La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Valutazione dell’effetto dei servizi erogati presso il centro di sostegno sociale a VelikoTarnovo, sui minori e le famiglie, come parte del sistema per.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Valutazione dell’effetto dei servizi erogati presso il centro di sostegno sociale a VelikoTarnovo, sui minori e le famiglie, come parte del sistema per."— Transcript della presentazione:

1 Valutazione dell’effetto dei servizi erogati presso il centro di sostegno sociale a VelikoTarnovo, sui minori e le famiglie, come parte del sistema per il miglioramento della qualita’ degli stessi Conferenza interattiva POSRU, BG051PO citta’ di Hisarya Dott.ssa S. Sabeva - ISS - Bulgaria

2 Sistema di controllo interno (autovalutazione) per la qualita’ dei servizi erogati ■ Sviluppato nel 2006 ed implementato nel 2007 nel Centro di Servizi Sociali per Minori e Famiglie (CSSMF) nella citta’ di Targovishte sulla base delle buone pratiche nell’UE. Viene applicato per tutti i servizi una volta all’anno; ■ Autovalutazione viene fatta nelle line seguenti : 1.Qual’e’ l’effetto dei servizi erogati sugli utenti? 2. Esiste un approccio strategico nei confronti della qualita’ nell’organizzazione?

3 3. Siamo in grado di dimostrare una gestione forte ed impegno per la qualita’? 4. Abbiamo la cultura aziendale per la qualificazione professionale continua del personale ed il miglioramento della qualita’? 5. Diamo la parola ai minori e ai genitori sul tema dei servizi utilizzati?

4 6. E’ effettivo il lavoro con i partner? 7. Sfruttiamo le risorse in modo migliore? 8. Siamo in grado di mantenere sempre la qualita’ del servizio?

5 Scopo della buona pratica realizzata Tramite la valutazione degli effetti dei servizi “affidamento” e “prevenzione dell’allontanamento del minore dalla famiglia naturale” viene informato il fornitore del servizio per il giudizio individuale di ogni singolo caso, sulla base degli scopi preposti per il cambiamento del livello - minore, famiglia, ambiente e l’intervento effettuato.

6 Сonformita’ con gli obiettivi e le priorita’ nazionali ed europee ■ „Quadro europeo volontario per la qualita’ dei servizi sociali “ del Comitato per la tutela sociale, SPC/2010/10/8 и „Quadro per la qualita’ dei servizi di comune interesse in Europa“, Brussele, COM(2011) 900 ■ norme legislative che regolano le attivita’ per la tutela dei minori ed i servizi sociali, come pure quelle nella strategia Nazionale “Visione per la deistituzionalizzazione dxei minori in Bulgaria” ed il rispettivo piano attuativo /24 novembre 2010/

7 Quadro per la valutazione dell’effetto Sviluppato nell’ambito del progetto „Partnership per i servizi effettivi ed accessibili per la prevenzione della istituzionalizzazione dei minori”, finanziato dal programma Bulgaro-Svizzero per la cooperazione nell’ambito del fondo dedicato “Fondo per riforme legate alla partecipazione nella societa’ civile”.Il progetto viene realizzato da ISS-Bulgaria per il periodo – in collaborazione con ISS - Svizzera insieme all’associazione “Samaryani”citta’ di Stara Zagora

8 Gruppo target ■ Minori collocati nelle famiglie affidatarie per 12 o piu’ mesi; ■ Minori e famiglie a rischio di allontanamento del minore dalla famiglia naturale. I casi devono essere stati conclusi 6 mesi prima della verifica.

