La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. POCKET BlueHDi AGOSTO 2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. POCKET BlueHDi AGOSTO 2014."— Transcript della presentazione:

1 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. POCKET BlueHDi AGOSTO 2014

2 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. SCR (Selective Catalytic Reduction) Tecnologia utilizzata allo scopo di ridurre gli ossidi d’azoto (NOx) emessi dai motori diesel. AdBlue ® Marca commerciale della soluzione a base di urea, necessaria al funzionamento del sistema SCR. La soluzione Adblue ® è composta dal 32,5% di urea, diluita in acqua demineralizzata. OSSIDI DI AZOTO (NOx) Gli ossidi di azoto sono una sostanza inquinante che proviene essenzialmente dalla combustione dei combustibili fossili. Essi sono responsabili del colore brunastro delle nubi di inquinanti visibili al di sopra delle grandi città. AZOTO O N 2 Gas che costituisce la componente maggioritaria dell’atmosfera terrestre (circa 78%). « TRAPPOLA » PER NOx Sistema che cattura chimicamente gli ossidi d’azoto e che li converte in gas neutri (N 2 e O 2 ). Questo sistema necessita tuttavia che il motore arricchisca regolarmente la sua miscela per avviare il processo chimico e pulire il filtro. Ciò aumenta i consumi e le emissioni di CO 2, contrariamente alla tecnologia BlueHDi, utilizzata da Citroën. CATALISI D’OSSIDAZIONE Trasformazione chimica del monossido di carbonio e degli idrocarburi incombusti presenti nei gas di scarico in biossido di carbonio (CO 2 ) e in acqua. EURO 6 Le norme europee sulle emissioni, denominate norme Euro, sono dei regolamenti dell’Unione Europea che fissano i limiti massimi di emissioni inquinanti per i veicoli circolanti. Si tratta di un insieme di norme sempre più severe che si applicano ai veicoli nuovi. L’obiettivo è quello di ridurre l’inquinamento atmosferico dovuto ai trasporti stradali. La norma Euro 6 entrerà in vigore per i nuovi veicoli nel settembre Essa stabilisce in particolare obiettivi più severi in materia di emissioni di ossidi d’azoto, che non dovranno superare gli 80 mg/km. BlueHDi BlueHDi è la denominazione commerciale della tecnologia scelta da Citroën per identificare i veicoli equipaggiati di motori Diesel che rispettano la Norma Euro 6. BlueHDi è l’unione del Filtro Attivo anti Particolato (FAP) e del trattamento degli ossidi d’azoto (NOx) grazie all’additivo AdBlue®. FAP (Filtro Attivo anti Particolato) Il FAP è un sistema di filtraggio utilizzato per trattenere il particolato contenuto nei gas di combustione dei motori Diesel. Citroën è stata la prima marca automobilistica a equipaggiare con questo dispositivo Citroën C5, all’inizio degli anni 2000, per poi generalizzarne l’utilizzo sulla totalità delle sue gamme. 2/19 Glossario

3 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. La generazione di motori BlueHDi permette di superare la norme €6 attraverso le tecnologie di post- trattamento SCR e FAP. Queste tecnologie permettono anche di ridurre i consumi, attraverso la regolazione della combustione ed il post-trattamento dei gas di scarico. Il principio è di ridurre sino al 90% l‘emissione nell’atmosfera di ossidi d’azoto (NOx) grazie ad un sistema che consente di trasformare i NOx in vapore acqueo ed in azoto in un catalizzatore dedicato, denominato SCR (Selected Catalytic Reduction). Il BlueHDi ottimizza sia le emissioni di CO 2 che il consumo, eliminando il 99,9% di particolato. 3/19 Il BlueHDi: la tecnologia

4 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. Un motore diesel emette vari agenti inquinanti prodotti dalla combustione : Monossido di Carbonio (CO) Idrocarburi incombusti (HC) Ossido d’Azoto (NOx) Particolato Tappa 1 : IL CATALIZZATORE D’OSSIDAZIONE Trasformazione degli idrocarburi incombusti (HC) e del monossido di carbonio (CO) in acqua (H 2 O) e biossido di carbonio (CO 2 ). Tappa 2 : Il catalizzatore SCR (Selective Catalytic Reduction) Trasformazione degli ossidi d’azoto (NOx) in acqua e azoto grazie all’additivo AdBlue®. Tappa 3 : IL FILTRO ATTIVO ANTI PARTICOLATO Eliminazione del 99,9 % del particolato. Il BlueHDi emette solo azoto, biossido di carbonio e acqua. Questi agenti inquinanti vengono eliminati in tre tappe dal sistema anti-inquinamento BlueHDi : 4/19 Catalizzatore d’ossidazione Catalizzatore SCR Filtro Attivo anti Particolato Iniezione di Adblue La tecnologia BlueHDi : il funzionamento

