La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Benetton Spa 5.1.2. Evoluzione del Gruppo Benetton Giuliana Benetton lavorava nel laboratorio artigianale di maglieria Trés Jolie Nel 1965 Luciano, Gilberto,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Benetton Spa 5.1.2. Evoluzione del Gruppo Benetton Giuliana Benetton lavorava nel laboratorio artigianale di maglieria Trés Jolie Nel 1965 Luciano, Gilberto,"— Transcript della presentazione:

1 Benetton Spa 5.1.2

2 Evoluzione del Gruppo Benetton Giuliana Benetton lavorava nel laboratorio artigianale di maglieria Trés Jolie Nel 1965 Luciano, Gilberto, Giuliana e Carlo Benetton fondano “Il Maglificio di Ponzano Veneto” 1966 primo negozio a Belluno, poi a Roma e Cortina 1969 primo negozio estero a Parigi poi Dussendorf, Londra e nel 1980 New York e nel1982 Tokyo Anni ’70 nuova denominazione Maglierie Benetton e successivamente Benetton 1972 marchio Jeans West – 1974 acquisto marchio Sisley 1978 nascita di Benetton SpA per garantire affidamenti A fine anni ‘70 il 60% della produzione è esportato

3 Politica di sponsorizzazione automobilistica Finalità maggior conoscenza da parte del pubblico Formula 1 sponsorizzazione Tyrrell – acquisto scuderia Toleman (1985) Costituzione Team Benetton Formula Limited venduta a Renault Anni ‘80 costituzione di tre nuove SpA Benetton Lana SpA Benetton Cotone SpA Benetton Jeans Spa 1981 Benetton SpA che mantiene attività amministrativa, commerciale, finanziaria uffici e villa a Ponzano Veneto 1981 nuova finanziaria INVEP capogruppo con compiti finanziari e di indirizzo

4 Modificazione 1985: INVEP si trasforma in Benetton Group Tre società si fondano in Benetton Spa Politica di quotazione Fine anni ‘80 Borse di Milano, New York e Francoforte

5 Strategia di comunicazione 1985 premio Grand Prix de la Pubblicité Press Magazine e Communication Pubblicitaire Fine anni ‘80 Toscani modella un’immagine non più legata all’abbigliamento ma a un vero e proprio stile di vita Acquisizione anni ‘80: 1981 acquisto Fiorucci da Standa 1985 Fiorucci riacquista le azioni 1982 acquisto Calzaturificio di Varese 1986 partecipazione all’asta pubblica per acquisto Lanerossi, vince l’asta Marzotto 1991 Rivista Colors di Luciano Benetton e Oliviero Toscani 40 Paesi e 4 lingue diverse

6 Anni ‘80 acquisto stabilimento in Scozia, Stati Uniti e Brasile Primi anni ‘80 costituzione Benetton International Holding con sede in Lussemburgo e Benetton International N.V. (Olanda) per licenze di marchio e finanziamenti a partecipate JV con altre società di produzione: Polaroid, Anser e Bulova

7 Anni ‘80 Ristrutturazione logistica Magazzino automatizzato nei pressi di Treviso su cui confluisce tutta la produzione degli stabilimenti italiani di Benetton

8 … ad oggi Il Gruppo si quota alle Borse di Milano, Francoforte (1988) e New York (1989) Inizia l’espansione nei mercati dell’Est Europa e nella ex-Unione Sovietica 1991 Nasce la rivista Colors, venduta in una quarantina di Paesi e scritta in quattro lingue diverse Il marchio si affaccia per la prima volta nei mercati cinese ed indiano 1994 Nasce Fabrica Spa, il centro di ricerca sulla comunicazione del Gruppo Benetton Ampliamento del portafoglio marchi con il brand Playlife 2000 Cambio di strategia nell’organizzazione commerciale: riduzione del numero di punti vendita di piccola superficie per puntare sull’apertura di megastore nelle principali capitali mondiali 2003 Dismissione del comparto “attrezzi sportivi” Si procede ad una ristrutturazione aziendale 2010 Lancio della campagna It’s my time, il primo casting globale online per scegliere i testimonial delle campagne pubblicitarie 2011 Completamento del nuovo polo produttivo in Serbia Nuova campagna mondiale di comunicazione: UNHATE 2012 Edizione S.r.l. lancia l’OPA per il delisting di Benetton Group S.p.A. Alessandro Benetton diventa il nuovo presidente del gruppo succedendo al padre Luciano