9 Controllo dell’effetto ■ Periodo delle attivita’ di verifiche: gennaio e febbraio 2014 per il servizio affidamento ■ Marzo-aprile per i casi della prevenzione dell’allontanamento del minore dalla famiglia naturale. ■ Casi di minori esaminati : 9 all’eta’ tra 1 e 14 anni, presso famiglie affidatarie sul territorio dei comuni di Veliko Tarnovo e Gorna Oryahoviza, con il sostegno dell’equipe del Centro di Sostegno Sociale (CSS)- Veliko Tarnovo. Questi casi fanno parte del totale di 71 minori all’eta’ di anni, presso le famiglie affidatarie,sostenuti da CSS e gestiti da ISS-Bulgaria sul territorio dei comuni delle citta’ di Targovishte, Sevlievo e Smolyan, come pure anche dell’associazione “Samaryani” di Stara Zagora.

10 Settore/Sottosettore/Parametri Settore: Il benessere del minore Sottosettori: 1. Sviluppo fisico Parametri: Altezza Peso Percentuale dei bambini in affidamento, che si sviluppano in conformità con l'età e quelli che stanno migliorando i parametri di sviluppo / altezza e peso /. 2. Salute Parametri: Frequenza delle visite mediche per malattia o visita generale; frequenza delle malattie e lunghezza delle stesse /informazioni dalla cartella medica del minore/; visite mediche regolari in relazione all’eta’ del minore; nei casi di minori con malattie croniche - l’assenza di peggioramento della malattia o la mancanza di cura della stessa vaccinazioni rispetto all’eta’

11 Sottosettore: Istruzione e promozione dello sviluppo. Parametri: Eta’ prescolastica : 0-3 anni – esaminare lo sviluppo psicologico secondo la tabella Manova-Tomova 4 -6 anni – esaminare lo sviluppo intellettivo secondo Binet- Terman Eta’ scolastica: Numero minori che frequentano la classe che corrisponde alla loro eta’; Numero minori con aiuto specializzato da risorse supplementari; Valutazione scolastica Sottosettore: Condizioni emotivi e relazionali Parametri: Percentuale minori con disturbi psicologici; Percentuale minori con disturbi comportamentali; Risultati dell’esame eseguito riguardanti “punti di forza e di debolezza’”; Settore: Ambiente sicuro e protetto Parametri: Mancano indicazioni per incidenti o violazioni sul minore per il periodo di 12 mesi precedenti la presente valutazione; Percentuale di minori ricollocati presso un’altra famiglia affidataria o altro servizio residenziale

12 Questionario sui punti di forza e di debolezza /Goodman,1997/ Test di screening breve per bambini da 3-16 anni per rilevare il potenziale rischio di sviluppare disturbi psichiatrici: Destinato agli insegnanti ed ai genitori. Ogni parte e’ composta da 25 domande, ripartire in 5 subscale: ➢ Sintomi emotivi ➢ Problemi comportamentali ADHD-iperattivita’ ➢ Problemi con i pari ➢ Comportamenti prosociali Applicazione supplementare - „Importanza”- domande che hanno lo scopo di chiarire l’importanza del problema sul minore, la famiglia ed il suo ambiente.

13 Sfide e difficolta’ ■ Mancanza di metodologia standardizzata per le condizioni in Bulgaria, nel eseguire gli esami dello sviluppo cognitivo ed emotivo ■ Mancanza di preparazione da parte dei professionisti nell’applicare i metodi di diagnosi ■ Manca un sistema elaborato per la raccolta dei dati che permette di confrontare i risultati con quelli della popolazione

14 Risultati per settore Settore: Benessere Sottosettore: Sviluppo fisico : Tutti i minori si sviluppano nei limiti della norma, pero’ nei limiti bassi Sottosettore: Salute 86% dei minori sono clinicamente sani; 14% hanno malattie croniche tipo asma, bronchite cronica, epilessia ecc. 10% frequentemente malati (oltre 4 volte all’anno)

15 Settore: Istruzione e promozione dello sviluppo Sottosettore: Sviluppo cognitivo 13% (9 minori) hanno dei problemi intellettivi e cognitivi diagnosticati ✓ Per eta’: 2 -3 anni- 10 minori esaminati- 1 con ritardi, altri con sviluppo normale ma piuttosto nei valori piu’ bassi anni – 30 minori esaminati- 26 minori nella norma, 2 con ritardi nello sviluppo intellettivo, 2 con valori marginali; oltre 8 anni: 31 minori esaminati – 27 – nelle scuole regolari, 4 frequentano scuole speciali, 9 con sostegno speciale nelle scuole regolari. La media della valutazione scolastica - molto bene.