5 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. Il BlueHDi necessita l’aggiunta dell’additivo AdBlue® ai gas di scarico. I veicoli BlueHDi sono di consequenza equipaggiati con un serbatoio per l’AdBlue® alloggiato sotto il bagagliaio. Capacità : fino a 17 Litri, ovvero circa km di autonomia, in funzione delle condizioni d’utilizzo del veicolo. Precisare al cliente che, se la sua percorrenza annua è inferiore a km, il rabbocco è compreso nella manutenzione. 5/19 A 0 km di autonomia, non è più possibile avviare il veicolo, nel rispetto di quanto previsto dalla norma EURO 6. Al di sotto dei 600 km di autonomia, la spia lampeggia in permanenza, accompagnata dalla parola «SERVICE». Tra km e 600 km di autonomia, la spia si accende ad ogni avviamento del veicolo ed è accompagnata da un segnale sonoro. La spia si accende in seguito ogni 30 secondi. A circa km, una spia, accompagnata da un segnale sonoro, si accende ad ogni avviamento del veicolo, per indicare che l’autonomia del serbatoio AdBlue® è di circa 2400 km. Precisare al cliente che, se la sua percorrenza annua è superiore a km, sarà necessario un rabbocco prima della manutenzione. Si consiglia di effettuare il rabbocco presso la Rete Citroën. Serbatoio, Canalizzazione e Iniettore di Adblue L’utilizzo del BlueHDi

6 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. Motore Consumi l/100 Km Emissioni grammi CO 2 Riduzione Consumi vs €5 1.6 BlueHDi 100 3,487-18% 1.6 BlueHDi 120 3,694-18% 1.6 BlueHDi 100 3,487-18% 2.0 BlueHDi 150 4, % 2.0 BlueHDi 150 EAT % 2.0 BlueHDi 150 4, % 2.0 BlueHDi 150 EAT % 2.0 BlueHDi 180 EAT % I modelli Citroën e DS equipaggiati con la tecnologia BlueHDi : 1.6 BlueHDi BlueHDI 150 6/19 I modelli equipaggiati con BlueHDi

7 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. PERMETTE REGOLAZIONI OTTIMALI DEL MOTORE Con i motori EURO 5, due possibilità : 1.Ridotta produzione di NOx  Forte consumo di carburante. 2.Ridotto consumo di carburante  Forte produzione di Nox. Con il BlueHDi, le regolazioni consentono un ridotto consumo di carburante con prestazioni migliorate, mentre i NOx prodotti sono eliminati al 90% dal sistema SCR. Con il BlueHDi, Citroën possiede la tecnologia più efficace del mercato per la riduzione delle emissioni inquinanti dei motori Diesel : Il posizionamento inedito del catalizzatore SCR, a monte del FAP additivato, è il solo che permette di :  Ridurre i NOx sino al 90%,  Eliminare al 99,9% il particolato,  Ottimizzare le emissioni di CO 2 ed il consumo rispetto alle motorizzazioni EURO 5. Inoltre, l’adozione del sistema SCR a monte del FAP additivato consente dopo l’avviamento del veicolo un’entrata in funzione più rapida rispetto alle altre tecnologie proposte dai concorrenti, poichè il sistema SCR funziona a temperature inferiori. PUÒ TRATTARE GRANDI QUANTITA’ DI NOx Contrariamente alle « trappole » per NOx, utilizzate dalla concorrenza :  Nessun accumulo di NOx emessi, poichè trasformati in azoto e acqua.  Nessuna rigenerazione del sistema SCR (fase costosa in termini di carburante). 7/19 La tecnologia BlueHDi : i punti forti

