La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fabrizio Bònoli Dipartimento di Fisica e Astronomia Università di Bologna Scienza e tecnologia … alcune domande … poche risposte …

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fabrizio Bònoli Dipartimento di Fisica e Astronomia Università di Bologna Scienza e tecnologia … alcune domande … poche risposte …"— Transcript della presentazione:

1 Fabrizio Bònoli Dipartimento di Fisica e Astronomia Università di Bologna Scienza e tecnologia … alcune domande … poche risposte …

2 cosa intendiamo per scienza ? cosa intendiamo per tecnologia ? … e soprattutto …

3 … che rapporti ci sono tra scienza e tecnologia ? … e che rapporti esse hanno con noi ?

4 SCIENZA complesso organico di conoscenze è un complesso organico di conoscenze ottenuto con un processo sistematico di acquisizione per giungere a una descrizione condivisa della natura. Le regole che governano questo processo di acquisizione delle conoscenze sono conosciute come METODO SCIENTIFICO. osservazione sperimentale formulazione di unipotesi verifica dellipotesi Elementi chiave del metodo scientifico sono losservazione sperimentale di un evento, la formulazione di unipotesi generale e la possibilità di verifica dellipotesi mediante osservazioni successive. falsificabile Elemento fondamentale affinché un complesso di conoscenze possa essere ritenuto scientifico è la sua possibilità di essere falsificabile.

5 TECNOLOGIA Concetto ampio che si riferisce alle conoscenze e all'uso, da parte di una specie, di utensili e di abilità e di come queste influiscano sulla capacità della specie stessa di controllare e adattare il proprio ambiente. tecnologia qualcosautilizzabile scienzatecnica La tecnologia si occupa dello studio dei procedimenti e delle attrezzature necessarie per la trasformazione di qualcosa in un prodotto utilizzabile, partendo dai principi della scienza, per arrivare alla tecnica, che invece si occupa specificatamente delle modalità pratiche della lavorazione.

6 In altre parole, per realizzare qualcosa di utilizzabile scienza tecnologia tecnica qualcosa di utilizzabile, la scienza mette a disposizione tutto quello che si può sapere in merito, la tecnologia dice quello che serve sapere per fare, la tecnica spiega come si fa a fare.

7 ?? Sarebbe molto facile presentare alcuni aspetti – del tutto indiscutibili – di come la scienza e la tecnologia abbiano enormemente migliorato la qualità della nostra vita. Qualche esempio ??

8 gli occhiali un monaco pisano nel 1305 affermava: «… larte di fabbricare i vetri lenticchie (lenti) per migliorare la vista delle persone anziane è una delle arti migliori e più utili che vi siano al mondo …» Tommaso da Modena, 1352, fra Ugone da Provenza, Capitolo dei Domenicani, San Nicolò, Treviso un esempio poco noto …

9 le grandi cattedrali Dai disegni di Villard de Honnecourt XIII sec. un esempio tra scienza, tecnologia arte e cultura Carlo Magno assiste alla costruzione della Cattedrale di Saint Denis.

10 … e ancora Galileo, 1638 dalla balistica alla legge di gravità Tartaglia, 1537 Newton, 1687 > >

11 ?? Qualche esempio recente di ricadute tecnologiche dalla scienza Almeno oggetti diversi prodotti con tecnologie sviluppate nella corsa alla Luna: microcircuiti, celle a combustibile, gore-tex, teflon, velcro, cibi liofilizzati, batterie ricaricabili, arti artificiali, pacemaker, orologi al quarzo, tecnologie per telecomunicazioni …. Per ogni dollaro dei 25 miliardi spesi, le ricadute tecnologiche ne hanno prodotti TRE !! Per ogni dollaro dei 25 miliardi spesi, le ricadute tecnologiche ne hanno prodotti TRE !!

12 ?? La prima rete arpanet venne costruita nel 1969 collegando quattro Università: Los Angeles, Stanford, Santa Barbara e Utah. Nel 1991 presso il CERN di Ginevra fu definito il protocollo HTTP (HyperText Transfer Protocol), da cui è nato il world wibe web – www – nel 1993 … Nel 1991 presso il CERN di Ginevra fu definito il protocollo HTTP (HyperText Transfer Protocol), da cui è nato il world wibe web – www – nel 1993 … internet Qualche esempio recente di ricadute tecnologiche dalla scienza

13 ?? Aspettative di vita media e ancora …

14 Calo della mortalità dall800 a oggi: dal 30% al 10%

15 Energia disponibile pro capite /y da kcal. nel neolitico a oggi

16 … ma … cè qualche ma di cui dobbiamo tener conto …

17 Calo delle risorse disponibili Aumento dellinquina mento

18 Riscalda- mento globale

19 Disastri ambientali

20 … e allora ?? Quali sono i dilemmi tecnologici di fronte ai quali ci troviamo oggi ??

