Trattasi in realtà di trasferimenti statali che le norme sulla contabilità hanno stabilito di comprendere tra le entrate tributarie.

17 I trasferimenti nel triennio Dallo Stato49.062, , ,27 Dalla Amm.ni locali , , ,38 Da altri30.421, , ,63 Totale , , ,28

18 Le entrate extra-tributarie (proventi dei servizi) nel triennio Servizi amministrativi21.652, , ,75 Urbanistica25.272,00 Polizia municipale , , ,12 Servizi scolastici , , ,41 Servizi sportivi36.882, , ,75 Altri proventi , ,00 Servizi sociali87.140,90 Servizio idrico integrato130,95 Servizi cimiteriali6.001,00 Totale , , ,03

19 Le entrate extra-tributarie (proventi vari) nel triennio Gestione fabbricati56.117, , ,57 Gestione beni ,21 Interessi4.946, , ,88 Dividendi Asco , ,41 Proventi diversi , , ,27 TOTALE , , ,13

20 Le entrate in conto capitale nel triennio

21 Le entrate in conto capitale (distinte per categorie) nel triennio Alienazioni e concessioni demaniali45.113, , ,47 Tributi in conto capitale (condoni)11.226, ,98 Trasferimenti di capitale da Stato, Regione e altri enti 8.086, , ,32 Trasferimenti di capitale da altri soggetti , , ,00 Permessi da costruire , ,33 Mutui000 TOTALE , , ,10 Nel 2013 Le entrate da “Trasferimenti di capitale da altri soggetti” e “proventi da costruire” comprendono € ,44 derivanti da regolazione contabile di opere realizzate da privati nell’ambito di accordi urbanistici, soggetti a contabilizzazione per effetto dell’armonizzazione contabile.

22 crediti dubbia esigibilità Crediti totali al 31 dic. € ,18 (di cui € ,13 add.le irpef)

23 Spesa corrente e quota capitale mutui 2014 (macroaggregati)

24 La spesa corrente 2014 per missioni

25 Realizzazione spesa corrente

26 Uno sguardo al Fondo solidarietà comunale 2014 (dpcm 1/12/2014) Susegana dà: € ,81 Susegana riceve: € ,22 FSC= ,94 di cui € ,06 dagli EELL Il delta negativo fra quanto riceve e quanto contribuisce il comune di Susegana è pari per il 2014 ad € ,59, in costante crescita (€ ,79 nel 2013 e € ,59 nel 2015)

27 La spesa corrente pro-capite nel triennio

28 La spesa investimenti 2014 impieghi per missioni

29 La spesa investimenti 2014 per missioni La % impegnato/stanziato con le nuove regole contabili rappresenta un indicatore ma non l’unico di cui tener conto per la valutazione della capacità di realizzazione della spesa in conto capitale. Un secondo significativo indicatore si ottiene comprendendo la quota confluita del fpv, che rappresenta spesa derivante da obbligazioni giuridiche in corso (o almeno gare bandite) ma non esigibili al 31 dicembre 2014.

30 Il grado effettivo di realizzazione della spesa investimenti 2014 per missioni

31 Gli scostamenti Nell’analizzare gli scostamenti fra le somme impegnate in conto investimenti e le somme stanziate è inoltre necessario tenere conto di due elementi fondamentali: 1)L’effettiva realizzazione delle entrate da destinare al finanziamento di investimenti 2)La programmazione iniziale esplicitata nei cronoprogrammi di realizzazione delle opere e finanziariamente tradotta negli stanziamenti di spesa del Fondo Pluriennale Vincolato.

32 Osservazioni sulla gestione investimenti I vincoli derivanti dal patto di stabilità e l’iter che deve essere seguito per la realizzazione di opere pubbliche infatti determinano che un’opera potrebbe essere interamente finanziata ma programmata su più esercizi. In tal caso le somme la cui esigibilità è prevista negli esercizi successivi non compaiono più tra gli “impegni”, ma confluiscono nel FPV. Tale programmazione è prevista già dal bilancio di previsione ed è soggetta a modifica in corso d’anno in relazione all’andamento dei lavori.

33 Modalità finanziamento investimenti 2014

34 Le opere pubbliche più rilevanti in corso Opere finanziate al 31 dic Importo opera Stato di realizzazione al 31 dic Ampliamento scuola materna di Susegana Avviati lavori Costruzione mensa scuola elementare di Susegana Lavori ultimati, provvisoriamente utilizzata per ospitare alunni materna Pista Ciclabile di Via Barca Avviati lavori Frana di Collalto Lavori in fase di ultimazione Messa in sicurezza scuola elementare Colfosco Lavori affidati Sono stati inoltre affidati diversi incarichi di progettazione per definire il quadro complessivo degli interventi necessari sugli edifici comunali, anche in relazione alla possibilità di richiedere contributi regionali e statali.

35 Gli impegni per investimenti nel triennio

36 L’indebitamento pro-capite nel triennio


Scaricare ppt "Comune di Susegana Rendiconto 2014 In sintesi. La GESTIONE FINANZIARIA 2014: risultato in sintesi FLUSSI DI CASSA E AVANZO: DUE ANNI A CONFRONTO 20132014."

Presentazioni simili


Annunci Google