La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 MICHAEL e il territorio: un canale internazionale per l’accesso e la valorizzazione delle diversità locali FORUM PA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 MICHAEL e il territorio: un canale internazionale per l’accesso e la valorizzazione delle diversità locali FORUM PA."— Transcript della presentazione:

1 1 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 MICHAEL e il territorio: un canale internazionale per l’accesso e la valorizzazione delle diversità locali FORUM PA Seminario MICHAEL presso lo stand MiBAC Martedì 13 maggio 2008 Pierluigi Feliciati Archivi di Stato, Marche, Umbria: MICHAEL come occasione di censimento e valorizzazione

2 2 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 contenuti Considerazioni preliminari: il setaccio MICHAEL Le strategie per un censimento I miei MICHAEL (numeri, soggetti, strategie, modelli e risultati): Archivi di Stato Marche Umbria MICHAEL e gli archivi storici Qualche riflessione conclusiva

3 3 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 La collezione: il miglior setaccio? risorse culturali e collezioni digitali Occuparsi del livello di granularità definibile come collezione significa considerare l'oggetto digitale come una risorsa contestualizzata ( marcandone l'appartenenza a uno spazio, a uno tempo, a un contesto di origine e/o a un contesto creato appositamente)‏ Insomma, trattandola davvero come una risorsa culturale! I buoni progetti di sviluppo di risorse culturali digitali partono infatti dalla selezione dei contenuti, da associare e rendere accessibili e “navigabili”, costruendo un contesto narrativo ad hoc

4 4 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 La collezione: il miglior setaccio? In Italia c'è ancora un campanilismo digitale: le singole organizzazioni disegnano formati e tecnologie per i propri progetti, non curandosi di cosa stanno facendo gli altri, oppure se si possono adottare modelli pubblici e aperti Individuando e catalogando le collezioni digitali si possono valorizzare sia i soggetti e i progetti a monte che i servizi di accesso a valle Non è sufficiente infatti descrivere COSA, ma è necessario descrivere anche CHI, PERCHÉ, COME, INSIEME A CHI, A PARTIRE DA COSA e soprattutto che tipo di SERVIZIO si è voluto costruire

5 5 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 le strategie per un censimento Le fonti della catalogazione 1. dal basso: il mare magnum del web  portali/censimenti/banche dati (contesto)‏  singoli siti/applicazioni web 2. dall'alto: i centri di competenza  istituzioni finanziatrici/coordinatrici di progetti (Regioni, Dir. regionali, Soprintendenze, Poli culturali, Fondazioni,...)‏  luoghi di conservazione/tutela pubblici e privati (musei, biblioteche, mediateche, archivi, parchi archeologici, fondazioni...)‏  progetti sinergici ad hoc per costruire piattaforme digitali  imprese di settore

6 6 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 le strategie per un censimento Per il censimento basato sul web c'è il rischio di disegnare una pelle di leopardo: si possono sfiorare risorse importanti, è difficile garantire coerenza geografica, di tipologia tecnica e dei contenuti. Inoltre, restano fuori le banche dati locali, i DVD, CD-ROM, le raccolte di risorse di alta qualità. Più coerente risulta, mi pare, il censimento basato sul supporto fattivo dei centri di competenza: diminuisce il rischio di dimenticanze gravi e di squilibri tipologici, tematici, cronologici, geografici, del tipo di servizio.

7 7 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 I miei MICHAEL Archivi di Stato: un’altra veste per un sistema informativo e il recupero di risorse digitali disperse ( )‏ Marche: l’Università al servizio di un censimento a volo d’uccello ( )‏ Umbria: un esempio di efficace cooperazione tra MiBac e Regione 154 coll. digitali, 91 istituti, 92 servizi, 60 coll. fisiche e 2 progetti 162 coll. digitali, 42 istituti, 60 servizi, 7 coll. fisiche, 14 progetti (in progress) 99 coll. digitali, 18 istituti, 32 servizi, 6 coll. fisiche e 3 progetti

8 8 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 MICHAEL – Archivi di Stato Si è attivato presso la DGA-ICAR un programma di censimento delle collezione digitali degli Archivi di Stato Si scelto di procedere dal facile al difficile, partendo dal web e andando poi a scavare nei cassetti degli Istituti Si è partiti in particolare dalla resa del SIAS – Sistema Informativo degli Archivi di Stato col data model MICHAEL, un canale alternativo e trasversale per risorse specialistiche

9 9 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 Fase 1 - la rete SIAS su MICHAEL DGA ICAR SIAS progetto SIAS Coll.Dig. SIAS servizio Archivio di Stato SI-AS servizio Web SI-AS Coll.Dig. MiBAC SI-AS servizio locale

10 10 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 Fase 2 gli inventari SIAS su MICHAEL SIAS progetto SIAS servizio web Archivio di Stato SI-AS coll.dig. inv.el. SIAS progetto digitaliz. collezione/i fisica/e nel caso ci siano immagini digitali nel caso ci siano immagini digitali nel caso ci siano immagini digitali

11 11 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 Fase 3: strumenti e documenti digitalizzati non SIAS su MICHAEL (circ DGA 15/2008)‏ servizio Archivio di Stato patr.doc. digitale strumento archivistico progetto digitaliz. collezione/i fisica/e ev.immagini digitali servizio solo se manca l’inventario

