La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL RUOLO DELLA RUMINAZIONE RABBIOSA NEL DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITA’ (DBP) Martino F. 1-2 Caselli G. 2 Marino E. 1-3 Menchetti M. 4 Berardi D. 4.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL RUOLO DELLA RUMINAZIONE RABBIOSA NEL DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITA’ (DBP) Martino F. 1-2 Caselli G. 2 Marino E. 1-3 Menchetti M. 4 Berardi D. 4."— Transcript della presentazione:

1 IL RUOLO DELLA RUMINAZIONE RABBIOSA NEL DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITA’ (DBP) Martino F. 1-2 Caselli G. 2 Marino E. 1-3 Menchetti M. 4 Berardi D. 4 Prunetti E. 3 Fiore F. 2 Ruggiero G.M. 2 Sasdelli A. 2 Selby E. 5 Sassaroli S. 2 1 Studi Cognitivi, Scuola di Specializzazione e Centro di Ricerca 2 Centro di Salute Mentale, Ausl Bologna 3 Casa di cura privata Villa Margherita Arcugnano (VI) 4 Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche DIMEC Università di Bologna 5 Dipartimento di Psicologia, Rutgers University, New Brunswick, New Jersey V Forum sulla Formazione in Psicoterapia Assisi 2013

2 Background Teoria bio-psicologica di M. Linehan (1993) Disregolazione emotiva = vulnerabilità emotiva + ambiente invalidante Vulnerabilità emotiva:  Elevata sensibilità e reattività agli stimoli emotivi  Elevata intensità della risposta emotiva  Lento ritorno alla baseline Ambiente Invalidante: la comunicazione dell’esperienza emotiva è caratterizzata da risposte estreme o inappropriate Comportamento disregolato rappresenta un a strategia per spostare l’attenzione da uno stato emotivo negativo, riducendone l’intensità I meccanismi cognitivi specifici che portano dalla disregolazione emotiva al discontrollo comportamentale non vengono individuati da questo modello

3 Teoria bio-psicosociale del BPD Teoria bio-psicosociale del BPD Ambiente invalidante: - Trauma/abuso - Ipercriticismo/Svalutazione - Negazione/Rifiuto Vulnerabilità emotiva: -Elevata sensibilità agli stimoli emotivi -Alta reattività alle emozioni negative -Lento ritorno alla baseline CORE : Disregolazione emozionale Condotte impulsive e disregolate:

4 Modello della Cascata Emotiva (MCE) Modello della Cascata Emotiva (MCE) Il passaggio dalla disregolazione emotiva al comportamento disregolato è causato dalla “Cascata Emotiva”, caratterizzata da processi disfunzionali (ruminazione) attivati in di fronte a stimoli emotivi Metacredenze positive: la ruminazione favorisce la comprensione e la risoluzione di problemi (Papageorgiou & Wells 2001, Simpson & Papageorgiou 2003) (feedback positivo). La Ruminazione incrementa le emozioni negative, favorendone il mantenimento (Nolen- Hoeksema 1998; Watkins 2008) (circolo vizioso) Il discontrollo comportamentale: metodo di distrazione che interrompe la cascata emotiva (riduzione arousal e rinforzo) Emozioni di vergogna e colpa scaturite dal comportamento disregolato rappresentano un nuovo Trigger(reiterazione del circolo) Selby, Anestis et al. 2008, 2009

5 MODELLO DELLA CASCATA EMOTIVA RUMINAZIONE COMPORTAMENTO DISREGOLATO ATTIVAZIONE EMOTIVA STIMOLO EMOTIVO Circolo vizioso Colpa e Vergogna Reiterano la cascata emotiva Riduzione arousal Rinforzo del circolo Selby, Anestis et al. 2008, 2009

6 Studi condotti su studenti con tratti con DBP Studi condotti su studenti con tratti con DBP I tratti DBP sono correlati a ruminazione depressiva e rabbiosa (Abela et al. 2003, Smith et al. 2006, Baer et al 2011) L’associazione con la ruminazione rabbiosa è maggiore rispetto a quella depressiva nel DBP (Baer et al 2011) I tratti DBP sono collegati ad una maggiore affettività negativa a seguito di induzione di ruminazione, rispetto ai soggetti senza tratti DBP (Selby et al 2009) La ruminazione rabbiosa predice l’aggressività fisica e verbale nel DBP (Anestis et al 2008) La ruminazione media la relazione tra il distress psicologico (ansia e sintomatologia depressiva) e il controllo del comportamento nel DBP (Comportamento alimentare, impulsività, l’uso di sostanze) (Selby et al. 2008)

