La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE E FORMAZIONE CONTINUA C.d.L. in Scienze dell’Educazione degli Adulti e Formazione Continua Adulti e Formazione Continua A.A. 2014/15.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ORGANIZZAZIONE AZIENDALE E FORMAZIONE CONTINUA C.d.L. in Scienze dell’Educazione degli Adulti e Formazione Continua Adulti e Formazione Continua A.A. 2014/15."— Transcript della presentazione:

1 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE E FORMAZIONE CONTINUA C.d.L. in Scienze dell’Educazione degli Adulti e Formazione Continua Adulti e Formazione Continua A.A. 2014/15

2

3 Una definizione Processo organizzativo e gestionale finalizzato alla produzione di CONOSCENZA CONTINUO e PERMANENTE LEARNING ORGANISATION

4 Formazione Processo CONTINUO e PERMANENTE LEARNING ORGANISATION Naturale Artificiale

5 Formazione Garantire successo e competitività aziendale potenziando Conoscenze, Abilità, Competenze

6 Fasi della Formazione 1. Analisi Fabbisogni 2.Progettazione3.Erogazione4. Valutazione Risultati Anni ‘60 – ‘ non strutturata non strutturata 1980 – manca visione ciclica e strategica1980 – manca visione ciclica e strategica

7 1. Analisi dei Fabbisogni 2. Progettazione 3. Erogazione 4. Valutazione Risultati FormazioneOGGI Visione ciclica e strategica

8 Analisi dei Fabbisogni Training Need Analysis 1 a fase del ciclo formativo strettamente collegata a Organizzazione / Sviluppo Organizzativo Gestione R.U. (Rewarding, clima, career paths…)

9 AdF: una definizione “Processo di individuazione del contributo che la formazione può dare al raggiungimento degli obiettivi aziendali in termini di miglioramento delle competenze delle persone che vi lavorano” M. CASTAGNA, 2010

10 TIPI DI PROBLEMA Diverse soluzioni

11 Intervento AdF: 3 aree Strategie Aziendali Tipologia di struttura organizzativa Mercato di Riferimento Budget e strumenti disponibili

12 Scarsa competenza? Scarsa motivazione? Formazione Attrezzature inadeguate Attrezzature inadeguate Ruolo organizzativo non chiaro Ruolo organizzativo non chiaro Sistema di compensi incoerente Sistema di compensi incoerente Stili di leadership inadatti Stili di leadership inadatti etc. etc. Descrizione del problema IdentificazioneIdentificazione Cause interne Cause esterne Altre tipologie di intervento

13 Fonti dell’AdF

14 Esempi … Interviste Questionari Focus Group Indagini di clima Fonti dirette

15 Intervista ai futuri partecipanti

16 1. Sintesi dell’input iniziale 2. Persone coinvolte e metodi impiegati 3. Diagnosi sulle cause del problema 4. Interventi formativi proposti Relazione finale

17 Livello I Reazione (giudizio sul percorso formativo - lavoratore) Livello II Apprendimento (percezione cambiamento professionale – lavoratore) Livello III Trasferimento* (percezione cambiamento professionale – lavoratore; responsabile) *non è unico indice di efficacia della formazione Livello IV Risultati per Azienda Valutazione dei Risultati

18 Medico Analista di Formazione Se suggerisce della formazione placebo, lo fa in maniera consapevole Indirizza verso altri specialisti aziendali quando scopre un problema non formativo NON CHIEDE AL CLIENTE QUALE FORMAZIONE DESIDERA Indaga i sintomi per individuare la causa del problema e consigliare i rimedi Se prescrive medicine placebo, lo fa in maniera consapevole Indirizza verso altri specialisti quando scopre una patologia fuori dalla sua competenza NON CHIEDE AL PAZIENTE QUALI MEDICINE DESIDERA Indaga i sintomi per scoprire la causa delle patologie e consigliare le terapie Per concludere…

19 Grazie per l’attenzione!


Scaricare ppt "ORGANIZZAZIONE AZIENDALE E FORMAZIONE CONTINUA C.d.L. in Scienze dell’Educazione degli Adulti e Formazione Continua Adulti e Formazione Continua A.A. 2014/15."

Presentazioni simili


Annunci Google