La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Cosa abbiamo misurato Bologna: 21 ottobre 2011 Elia Nardini corGae – San Lazzaro di Savena [bologna] consulenza in organizzazione editoriale, service di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Cosa abbiamo misurato Bologna: 21 ottobre 2011 Elia Nardini corGae – San Lazzaro di Savena [bologna] consulenza in organizzazione editoriale, service di."— Transcript della presentazione:

1 Cosa abbiamo misurato Bologna: 21 ottobre 2011 Elia Nardini corGae – San Lazzaro di Savena [bologna] consulenza in organizzazione editoriale, service di stampa digitale e prestampa associazione delle arti grafiche di bologna in collaborazione con UNINDUSTRIA BO ASSOCIAZIONE POLIGRAFICI MODENESI

2 Strumenti utilizzati SpectroEye di X-Rite (riferimento) o fornito da Wide Gamut SpectroDens di Techkon (misurazioni densitometriche) o fornito da Tecnologie Grafiche i1 con iO di X-Rite (misurazioni spettrofotometriche) o forniti da: corGae, WideGamut, X-Rite FD-7 (misurazioni spettrofotometriche con rilevazione sbiancanti ottici) o fornito da Konika Minolta Carta Symbol Freelife Gloss 150 g o fornita da Cartiere Fedrigoni associazione delle arti grafiche di bologna in collaborazione con UNINDUSTRIA BO ASSOCIAZIONE POLIGRAFICI MODENESI

3 Misurazione della densità forma 70x100 associazione delle arti grafiche di bologna in collaborazione con UNINDUSTRIA BO ASSOCIAZIONE POLIGRAFICI MODENESI Densità circonferenziale 10 letture Densità trasversale 7 letture

4 Misurazione della densità forma 50x70 associazione delle arti grafiche di bologna in collaborazione con UNINDUSTRIA BO ASSOCIAZIONE POLIGRAFICI MODENESI Densità circonferenziale 8 letture Densità trasversale 5 letture

5 Relazione tra densitometria e colorimetria Nella valutazione del colore la ISO prevede esclusivamente valori colorimetrici Nella pratica si fanno quasi esclusivamente misurazioni densitometriche anche perché le strumentazioni, manuali o automatiche, sono principalmente densitometri I nuovi investimenti è bene siano fatti per eseguire sia letture colorimetriche che densitometriche (spettrodensitometri) ma tutti gli strumenti di lettura esistenti possono continuare ad essere tranquillamente utilizzati dopo aver individuato la corretta relazione colorimetria/densità su uno specifico supporto In pratica si tratta di individuare la densitometria che produce i valori L*a*b* ricercati su un particolare supporto e poi si lavora come d’abitudine in densitometria, controllando, di tanto in tanto, anche i valori colorimetrici associazione delle arti grafiche di bologna in collaborazione con UNINDUSTRIA BO ASSOCIAZIONE POLIGRAFICI MODENESI

6 Cosa si legge sui report associazione delle arti grafiche di bologna in collaborazione con UNINDUSTRIA BO ASSOCIAZIONE POLIGRAFICI MODENESI

7 Quanto siamo vicini [o lontani] dalla ? Con Adalberto Monti abbiamo messo a punto una procedura che poggia su una modifica dell’oramai nota Scala di controllo A. Monti che molti di voi usano. La nuova scala mantiene tutte le sue caratteristiche ma è stata modificata per la lettura automatica con spettrofotometro i1 Pro e/o i1 iO. La novità è la verifica dello Slur in modo strumentale: se non è buono quello è perfettamente inutile continuare. Altrimenti vengono forniti tutti i valori da rispettare per essere a norma ISO Pieni per misurare la colorimetria dei primari (e densità in Status E) associazione delle arti grafiche di bologna in collaborazione con UNINDUSTRIA BO ASSOCIAZIONE POLIGRAFICI MODENESI

8 Retinati 80%, 50%, 30% per la TVI (i grigi sono anche in CMY) Colorimetria dei secondari Slur visivo Neutri visivo associazione delle arti grafiche di bologna in collaborazione con UNINDUSTRIA BO ASSOCIAZIONE POLIGRAFICI MODENESI

9 Cosa fornisce il report associazione delle arti grafiche di bologna in collaborazione con UNINDUSTRIA BO ASSOCIAZIONE POLIGRAFICI MODENESI

10 La più vicina … e le più lontane associazione delle arti grafiche di bologna in collaborazione con UNINDUSTRIA BO ASSOCIAZIONE POLIGRAFICI MODENESI Attenzione: al momento – considerato che la prima azienda sta certamente perseguendo un percorso verso la certificazione ISO – mentre delle altre non sappiamo, questa non è una graduatoria di merito (salvo per l’ultima azienda che, mostrando i grigi non bilanciati, è la meno performante)

11 I limiti delle scale sintetiche associazione delle arti grafiche di bologna in collaborazione con UNINDUSTRIA BO ASSOCIAZIONE POLIGRAFICI MODENESI

12 TVI, Spread, Slope, distanza dalle “nuove” ISO associazione delle arti grafiche di bologna in collaborazione con UNINDUSTRIA BO ASSOCIAZIONE POLIGRAFICI MODENESI

13 Cosa analizzeremo ancora associazione delle arti grafiche di bologna in collaborazione con UNINDUSTRIA BO ASSOCIAZIONE POLIGRAFICI MODENESI Prova colore/stampa con rapporti di congruenza rispetto alla Gamut (con generazione dei relativi profili ICC) in rapporto alla Analisi grigi neutri secondo proposta ISO N0797

14 GRAZIE per l’attenzione associazione delle arti grafiche di bologna in collaborazione con UNINDUSTRIA BO ASSOCIAZIONE POLIGRAFICI MODENESI Dott. Elia Nardini corGae – San Lazzaro di Savena [bologna] consulenza in organizzazione editoriale, service di stampa digitale e prestampa


Scaricare ppt "Cosa abbiamo misurato Bologna: 21 ottobre 2011 Elia Nardini corGae – San Lazzaro di Savena [bologna] consulenza in organizzazione editoriale, service di."

Presentazioni simili


Annunci Google