9 Società storicamente di proprietà della famiglia Benetton, posseduta in parti uguali dai fratelli Luciano, Giuliana, Gilberto e Carlo EDIZIONE S.r.l. Assetto proprietario al lancio dell’Opa in data 2 marzo 2012

10 Caratteristiche principali dell’Opa lanciata da Edizione S.r.l. AZIONI OGGETTO DELL’OFFERTA: le azioni rappresentative del % del capitale di Benetton Group S.p.A., diverse dalle azioni detenute da Edizione S.r.l. (68.08 %) e dalle azioni proprie detenute da Benetton Group S.p.A. (7.77 %) CORRISPETTIVO: 4.60 € per azione CONDIZIONE DEL LIVELLO MINIMO DI ADESIONI: l’offerta diverrà efficace nel caso in cui Edizione S.r.l. venga a detenere all’esito dell’offerta (30/03/2012) almeno il 95 % del capitale sociale di Benetton Group S.p.A. ECCEZIONE ALLA CONDIZIONE DEL LIVELLO MINIMO DI ADESIONE: Edizione S.r.l. si riserva il diritto di rinunciare alla condizione del livello minimo di adesione nel caso in cui raggiunga almeno il 90 % del capitale sociale di Benetton Group S.p.A.

11 Assetto proprietario al 24/04/2012 Società storicamente di proprietà della famiglia Benetton, posseduta in parti uguali dai fratelli Luciano, Giuliana, Gilberto e Carlo EDIZIONE S.r.l.

12 ASSEMBLEA DEI SOCI (94,3 % Edizione S.r.l.) CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ESECUTIVINON ESECUTIVIINDIPENDENTI Luciano BenettonCarlo BenettonLuigi Arturo Bianchi Alessandro BenettonGilberto BenettonGiorgio Brunetti Biagio ChiarolanzaGiuliana BenettonAlfredo Malguzzi Franco FurnòGianni MionStefano Orlando COMITATO PER IL CONTROLLO INTERNO PREPOSTO AL CONTROLLO INTERNO ORGANISMO DI VIGILANZA COMITATO PER LA REMUNERAZIONE COMITATO DISCLOSURE SOCIETA’ DI REVISIONE PricewaterhouseCoopers S.p.A. COLLEGIO SINDACALE Governance

13 Il Gruppo HOLDING SOCIETA’ PRODUTTIVE RETAIL TRADING/AGENZIE IMMOBILIARE

14 Benetton Group S.p.A. Bensec S.c. a.r.l. Fabrica S.p.A. Benetton Holding International N.V. S.A. Benetton Retail Italia S.r.l. S.I.G.I. S.r.l. Bencom S.r.l. Benind S.p.A. Olimpias S.p.A. Coordinamento dell’attività di produzione, gestione dell’attività logistica di deposito, imballo e distribuzione merci Titolarità e gestione dei marchi Società immobiliare per lo sviluppo della rete dei punti di vendita di proprietà Attività di retail attraverso la gestione diretta di punti vendita in Italia Società operante nel settore della comunicazione Società di vigilanza notturna Holding che coordina le filiali estere, tra cui Benetton International S.A., la società finanziaria Produzione filati, tessuti. Attività di indirizzo strategico, controllo e coordinamento delle società del Gruppo Società principali del Gruppo

15 Le 5 forze competitive di Porter CONCORRENTI NEL SETTORE * H&M * INDITEX * GAP FORNITORI * Terzisti * Produttori di cotone, lana MINACCE DI NUOVI ENTRANTI * e-commerce * m-commerce ACQUIRENTI * Privati * Imprese (per i prodotti tessili) PRODOTTI SOSTITUTIVI Abbigliamento di alta o di bassa gamma

