La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SALVE Sono Antonietta Pugliese Docente di Matematica e Scienze presso il plesso Aliotta e FUNZIONE STRUMENTALE dell’Istituto per l’AREA POF I.C. “28 GIOVANNI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SALVE Sono Antonietta Pugliese Docente di Matematica e Scienze presso il plesso Aliotta e FUNZIONE STRUMENTALE dell’Istituto per l’AREA POF I.C. “28 GIOVANNI."— Transcript della presentazione:

1 SALVE Sono Antonietta Pugliese Docente di Matematica e Scienze presso il plesso Aliotta e FUNZIONE STRUMENTALE dell’Istituto per l’AREA POF I.C. “28 GIOVANNI XXIII-ALIOTTA” ANNO SCOL. 2014/15 Report finale F.S. al POF – 26 giugno 2015 I.C. “28 GIOVANNI XXIII-ALIOTTA” ANNO SCOL. 2014/15 Report finale F.S. al POF – 26 giugno 2015

2 Cosa fa la Funzione Strumentale per l’area POF ? La Funzione Strumentale per l’area POF ha vari settori di intervento Programmazione, stesura, aggiornamento e monitoraggio del POF Supporto, collaborazione e coordinamento del team FF.SS Coordinamento Gruppo di Miglioramento per la revisione dei curricoli e per la valutazione degli alunni Azioni di ricerca, sperimentazione, innovazione, sviluppo Partecipazione ai processi per l’implementazione della Qualità Incontri di staff per l’ interazione tra i vari ordini di scuola Integrazione dei progetti curricolari ed extracurricolari Incontri con intersezioni, interclassi e dipartimenti Monitoraggio aree di referenza e gruppi di lavoro Monitoraggio Istituto Referenza INVALSI

3 Questo è tutto??!!! Beh! Può sembrare una robetta da nulla. Ma vi posso garantire che queste attività impegnano non solo me ma tutti i docenti del Gruppo di Miglioramento, tutte le altre Funzioni Strumentali, i referenti di aree, il personale di segreteria nonché la Dirigente Scolastica e il suo staff per l’intero anno scolastico. Ricordate “ il POF è il Piano di tutta l l’Offerta Formativa della nostra scuola”. Comunque vi aggiornerò costantemente su come procede il lavoro. Al momento auguro un buon anno scolastico a tutti!!

4 Che vi dicevo? Siamo partiti alla grande! E’ tempo di aggiornamento del POF con la partecipazione speciale della DS. Grazie alla collaborazione della cara Lina della segreteria abbiamo iscritto le classi interessate alle prove dell’INVALSI e in settimana ho lavorato con il Gruppo di Miglioramento per la revisione del Protocollo della Valutazione. Inoltre abbiamo dato avvio al monitoraggio degli esiti delle prove di ingresso e delle prove INVALSI: occorrerà un po’ di tempo per i risultati ma vi farò sapere quando potrete analizzare il report che pubblicheremo sul sito.

5 Come vi avevo preannunciato, sono disponibili i grafici riassuntivi relativi agli esiti dei test Invalsi del precedente anno scolastico. Sono curioso di sapere come ce la siamo cavati Beh! Non posso esservi di aiuto perché ai grafici possono accedere solo i docenti. Per questo verranno pubblicati nell’Area Riservata del sito.

6 E’ arrivato il momento di tirare un po’ le somme. Oggi ho un incontro con la DS e parte dello staff per fare insieme un po’ il punto della situazione. Per me sarà l’occasione per presentare un report sulla comparazione degli esiti relativi ai livelli di apprendimento dei nostri ragazzi, partendo dal loro ingresso nel nostro Istituto. E’ stato un lavoro piuttosto faticoso perché ho dovuto analizzare ed incrociare una serie infinita di dati. A volte mi chiedo se ne vale la pena !!! Devo però ammettere che tutto questo mi risulta utile non solo come anello importante all’interno del Ciclo di Miglioramento dell’Istituto ma anche per orientare la mia personale azione didattica. Non dimentichiamo che l’apprendimento è il fulcro della nostra MISSION. Invito quindi i miei colleghi a dare uno sguardo non solo a questo report ma anche ai riepiloghi relativi agli esiti delle prove INVALSI e delle prove di ingresso. Naturalmente troverete tutto nell’Area riservata del sito.

7 Ciao ragazzi!!! Finalmente una buona notizia per voi. Il 30 gennaio non sarò a scuola. EVVIVA Finalmente potremo darci alla pazza gioia Non esultate troppo sicuramente ci sarà chi vi impegnerà in altre attività. Del resto anche io sarò impegnata in attività di studio. Devo infatti partecipare ad un seminario di formazione relativo al percorso Qualità. Vi sembrerà strano ma anche gli insegnanti studiano o meglio anche da adulti bisogna continuare sempre a studiare.

