La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto Mobilità Sociale e Merito Linea 3 – Esperienze a confronto di policy e progetti di mobilità sociale a livello internazionale: primi risultati.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto Mobilità Sociale e Merito Linea 3 – Esperienze a confronto di policy e progetti di mobilità sociale a livello internazionale: primi risultati."— Transcript della presentazione:

1 Progetto Mobilità Sociale e Merito Linea 3 – Esperienze a confronto di policy e progetti di mobilità sociale a livello internazionale: primi risultati Alessandro Ghio e Andrea Mattia Roma, 18 luglio 2014

2 Indice 1.Cornice di riferimento 2.Inghilterra: prime evidenze 3.Francia: prime evidenze 4.Prime evidenze dal confronto internazionale 2

3 Cornice di riferimento 3

4 INGHILTERRA « And all our thoughts are the thoughts of six-hundred-pounders, and all our speeches; and because we don’t want to steal umbrellas ourselves, we forget that below the sea people do want to steal them and do steal them sometimes, and that what’s a joke up here is down there reality. » E. M. Forster

5 Statistiche GCSE per tipologia di scuola Percentuale di ragazzi che ottengono almeno 5 GCSE o titolo equivalente con votazione tra A+ e C per tipologia di scuola. Fonte: Machin e Vernoit (2010) 5

6 Alunni FSM per tipologia di scuola Percentuale di ragazzi che hanno diritto al pasto gratis per tipologia di scuola. Fonte: Machin e Vernoit (2010) 6

7 Istruzione nel Secondo Dopoguerra (1) Percentuale di ragazzi nella fascia di reddito più alta e più bassa che proseguono gli studi. Fonti: NCDS (1958), BCS(1970) e BHPS (1978) 7

8 Istruzione nel Secondo Dopoguerra (2) Percentuale di ragazzi nella fascia di reddito più alta e più bassa che ottengono una laurea. Fonti: NCDS (1958), BCS(1970) e BHPS (1978) 8

9 Studenti FSM nelle top universities Percentuale di studenti con Free School Meal ammessi nelle top universities. Fonte: Sutton Trust (2013) 9

10 Sure Start – Struttura 10

11 Sure Start – Effetti Confronto tra Sure Start diversi oppure randomised control trial tra zone limitrofe. Fino al 2007 il NESS non trova risultati significativi. Report del 2008, 2010 e 2012 su bambini di 3, 5 e 7 anni mostrano miglioramenti per vari indicatori. socialità e sicurezza nei bambini ambiente domestico più sereno utilizzo delle strutture sanitarie pubbliche 11

12 Altri programmi recenti AimHigher Initiative: avviato nel 2004 per portare verso una scelta universitaria studenti a rischio di abbandono. Hatt et al. (2008) evidenziano grande soddisfazione tra gli insegnanti (80%). Education and Employers Taskforce Programmi di lungo periodo, inseriti in una cornice di riduzione delle disuguaglianze 12

13 FRANCIA « L’école transforme ceux qui héritent en ceux qui méritent » P. Bourdieu « Dans une démocratie moderne, un enfant doit pouvoir faire sa vie avec d’autres cartes que celles qu’il a trouvées dans son berceau » C. Peugny

14 Quadro di riferimento Fonte: Ministero dell’Educazione francese Tasso di accesso al Baccalauréat, in % del gruppo effettivo di una classe di età 14

15 Quadro di riferimento Tasso di accesso al Baccalauréat suddiviso per professione dei genitori Fonte: Ministero dell’Educazione francese 15

16 Quadro di riferimento Fonte: Ministero dell’Educazione francese Tasso di studenti in ritardo nell’accesso alla «Sixième» per sesso e origine sociale 16

17 Quadro di riferimento 17 Ben-Halima et al. (2014): tra il 1993 e il 2003 la mobilità sociale francese è diminuita sensibilmente - Maggiore importanza della situazione economica familiare (corsi extra, soggiorni all’estero…) e attenzione verso le scuole private - Trasferimento intra-familiare delle conoscenze (sistema educazione elitista francese ) - Maggiori risorse destinate all’educazione prioritaria (0,13% PIL) - Sostenere la scolarizzazione a partire dai due anni di età - Maggiori risorse destinate alla scuola elementare

