La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il “ MAL di TESTA” è probabilmente il sintomo più comune di tipo medico, con una prevalenza in 1 anno del 90% e nel corso della vita del 99%. La cefalea.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il “ MAL di TESTA” è probabilmente il sintomo più comune di tipo medico, con una prevalenza in 1 anno del 90% e nel corso della vita del 99%. La cefalea."— Transcript della presentazione:

1

2 Il “ MAL di TESTA” è probabilmente il sintomo più comune di tipo medico, con una prevalenza in 1 anno del 90% e nel corso della vita del 99%. La cefalea rappresenta, per frequenza, la settima causa di ricorso al MMG. La dimensione del problema

3 La frequenza dell'emicrania varia tra il 12-15%, con un picco di prevalenza tra i 25 e i 55 anni. E' più frequente nel sesso femminile e insorge generalmente tra i 12 e i 29 anni anche se può già esordire nell'infanzia. Poi decresce lentamente con l’avanzare dell’età, rimanendo prevalente nel sesso femminile. La dimensione del problema

4 Dati epidemiologici indicano che solo il 6% dei soggetti con Emicrania riceve una corretta diagnosi ed è adeguatamente trattato e seguito; Tra i maggiori ostacoli : la facilità a "provare" trattamenti farmacologici consigliati da parenti e amici, bypassando di fatto il medico e cadendo di conseguenza nel vortice dell'abuso farmacologico e della inappropriatezza terapeutica. La dimensione del problema

5 Quindi solo una minoranza di "cefalalgici" si rivolge al proprio medico e solo il 16% consulta direttamente uno specialista. Studi epidemiologici hanno dimostrato che il fenomeno emicrania può senz'altro essere paragonato ad un altro iceberg. La dimensione del problema

6 Molti emicranici non si recano dal medico Molti emicranici non si recano dal medico Molti emicranici non ricevono la diagnosi esatta Molti emicranici non ricevono una terapia efficace Le barriere che ostacolano un’efficace gestione del paziente emicranico Consulto medico Diagnosi Terapia Neuro Manna 2008

7 L’EMICRANIA NEL DATABASE DI HEALTH SEARCH. Esperienze e ricerche in Medicina Generale. FRANCO DEL ZOTTI, ANDREA SABATINI*, EMILIANO SESSA Presenza del problema cefalea nelle schede sanitarie tenute dai MMG < 2% CONSULTO MEDICO

8 Sottostimata nell’ambito delle Medicina Generale a differenza oggi di altre patologie croniche come l’ipertensione, la BPCO e il diabete, la cui diagnosi si basa sulla presenza di pochi e chiari criteri diagnostici e strumentali. Per correggere questo fenomeno si dovrà predisporre anche per le cefalee di strumenti, criteri, linee guida adatte al setting della medicina generale. DIAGNOSI

9 Setting della M.G. essenziale: Scarsità di tempo (in media 10 minuti a visita) Complessità dei problemi quotidiani Contesto interattivo col paziente Mancanza di questionari di patologia preliminari Mancanza in genere di Algoritmi Diagnostici DIAGNOSI

10

11

12

13

14 I pazienti emicranici necessitano di una terapia sintomatica in grado di bloccare i singoli attacchi o, almeno, attenuare in misura significativa l’intensità del dolore. TERAPIA

15 Quando la frequenza delle crisi è elevata (più di 3 giorni al mese in media di emicrania) oltre alla terapia sintomatica andrà effettuata anche una terapia preventiva. TERAPIA

16 I farmaci sintomatici utilizzabili sono i FANS e i triptani, ma un ruolo non più trascurabile è svolto dalle combinazioni analgesiche con antiemetici. Il medico che deve provvedere in prima istanza alla terapia sintomatica è il M.M.G. TERAPIA

17 Quando la cefalea è intensa il 75% circa dei cefalalgici giunge alla completa sospensione di ogni attività e quando gli attacchi sono molto frequenti e/o gravi, i pazienti vedono peggiorare la propria qualità di vita anche tra una crisi e l’altra. TERAPIA

18 La gestione integrata del paziente cefalalgico con lo specialista neurologo o col medico esperto del Centro Cefalee dovrebbe arrivare quando i casi hanno una frequenza molto alta di attacchi con possibile abuso e/o cattivo uso di sintomatici oppure i casi che non hanno mostrato una soddisfacente risposta ai sintomatici già consigliati dal M.M.G. TERAPIA

19 CON LA SPERANZA DI NON AVERVI PROCURATO UN “MAL DI TESTA” GRAZIE per l’attenzione


Scaricare ppt "Il “ MAL di TESTA” è probabilmente il sintomo più comune di tipo medico, con una prevalenza in 1 anno del 90% e nel corso della vita del 99%. La cefalea."

Presentazioni simili


Annunci Google