8 Per fortuna non c’è solo da studiare!! Sapete qual è l’ambito della mia Funzione che preferisco? Partecipare alle manifestazioni, agli eventi ed alle giornate dedicate organizzate dalla scuola. E devo dire che sono veramente tante e TUTTE EMOZIONANTI !!!!!!! Non c’è niente di più bello che vedere voi ragazzi nelle vesti di ATTORI, CANTANTI, BALLERINI, COMPOSITORI, SCRITTORI, POETI, ATLETI …….. E devo dire che ve la cavate sempre alla grande Beh!! Pure per noi sono momenti belli ed emozionanti della nostra vita scolastica. Sia quando partecipiamo da PROTAGONISTI sia quando partecipiamo da spettatori con i nostri genitori

9 Giornata veramente interessante. In compagnia di Angela Nocera ho incontrato le interclassi delle seconde e delle quinte. Angela ed io abbiamo distribuito un po’ di materiale e qualche informazione per la somministrazione delle prove INVALSI. Abbiamo presentato il report degli esiti delle prove INVALSI dello scorso anno. Ma la cosa più positiva è stata quella di avere un momento di confronto e di condivisione sia sull’utilità delle prove INVALSI sia sull’importanza dei processi di valutazione e di autovalutazione sia su tematiche didattiche: In un’ottica di verticalizzazione dei curricoli.

10 Ed anche questa è fatta !!!! Abbiamo somministrato a tutti i ragazzi delle terze dell’Aliotta un questionario per comparare i loro interessi e le loro propensioni con la scelta dell’indirizzo di studio da loro effettuata. Devo dire che l’analisi dei dati ha evidenziato un dato alquanto confortante. E’ emerso, infatti, che l’80% dei ragazzi ha scelto un Istituto Superiore compatibile con i propri interessi e le proprie attitudini Noi per fortuna abbiamo ancora tempo per pensarci !!! Sì. Comunque questa idea del questionario mi piace. Può aiutarci a non fare scelte sbagliate. Alla nostra età non sempre è facile capire ciò che ci piacerebbe fare da grandi.

11 Un grazie di cuore a Lina e a Patrizia della segreteria. E’ sempre un piacere lavorare con loro. Riescono a rendere piacevole anche un lavoro alquanto noioso come quello dell’inserimento dei dati di contesto nella Piattaforma INVALSI Quest’anno poi, al di là delle nostre previsioni, siamo riuscite a terminare anche con un notevole anticipo

12 Che cos’è il GLI? Non fare figuracce. GLI = Articolo determinativo maschile, plurale. NO!!! GLI sta per Gruppo di Lavoro per l’Inclusione, un organo politico-operativo con il compito di realizzare il processo di inclusione scolastica. IL GLI ogni anno elabora una proposta di Piano Annuale per l'Inclusività riferito a tutti gli alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES) Un’altra tappa importante per il nostro Istituto ragazzi. Stiamo per costituire il GLI

13 Dati, dati e ancora dati!!!!!!!!! Questa volta però è il MIUR a richiederli. O meglio…. l’INVALSI per il MIUR. Sì, perché da quest’anno il discorso dell’Autovalutazione di Istituto e’ diventato OBBLIGATORIO E la prima tappa è il così detto Questionario Scuola che fornirà indicatori indispensabili per la stesura del Rapporto di Autovalutazione. I dati richiesti si riferiscono sia al contesto sia ai processi delle pratiche educative e didattiche sia ai processi delle pratiche gestionali ed organizzative. Per fortuna che la nostra scuola già da anni è orientata alla cultura della valutazione e dell’autovalutazione ed ha già maturato una serie di esperienze in tale ambito a partire dalla costituzione dello specifico gruppo di lavoro. Ma soprattutto per fortuna anche questo sarà un lavoro di squadra che impegnerà, oltre me, DS, DSGA, segreteria, GDM

14 Dopo il GLI non poteva certo mancare l’insediamento del GLHI Sembra che si diverta a complicarci la vita. Che sarà mai mo’ sto GLHI Il GLHI è un gruppo di studio e di lavoro composto dal Dirigente scolastico, dai coordinatori delle classi nelle quali sono presenti alunni svantaggiati, dai docenti specializzati sul sostegno, da rappresentanti dei genitori, da eventuali assistenti educatori; in caso di specifici problemi può essere richiesta la consulenza e la collaborazione di operatori dei servizi sociali e sanitari. Il gruppo collabora alla definizione del progetto d’istituto per la parte relativa all’integrazione; formula una proposta complessiva per la collocazione delle risorse; verifica in itinere le iniziative di sostegno programmate dalla scuola; elabora specifici progetti; Inoltre, al termine dell’anno scolastico, verifica gli interventi attuati ed elabora il piano per l’anno scolastico successivo,

15 ALT …… Mi correggo subito. Le mie al confronto SONO OTTIME NUOVE. Volevo solo informarvi che sono pronte le prove di verifica finale. A giorni vi potrete cimentare e dimostrare a tutti QUANTO SIETE BRAVI. Perché devo dire che CON LE PROVE INTERNE NON VE LA CAVATE TANTO MALE. Dal prossimo anno dobbiamo allenarci un po’ di più con i TEST INVALSI Purtroppo ragazzi oggi non vi porto BUONE NUOVE Scuole aperte di pomeriggio??? Riduzione di vacanze estive???? GIA’ SENTITOOOO!!!

