La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lezione 3 – RUOLI E RESPONSABILITA’ DEI SOGGETTI COINVOLTI Arch. Jonathan Carlini Il nuovo Attestato di Prestazione Energetica: come redigere il nuovo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lezione 3 – RUOLI E RESPONSABILITA’ DEI SOGGETTI COINVOLTI Arch. Jonathan Carlini Il nuovo Attestato di Prestazione Energetica: come redigere il nuovo."— Transcript della presentazione:

1 Lezione 3 – RUOLI E RESPONSABILITA’ DEI SOGGETTI COINVOLTI Arch. Jonathan Carlini Il nuovo Attestato di Prestazione Energetica: come redigere il nuovo APE ed effettuare un corretto Audit Energetico degli edifici © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

2 Il soggetto certificatore Prestazioni e classi energetiche Indice Lettura di un A.P.E. © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

3 Il Soggetto certificatore Sono abilitati ai fini dell’attività di certificazione e quindi riconosciuti come soggetti certificatori: i tecnici abilitati; gli Enti Pubblici e gli organismi di diritto pubblico operanti nel settore energia-edilizia, che esplicano l’attività con un tecnico/i; gli organismi pubblici e privati qualificati a effettuare attività di ispezione nel settore delle costruzioni edili, ingegneria e impiantistica che svolgano l’attività con un tecnico/i; le società di servizi energetici (ESCO) che svolgano l’attività tramite un tecnico/i. © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

4 Il Soggetto certificatore “E’ un tecnico iscritto al relativo albo professionale e abilitato all’esercizio della professione riguardante la progettazione di edifici e degli impianti asserviti agli edifici stessi” (D.P.R. 75/13) Ma chi è il Soggetto Certificatore? Il Soggetto Certificatore secondo i dettami del DPR 75/2013 può operare in proprio (Libero Professionista), per Enti Pubblici, società di diritto privato o ESCO. Le Energy Service Company (ESCO) sono società che effettuano interventi di efficienza energetica, assumendo su di sé il rischio dell'iniziativa e liberando il cliente finale da ogni onere organizzativo e di investimento. I risparmi economici ottenuti vengono condivisi fra la ESCO ed il Cliente finale. © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

5 Il Soggetto certificatore Le figure professionali abilitate, senza l’obbligo di seguire nessun corso di formazione, sono tecnici iscritti ai relativi albi e abilitati all’esercizio della professione in possesso di uno dei seguenti titoli: -Laurea magistrale o specialistica (Architettura, Ingegneria, Agraria) - Laurea Triennale (Architettura, Ingegneria, Agraria) - Diploma di Istruzione Tecnica (Geometra, Periti Industriali, Periti Agrari) Quali figuri professionali sono abilitate? - art. 2 comma 4 lett a) DPR 75/2013 © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

6 Il Soggetto certificatore I tecnici che non sono in possesso dell’abilitazione professionale Coloro che sono in possesso di uno dei seguenti titoli: - Laurea magistrale o specialistica (Fisica, Matematica, Geologia, Chimica) - Laurea Triennale (Ingegneria dell’Informazione, Pianificazione Territoriale, Fisica, Matematica, Chimica, Geologia) - Diploma di Istruzione Tecnica (con indirizzi e articolazioni diversi da quelli indicati in precedenza) Chi allora deve fare il corso? © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

7 Il Soggetto certificatore In cosa consiste il corso di formazione? Per il DPR 75/2013 il corso deve essere di 64 ore e i programmi devono includere i contenuti minimi riportati nell’Appendice D dello stesso DPR 75/2013 N.B. Essendo un corso obbligatorio per legge le singole regioni devono legiferare in materia (in primis con la Conferenza Stato- Regioni che pone le basi per le singole leggi regionali) e la competenza di accreditare i corsi va poi alla singola provincia! Per esempio la Legge Regionale Toscana prevede un corso per diventare certificatore di 80 ore anziché 64. © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

