La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RELAZIONE FINALE FUNZIONI STRUMENTALI BES a.s. 2014-2015 EMILIA DESENZANI LETIZIA CIOFFI ANNA CAPUZZI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RELAZIONE FINALE FUNZIONI STRUMENTALI BES a.s. 2014-2015 EMILIA DESENZANI LETIZIA CIOFFI ANNA CAPUZZI."— Transcript della presentazione:

1 RELAZIONE FINALE FUNZIONI STRUMENTALI BES a.s EMILIA DESENZANI LETIZIA CIOFFI ANNA CAPUZZI

2 Le FS si sono impegnate a svolgere le seguenti mansioni :

3 1. Collaborare con: - il Dirigente e i suoi collaboratori - l’ufficio di segreteria - l’UONPIA - l’ASL - i comuni di Medole e di Castiglione - le Cooperative

4 2 - Aggiornare i fascicoli degli alunni con BES - Favorire la consultazione degli atti - coordinare l’iter delle nuove certificazioni e dei rinnovi - Compilare/aggiornare il prospetto relativo all’organico di sostegno e le tabelle monitoraggio complessità

5 3 - coordinare i docenti di sostegno (controllo orari e documentazione); - incontrare e coordinare gli educatori scolastici;

6 4 Elaborare e coordinare i seguenti progetti: - Affrontiamo il disagio Progetti continuità Screening classi prime, seconde e terze della scuola primaria

7 5 - Coordinare e partecipare al gruppo di lavoro CTI 46 - Coordinare la commissione BES

8 La COMMISSIONE BES, coordinata dalle FS, si è riunita per: analisi del PAI stilato dalle FS revisione della griglia di osservazione degli alunni con BES per la Scuola dell'Infanzia somministrazione questionario del docente inclusivo confrontarsi su eventuali problematiche emerse in corso d'anno presentazione del PDP BES, elaborato dal CTI consegnare la documentazione agli insegnanti di sostegno, ricordando le varie procedure inerenti al proprio ruolo;

9 PAI È UN DOCUMENTO PEDAGOGICO E NON BUROCRATICO È LO SFONDO SU CUI SVILUPPARE UNA DIDATTICA ATTENTA AI BISOGNI DI CIASCUNO CONSENTE DI PROGRAMMARE GLI OBIETTIVI DI MIGLIORAMENTO E’ DIVISO IN DUE PARTI : 1 analisi dei punti di forza e di criticità e dei dati relativi agli alunni con BES

10 Tip. BES SCUOLA DISABILITÀ L. 104 /92 DSA L.170 Disturbi evolutivi specifici Altre tipologie Svantaggio Socio-economico Svantaggio linguistico e culturale Altre difficoltàTot. per Scuola INFANZIA di Medole INFANZIA Rodari INFANZIA Collodi PRIMARIA Medole PRIMARIA Battisti PRIMARIA Alighieri SECONDARIA Medole SECONDARIA P.C.Beschi Totale per tipologia BES

11 2 Obiettivi di incremento dell’inclusività proposti per il prossimo anno Scuola inclusiva : -eterogeneità del gruppo classe come nuova normalità; - adattamento del contesto al soggetto -individualizzazione e personalizzazione per tutti gli alunni;

12

13 Punti di forza dell’attività svolta: -collaborazione serena e proficua tra le tre FS ; - collaborazione con il Dirigente Scolastico, con i suoi collaboratori, con i docenti di sostegno e con alcuni docenti curricolari;

14 - suddivisione della commissione BES in sottocommissioni, visto l'elevato numero di componenti; - eterogeneità della commissione (docenti curricolari e di sostegno) - collaborazione preziosa di alcune docenti che si sono rese disponibili per la somministrazione delle prove dello screening e per il passaggio delle informazioni tra i vari plessi;

15 Punti di debolezza rilevati: 1 difficoltà di comunicazione tra i vari plessi. 2 Mancanza di spazi

16 BUONE VACANZE!!!! 18/06/15


Scaricare ppt "RELAZIONE FINALE FUNZIONI STRUMENTALI BES a.s. 2014-2015 EMILIA DESENZANI LETIZIA CIOFFI ANNA CAPUZZI."

Presentazioni simili


Annunci Google