8 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. Rispetto della norma Euro 6 LE TECNOLOGIE LE STRATEGIE DEI CONCORRENTI Riduzione degli inquinanti alla fonte« Trappola » per NOxSCR Riduzione degli NOx Nessuna produzione di NOx oltre i limiti della norma da parte del motore. Post-trattamento degli NOx prodotti dal motore attraverso catalisi. Post-trattamento degli NOx prodotti dal motore attraverso una reazione chimica con additivo. Principio Mancata emissione alla fonte attraverso una diversa regolazione pressione/temperatura del motore, che riduce le emissioni degli NOx. E’ una soluzione per nulla ottimale in termini di consumi. Catalizzatore ove vengono trattenuti per alcuni secondi gli NOx, che vengono poi trasformati attraverso una reazione chimica attraverso una fase di arricchimento ottenuta mediante l’iniezione di una quantità supplementare di gasolio. Questa soluzione brucia ulteriore gasolio, quindi genera altra CO 2 Permette di trattare una grande quantità di NOx in funzione della loro produzione e di ottimizzare i consumi. Marca Strategia Peugeot SCR VW Group « Trappola » per NOx o SCR Ford « Trappola » per NOx Renault Riduzione inquinanti alla fonte o « Trappola » per NOx o SCR BMW SCR Mercedes Riduzione inquinanti alla fonte o « Trappola » per NOx o SCR Mazda Riduzione degli inquinanti alla fonte 8/19 Concorrenza

9 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. PERCHÈ C’È BISOGNO DELL'AdBlue® ? La regolamentazione europea impone l’adeguamento alla norma Euro 6 che limita l’emissione dei NOx. Il sistema utilizzato da Citroën per decomporre gli ossidi d’azoto (NOx) in azoto (N 2 ) e in vapore acqueo necessita dell’additivo AdBlue® per realizzare questa trasformazione. PERCHÈ IL MOTORE NON SI RIAVVIA QUANDO È TERMINATO L’ADDITIVO AdBlue® ? La norma EURO 6 impone a tutti i costruttori l’impossibilità di avviare il veicolo se il sistema SCR non funziona. La mancanza di AdBlue® rende il sistema SCR inattivo : ciò impedisce ogni avviamento del veicolo, anche se il serbatoio del carburante è pieno. Ciò ha lo scopo di rispettare le norme in vigore sulle emissioni. Il veicolo è equipaggiato di sistemi di allarme che informano della necessità di effettuare un rabbocco di AdBlue®. L'AdBlue® È PERICOLOSO ? No. L'AdBlue® non presenta alcun rischio. Si tratta di una soluzione atossica che rispetta l’ambiente. L'AdBlue® È UN ADDITIVO PER IL GASOLIO? No. L'AdBlue® non è un additivo per il gasolio. E‘ conservato in un serbatoio apposito e non entra mai in contatto con il gasolio. QUAL È LA DATA DI SCADENZA DELL'AdBlue® ? La data di scadenza dell’AdBlue® è indicata sull’etichetta del contenitore dell’AdBlue®. Dal momento dell’acquisto dura circa un anno. Per una conservazione ottimale, si raccomanda di conservare l’additivo in un luogo riparato dal sole e ad una temperatura compresa tra -5°C e 20°C. QUAL È L’AUTONOMIA DEL MIO VEICOLO CON IL PIENO DI AdBlue® ? In funzione delle condizioni di utilizzo del veicolo e se il serbatoio di AdBlue® é pieno, l’autonomia è circa km. Per conoscere l’autonomia del suo veicolo, può fare riferimento al manuale d’uso. QUANTO MI COSTERÀ IL RABBOCCO DI AdBlue® PER LA MIA VETTURA ? Presso la Rete Citroën, circa 25 Euro. DOVE POSSO TROVARE L'AdBlue® ? Presso tutta la Rete Citroën : bottiglie tipo Kruse (1,9 l). POSSO AGGIUNGERE IO STESSO L’AdBlue® ? Si, Lei può trovare bottiglie di AdBlue® (tipo Bottiglia Kruse) presso la Rete Citroën e fare lei stesso il rabbocco. 9/19 Domande frequenti