16 Come si dice? Fare di necessità virtù. Si avvicina il momento della compilazione del RAV e questo, a noi del Gruppo di Miglioramento, preoccupa un pò. E’ vero che di RAV ne abbiamo fatti negli anni precedenti ma il format proposto dall’INVALSI è molto diverso da quelli utilizzati in passato. Nonostante lo studio delle linee guida ed i seminari di formazione che stiamo frequentando, abbiamo ancora le idee un po’ confuse. Comunque se è vero che le routine consolidate danno sicurezza è altrettanto vero che i cambiamenti stimolano nuove idee. Tanto per cominciare abbiamo deciso di modificare tutti i questionari per il Monitoraggio di Istituto. Abbiamo impiegato un bel po’ di tempo ma questi che abbiamo elaborato offrono due vantaggi in quanto: 1)Con un unico questionario possiamo raccogliere sia i dati che occorrono per il RAV, sia quelli che occorrono per il polo Qualità, sia quelli che occorrono per le nostre valutazioni interne; ciò è meno dispendioso sia per chi deve rispondere ai questionari sia per noi che dobbiamo tabulare i dati. 2) La nuova impostazione - in linea con il discorso dell’autovalutazione richiesta dal MIUR - ci consente un’analisi, e quindi un report dei risultati, di più immediata lettura e perciò, speriamo, di maggiore utilità.

17 A saperlo ragazzi che non vi presentavate in massa alla somministrazione delle prove INVALSI. Avrei risparmiato un sacco di tempo. Beh!! Non e’ che volevamo sottrarci ad un impegno così importante. Solo che questo è stato un anno molto particolare Lo so. Lo è stato anche per noi per gli stessi motivi. Ne abbiamo discusso anche con i vostri genitori. Comunque noi abbiamo dovuto predisporre tutto come sempre ed ho impiegato ore per preparare tutto il materiale per le prove e per gli adempimenti ad esse connessi. Comunque pazienza !!!!!! Tutti i fascicoli sono stati conservati e vuol dire che li utilizzerete il prossimo anno per le esercitazioni.

18 E allora ?!?! Vi sentite un po’ più grandi? Perché essere chiamati ad esprimere il proprio parere sull’organizzazione della scuola ed a valutare i propri insegnanti (invece di essere valutati dai propri insegnanti) è veramente una cosa da grandi. Che ne dite ???? Ma è vero che le risposte restano anonime? Altrimenti la nostra maestra ci ammazza State tranquilli, i monitoraggi sono fatti sempre in modo tale da non poter risalire a chi risponde ai questionari. Proprio per permettere a tutti di esprimere liberamente la propria opinione. Anche i vostri genitori sono stati intervistati; così come tutto il personale della scuola: sia quello docente che quello ATA

19

20 Un grazie di cuore a Cinzia, Marinella e Rosa per avere inviato tempestivamente tutti i dati dei questionari da loro spuntati così, Angela ed io, li possiamo assemblare ai nostri e procedere alla tabulazione, all’elaborazione dei grafici e soprattutto all’ analisi. Il problema sarà poi trovare un modo per strutturare un report che sia allo stesso tempo estremamente sintetico ma dettagliato ed incisivo.

21 E allora ragazzi dopo questo lungo anno passato insieme non ci resta che tirare le somme e salutarci Speriamo che le tiri in fretta perché non vedo l’ora di andare in vacanza Vi garantisco che sarò più veloce della luce

22 IN TEMA DI AUTOVALUTAZIONE P artendo dall’analisi dei settori di intervento posso dire che tutte le attività programmate sono state svolte. R itengo però di dover aggiungere che, relativamente - al settore inerente ai processi di valutazione ed autovalutazione quali Monitoraggi, coordinamento GDM, INVALSI, QS, RAV ……….. - alla produzione, diffusione, e/o revisione di documenti quali POF ed allegati, protocolli, questionari, format, prove per classi parallele, griglie, verbali, comunicazioni, relazioni, report MI RITENGO ABBASTANZA SODDISFATTA I settori in cui incontro ancora molte difficoltà sono: -Trovare ulteriori spazi di condivisione e soprattutto di confronto del lavoro svolto (pochi gli incontri con interclassi e dipartimenti – nulli con le intersezioni) - Conoscere, e quindi poter supportare e monitorare, tutte le attività progettuali ed extracurricolari che si svolgono nei vari plessi. GRAZIE PER L’ATTENZIONE E ………………

23


Scaricare ppt "SALVE Sono Antonietta Pugliese Docente di Matematica e Scienze presso il plesso Aliotta e FUNZIONE STRUMENTALE dell’Istituto per l’AREA POF I.C. “28 GIOVANNI."

Presentazioni simili


Annunci Google