12 12 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 Il censimento Michael nelle Marche Una sinergia tra soggetti diversi:  Dipartimento Beni Culturali UniMC garante e coordinatore scientifico (attivatore del progetto..)‏  MiBAC + Michael EU garanti della interoperabilità e della omogeneità complessiva  Direzione regionale del MiBAC referente delle istituzioni statali e potenziale produttore di progetti  Regione Marche referente per le istituzioni culturali della regione e produttore di progetti  Istituti e luoghi della cultura produttori di progetti  Un'azienda culturale per la catalogazione

13 13 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 Il censimento Michael nelle Marche Qualche nota di percorso Nel dicembre 2007, a progetto appena avviato, il Dipartimento ha organizzato un Workshop sul progetto, per sensibilizzare le istituzioni regionali e locali e lanciato una sorta di Call per ricevere segnalazioni di collezioni digitali: la risposta è stata limitata ma si è creata una mailing list. La Direzione regionale del Mibac non ha collaborato nella raccolta di dati, mentre la Regione Marche ha concentrato in un paio di mattine nelle ultime settimane del progetto la sua collaborazione per il censimento di lloro risorse locali Il censimento, dunque, è stato fatto soprattutto sul Web, lasciando così inevitabili zone d’ombra ma valorizzando comunque un panorama di iniziative frammentato ma ricco

14 14 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 Michael in Umbria L’Umbria era rimasta fuori dall’attività MICHAEL per una serie di disguidi organizzativi occorsi nel tempo sia presso la Dir.Regionale MiBAC che presso il Servizio Cultura della Regione Il progetto si è attivato nella sua fase operativa solo dallo scorso febbraio-marzo e finirà in giugno Due operatrici scelte dalla Dir.regionale sono state coordinate dalla Regione, con la mia collaborazione

15 15 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 Michael in Umbria Si è affrontato il progetto su più fronti simultanei, organizzando il censimento di conseguenza: Istituti statali e istituti sul territorio (locale e web)‏ Collezioni digitali conservate presso la Regione Umbria accessibili agli utenti (locale)‏ Invio questionario alla rete delle biblioteche sul territorio (locale e web)‏ Schedatura MICHAEL del ricco contenitore del Portale web ex-Umbria2000 poi Portale regionale per la Cultura, paesaggio e turismo

16 16 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 Michael in Umbria Da un lato si è seguito il fronte locale, con riunioni periodiche con i catalogatori e i funzionari della Regione e della Dir. Regionale per rendere fluido ed efficace il passaggio dei dati di varia origine Sul fronte del censimento del Web si è effettuata una pre-catalogazione del portale e delle risorse correlate, seguendo poi il lavoro della catalogatrice da remoto Il risultato, peraltro ancora provvisorio, è stato per tutti superiore alle aspettative: si prevedono oltre 200 records e una coda di lavoro oltre i tempi ufficiali

17 17 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 MICHAEL e gli archivi storici criteri e criticità criteri –garanzia scientifica: per non usare gli standard archivistici si deve essere rigorosissimi nella descrizione –forte contestualizzazione: conservazione, progetti, servizi multipli, sempre le collezioni fisiche –estensione terminologica: uso esteso del termine collezione (per i fondi/serie fisici e per gli insiemi di risorse digitali)‏ criticità –difficile l’accesso a informazioni iper-localizzate una volta usciti dai grandi sistemi –non sempre facili le relazioni tra collezioni digitali e collezioni fisiche: cosa inventariano gli archivisti? –ambigua la soggettazione e l’attribuzione di “cose notevoli”: gli archivi riguardano potenzialmente quasi tutto...

18 18 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 Qualche riflessione conclusiva Il progetto MiCHAEL si è rivelato un’occasione preziosa di interoperabilità tra idee, pratiche, persone e organizzazioni, presupposto necessario per attivare l’interoperabilità tecnica L’apparente semplicità e neutralità del data model ha avuto l’effetto di far affiorare i progetti, con effetti non solo di valorizzazione, ma con un portato gestionale e di trasparenza nelle organizzazioni La granularità più vicina alle domande degli utenti remoti rende navigabili anche sistemi di risorse molto complessi o disordinati

19 19 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 Qualche riflessione conclusiva L’approccio alle collezioni digitali di MiCHAEL ha dimostrato una validità e stabilità notevoli per governare la complessità dell’attuale panorama italiano e muoversi con piena trasversalità tra territori, livelli istituzionali, settori scientifici, qualità/quantità e tipologia tecnica delle risorse Il mantenimento del sistema, che non potrà non basarsi su una federazione con un coordinamento tecnico- scientifico unico ma cooperativo, dovrà partire dai risultati importanti ottenuti per convincere tutti del valore dell’approccio e della base di dati raccolta

20 20 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 Grazie dell’attenzione! Pierluigi Feliciati


Scaricare ppt "1 Pierluigi Feliciati - Forum PA 08 MICHAEL e il territorio: un canale internazionale per l’accesso e la valorizzazione delle diversità locali FORUM PA."

Presentazioni simili


Annunci Google