10 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. ESISTE LA POSSIBILITÀ DI CONSULTARE L’AUTONOMIA RESIDUA DI AdBlue® ? Si, per i veicoli che dispongono del pulsante «check» (fisico o tattile). Per tutti i veicoli, un messaggio avverte il conducente quando l’autonomia residua è di km. PERCHÈ IL MOTORE OGGI PRODUCE PIÙ NOx CHE PRIMA ? L’ottimizzazione delle regolazioni della combustione (riduzione dei consumi) provoca una produzione supplementare di NOx e solo la tecnologia SCR sa come trattare queste quantità supplementari. CHE VANTAGGI PORTA IL BlueHDi ? Il BlueHDi associa il post-trattamento dei gas di scarico alle regolazioni ottimali del motore. Ciò assicura consumi ed emissioni di CO 2 ridotti al minimo. IL BlueHDi È PIÙ CARO ? No, il suo costo è compensato dalla riduzione del consumo di carburante in rapporto alle motorizzazioni EURO 5. 10/19 Domande frequenti

11 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. POCKET PureTech LUGLIO 2014

12 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. EB2 TURBO Motore 3 cilindri della famiglia EB di 1199 cm3 di cilindrata (1.2 PureTech 110 / 1.2 PureTech 130) che utilizza la tecnologia di sovralimentazione con « Turbo-Compressore ». DLC (Diamond Like Carbon) Rivestimento utilizzato sui pistoni, i segmenti e le punterie per limitare gli attriti. FASATURA VARIABILE Angolo d’apertura e di chiusura delle valvole variabile secondo il regime motore, che consente una migliore combustione e ottime prestazioni sia in termini di potenza che di coppia. POMPA DELL’OLIO PILOTATA Assicura un flusso dell’olio sempre adeguato allo stretto necessario per la corretta lubrificazione. PureTech Nome commerciale della famiglia di motori EB atmosferici e turbo-compressi. EB Nome generico della nuova famiglia dei motori benzina 3 cilindri. EURO 6 Le norme europee sulle emissioni, denominate norme Euro, sono dei regolamenti dell’Unione Europea che fissano i limiti massimi di emissioni inquinanti per i veicoli circolanti. Si tratta di un insieme di norme sempre più severe che si applicano ai veicoli nuovi. Il loro obiettivo è di ridurre l’inquinamento atmosferico dovuto ai trasporti stradali. La norma Euro 6 entrerà in vigore nel settembre 2014 per i nuovi veicoli. Essa fissa in particolare obiettivi più severi in materia di emissioni di ossidi d’azoto, che non devono superare gli 80 mg/km. 12/19 EB0 Motore 3 cilindri della famiglia EB di 999 cm 3 (1.0 PureTech 68) di cilindrata. EB2 Motore 3 cilindri della famiglia EB di cm 3 (1.2 PureTech 82) di cilindrata. Glossario

13 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. Il motore 1.2 PureTech130 S&S è derivato dalla gamma benzina 3 cilindri EB attuale (EB0, EB2) e risponde dal lancio alla nuova norma anti inquinamento Euro 6.1, che entrerà in vigore a partire da settembre 2014 per i nuovi modelli e in settembre 2015 per tutti i modelli. Citroën ha dunque sin d’ora un vantaggio. Questo motore beneficia di un’architettura e di una tecnologia dettate dalla volontà di limitare il consumo di carburante e le emissioni di agenti inquinanti emessi dalla combustione. I principali fattori tecnici che contribuiscono a questa ottimizzazione sono : Architettura 3 cilindri che consente dimensioni compatte e un peso ridotto Diminuzione degli attriti : utilizzo di materiali ad alto scorrimento sui pistoni (DLC) o tecnologie specifiche quali la pompa dell’olio pilotata o la cinghia di distribuzione umida. Dimensionamento ottimizzato di ogni componente. Sistema di iniezione della benzina ad alta pressione a 200 bar Tecnologia di combustione migliorata (ottimizzazione dell’aereodinamica della camera di scoppio, fasatura variabile dell’aspirazione e dello scarico, testata a 4 valvole per cilindro) Estensione dello Stop and Start su tutta la gamma EB2 Turbo Con un alto grado di sofisticazione tecnica, la famiglia EB (motori 3 cilindri) rappresenta 121 brevetti depositati dal Gruppo. 13/19 Dopo il lancio dei motori atmosferici 1.0 PureTech 68 e 1.2 PureTech 82, la famiglia dei motori tre cilindri « PureTech » si arricchisce di versioni 1.2 PureTech 110 S&S e 1.2 PureTech 130 S&S. Questa diversità è ottenuta grazie alla modularità adottata in fase di concezione dei motori stessi. In tal modo, il 40% dei pezzi dei motori turbo è comune ai motori atmosferici. La struttura meccanica dei motori turbo PureTech 110 e 130 è identica, si differenziano unicamente per alcune regolazioni e per il cambio (110 con cambio manuale a 5 rapporti e 130 con cambio manuale a 6 rapporti). I motori PureTech : la tecnologia