16 Diversificazione Integrazione Internazionalizzazione Comunicazione Strategie

17 Benetton è un produttore verticalmente integrato che utilizza principalmente due canali di vendita Il canale wholesale basato su una rete di partner indipendenti coordinati da rappresentanti commerciali autonomi (agenti) e da un team dedicato di area manager alle dirette dipendenze del Gruppo. Il canale di vendita diretta Sviluppato dagli anni 2000 attraverso aperture di megastore a gestione diretta, che propongono un assortimento completo di prodotti, localizzati nelle più importanti vie commerciali delle grandi città occidentali Integrazione verticale

18 Outsourcing delle fasi produttive che richiedono un forte impiego di manodopera, quali sartoria, finissaggio e stiratura, ad aziende di piccole e medie dimensioni Nel 1991 Benetton acquisisce Tierras De Sur Argentino Sa, società che opera nel settore agricolo e minerario, proprietaria di terreni dedicati all’allevamento di pecore e montoni per una produzione complessiva di oltre tonnellate di lana all’anno Benetton inizia a controllare le fasi a monte della produzione negli anni ’90, con l’acquisizione di aziende tessili attraverso il Gruppo Olimpias coinvolto in due attività principali: la trasformazione delle materie prime in filati e la nobilitazione dei tessuti Mantenimento all’interno di attività strategiche e operative che richiedono automazioni pesanti, come tintura, tessitura, e controlli qualità

19 Internazionalizzazione

20 Evoluzione della localizzazione degli impianti produttivi impianti in Italia (di cui 2 non più produttivi) 6 impianti all’estero impianti in Italia (di cui 1 non più produttivo) 6 impianti all’estero impianti in Italia (di cui 1 non più produttivo) 7 impianti all’estero (nuovo impianto in Romania) impianti in Italia (di cui 2 non più produttivi) 9 impianti all’estero (nuovo impianto in Romania e Tunisia) impianti in Italia (di cui 5 non più produttivi) 9 impianti all’estero impianti in Italia (di cui 5 non più produttivi) 10 impianti all’estero (nuovo impianto in Serbia)

21 Internazionalizzazione

22 >3000 negozi negozi negozi negozi negozi negozi negozi 1-10 negozi

23 negozi negozi negozi negozi negozi negozi 6-10 negozi 1-5 negozi

24 negozi negozi negozi 6-10 negozi 1-5 negozi

25

26 Benetton attua una strategia total look che, oltre all’abbigliamento, comprende scarpe, occhiali, profumi, orologi e gioielli. Nel 1989 entra nel settore dell’attrezzo sportivo: acquista Nordica che produce scarponi, sci, pattini, skateboard e racchette da tennis. Questa strategia non ebbe successo e il ramo fu dismesso nel 2003 Negli anni ‘90 si incorporano l’intimo e i costumi da bagno prodotti dalla Benetton Undercolors Integrazione orizzontale

27 Diversificazione Benetton attua una strategia di diversificazione principalmente attraverso due metodi: Diversificazione dei singoli prodotti attraverso l’utilizzo di svariati marchi, acquisiti nel corso degli anni, che si rivolgono a differenti tipologie di consumatori. Diversificazione di Business: la famiglia Benetton, attraverso l’holding Edizione S.r.l., attua una strategia di portafoglio investendo in aree strategiche d’affari appartenenti a settori diversi, ad esempio: Ristorazione Infrastrutture e servizi per la mobilità Immobiliare Editoria Banche e assicurazioni Sport