18 Meccanismi di mobilità sociale Progetti università Politiche di mobilità sociale 18

19 Politiche mobilità sociale ZEP: Zone di istruzione prioritaria ( ). Gli istituti scolastici sono dotati di risorse economiche ed umane supplementari  Insee mostra che sono stati ottenuti scarsi risultati (persistenza problemi, diminuzione numero studenti, diffidenza dei genitori) Rete ‘ambizione riuscita’ (RAR) e rete ‘riuscita scolastica’ (RRS) (2006): uguaglianza delle opportunità collegando scuola, famiglia e partners. Maggiori risorse per meno istituti Programma ‘scuole, licei per l’ambizione, l’innovazione e la riuscita’ (Eclair) (2010): innovazioni risorse umane (modalità assunzione, formazione, incentivi…), innovazioni pedagogiche, innovazioni vita scolastica e integrazione scolastica. 19

20 Caso studio [1]: ESSEC Business School “Une grande école pourquoi pas moi?” (2002) Criteri selezione studenti partecipanti al progetto: estrazione sociale, risultati scolastici e motivazione Attività (250 studenti per anno): – Tutorato settimanale 3h (gruppi 7/9 con 2 studenti ESSEC): quiz attualità, dibattito (anche in inglese), metodologia – Uscite culturali: teatro, cinema, musei (sabato pomeriggio) – Atelier durante le vacanze: visite di aziende, incontri con gente del mondo del lavoro – Visite alle università (Sciences Po, Polytéchnique…) – Orientamento, facendo affidamento anche a imprese private – Simulazioni di colloqui di lavoro – Aiuto nei primi adempimenti I anno università 20

21 Caso studio [1]: ESSEC Business School 10 anni dopo PQPM Tutorati Uguale possibilità di accedere alle Classes Préparatoires che i figli dei quadri Probabilità doppia di entrare in un ‘filiera selettiva’ e di ottenere BAC+5 che gli studenti non- PQPM Tutor Acquisizione di nuove competenze manageriali e maggiore impegno in azioni di volontariato Sistema educativo francese Cordées de la réussite Nuovi programmi - Persone disabili - Dispersione scolastica - Classes Prépa 21

22 Caso studio [2]: Sciences Po  ‘Affirmative action’ (Accesso parallelo) Dal 2001, le Convenzioni di Istruzione prioritarie (CEP) hanno istituito una procedura di ingresso ad hoc per gli studenti meritevoli di licei facenti parte delle Zone Educazione Prioritarie (100 licei – maggior parte Ile de France) Concorso: – Nel liceo di appartenenza (dossier e prova orale) – Prova orale a Sciences Po Nel 2012, 138 studenti sono stati ammessi tramite questa procedura (17 nel 2001) su un totale di studenti e con un tasso di selezione del 15% 22

23 Caso studio [2]: Sciences Po - Buona integrazione - Diversità sociale - Aumento numero ammessi - Elevato tasso di selettività - Effetto spillover sui licei partner - Effetti limitati ai licei partner - Concorso ad hoc : sono entrati perché sono bravi o perché avevano quote riservate? - Esperimento limitato: poche altre istituzioni hanno seguito questa strada 23

24 PRIME EVIDENZE DAL CONFRONTO INTERNAZIONALE «Non c’è nulla che sia più ingiusto quanto far parti uguali fra disuguali» Don Lorenzo Milani

25 Elasticità intergenerazionale del reddito Valore dell’elasticità del reddito dei figli a quello dei genitori. Fonte: OCSE (2010) 25

26 La curva del Grande Gatsby Posizione di alcuni Paesi intorno alla curva del Grande Gatsby. Fonte: OCSE (2011) 26

27 Effetto della spesa per istruzione Spesa per istruzione in percentuale sul PIL Elasticità intergenerazionale del reddito 27

28 GRAZIE PER L’ATTENZIONE Q&A


Scaricare ppt "Progetto Mobilità Sociale e Merito Linea 3 – Esperienze a confronto di policy e progetti di mobilità sociale a livello internazionale: primi risultati."

Presentazioni simili


Annunci Google