La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Survey sugli aspetti interessanti per laccreditamento (secondo livello) D. Di Piramo Regione Veneto, ULSS 22.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Survey sugli aspetti interessanti per laccreditamento (secondo livello) D. Di Piramo Regione Veneto, ULSS 22."— Transcript della presentazione:

1 Survey sugli aspetti interessanti per laccreditamento (secondo livello) D. Di Piramo Regione Veneto, ULSS 22

2 Accreditamento II livello dello screening Accreditamento Normative nazionali e regionali IQ Società Scientifiche Italiane ed Europee IQ raccomandati da altri gruppi (es. ASGE/ACG Taskforce) Linee Guida GISCOR

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13 Requisiti strutturali Requisiti tecnologici Requisiti organizzativi Requisiti individuali ACCREDITAMENTO DELLO SCREENING

14

15

16

17

18 Standard accettabile > 85%, desiderabile > 90% Adesione alla colonscopia

19 Adesione al secondo livello: criticità Mancata adesione o mancanza del tasso reale di adesione? Mancata adesione o mancanza del tasso reale di adesione?Imbarazzo Sesso degli endoscopisti Disagio per la preparazione Bassa percezione del rischio Disagio post-colonscopia Paura del dolore Paura del dolore

20 Adesione alla colonscopia accettabile > 85% desiderabile > 90% Italia 2008: 81,3%

21 Adesione alla colonscopia

22

23

24

25 Colonscopie complete desiderabile > 90% accettabile > 85% Italia 2008: 92,1%

26 Des Acc Valore Predittivo Positivo del SOF+ alla colonscopia

27 Standard accettabile >25%, desiderabile >30% Primi esami. VPP del SOF+ alla colonscopia, per Regione

28 Standard accettabile >25%, desiderabile >30% Primi esami. VPP del SOF+ alla colonscopia, per Regione

29 Standard accettabile >15%, desiderabile >20% Esami successivi. VPP del SOF+ alla colonscopia, per Regione

30 Lesioni diagnosticate Primi esami Es. successivi Screenati Carcinomi di cui adenomi cancerizzati 27,3%24,4% Adenomi avanzati Carcinomi stadiati 72%71%

31 Quota di lesioni con trattamento esclusivamente endoscopico (71% dei casi) Media °-90° percentile Tutti i carcinomi Tutti i carcinomi12,1% 0 – 26% Carcinomi pT1 Carcinomi pT127,2% 0 – 46% Adenomi avanzati Adenomi avanzati95,7% %

32 Adenoma cancerizzato. Studi Giscor Sorveglianza endoscopica vs chirurgia nel trattamento dei polipi cancerizzati Prevalenza, trattamento e follow-up delle lesioni T1 screen detected del colon retto Sovratrattamento ?Sottotrattamento ? Standard

33 CT OPERATIVE Media 2009 RangeStandard Sanguinamenti – 18.4 <25 Perforazioni – 5.2 <25 Complicanze allendoscopia CT NON OPERATIVE Media 2009 RangeStandardSanguinamenti – 10.9 <5 Perforazioni – 5.4 <5

34 Colonscopie operative - complicanze Media 2008 RangeStandard Sanguinamenti – 15.3 <25 Perforazioni – 7.0 <25 Media 2009 RangeStandardSanguinamenti – 5.2 <25 Perforazioni – 18.4 <25

35 Complicanze alla colonscopia di screening (Giscor) Colonscopie non operative< 0.5% Colonscopie operative< 2.5%

36 Standard accettabile >90% entro 30 gg, desiderabile >95% entro 30 gg Tempo per lesecuzione della colonscopia di approfondimento

37 Standard >90% entro 30 gg Tempo per lesecuzione dellintervento chirurgico

38 CANCRO INTERVALLO Tumore primitivo del retto-colon in sogg. che ha avuto un test di screening negativo, insorto prima del successivo invito o entro un periodo uguale allintervallo di screening Definizione

39 CANCRO INTERVALLO NEL SECONDO LIVELLO DELLO SCREENING

40 CANCRO INTERVALLO II livello. Definizione Cancri diagnosticati prima di un controllo programmato Cancri diagnosticati nella sorveglianza post-polipectomia Cancri diagnosticati SOF+ CT- entro i 10 anni Cancri diagnosticati SOF+ CT+ per adenomi ?

41 INDICATORI CANCRO INTERVALLO Tasso di cancri intervallo Incidenza proporzionale dei cancri intervallo Standard

42 Accreditamento II livello dello screening Accreditamento Regione IQ Società Scientifiche Italiane ed Europee IQ raccomandati da altri gruppi (es. ASGE/ACG Taskforce) Linee Guida. Normative nazionali GISCOR ONS

43 Sommario Ai fini dellaccreditamento I requisiti per il secondo livello dello screening andrebbero, in parte, ridefiniti e condivisi I programmi dovrebbero definire procedure ad hoc per monitorare nuovi elementi (cancri intervallo, FU, ecc) Tali aspetti dovrebbero poi rientrare nella survey

44

45

46 Standard accettabile > 85%, desiderabile > 90% Colonscopie complete (media, 10° e 90° percentile)

47 Colonscopie incomplete che vengono completate


Scaricare ppt "Survey sugli aspetti interessanti per laccreditamento (secondo livello) D. Di Piramo Regione Veneto, ULSS 22."

Presentazioni simili


Annunci Google