28 Marchi E' un marchio globale, uno dei più conosciuti al mondo, con uno stile internazionale fatto di colore, qualità e contenuti alla moda. Estensione del marchio Benetton, caratterizzato dalle collezioni di intimo, mare, pigiami ed accessori per donna, uomo e bambino. Attenta alle avanguardie della moda, Sisley propone collezioni dallo stile raffinato e seducente, accurate nella scelta dei design e dei tessuti. Il marchio si distingue per immagine e campagne pubblicitarie di forte impatto emozionale. Multibrand storico di abbigliamento per il tempo libero, che si ispira allo stile dei campus americani. Al suo interno offre prodotti dai più differenti stili e ricomprende anche i marchi: Jean’s West, marchio legato al denim Killer Loop, l’urban wear arricchito da molti dettagli Anthology of cotton, il comfort del cotone per una collezione tutta al femminile

29 Comunicazione Per Benetton comunicazione significa visibilità e conoscenza mondiale del marchio Le campagne di comunicazione sono realizzate da Fabrica, il laboratorio creativo del Gruppo che permette a giovani artisti di sviluppare progetti di design, fotografia, video, musica, editoria Nel quadro delle attività di Fabrica rientrano la pubblicazione del magazine Colors e le collaborazioni con organizzazioni no profit come FAO, ONU, ACNUR e SOS RACISME Nel 1994 inizia la collaborazione con il fotografo Oliviero Toscani, cessata nel 2000

30 Campagna UNHATE Nel novembre del 2011 Benetton, attraverso la Fondazione UNHATE, lancia la nuova campagna mondiale di comunicazione utilizzando una serie di immagini, in ogni immagine viene raffigurato un bacio tra due leader mondiali, provocando grande scalpore in tutto il mondo.

31 Innovazione “Se c’è una parola, ad esempio che può riassumere la storia del gruppo Benetton è proprio innovazione, intesa come ricerca costante del nuovo, come fattore rilevante di sviluppo” (Luciano Benetton) Tintura in capo finito: il capo viene tinto dopo essere stato prodotto Si utilizza una macchina da filare proveniente dalla Scozia che permette di ottenere una lana estremamente soffice, simile al cachemire Alla fine degli anni ‘80, si riorganizza l’attività logistica costruendo a Castrette (Treviso) un magazzino interamente automatizzato, per migliorare l’efficienza logistica. In questo modo tutta la produzione degli stabilimenti italiani converge in questo magazzino Apre My Market con due innovazioni rispetto ai negozi del tempo: prodotti monomarcaesposizione interna della merce Il negozio vende esclusivamente prodotti a marchio Benetton gli articoli sono resi visibili e toccabili ai consumatori

32 Valori di borsa

33 Valori di bilancio Anno Ricavi netti (in milioni) Utile netto (in milioni) Costo del personale (in milioni) Personale dipendente

34 Dati e indicatori Indicatori economici finanziari in % ROE (Utile netto/PN) ROI (Risultato operativo/Capitale netto investito) ROS (Risultato operativo/Ricavi) Utile su ricavi (Utile/Ricavi) Dati economici (in milioni di €) Ricavi Margine Lordo Industriale Margine di Contribuzione EBITDA Risultato Operativo Utile netto d’esercizio di pertinenza del Gruppo Dati patrimoniali finanziari (in milioni di €) Capitale investito netto Indebitamento finanziario netto Patrimonio netto totale Flusso di cassa generato/(assorbito) dalla gest. ordinaria(13)133183(49)(34)21 Investimenti netti

35 Ricavi per area geografica in Milioni di € Italia % % % % % % Resto d'Europa % % % % % % Asia % % % % % % Americhe % % % %502.4 % % Resto del Mondo % % % % % %

36 Vendite per marchio in Milioni di € UCB Adulto % % % % % UCB Bambino % % % % % Sisley % %30015 % % % Playlife281.4 %301.5 %361.8 % %26 1.3% Killer loop % % %4 0.2 % % Altre vendite %974.9 %954.8 % %794 %

37 Fonti


Scaricare ppt "Benetton Spa 5.1.2. Evoluzione del Gruppo Benetton Giuliana Benetton lavorava nel laboratorio artigianale di maglieria Trés Jolie Nel 1965 Luciano, Gilberto,"

Presentazioni simili


Annunci Google