21 inquinamento inquinamento rischi di usi nocivi rischi di usi nocivi sfruttamento delle risorse sfruttamento delle risorse abbandono delle tradizioni abbandono delle tradizioni alienazione alienazione … una sintesi breve (e incompleta) dei dilemmi tecnologici

22 inquinamento inquinamento dipendenza dal capitale dipendenza dal capitale sfruttamento delle risorse sfruttamento delle risorse rischi di usi nocivi rischi di usi nocivi dipendenza dalla centralizzazione dipendenza dalla centralizzazione abbandono delle tradizioni abbandono delle tradizioni alienazione alienazione

23 … dinanzi a questi dilemmi possiamo avere tipi di risposte diverse … … dinanzi a questi dilemmi possiamo avere tipi di risposte diverse … … ma quali ???

24 inquinamento Linquinamento è inevitabile: vale la pena sopportarlo, visti i benefici. Superarlo con tecnologie anti-inquinamento. Inventare tecnologie non inquinanti. Linquinamento è un sintomo dellattuale società di mercato oltre che di tecnologie scadenti. Soluzione tradizionale Soluzione radicale Proposte di rimedi e/o soluzioni alternative

25 dipendenza dal capitale La tecnologia costerà sempre più denaro: basta metterlo a disposizione. Rendere le tecnologie meno costose. Inventare tecnologie con alta intensità del lavoro. Il problema dei costi vale solo in una società di mercato come quella attuale. Soluzione tradizionale Soluzione radicale Proposte di rimedi e/o soluzioni alternative

26 rischi di usi nocivi Soluzione tradizionale Soluzione radicale Proposte di rimedi e/o soluzioni alternative Inevitabili: val la pena di correrli! Fare leggi contro usi inopportuni. Inventare tecnologie che non possano essere male utilizzate. Luso negativo delle tecnologie è un problema politico e non solo tecnico.

27 sfruttamento delle risorse Nulla dura per sempre: pazienza! Usare le risorse più oculatamente. Inventare tecnologie che usino solo risorse rinnovabili. Il vero problema è lo sfruttamento delluomo e della natura da parte delluomo. Soluzione tradizionale Soluzione radicale Proposte di rimedi e/o soluzioni alternative

28 dipendenza dalla centralizzazione Soluzione tradizionale Soluzione radicale Proposte di rimedi e/o soluzioni alternative Che male cè ? Decentralizzare. Concentrare gli sforzi su tecnologie decentralizzate. La centralizzazione è un vantaggio solo in un sistema sociale giusto.

29 abbandono delle tradizioni Soluzione tradizionale Soluzione radicale Proposte di rimedi e/o soluzioni alternative Proprio per questo la tecnologia è così potente e utile. Integrazione di tradizione e capacità tecnologiche. Sviluppare tecnologie nuove da quelle che già esistono. La tecnologia non deve cancellare la tradizione.

30 alienazione Soluzione tradizionale Soluzione radicale Proposte di rimedi e/o soluzioni alternative Cosa centra lalienazione: più si produce, più si guadagna e così anche i lavoratori stanno meglio ! Cè bisogno di più automazione. Non attuare la produzione di massa. Lalienazione ha cause sociali, non tecniche.

31 Quali atteggiamenti dovremmo (potremmo) tenere nei confronti di scienza e tecnologia ?? … e allora ??

32 puro: puro: liberale: liberale: umanista: umanista: tecnocratico: tecnocratico: catastrofico: catastrofico: antiscientifico: antiscientifico: S & T sono la ricerca culturale più importante S & T sono compromesse dallo Stato S & T aumentano il benessere (anche intellettuale) S & T sono la molla del progresso S & T minacciano il genere umano S & T sono disumanizzanti … una sintesi breve (e incompleta) dei diversi atteggiamenti

33 In sostanza, ci troviamo di fronte a problemi (in ordine alfabetico) : economici etici politici scientifici sociali tecnologici

34 Le fonti di energia dovranno essere: abbondanti inesauribili ben distribuite non pericolose per luomo non inquinanti per la natura che favoriscano sviluppo economico che favoriscano occupazione che colmino le disuguaglianze che favoriscano la pace

35 Dal Sole giunge sulla Terra in unora la quantità di energia che lumanità consuma in un anno !! non è una proposta, ma solo un esempio

36 Cè una conclusione ??

37 Dobbiamo forse pensare a una sorta di progetto Manhattan per risolvere uno dei maggiori dilemmi tecnologici: quello energetico ?? … magari con risultati meno catastrofici ?