14 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. 1.COMBUSTIONE OTTIMIZZATA Iniezione Diretta 200 bar e camera di combustione concepita per un funzionamento con forti tassi di gas residui. Sistema di fasatura variabile dei due alberi a camme per garantire un rendimento ottimale in ogni condizione di funzionamento del motore. 2.RIDUZIONE DEGLI ATTRITI Dimensionamento ottimizzato, disassamento e trascinamento della distribuzione tramite una cinghia umida. Nuovo rivestimento ad alto scorrimento. Pompa dell’olio pilotata. 3.DOWNSIZING Elevato livello di prestazioni di 80 kW/l et 190 Nm/l, grazie ad un turbo di nuova generazione, ad alto rendimento, che offre la coppia massima da 1500 giri/min a 3500 giri/min. 4.STOP & START OTTIMIZZATO Riduzione dell’energia necessaria al riavviamento. Maggior disponibilità del sistema, ottimizzazione della gestione dell’energia elettrica. 14/19 MOTORI OTTIMI: Per rispondere agli obblighi della norma Euro 6 di riduzione delle emissioni inquinanti e per ridurre i consumi, Citroën si è dotata di una nuova famiglia di motori 3 cilindri atmosferici e turbocompressi. IL MOTORE ATMOSFERICO: Questa nuova gamma di motori benzina, prodotta al 100 % in Francia nel sito di Trémery (Moselle), è stata lanciata nel Più compatto, il nuovo motore 3 cilindri atmosferico PureTech consente di ridurre i consumi e le emissioni di CO 2 sino al 25% in rapporto al motore 4 cilindri di pari potenza. L’utilizzatore beneficia così di una diminuzione dei consumi di carburante di circa 1.5 l per 100 km, mantenendo un piacere di guida ottimale. IL MOTORE TURBOCOMPRESSO: Anticipando la norma Euro 6 in vigore da settembre 2014, questo motore prodotto in Francia a Douvrin (Pas-de-Calais), é stato lanciato in aprile 2014 in versione 1.2 PureTech 130 S&S su Citroën C4 e successivamente in versione 110 su C4 Cactus. Questo nuovo motore benzina 3 cilindri turbocompresso deriva dalla versione atmosferica. È costituito da un turbo di nuova generazione ad alto rendimento ( giri/min) ed offre il miglior compromesso tra coppia a bassi regimi e potenza, con il 95% della coppia disponibile a partire da giri/min sino a giri/min. Il nuovo motore 3 cilindri PureTech turbo permette di ridurre i consumi e le emissioni di CO 2 sino al 21% in rapporto al motore 4 cilindri di pari potenza I motori PureTech : la tecnologia

15 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. I modelli Citroën e DS equipaggiati con la tecnologia PureTech : 15/19 Motori PureTech Consumi l/100km* Emissioni CO 2 g/km* Guadagno in consumi ed emissioni vs motori precendenti Nuova C1 1.2 PureTech 82 4,399/ C3 1.0 PureTech 68 4,39932% 1.2 PureTech 82 4, % (vs1.4 VTi 95cv) a 28% (vs cv) 1.2 PureTech 82 S&S ETG 4,195/ DS PureTech 82 4,710923% (vs1.4 VTi 95cv) 1.2 PureTech 82 S&S ETG5 4,399/ C4 Cactus 1.2 PureTech 75 4,6107/ 1.2 PureTech 82 4,6107/ 1.2 PureTech 82 S&S ETG5 4,398/ 1.2 PureTech110 S&S 4,7107/ C4 1.2 PureTech 130 S&S 4,811015% (vs 1.6 THP 150cv) NUOVA C1 (5 porte)DS 3C4 NUOVA C1 (3 porte) NUOVA C1 Airscape (5 porte) NUOVA C1 Airscape (3 porte) C3C4 Cactus I modelli equipaggiati con motori PureTech