8 Il Soggetto certificatore Requisiti di imparzialità e indipendenza Secondo il DPR n. 75 del 2013 i tecnici abilitati debbono dichiarare l’assenza di conflitto di interessi: a)nel caso di certificazione di edifici di nuova costruzione, da intendere come non coinvolgimento diretto o indiretto nel processo di progettazione e realizzazione dell'edificio da certificare o con i produttori dei materiali e dei componenti in esso incorporati, nonché rispetto ai vantaggi che possano derivarne al richiedente, che in ogni caso non può essere né il coniuge né un parente fino al quarto grado; b) nel caso di certificazione di edifici esistenti, da intendere come non coinvolgimento diretto o indiretto con i produttori dei materiali e dei componenti in esso incorporati, nonché rispetto ai vantaggi che possano derivarne al richiedente, che in ogni caso non può essere né il coniuge né un parente fino al quarto grado. © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

9 Il Soggetto certificatore Sono previste varie sanzioni, sia per chi non ottempera agli obblighi di presentazione, sia per chi rilascia un APE non veritiero o non conforme alle metodologie ed ai criteri previsti dalla legge. N.B. Qualora ricorrano le ipotesi di reato, ossia la formulazione di atti falsi o mendaci, il responsabile è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia Vediamo quali sanzioni sono previste… Sanzioni per mancata allegazione o errata compilazione © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

10 La Certificazione Energetica Sanzioni per mancata allegazione o errata compilazione Sanzioni previste dal d.l. 63/2013 Il Soggetto certificatore © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

11 Sanzioni per mancata allegazione o errata compilazione Sanzioni previste dal d.l. 63/2013 Il Soggetto certificatore © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

12 Prestazioni e classi energetiche La classe energetica globale è contrassegnata da una lettera (da A alla G) e rappresenta l’etichetta energetica attribuita all’edificio sulla base di un intervallo convenzionale di riferimento all’interno della quale si colloca la sua prestazione energetica. © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

13 Prestazioni e classi energetiche SCALA ENERGETICA PER RISCALDAMENTO EP i SCALA ENERGETICA PER ACS EP acs Dal 2010 valore minimo Per i nuovi edifici Non ci sono valori minimi per i nuovi edifici Coefficiente adimensionale © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

14 N.B. La classe energetica è importante ma i valori oscillano in funzione di molte variabili (zona, forma, dimensione, orientamento, caratteristiche, etc) perciò la classe non può essere utilizzata come termine di paragone tra edifici. E’ possibile infatti che due edifici in classe F abbiano consumi nettamente diversi così come una villetta in F probabilmente consuma più di un appartamento in G Prestazioni e classi energetiche © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

15 In 10 ANNI! VUOTO!! Consumo totale di energia primaria per ACS Consumo totale di energia primaria per il riscaldamento invernale Prestazioni e classi energetiche © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

16 Lettura di un A.P.E. 1 – Titolo con indicazione dell’edificio 2 - Validità dell’A.P.E. 3 – Classe Energetica Globale dell’Edificio 4 e 5 – Grado delle Prestazioni Energetiche Globali e Parziali 6 – Qualità dell’involucro per il raffrescamento © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

17 Lettura di un A.P.E. 1 – Metodologie di calcolo 2 – Raccomandazioni e Prestazione Energetica Raggiungibile 3 – Classificazione Energetica Globale dell’Edificio © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

18 Lettura di un A.P.E. 1 – Dati prestazioni energetiche parziali 2 – Note 3 – Edificio 4 - Impianti © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

19 Lettura di un A.P.E. 1 – Progettazione/Costruzione 2 – Soggetto Certificatore 3 – Sopralluoghi/Dati Ingresso 4 – Software 5 – Dich. Sostit. di atto notorio © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)

20 Grazie per l’attenzione Il nuovo Attestato di Prestazione Energetica: come redigere il nuovo APE ed effettuare un corretto Audit Energetico degli edifici Arch. Jonathan Carlini © Tutti i diritti riservati – Professional Academy (Aidem SRL)


Scaricare ppt "Lezione 3 – RUOLI E RESPONSABILITA’ DEI SOGGETTI COINVOLTI Arch. Jonathan Carlini Il nuovo Attestato di Prestazione Energetica: come redigere il nuovo."

Presentazioni simili


Annunci Google