38 oppure ci dobbiamo chiedere: a cosa siamo pronti a rinunciare ??

39 « … una scienza che vi dica: attenti, due più due uguale quattro e così via, getta nello spirito il mistero dell'imperscrutabile … … è desolata la scuola dove non entri altro che la scienza che pare si aggravi sullo spirito come un incubo … Quella scienza che toglie il respiro e suscita la nostalgia della vita e dell'arte, dove l'animo si effonde liberamente … Quella scienza che con le sue leggi, le sue formule, i suoi schemi, i suoi preparati, i suoi cadaveri, le sue piante disseccate e le sue bestie impagliate è come un mondo di spettri dove l'anima sente il freddo della morte … » Giovanni Gentile Ministro dellIstruzione Pubblica, … qualcuno ha detto …

40 « … una scienza che vi dica: attenti, due più due uguale quattro e così via, getta nello spirito il mistero dell'imperscrutabile … L'oscura rappresentazione dell'ignoto fa desolata la scuola dove non entri altro che la scienza con il suo rigore e la sua esattezza che pare si aggravi sullo spirito come un incubo e lo costringe e lo abbatte nelle strette del suo efferato congegno … Quella scienza che toglie il respiro e suscita acuta la nostalgia della vita e dell'arte, dove l'animo si effonde liberamente … Quella scienza che con le sue leggi, le sue formule, i suoi schemi, i suoi preparati, i suoi cadaveri, le sue piante disseccate e le sue bestie impagliate è come un mondo di spettri dove l'anima sente il freddo della morte … » Giovanni Gentile Ministro dellIstruzione Pubblica, … qualcuno ha detto …

41 … ma cè anche chi ha detto … «La gente saggia concorda sul fatto che le scienze obbediscono alla regola dello sviluppo e NON sono vincolate a finalità che NON ne contemplino il superamento» As-Samawal al-Maghribī Bagdad XII sec. Libro sullo svelamento delle bizzarie degli astrologi (Kashfuwār al-munaj-jimīn)

42 è vero che se qualcosa è scientificamente ipotizzabile, prima o poi qualcuno la realizzerà?? 104 anni dopo

43 riusciremo a fare in modo che sia realizzata … a puro vantaggio delluomo ? Umberto Veronesi, la Repubblica, 11 giugno 2012 ma come e con quali rischi ?

44 altri hanno detto: non è vero la comunità umana ??? … oggi la scienza è unimpresa collettiva che abbisogna di immensi finanziamenti pubblici e quindi di supporto politico, così che la comunità umana può decidere che qualcosa di scientificamente ipotizzabile non per questo debba essere realizzato. Vito Mancuso la Repubblica, 12 giugno 2012

45 … e allora, facciamoci qualche altra domanda: come fare avanzare la cultura scientifica (e non solo) e soprattutto il metodo critico che è proprio della cultura scientifica (e non solo) ??

46 la gente (cioè NOI) crede che la gente (cioè NOI) crede che -unautovettura vada meglio perché ha una tecnologia superiore -un detersivo lavi più bianco perché è testato scientificamente -un medicinale curi meglio perché è scientificamente più avanzato -un cellulare sia migliore perché ha delle possibilità tecnologiche superiori -ecc. ecc. ecc.

47 la stessa gente, però, crede anche che la stessa gente, però, crede anche che -ci sia la luna blu -le piramidi siano state costruite dai marziani -la NASA nasconda gli extraterrestri -gli astrologi prevedano il futuro -le statue di terracotta piangano -i Maya avessero previsto la fine del Mondo … ecc. (vedi p.e. tutto Voyager !!)

48 come fare per porre rimedio a tutto questo? Basta spiegare come funziona un frigorifero, cosè il codice genetico, come è nato luniverso ? O, più semplicemente, come funziona un interruttore ?

49 cè un rischio, però, che si corre nellaffrontare questi problemi: contrapporre scientismo tecnologico a irrazionalismo post-moderno senza trovare linguaggi condivisi di comunicazione …

50 E allora, forse la conclusione non può essere che una … e raccolta ancora in unaltra domanda: Quale futuro senza istruzione?

51 Fabrizio Bònoli Dipartimento di Fisica e Astronomia Università di Bologna Società Astronomica Italiana fine ?? Il gabinetto di Bonnier de la Masson Jacques de Lajoue, 1734

52 Dipartimento di Astronomia Università di Bologna Scienza e tecnologia Fabrizio Bònoli


Scaricare ppt "Fabrizio Bònoli Dipartimento di Fisica e Astronomia Università di Bologna Scienza e tecnologia … alcune domande … poche risposte …"

Presentazioni simili


Annunci Google