7 Settings e Scopo della ricerca Settings e Scopo della ricerca Scopo : Verificare se la Ruminazione rabbiosa media la relazione tra la disregolazione emotiva e tendenza all’aggressività Settings : 1.Studi Cognitivi, Scuola di Specializzazione e Centro Clinico e di Ricerca 2.Centro di Salute Mentale, Ausl Bologna 3.Casa di Cura Privata Villa Margherita, Arcugnano (VI)

8 Materiali e Metodi: Materiali e Metodi: 1- Structured Clinical Interview per DSM-IV - Asse II (SCID-II) 2- Anger Rumination Scale (ARS) per la valutazione della ruminazione rabbiosa: (1) la tendenza a rievocare l’evento che ha suscitato rabbia, (2) focalizzare l'attenzione sulla rabbia, (3) richiamare episodi di rabbia del passato (4) riflettere sulle cause e sulle conseguenze degli episodi di rabbia 3-Aggression Questionnaire (AQ) per la valutazione dell’aggressività: (1) sentimenti di rabbia (2) ostilità (3) aggressività verbale (4) aggressività fisica 4-Difficulties in Emotion Regulation Scale (DERS) per la valutazione della regolazione emotiva (1) la consapevolezza, la comprensione e l'accettazione delle emozioni (2) capacità di impegnarsi in un comportamento diretto ad un obiettivo in presenza di emozioni negative, (3) l'uso flessibile di strategie appropriate per modulare l'intensità e la durata delle emozioni (4) la disponibilità a sperimentare emozioni negative

9 Campione Campione 90 pz valutati 84 pz arruolati nello studio 62 DP Borderline 10 DP Narcisistico 12 DP Istrionico Età media : 33.6 (SD= 9,6) Sesso: 80% F e 20% M Criteri di Inclusione/Esclusione 1. Età > 18 anni, 2. Diagnosi di DP Cluster B, 3. Assenza di Deficit Cognitivi e/o Disturbi Psicotici

10 Disregolazione emotiva Aggressività Risultati: Regressione Lineare β =.36** R 2 =.13** L'analisi correlazionale ha mostrato correlazioni significative tra tutte le misure del campione clinico con DP *p<.05, **p<001

11 Disregolazione emotiva Aggressività Ruminazione Rabbiosa R 2 =.22** β =.36** β =.16 *p<.05, **p<001 Risultati: Analisi Mediazionale

12 Conclusioni Conclusioni 1. Presenza di Ruminazione rabbiosa nei Pazienti con Cluster B 2. La disregolazione emotiva predice la tendenza all’aggressività del campione 3. La ruminazione rabbiosa media totalmente la relazione tra disregolazione emotiva e tendenza all’aggressività, sottolineando la responsabilità di processi cognitivi disfunzionali nella messa in atto di comportamenti problematici

13 Limiti e Ricerche Future Limiti e Ricerche Future Estendere il campione per distinguere il ruolo della ruminazione rabbiosa nei diversi DP appartenenti al Cluster B Esaminare altre forme di comportamento problematico in relazione alla ruminazione rabbiosa (autolesionismo, binge eating) Esplorare altre forme di ruminazione nel DBP (es. depressiva)

14 Implicazioni cliniche Implicazioni cliniche I trattamenti evidence based attualmente più diffusi per il trattamento del DBP (DBT, MBT) potrebbero implicitamente bersagliare la ruminazione mediante tecniche come la mindfullness o la mentalizzazione (Selby et al 2009) Tecniche più esplicite e mirate alla ruminazione dovrebbero essere studiate in maniera più diretta nel trattamento del DBP ◦ Rumination focused CBT (Watkins et al 2007) ◦ Metacognitive therapy (Wells 2000) ◦ Mindfullness- based cognitive therapy (Segal et al 2002)

15 Grazie per la partecipazione Francesca Martino Studi Cognitivi, Modena contact: V Forum sulla Formazione in Psicoterapia Assisi 2013


Scaricare ppt "IL RUOLO DELLA RUMINAZIONE RABBIOSA NEL DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITA’ (DBP) Martino F. 1-2 Caselli G. 2 Marino E. 1-3 Menchetti M. 4 Berardi D. 4."

Presentazioni simili


Annunci Google