16 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. 16/19 RIDUZIONE DEI CONSUMI E DELLE EMISSIONI DI CO 2 L’arrivo del nuovo motore 3 cilindri 1.2 benzina PureTech turbo rappresenta una vera innovazione tecnica. Le sue dimensioni compatte, il suo peso ridotto, i suoi nuovi materiali ad alto scorrimento sono determinanti nella ricerca virtuosa delle migliori prestazioni associate alla economia di utilizzo. Definito con un importante livello di potenza specifica di 80 kW/l e 190 Nm/l, questo motore assicura un miglior rendimento pur riducendo la cilindrata. A potenza e piacere di guida equivalenti, questo nuovo motore permette così di ridurre sino al 21 % i consumi e le emissioni di CO 2 in rapporto ai motori attuali a 4 cilindri. Il motore1.2 PureTech130 S&S, associato ad un cambio meccanico a 6 marce, raggiunge un consumo in ciclo misto di 4,8 l/100 km ed emissioni di CO 2 di 110 g/km. UN PIACERE DI GUIDA ECCEZIONALE Il nuovo motore 3 cilindri 1.2 PureTech 130 dimostra che il downsizing può essere al servizio delle prestazioni e del piacere di guida Dotato di iniezione diretta ad alta pressione e di un turbo di nuova generazione ad alto rendimento (che gira a giri/min), esso offre un notevole piacere di guida, già ai bassi regimi. Con una coppia massima di 230 Nm ottenuta a 1750 giri/min, offre il miglior compromesso tra coppia a bassi regimi e potenza presente oggi sul mercato. Inoltre, il 95 % della coppia è disponibile tra et giri/min, rendendo il suo utilizzo ottimale in ogni circostanza. UNA CONCEZIONE PER UNA AFFIDABILITÀ SENZA COMPROMESSI Prima del suo lancio, il 3 cilindri PureTech turbo è stato sottoposto a test molto severi, con oltre ore di prove realizzate sul banco motore ed oltre 1,6 milioni di chilometri percorsi. I motori PureTech : i punti forti

17 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. Veicolo/MotoreCO 2 g/kml/100 km Renault Clio 0.9 TCE 90 Clio 1.2 TCE 120 Da 105 a Da 4,5 a 5,4 5,2 VW Polo 1.2 TSI 90 Golf 1.4 TSI 150 ACT ,7 Ford Focus 1.0 Ecoboost 100 Focus 1.0 Ecoboost 125 Da 99 a Da 4,3 a 4,8 5,0 Nissan Micra 1.2 DIG-S 98994,3 Fiat Twinair 85924,0 BMW Mini 1.2l ,6 LE TECNOLOGIE ESISTENTI La maggior parte dei costruttori hanno sviluppato, o svilupperanno, motori di bassa cilindrata sovralimentati. I principali motori ad oggi conosciuti sono : VW TSI : cilindri, poi cilindri, lanciato nel 2013, Ford Ecoboost : cilindri, lanciato nel 2012 (100 e 125 CV), Nissan : 1.2 DIGS 3 cilindri a iniezione diretta e compressore (98 CV), Fiat : 2 cilindri sovralimentato con cilindrata 0.9 (Twinair105 CV) et 1.4 Turbo Multiair a Iniezione Indiretta (135 CV), Renault : propone un motore 1.2 Iniezione diretta 4 cilindri (120 CV) modulare con il cilindri iniezione diretta (90 CV), BMW : dispone di versioni 1.2 (102 CV) e 1.5 (136 CV) 3 cilindri turbo compressi a iniezione diretta modulari con un motore 2.0, 4 cilindri, Opel : ha previsto un motore 1.0 Turbo 3 cilindri. LE EMISSIONI E I CONSUMI LE DENOMINAZIONI COMMERCIALI 17/19  Ford: Ecoboost  Fiat : Twinair e Multiair  VW : TSI  Renault : TCE  Nissan : DIG-S  BMW : Twin Power Rispetto della Norma Euro 6 Concorrenza