16 Sottosettore: Condizioni emotivi e relazionali 6 minori (9%) sono stati diagnosticato con “Problemi emotivi e relazionali”, di loro: - Disturbi emotivi dell’infanziaЕ – 2 minori - ADHD – 4 minori I risultati dell’esame eseguito con il questionario “Lati di forza e lati deboli” dimostrano che una buona parte dei minori hanno dei livelli alti di problematiche emotive e relazionali.

17 Settore: Ambiente sicuro e protetto ■ Non ci sono dei minori che nel 2013 siano stati spostati da una famiglia affidataria all’altra o in un altro servizio sociale. ■ Non ci sono dati di incidenti o violazioni sui minori esaminati nell’arco dell’anno 2013.

18 Conclusioni e raccomandazioni 1. Il quadro da noi elaborato per la valutazione dei risultati con i parametri prestabiliti e’: ➢ Valido – viene misurato l’effetto desiderato ➢ Affidabile - ci si puo’ contare nel tempo ➢ Preciso – livello di misurazione ➢ Eseguibile –l’informazione cercata e’ facilmente accessibile ➢ Costo – elaborato nei limiti del finanziamento del CSS 2. I genitori affidatari curano molto bene i minori a loro affidati.

19 Conclusioni e raccomandazioni La misurazione dell’effetto sarebbe molto utile se eseguita in modo regolare di ogni fornitore nell’ambito dell’anno di riferimento 4. Riguardo il lavoro dell’ISS-Bulgaria - E’ stata identificata la necessita’ di cambiamenti nella modalita’ della valutazione dei casi. Per i minori affidati, l’ISS-Bulgaria ha deciso che l’insieme dei parametri per la valutazione dello sviluppo del minore deve essere applicato una volta entro un mese dall’inizio del servizio di affidamento nella famiglia, e al 12_o mese oppure nel momento dell’uscita del minore dalla famiglia dopo una permanenza di minimo 3-6 mesi a seconda dell’eta’ del minore.

20 Conclusioni e raccomandazioni La misurazione dell’effetto e’ utile per: ❖ Genitori affidatari, in quanto questo rappresenta il feedback del risultato del loro lavoro; ❖ Le equipe del servizio affidamento- dimostra le aree nelle quali le equipe trovano maggiori difficolta’ e rispettivamente hanno bisogno di un aiuto mirato, addestramento continuo e supervisione; ❖ Fornitori del servizio affidamento – aree nelle quali le equipe hanno bisogno di ampliare le qualifiche e le competenze; da’ le linee di indirizzo per il miglioramento della gestione pratica delle equipe e per la raccolta della documentazione ed i dati. I fornitori possono paragonare i propri risultati.

21 Conclusioni e raccomandazioni-3 ❖ I comuni e lo stato: ❖ Dimostra la necessita’ per lo sviluppo di servizi altamente specializzati e specifici nel sostenere i minori e le famiglie affidatarie. ❖ Determina il quadro per la determinazione delle priorita’ e la distribuzione delle risorse principalmente nel sistema per il benessere dei minori; ❖ Rappresenta una possibilita’ per la misurazione e valutazione dei programmi effettivi e per lo scambio dei risultati con i legislatori, gli ENG fornitori di servizi, le massmedia, i tribunali, le autorita’ locali


Scaricare ppt "Valutazione dell’effetto dei servizi erogati presso il centro di sostegno sociale a VelikoTarnovo, sui minori e le famiglie, come parte del sistema per."

Presentazioni simili


Annunci Google