18 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. 18/19 UN MOTORE 3 CILINDRI 1.2 NON RISCHIA DI ESSERE MENO AFFIDABILE DI UN MOTORE 4 CILINDRI DI CILINDRATA SUPERIORE ? Prima del lancio, il nuovo motore 3 cilindri è stato sottoposto a test molto severi con oltre ore di prove al banco motore ed oltre 1,6 milioni di chilometri percorsi. Esso beneficia di una grande qualità nella costruzione e nella scelta dei materiali. UN MOTORE DI CILINDRATA 1.2 PERMETTE DI AVERE UNA BUONA ACCELERAZIONE? Grazie al turbo la coppia massima di 230 Nm è nettamente superiore alla coppia massima di 160 Nm del precedente motore atmosferico 1.6. Inoltre il 95 % della coppia è disponibile tra 1500 giri/min et 3500 giri/min, intervallo che corrisponde al regime abituale di utilizzo. PERCHÈ REALIZZARE UN MOTORE TRE CILINDRI ? La scelta di sviluppare una famiglia di motori 3 cilindri è stata dettata dalla volontà di ottimizzare i consumi e quindi la massa e le dimensioni, perchè esse hanno un impatto diretto sui consumi. UN MOTORE 3 CILINDRI NON È PIÙ RUMOROSO DI UN MOTORE 4 CILINDRI ? NO : Le scelte tecniche effettuate hanno portato a raggiungere un livello di rumorosità equivalente a quello di un motore 4 cilindri. In ogni caso la percezione della rumorosità è differente tra un 3 ed un 4 cilindri. QUESTO MOTORE 3 CILINDRI NECESSITA DI UNA MANUTENZIONE SPECIFICA ? Un motore 3 cilindri utilizza le stesse tecnologie di un motore 4 cilindri e pertanto non necessita di una manutenzione specifica. Motore Benzina 3 cilindri Domande frequenti

19 Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. 19/19 EAT6 (Efficient Automatic Transmission): Nuova generazione di cambi automatici a 6 rapporti AISIN. Questi cambi automatici di nuova generazione offrono un piacere di guida di alto livello, con consumi di carburante comparabili a quelli dei migliori cambi manuali. Essi dispongono della tecnologia « Quickshift » (passaggi di velocità più veloci, eccellente fluidità e piacere di guida). La loro concezione permette di ridurre drasticamente le emissioni di CO 2, con un guadagno da 15 a 20 g/km (ovvero da 0,6 a 0,8 l/100km) in rapporto alla generazione precedente, a seconda dei modelli considerati. Cambio automatico EAT6 su Citroën DS 5 ETG (Efficient Tronic Gearbox): Nuova generazione di cambi pilotati a 5 (ETG) o 6 (ETG6) rapporti Una concezione profondamente rivista, che consente di offrire un’eccellente fluidità ed una dolcezza di guida in occasione dei cambi marcia. Manovre di parcheggio e guida a bassa velocità facilitate, grazie alla nuova prestazione di trascinamento (il veicolo avanza a bassa velocità senza premere il pedale dell’acceleratore, come avviene con un cambio automatico). Questa famiglia di cambi pilotati unisce il confort di un cambio automatico (non occorre cambiare marcia) ad un costo molto vantaggioso in rapporto a quest’ultimo. VEICOLI EQUIPAGGIATI CambioMotori benzinaMotori Desel ETG 1.2 PureTech 82 S&S (C3, DS 3, C4 Cactus) / ETG6/1.6 e-HDi 90 (DS 3, C3 Picasso, C4 Picasso, C4 Cactus) 1,6 e-HDi 115 (C4, C4 Picasso, DS 4, DS 5 ) Cambio ETG su Citroën DS 3 Motori Consumi l/100km Emissioni CO 2 g/km Riduzione consumi ed emissioni vs motore €5 C4 Picasso 1.6 THP 165 S&S EAT6 5,6130-0,3 l/100 km (rispetto alla versione CM6) DS BlueHDi 180 4,411425%, di cui 12% grazie a EAT6 VEICOLI EQUIPAGGIATI CambioMotori benzinaMotori Diesel EAT6 C4 Picasso 1.6 THP 165 S&S 2.0 BlueHDi 150 (C4 Picasso e C4 Grand Picasso) 2.0 BlueHDi 180 (DS 5) I nuovi cambi per i motori BlueHDi & PureTech


Scaricare ppt "Documento strettamente confidenziale riservato all'uso interno della Rete Citroën. POCKET BlueHDi AGOSTO 2014."

Presentazioni simili


Annunci Google